La comunità italiana dell'universo Activision Blizzard dal 2010.
Scritto da Ulquiorra, 9 Maggio 2019 19:38 3 minuti

Overwatch: uno sguardo agli eroi – Reaper

“La morte cammina tra voi”

Tra i personaggi più particolari dell’universo di Overwatch c’è Reaper, spietato assassino che, con le sue Bocche Infernali, semina morte e distruzione ovunque passi.


Overwatch Blizzard


Biografia:

  • Nome: Gabriel
  • Cognome: Reyes
  • Età: 58
  • Professione: mercenario
  • Base operativa: sconosciuta
  • Affiliazione: sconosciuta

Non si sa con precisione chi sia Reaper: le informazioni di cui si è a conoscenza sono ben poche, e tutte poco piacevoli. La sua vera identità è avvolta nel mistero e si presenta come un mercenario senza scrupoli, capace di prosciugare la vita dai corpi delle sue vittime. Le sue cellule sono dotate di una rigenerazione straordinaria, che potrebbe essere il risultato di esperimenti passati. Le sue cellule, infatti, sono in grado di decomporsi e rigenerarsi ad una velocità sbalorditiva. Come testimoniato dalla folta scia di cadaveri che semina lungo il suo cammino, nulla può fermarlo. Ha partecipato a molti attacchi terroristici e conflitti armati nell’ultimo decennio, nonostante non faccia parte di nessuna organizzazione e non sia legato ad alcuna causa precisa. I pochi che sono sopravvissuti al suo passaggio lo descrivono come un’ombra spettrale che si aggira nei campi di battaglia, seminando morte. Delle sue vittime rimangono solo pallidi involucri, con segni evidenti di decadimento cellulare. Coloro che seguono le sue tracce dichiarano che le apparizioni di Reaper sono ultimamente legate ad un preciso schema: sembra che sia alla caccia degli agenti di Overwatch rimasti per eliminarli. Che sia un ex-membro dell’organizzazione a caccia dei suoi vecchi compagni?

Overwatch Reaper


Armi:

  • Bocche Infernali: devastanti gemelli a canne mozze, sono capaci di distruggere gli sfortunati nemici in men che non si dica
  • Forma spettrale: Reaper diventa un vero e proprio spettro per un breve lasso di tempo, acquisendo la capacità di passare attraverso i nemici e essere immune si danni; in questa forma però non può utilizzare né armi né abilità
  • Passo d’ombra: dopo aver scelto una posizione, Reaper scompare e riappare in quel punto esatto
  • Spirale della Morte: mentre gira su se stesso, scarica le sue Bocche Infernali sui nemici circostanti, infliggendo ingenti danni

Overwatch Reaper


Curiosità:

  • La sua maschera è simile al logo di Blackwatch: che in passato ne abbia fatto parte?
  • Ha una cintura che sembra avere delle granate attaccate, ma queste non fanno parte delle sue abilità
  • Sovente assume una posizione simile a quella di Malthael di Diablo III Reaper of Souls, il suo aspetto ricorda quello di un mietitore e, come se non bastasse, si definisce, tramite alcuni messaggi audio come “la morte”, proprio a testimonianza del suo essere spietato e letale
  • Le sue armi cambiano nome in base alla skin che si imposta per il suo personaggio
Condividi articolo

Lascia un commento