La comunità italiana dell'universo Activision Blizzard dal 2010.
World of Warcraft Classic
Scritto da Soveliss, 31 Luglio 2019 16:38 3 minuti

World of Warcraft Classic: il punto della situazione

Il percorso di avvicinamento all’uscita di World of Warcraft: Classic prosegue. Stando alle dichiarazioni provenienti dal team di sviluppo, sembra che la community abbia risposto in maniera estremamente positiva a questa fase di beta testing. Le richieste per potervi partecipare sono state moltissime, tuttavia soltanto una ristretta cerchia di “fedelissimi” ha avuto la possibilità di accedere ai server.

In un recente censimento promosso da un utente su Reddit, il quale intendeva quantificare il numero di tester sui server, sono stati circa in 25 mila a rispondere all’appello. Un dato molto importante  emerso dal censimento evidenzia come la maggior parte dei giocatori sui server  non abbiano attualmente un account di World of Warcraft attivo. Questa notizia evidenzia quanta voglia ci sia di tornare a godere dell’esperienza “originale” di World of Warcraft.

World of Warcraft Classic

 

Ritorno alle origini.

Per quanto riguarda il lancio, che resta previsto per il prossimo 27 Agosto, il team aveva inizialmente studiato di introdurre i vari contenuti dividendoli in 4 parti.Proprio in queste ultime settimane c’è stato un dietrofront da parte dei developer che, per offrire un esperienza graduale, più simile a quella vanilla; ha deciso di rilasciare contenuti in sei fasi distinte:

  1. 27 Agosto: rilascio di World of Warcraft Classic, a partire dal quale sarà possibile sin da subito compiere duelli PvP, anche se non regolati da un sistema di “punti onore”; apertura di Molten Core e Onyxia’s Lair, le 2 prime storiche incursioni, dove potremmo affrontare rispettivamente Ragnaros e Onyxia.
  2. Apertura di Dire Maul e implementazione del sistema dei punti onore.
  3. Apertura dei primi due campi di battaglia, Alterac Valley e Warsong Gulch, e potremo tornare a combattere contro Nefarian in Blackwing Lair.
  4. Apertura di Arathi Basin (campo di battaglia) e Zul’Gurub (incursione).
  5. Apertura dell’incursione nell’antica città di Ahn’Qiraj, dove ci attende il Dio Antico C’Thun.
  6. Aperura dell’incursione nella cittadella di Naxxramas. 

World of Warcraft Classic

  

Una grande quantità di contenuti che sarà resa disponibile nel tempo, un po’ come accade con le canoniche patch a cui siamo abituati.Chissà se in futuro gli sviluppatori non vogliano implementare altre feature, anche se ciò che traspare è che la volontà del team sia quella di lasciarci rivivere le emozioni della prima esperienza su Azeroth, di quindici anni fa.Un membro del team ha così risposto su come andrà avanti lo sviluppo: “Abbiamo iniziato l’intero progetto come una lettera d’amore verso i fan, stiamo ascoltato la volontà dei fan e continueremo a valutare il feedback della community per capire cosa fare in futuro”.

World of Warcraft Classic

Manca poco meno di un mese dal lancio, quindi. Ricordiamo che per poter giocare è sufficiente possedere un abbonamento per World of Warcraft attivo al momento dell’uscita di Classic.

Cosa ne pensate? Tornerete  a fare un salto nella vecchia Azeroth che tutti abbiamo amato? Parlatecene nei commenti.

Condividi articolo

Ci sono 1 commenti

Lascia un commento