La comunità italiana dell'universo Activision Blizzard dal 2010.
Scritto da Cash, 22 Aprile 2018 00:00 3 minuti

Overwatch: remake di Symmetra, ora è ufficiale

In una intervista su Inven Global a Tim Ford, capo ingegnere di Overwatch, viene confermato che per Symmetra ci sarà un rework che sposterà questo eroe da Supporto ad eroe da Difesa. È stato chiesto quali siano gli aspetti di questo rework per Symmetra, ma Ford non si è sbilanciato ed ha solo affermato che per renderla un vero eroe da difesa ci saranno pesanti cambiamenti, questo la farà diventare “più flessibile”.

Ford ha ribadito inoltre che le classificazioni degli eroi inizialmente sono state inserite solo per dare un’idea ai nuovi giocatori che si avvicinano ad Overwatch, non risultando effettivamente tutti complementari del ruolo che gli è stato assegnao.
Sembra che i pareri dei giocatori, che hanno sempre affermato che Symmetra fosse un eroe più da Difesa piuttosto che Supporto, sono stati finalmente ascoltati. Il rework di Symmetra dovrebbe arrivare entro l’estate, si spera.

Ma dall’intervista non è emerso solo questo, si è parlato anche di futuri cortometraggi. Infatti molti eroi non hanno ancora ricevuto un loro focus sulla storia e di alcuni si sa veramente poco. Il lavoro dietro ad un singolo corto animato, come quello di Junkrat e Roadhog, è stato impegnativo ecco il vero motivo della lentezza nel crearne tanti in poco tempo. Moltissimi fan chiedono a gran voce che il prossimo eroe sia D.Va, anche Ford ci spera.
Per quanto riguarda le voci dell’ultimo evento Overwatch: Ritorsione, sono state usate le stesse per quanto riguarda Reyes, Morris e McCree. Molti si aspettavano invece un vero e proprio salto nel passato con tanto di modifiche delle voci, alcuni giocatori hanno chiesto se fosse possibile applicarne alcune con il modello leggendario di Reaper, o magari anche per Ana e Soldato 76. Purtroppo Ford conferma che al momento il team non è al lavoro su questo aspetto, né tanto meno è stato preso in considerazione.

In ultima battuta si è parlato della lunghissima lista d’attesa che riguarda i giocatori in gruppo, i tempi d’attesa sono davvero lunghi moltissimee volte. Ford conferma che si sta lavorando anche su questo per migliorare il sistema di matchmaking, non solo per ridurre le code d’attesa, ma sopratutto trovare un buon bilanciamento tra i giocatori.
Altre risorse, conferma Ford, sono impiegate per il sistema contro hacker e trolling, con Ritorsione infatti è stato inserito un nuovo sistema per rivelare nuovi bot ed hack.
Per quanto riguarda il nuovo sistema di “Evita come compagno” non ci sono ancora feedback soddisfacenti, e la situazione è continuamente monitorata.

Copertina: Laurart88
Fonte: Inven Global.com

Condividi articolo

Lascia un commento