La comunità italiana dell'universo Activision Blizzard dal 2010.
Scritto da grallen, 20 Ottobre 2017 00:00 5 minuti

Gli Eterei, prossima razza giocabile?

La BlizzCon 2017 si avvicina e pare che presto sapremo cosa ci aspetta nella prossima espansione. Approfittiamo dell’attesa per speculare su uno degli argomenti più chiacchierati in questo ambito, le razze giocabili. Perché questa misteriosa razza ci sembra una buona candidata?

Nonostante non abbiano una storia particolareggiata come gli Shal’dorei, gli Eterei sono presenti fin dalla prima espansione del gioco e i giocatori hanno sempre voluto saperne qualcosa di più. La loro comparsa improvvisa a Mac’Aree sembra dare una maggior rilevanza a questa razza e generalmente la Blizzard non introduce casualmente avvenimenti di questo tipo.

Il Vuoto e l’Ombra stanno divenendo sempre più una minaccia concreta. Abbiamo affrontato all’inizio di Legion l’Incubo di Smeraldo e sappiamo che il Vuoto non ha subito una sconfitta definitiva. Infatti quando ci avventuriamo nella Missione per conto di Magni Barbabronzea vediamo il Vuoto minacciare i sogni dell’Anima del Mondo di Azeroth, e ci rendiamo conto che la corruzione è pericolosamente all’opera. Il Vuoto si sta muovendo e chi ne ha diretta conoscenza sul campo sono proprio gli Eterei, che potrebbero quindi rappresentare ottimi alleati. La figura del Ramingo del Locus sembra essere molto importante, egli usa il potere del Vuoto senza esserne sopraffatto ed ha anche tramandato ad Alleria le sue tecniche.

Non risultano esserci figure femminili fra gli Eterei, ma a Mac’Aree alcuni hanno in effetti una voce femminile, portando a ipotizzare l’inserimento di nuove versioni in un prossimo futuro. Questi piccoli dettagli e apparizioni potrebbero non essere una semplice coincidenza ma come al solito per sapere se la nostra speculazione possa avere un seguito dobbiamo perlomeno aspettare l’imminente BlizzCon.
Intanto approfittiamone per conoscere meglio la storia di questa razza.

Le Origini[hr:28noc9sy][/hr:28noc9sy]
Gli Eterei erano originariamente abitanti di un mondo chiamato K’aresh, che aveva un ecosistema fiorente e diverse specie senzienti – gli Eterei erano una razza tra le molte presenti. Si trattava, in ogni caso, di una razza avanzata, intelligente e tecnologicamente progredita. Non erano abbastanza interessanti da catturare l’attenzione della Legione Infuocata…ma certamente hanno catturato l’attenzione del Vuoto.

Non si sa quando e in che modo ma su K’aresh arrivò Dimensius il Divoratore, una probabile manifestazione dei Signori del Vuoto. Xal’atath la Lama dell’Impero Nero lo descrive come: “Frammenti, ombre, i più deboli echi” dei suoi oscuri padroni.
Dimensius il Divoratore aprì moltissimi portali nel Vuoto e nella Distorsione Fatua intorno al pianeta, inondandolo di magia arcana e ombra. Gli Eterei non erano ancora conosciuti con questo nome. Usarono potenti scudi di energia arcana per difendere le loro città. Il successo fu parziale: l’energia del Vuoto fu fermata ma l’energia arcana fluì all’interno delle città e degli abitanti, le loro anime furono strappate dai loro gusci mortali e impregnate di energia, mutati per sempre in Eterei.

Gli Eterei si avvolsero con strisce di stoffa per poter dare una forma alla loro essenza. Questo stato alterato si rivelò comunque una benedizione, poiché le loro menti e le loro capacità magiche ne risultarono potenziate, permettendogli di combattere Dimensius e le sue forze per molto tempo. Nel corso degli anni Dimensius divenne abbastanza potente da riuscire a convocare eserciti di altre creature del Vuoto, costringendo infine gli Eterei a fuggire nella Distorsione Fatua. Il destino del loro pianeta è sconosciuto, quasi certamente consumato dalle forze del Vuoto.

Le Fazioni e le lotte interne[hr:28noc9sy][/hr:28noc9sy]
Senza una casa, gli Eterei sopravvissuti si divisero in tre distinte fazioni. Il Consorzio, formato prevalentemente da commercianti e ladri pronti a tutto pur di sopravvivere, anche ricorrendo al contrabbando di merci pericolose.

Gli Ethereum, composta da Eterei che un tempo erano la classe dirigente della razza, in maniera simile agli Alti Nobili dell’antica società dei Kaldorei. Ossessionati da propositi di vendetta, alla fine ne furono consumati e ricercarono il potere proprio nell’energia che li aveva scacciati dal loro pianeta natale: il Vuoto.
Essi oramai non volevano più distruggere Dimensius ma divenire essi stessi il Vuoto. Durante gli avvenimenti di The Burning Crusade li troviamo nella Landa Fatua intenti ad usare i meccanismi degli Elfi di Kael’Thas Solealto per convogliare e usare l’energia del Vuoto.

È in questo contesto che si forma la fazione del Protettorato, istituita da alcuni Eterei che si ribellarono e cominciarono a dare la caccia e a contrastare i piani degli Ethereum, oramai considerati più pericolosi anche di Dimensius.
Grazie all’intervento dell’Orda e dell’Alleanza, che si unirono agli Eterei del Consorzio e del Protettorato, il piano venne fermato e Dimensius ucciso.
Il Consorzio e il Protettorato continuarono a collaborare anche successivamente, per la loro sopravvivenza e per riuscire a contrastare i piani dell’Ethereum.

[hr:28noc9sy][/hr:28noc9sy]
Durante Wrath of the Lich King la fazione Ethereum fa un accordo con lo stormo dei Draghi Blu, patto poi rivelato in Legion, che consentirebbe loro di accedere al Nexus per riuscire a convogliare e usare le energie del Vuoto grazie agli artefatti conservati proprio dai Draghi. I folli propositi degli Ethereum sono contrastati dagli eroi maghi sopraggiunti a Nordania e da quel momento il Drago Azuregos si mette a guardia del Nexus, per impedire che altri avvenimenti di tale portata possano verificarsi.

Recentemente abbiamo visto gli Eterei apparire su Argus nell’area di Mac’Aree. Richiamati da L’ura, un Naaru decaduto divenuto oramai un faro per il potere del Vuoto, essi cercano di portare questa oscura forza su Argus. Vengono contrastati da Alleria Ventolesto e dal suo maestro Ramingo del Locus. Il potere di L’ura viene infine assorbito da Alleria, che assume una forma del Vuoto mantenendone però il pieno controllo.
[hr:28noc9sy][/hr:28noc9sy]
Cosa ne pensate di questa misteriosa Razza, credete anche voi che possa entrare a far parte di quelle giocabili in World of Warcraft?

Condividi articolo

Lascia un commento