La comunità italiana dell'universo Activision Blizzard dal 2010.
StarCraft
Scritto da Ulquiorra, 5 Luglio 2019 14:23 2 minuti

StarCraft II: arriva finalmente Mass Recall

Dopo tanto lavoro, la nuova mod di StarCraft II è finalmente pronta. StarCraft: Mass Recall è praticamente un remake del primo capitolo interamente fatto dai fan del titolo, comprendente l’intera campagna e numerosi contenuti aggiuntivi usciti successivamente.

StarCraft

Inoltre, essa è compatibile con la Starter Edition di StarCraft II, che è gratuita. C’è poi un pannello con cui si possono scegliere gli abbellimenti da apportare al titolo, se giocarci in modo più fedele possibile all’originale o invece goderselo con un aspetto estetico più gradevole possibile. Sono presenti le voci, le musiche e le cut-scene originali, con la possibilità di selezionare una differente colonna sonora durante le scene animate. StarCraft: Mass Recall fornisce poi la possibilità al giocatore di selezionare la difficoltà a cui giocare, con quella Hard che si avvicina a quella del titolo originale e quella Brutal fatta invece per i giocatori più esigenti e che amano mettersi alla prova.

StarCraft

C’è poi anche la missione che faceva da preludio ed era giocabile nella demo, alcune missioni aggiuntive è una campagna completamente nuova. Per applicare la mod basterà seguire queste semplici istruzioni:

  • Scaricate la vostra copia di StarCraft II (versione gratuita o a pagamento)
  • Scaricate tutti i file della versione 7.1, che trovate qui.
  • Inseriteli nella cartella di StarCraft e estraete solo l’installer
  • Avviatelo e attendete
  • Avviate poi il gioco direttamente dalla nuova icona sul desktop per usufruire della mod

Se siete poi interessati anche a Enslavers Redux, scaricatelo da qui. Rinominate la cartella in “8. Enslavers Redux” e inseritela nella cartella “StarCraft II\Maps\Starcraft Mass Recall\Extras”. Se avete fatto tutto bene, potrete lanciare il tutto tramite “Extra” nel menù principale di Mass Recall.

StarCraft

Che ne dite? Vi piace questa mod?

Condividi articolo

Lascia un commento