La comunità italiana dell'universo Activision Blizzard dal 2010.
Thrall Warcraft
Scritto da Shadi Sammak, 18 Aprile 2019 07:05 3 minuti

Wow: Il ritorno di Thrall

[il contenuto di questo articolo conterrà spoiler per le missioni che sono al momento nel ptr]

Thrall, uno dei personaggi iconici del mondo di Warcraft sta per tornare, e succederà presto, ossia nella patch 8.2.  Dopo la perdita del suo leggendario martello Doomhammer nello scenario di Legion e la sconfitta delle forze unite dell’orda e dell’alleanza nella battaglia delle Broken shores, il nostro capoguerra preferito ( o quasi)  scomparve nel nulla. Dopo anni lo rivedremo finalmente ricoprire un ruolo centrale nella storia dell’orda, un’ora molto diversa dalla sua orda che fondò alla fine della terza guerra, un’ora che a fatica sopravvive nelle memorie di vecchi soldati come Faucisaure e Baine.

 

Chiaramente invecchiato Thrall ora veste gli abiti tipici del suo clan : i Fostwolf.

Chi è Thrall?

Un breve riassunto delle sue imprese e del suo passato è doveroso se si considera l’immensità della storia di Warcraft e degli anni passati insieme a questo personaggio.

  • Una volta liberato dalla prigionia degli umani radunò gli orchi e dopo la morte di Doomhammer nelle alture di Arathi divenne il capoguerra.
  • Sotto il consiglio dello spirito del guardiano Medivh, guidò la nuova orda verso le terre inesplorate di Kalimdor, dove insieme a Jaina combattè la legione infuocata.
  • Fondo Orgrimmar nelle regioni desertiche di Durotan.
  • Fu il capoguerra dell’orda fino all’arrivo del cataclisma, nominò Garrosh come suo successore.
  • Come Sciamano del mondo, aiuto gli elementi ed i quattro aspetti a placare il cataclisma e sconfiggere Deathwing
  • Uccide Garrosh in mak’gora ( in modo disonorevole).

 

Che ruolo avrà nella 8.2?

Nella 8.2 ci saranno tre scenari diversi che racconteranno la stessa vicenda, in base alle scelte fatte in passato, i giocatori avranno la possibilità di vedere la stessa storia con prospettive differenti. Con Baine incatenato ad orgrimmar da Sylvanas sotto l’accusa di tradimento, Jaina,Thrall e Saurfrang si mobilitano per liberare il capo dei Tauren. Non sappiamo ancora le motivazioni che porteranno il ex capoguerra in pensione a combattere ma possiamo immaginarle : l’orda ancora una volta sta prendendo una strada ben lontana dal concetto orchesco dell’onore.

Che cosa significherà per la storia il suo ritorno?

Così come in Pandaria l’orda si ritrova al limite da una guerra civile, ed anche se non sappiamo i particolare, sappiamo tuttavia che ci sarà la possibilità di un ritorno di Trhall come capoguerra.

Il Q&A dove Crhis Metzen ( ex doppiatore di Thrall e sviluppatore artistico Blizzard) Ha chiesto del ritorno del suo personaggio.

Con Vol’jin ancora spirito e Sylvanas detronizzata secondo voi chi potrà diventare il prossimo capoguerra? Sarete fedeli alla regina Banshee o tradirete il vostro Warchief e seguirete il vostro onore? Chi vorreste vedere nel trono di Orgrimmar? Fatecelo sapere nei commenti!

Condividi articolo

Ci sono 3 commenti

Abbiamo provveduto a correggere gli errori. Grazie per la segnalazione!

Lascia un commento