La comunità italiana dell'universo Activision Blizzard dal 2010.
hearthstone
Scritto da Zarth, 9 Agosto 2019 16:41 4 minuti

Hearthstone: il Quest Priest

Benvenuti in questo nuovo appuntamento della rubrica Hearthstone Decks. Oggi c’è aria di cambiamento, l’espansione Salvatori di Uldum ha visto la luce del sole tre giorni fa. Che cosa significa? Significa che nelle prossime settimane il meta è destinato a cambiare così come tutti i mazzi più in voga!

Magari qualcuno della scorsa espansione ne uscirà illeso, ma prevediamo numerosissimi nuovi ingressi. Proprio per questo motivo oggi abbiamo deciso di presentarvene uno nuovo: Il Quest Priest. Non ci sentiamo di darvi una percentuale di vittoria perché non è passato ancora abbastanza tempo dall’uscita, ma arriveremo anche a questo nelle prossime settimane.

La Lista

lista quest priest

Come potete vedere non si tratta di un mazzo particolarmente costoso! Le leggendarie consigliate sono solamente tre mentre le epiche due. Se qualche episodio fa vi eravate creati il mazzo Silence Priest inoltre, sarete già a metà dell’opera per la realizzazione di questo. Dato che si tratta di un mazzo particolarmente nuovo non abbiamo ancora liste dettagliate, come possiamo vedere le carte principali sono poche mentre quelle da scegliere ancora molte.
Ciò che conta però è che costruiate un mazzo funzionante, provate varie combinazioni ed osservatene i risultati. Potrebbe essere una buona idea aspettare qualche giorno per vedere dove si piazza definitivamente il mazzo nella tier list.


Meccanica di gioco

Prima di comprendere al meglio la meccanica di gioco del mazzo è necessario spiegare bene il funzionamento della quest. L’obiettivo è rigenerare 15 punti salute, che siano sulla vostra faccia o sui vostri servitori non fa differenza. Per questo motivo il deck dispone di diversi servitori che entrano in campo già danneggiati e altrettante magie di cura. Il piromante vi aiuterà a compiere questa piccola impresa ancora più velocemente, se farete le cose bene i risultati saranno garantiti.
La ricompensa della quest? Il vostro potere eroe curerà di 3 anziché solo di due, e se lo userete su un minion questo otterrà +3/+3 permanentemente. Niente male vero?
Alcune versioni del mazzo utilizzano anche Fuoco Interiore e Spirito Divino, che da sempre rappresentano delle valide scelte per il Sacerdote. Immaginate quello che possono fare se usate in combo con il vostro nuovo potere eroe.

Qualche consiglio sulle singole carte:

  • Zilliax: Carta più che valida per portare a compimento la quest fin dai primi turni, ma immaginate quello che potrebbe fare se usata con il potere eroe potenziato. Un 6/5 con scudo divino e furto vitale al prezzo di 7 può tirarvi fuori da situazioni veramente brutte.
  • Gran Sacerdote Amet: Carta utile per facilitarvi il completamento della quest e rendere più solido il vostro board, ma si può tranquillamente evitare in una versione del mazzo più economico.
  • Inno Divino: Inutile dirlo, ci troviamo davanti ad un circolo di guarigione potenziato. Questa carta sarà la chiave per finire la quest in tempi utili.
  • Psicopompo: Si basa molto sulla fortuna, ma riuscirà a rendere molto più solido il board facilitandovi la vittoria.

hearthstone quest priest

Punti di forza e debolezze del Quest Priest

Come al solito vi proponiamo alcuni mazzi contro il quale il Quest Priest si trova bene e alcuni contro cui si trova male. Precisiamo che questa volta saremo un po’ imprecisi per via dei pochi giorni avuti a disposizione. Nel complesso il mazzo se la passa piuttosto male, forse a causa dell’inesperienza dei giocatori con questo tipo di meccanica.

Esempi di mazzi contro cui si trova bene:

  • Heal, Highlander e Token Druid
    Possiamo felicemente dire che la maggior parte dei Druidi avrà vita difficile contro di noi.
  • Hooktusk, Pogo e Thief Rogue
    Lo stesso discorso fatto con i Druidi vale anche per questi mazzi del Ladro.
  • Plot Twist e Quest Warlock
    Gioite! Gli stregoni non saranno un problema per voi, o quasi. Tutti sappiamo quanto possano essere noiosi i mazzi dello stregone quando riescono a girare correttamente.

Esempi di mazzi contro cui si trova male:

  • Quasi tutti i Paladini
    Che siano tornati in voga i Paladini? Nello scorso meta non li abbiamo visti molto, ma si sente aria di cambiamento.
  • Control ed Aggro Warrior
    Eccoci di fronte ad altri mazzi che spesso fanno venire il nervoso. Purtroppo i numeri non sono dalla vostra parte, ma se sarete abili potrete spuntarla in varie occasioni
  • Tutti gli Sciamani
    Ecco a voi il brutto colpo. Attualmente tutti gli Sciamani hanno un tasso di vittoria a loro vantaggio. Non temete perché la situazione può ancora cambiare.

Vi sconsigliamo di Investire polvere su questo mazzo, ma solo per questo primo periodo in cui assisteremo a numerosi assestamenti. Per il resto, se deciderete di craftarlo, vi auguriamo tante belle partite con il Quest Priest.

Condividi articolo

Lascia un commento