La comunità italiana dell'universo Activision Blizzard dal 2010.
starcraft riunificazione protoss
Scritto da Zarth, 24 Settembre 2019 11:10 3 minuti

Starcraft: Un avamposto su Shakuras

Passata una buona settimana? È sempre un piacere vederti qui, oggi comincia un nuovo ed elettrizzante capitolo della storia, che seguirà il precedente conclusosi con il sacrificio del grande Tassadar.
[…]
Ti dispiace per lui? Eh lo credo bene, era un gran bel personaggio! Chissà se lo rivedremo in futuro…
Ma bando alle ciance partiamo con il seguito!


Ci eravamo lasciati con la distruzione dell’Unica Mente, che aveva posto fine alla grande guerra tra Protoss-Terrestri contro gli Zerg. Ma la guerra è tutt’altro che finita, ad anni luce da Aiur sul lontano pianeta Char che avevamo già avuto modo di conoscere, Sarah Kerrigan pianifica la sua vendetta. Il suo tempo è finalmente arrivata.

Dopo la morte dell’Unica Mente ogni forma di vita zerg si ritrova priva di una guida, svolazzando sui cieli di Aiur creando una confusione senza precedenti. Anche senza coordinazione ed organizzazione sapevano come attaccare i nemici ed uccidere. In quel grande trambusto molti persero la vita, tra cui molti membri del Conclave.
Il comando quindi viene affidato agli eroi superstiti, come il giudice Aldaris, il pretore Fenix, il prelato Zeratul ed il comandante terrestre Jim Raynor. Come Esecutore viene nominato un nuovo personaggio appartenente allo schieramento Protoss: Artanis. Consci del fatto che la situazione non era recuperabile senza spendere altro sangue, Zeratul convince gli altri comandanti a fuggire sul mondo adottivo dei Templari oscuri, Shakuras. Per farlo però avevano un’altra missione da svolgere, prendere possesso di un’antico portale warp localizzato sul pianeta, l’unico che avrebbe potuto mettere in salvo gli ultimi rimasti in vita.

Una volta raggiunto il portale ed attivato, le emanazioni psioniche da esso liberate stimolano le creature zerg che cominciano ad attaccare senza pietà. Per evitare che il portale venga preso ancora una volta Jim Raynor e Fenix decidono di fare da diversivo rimanendo su Aiur, per permettere agli altri di mettersi in salvo.
Appena giunti su Shakuras, i Khalai guidati dal nuovo comandante Artanis fondano un avamposto nei pressi del portale, che prenderà il nome di Nuova Antiochia. In un primo momento sembra essere tutto tranquillo, ma ben presto entrano in contatto nuovamente con gli zerg, che si scagliano contro l’avamposto appena creato. Ma la presenza dei templari oscuri sembra non mettere i protoss in difficoltà, scongiurando la minaccia senza alcuna difficoltà. Su Aiur invece la situazione cominciava a peggiorare, dal momento che le forze di Fenix e Raynor non erano sufficienti per mantenere il controllo di quel portale. La decisione a quel punto era una sola: disattivare il portale e sacrificarsi per la sicurezza di chi era riuscito a salvarsi, senza la possibilità di fuggire o ricevere rinforzi.
Dall’altra parte tutti i protoss vengono convocati dalla matriarca dei templari oscuri, chiamata Raszagal. Essa spiega che dal momento che molti membri del Conclave hanno perso la vita, i templari non avevano più rancore nei confronti degli altri, di conseguenza erano tutti i benvenuti su quel pianeta. Ma la situazione era tutt’altro che tranquilla, gli zerg avevano cominciato a popolare le zone più remote di Shakuras, rendendo anche quel posto un luogo su cui fare attenzione.


 Anche oggi il mio racconto è giunto al termine! L’ora di chiudere è vicina e devo ancora svolgere alcuni lavori. Mi raccomando ti aspetto domani alla stessa ora, non mancare perché la storia aspetta di essere raccontata e forse sarà presente anche un mio caro amico che non vedo da tempo.

Alla prossima!

Condividi articolo

Lascia un commento