• Scritto da ,
    Come di consueto durante la BlizzCon molti fansite e personalità di spicco della community colgono l'occasione per intervistare gli sviluppatori.
    Anche quest'anno siti come PCgamesN, Rolling Stones, Polygon o personaggi quali Jessie Cox non si sono lasciati sfuggire l'occasione per fare quattro chiacchiere con gli addetti ai lavori, ottenendo moltissime, interessanti informazioni.

    • Sarà difficile preservare le diverse difficoltà nella versione Viaggio nel Tempo di Ulduar;
    • Potrebbero essere aggiunti eventi Viaggi nel Tempo nelle vecchie zone del mondo;
    • La forma fisica di Vol'jin è morta;
    • L'urna dei resti di Vol'jin potrebbe essere custodita da Thrall;
    • Gli Alti Elfi sono sostanzialmente Elfi del Sangue, è improbabile che vengano aggiunti come Razza Alleata;
    • Non è prevista nessuna terza fazione;
    • Non è prevista la condivisione dei materiali tra i personaggi dell'account, ma potrebbe essere una buona idea per le Professioni;
    • Gli oggetti equipaggiabili influenzati dal Cuore di Azeroth non potranno essere Titanforgiati/Guerraforgiati;
    • Il ciclo delle patch in Battle for Azeroth sarà simile a quello di Legion;
    • Kezan attualmente è solo una Spedizione e non una zona esplorabile;
    • Attualmente non c'è nessun piano per introdurre gli Gnomi Paladini;
    • Battle for Azeroth sarà incentrata sulla storia e sul miglioramento di alcuni sistemi piuttosto che sui cambiamenti al gameplay;
    • Gli Elfi del Vuoto avranno come abilità razziale un teletrasporto a breve raggio;

      Immagine

    • Il team vorrebbe portare il conflitto tra fazioni anche in Spedizioni ed Incursioni;
    • Nei Fronti di Guerra i giocatori potranno contribuire alla vittoria in molti modi: combattendo, raccogliendo minerali o abbattendo alberi. Saranno liberi di scegliere;
    • Un evento casuale all'interno dei Fronti di Guerra potrebbe essere l'apparizione di alcuni leader che combattono insieme ai giocatori;
    • I Troll del Sangue sono al servizio di una potente entità che troveremo nella prima Incursione di Battle for Azeroth;
    • Il filmato finale di Antorus risponderà a molte domande...ma ne farà sorgere altre;
    • La distruzione di Teldrassil e l'assedio di Lordareon saranno due eventi introduttivi;
    • La distruzione di Teldrassil sarà l'evento che porterà l'Alleanza ad assediare Lordareon;
    • Il team sta valutando se aggiungere la Modalità Mitica+ per alcune Spedizioni del vecchio mondo, ma nulla è ancora programmato;
    • Il team è indeciso se introdurre i buff di Classe anche nel PvP;
    • Per la nuova espansione il team sta esaminando tutti i tratti degli Artefatti per valutare quali tenere ed incorporare nelle varie Classi; alcuni potrebbero diventare dei talenti;
    • La forma celere del Druido per gli Zandalari sarà un raptor mentre quella dei Tauren Altomonte sarà un'alce;
    • La nuova IA per i Fronti di Guerra e le isole non ha nulla a che vedere con quella che attualmente gestisce i PNG.

    Fonte: MMO-champion
  • Ian bates, meglio conosciuto come Red shirt guy, ha documentato su Blizzplanet.com alcune piccole modifiche riguardanti Roccavento ed Orgrimmar scoperte nella demo di Battle for Azeroth.


    Leggi il nostro resoconto del Panel della BlizzCon 2017 e il riassunto del Q&A


    • Ognuna delle due capitali avrà un'ambasciata che servirà per reclutare le razze alleate, dove sono presenti tantissimi personaggi importanti;
    • L'ambasciata di Orgrimmar è nel quartiere dei Goblin, mentre quella di Roccavento è situata dietro il quartiere dei Nani;
    • Nell'ambasciata di Orgrimmar troveremo Sylvanas Ventolesto, Varok Faucisaure, Baine Zoccolo Sanguinario, Dama Liadrin, Rokhan, Lor’themar Theron, il Principe del Commercio Gallywix, Ji Palmo Infuocato e Nathanos Selvamorta;
    • Faucisaure, Baine e Nathanos hanno un nuovo modello;
    • Anduin Wrynn, Turalyon, Alleria Ventolesto, Tyrande Soffiabrezza, Velen, Genn Mantogrigio, Gran Meccanista Meccatork, Muradin barbabronzea, Aysa Cantanubi e il Principe Nero Irathion saranno invece presenti nell'ambasciata di Roccavento;
    • I vari leader stavano discutendo sulla ricerca di nuovi alleati e potranno chiedere al giocatore di cercare una specifica razza;
    • Nella Demo l'Orda poteva scegliere tra i Tauren Altomonte e gli Esuli Oscuri, mentre l'Alleanza aveva a disposizione Elfi del Vuoto e i Draenei Luceforgiati.

    fonte: BlizzPlanet
  • Scritto da ,
    Tra le tante novità annunciate in queste ore per la nuova espansione Battle for Azeroth troviamo anche un piccolo ritorno; parliamo infatti dei buff di Classe per le Incursioni.
    Queste abilità specifiche sono in grado di fornire un beneficio, momentaneo o con durata più o meno lunga, a tutto il gruppo all'interno di una Spedizione o di un'Incursione; la loro rimozione durante Warlords of Draenor aveva generato un po' di scontento ed il loro ritorno probabilmente farà altrettanto.
    Quali saranno questi nuovi buff?

    • Death Knight:
      • Vampiric Aura: Party and raid member within 40 yards steal life from their targets, increasing Leech by 5%.
    • Demon Hunter:
      • Demon Speed: Party and raid members within 40 yards are infused with demonic speed, increasing haste by 3%.
    • Druid:
      • Mark of the Wild: 200 Mana, 40 Yard Range, Instant Infuses a friendly target with the power of the wild, increasing their Versatility by 3% for 1 hour. If target is in your party or raid, all party and raid members will be affected.
    • Hunter:
      • Aspect of the Pack: Party and raid members with 40 yards take on the aspect of a pack of cheetahs, increasing movement speed by 15%
    • Mage:
      • Arcane Intellect: 200 Mana, 30 Yard Range, Instant Infuses the target with brilliance, increasing their intellect by 5% for 1 hour. If target is in your party or raid, all party and raid members will be affected.
    • Monk:
      • Legacy of the Emperor: 20 Energy, 40 Yard Range, Instant You extol the words of the last emperor, increasing mastery by 54. If target is in your party or raid, all party and raid member will be affected.
    • Paladin:
      • Devotion Aura: Party and raid members within 40 yards are bolstered by their devotion, increasing armor by 10%.
    • Priest:
      • Power Word: Fortitude Infuses the target with vitality, increasing their Stamina by 10% for 1 hour.
    • Rogue:
      • Expose Armor: Your [generators] expose weaknesses in the target's armor, increasing Physical damage taken by 5%.
    • Shaman:
      • Unknown
    • Warlock:
      • Curse of the Elements: Your damage curses the target, increasing magic damage taken by 5% for 1 min.
    • Warrior:
      • Battle Shout: Increases the Strength or Agility of all raid and party members within 100 yards by 5% for 1 hour.
  • Scritto da ,
    Come certo ricorderete, Before the Storm è il prossimo romanzo di World of Warcraft, che narrerà gli eventi scatenanti la guerra che combatteremo in Battle for Azeroth. Per evitare spoiler, la copertina non era stata ancora svelata, ma a quanto sembra era presente in alcune pubblicità alla BlizzCon 2017. Ecco quindi la copertina (forse finale) che sfoggia Re Anduin Wrynn e la Capoguerra Sylvanas.

    Immagine
  • Nella serata di ieri, dopo la sessione di Q&A dedicata a Battle for Azeroth, è arrivata la conferma che la nuova Incursione di Legion sta per aprire.

    Tramite Twitter Rho di Realm Maintenance ha confermato ciò che il giocatore di Aerie Peak Ash aveva intuito, ovvero che Antorus aprira le sue porte il 29 Novembre.





  • Scritto da ,
    To celebrate our incredible community, we randomly selected over 10,000 BlizzCon attendees’ World of Warcraft characters to bring to life in a 1,300 square foot diorama. Each 3D printed figure is unique, representing the armor set, race, and class of an actual in-game character.

  • Scritto da ,
    Come di consueto durante la BlizzCon si è svolta la sessione di domande e risposte con gli sviluppatori; quest'anno per rispondere ai giocatori c'erano Ion Hazzikostas, Chris Robinson, J. Allen Brack, Alex Afrasiabi e Matt Goss.

    • I Fronti di Guerra avranno un sistema probabilmente simile a quello delle Invasioni; le ricompense saranno una via di mezzo tra le Invasioni e i Viaggi nel Tempo ma è ancora tutto da decidere. La sola cosa sicura è che sono un contenuto PvA;
    • Le reputazioni condivise sull'account non sono in programma, esse sono un sistema di progressione del personaggio. Lo sblocco di determinati obbiettivi a livello di account dopo averli completati con un solo personaggio è un buon bilanciamento;
    • La chat tra fazioni non è un idea presa in considerazione, in fondo siamo in guerra. Bisogna combattere non chiaccherare con la fazione avversaria;
    • Non è stato pensato ancora nulla per migliorare il sistema di reclutamento delle gilde, il team spera che le nuove funzioni di comunicazione possano aiutare in questo;
    • La ricalibrazione delle statistiche influirà sugli oggetti Cimelio; il divario presente tra questi oggetti e l'equipaggiamento normale dovrebbe diminuire;
    • Il ritorno dei buff di Classe per le Incursioni deriva dal ritorno alla caratterizzazione delle varie Classi e dal tentativo di ridare loro un'identità più forte;
    • Il sistema dei Titanoforgiati subirà qualche cambiamento ma non sarà stravolto, la possibilità di una ricompensa "migliorata" è fantastica ma non va bene che sia percepito un divario eccessivo tra un oggetto normale e uno Titanoforgiato. Il sistema comunque non interesserà gli oggetti infusi con l'Azerite;
    • La maggiore personalizzazione del personaggio è un argomento che non è mai stato affrontato, in quanto il team sapeva che prima o poi avrebbe aggiunto le Razze alleate; ma adesso è giunto il momento! Potremo decidere se far camminare il nostro orco dritto o "gobbo"...anche dal Barbiere in gioco;
    • Jaina è un personaggio complicato, responsabile della morte del padre e anche di com'è oggi l'Orda. È un personaggio con qualche trauma e dovremo scoprire quale, cercando di capire come sta e come ha affrontato alcune situazioni;

    Immagine

    • Le zone iniziali delle Razze non verranno cambiate. Per poter apprezzare i cambiamenti, come la distruzione di Teldrassil, il personaggio deve nascere e crescere in quel posto, affezionarsi ad esso. Solo allora si apprezza la gravità di quanto accaduto;
    • Gli Elfi del Vuoto cambieranno forma, passando a quella del Vuoto quando sono in combattimento e uscendone quando non lo saranno. Potrebbe essere una cosa che decide il giocatore, il team non è ancora sicuro;
    • L'implementazione della modalita Mitica+ alle vecchie Spedizioni è una buona idea, il team sta pensando se aggiungere questa modalità alle Spedizioni Viaggio nel Tempo durante la settimana dell'evento;
    • Il volo in Battle for Azeroth funzionerà come in Legion. Una volta che avremo imparato dove sono le caverne e i sentieri più nascosti, andare a piedi potrebbe essere ripetitivo ma ci piace che poter volare sia una ricompensa per la quale impegnarsi;
    • Il sistema dei Leggendari non sarà portato avanti in Battle for Azeroth, non avrebbe senso visto la presenza delle armature potenziate con l'Azerite;
    • In una futura patch chi avrà un Authenticator collegato al proprio account vedrà il proprio zaino base aumentare di capienza;
    • L'aumento della quantità di missioni tracciabili oltre le 25 creerebbe dei problemi di gestione;
    • Le armature Retaggio saranno utilizzabili solo dalla relativa Razza Alleata, quindi non saranno trasmogrificabili;
    • I server Classici dovranno ricreare l'esperienza del Vanilla, ma sarà necessario correggere alcuni bug per evitare crash; il problema è decidere quale versione di UBRS mettere, quella da 5 o quella da 10?;
    • L'aumento del numero massimo di amici in Battle.net è un obbiettivo complicato ma sarà realizzato;
    • I Fronti di Guerra avranno una durata maggiore rispetto alle Spedizioni, ma il team ci sta ancora lavorando, il feedback di chi giocherà la beta sarà fondamentale;
    • Le motivazioni per cui alcune Razze alleate sono in una o nell'altra fazione verranno spiegate nelle missioni che le riguardano;
    • Exodar e Lunargentea sono l'ultimo bastione delle rispettive fazioni nel continente del nemico;
    • I nuovi modelli per Worgen e Goblin non sono in programma per la 8.0 ma il team ci sta lavorando;
    • Per incentivare il World PvP chi avrà la modalità attivata potrà vedere solo altri personaggi con modalità attivata e viceversa, l'unica eccezione saranno i Santuari e le Capitali;
    • Saranno disponibili 6 nuovi slot personaggio per ogni reame.
  • Dopo il grande successo del Viaggo nel Tempo del Tempio Nero, il Game Director di World of Warcraft Ion Hazzikostas ha annunciato durante un'intervista con Jesse Cox che nella patch 7.3.5 potremo rivivere lo splendore e la vastità di Ulduar affrontando la sua versione Viaggio nel Tempo.

    Vi lasciamo in visione la clip dell'annuncio

  • Scritto da ,
    Uno dei pannelli più interessanti della seconda giornata di BlizzCon è stato sicuramente "Art of World of Warcraft", dove diversi componenti del team artistico hanno presentato nuovi modelli, ambienti ed effetti di Battle for Azeroth e su come hanno raggiunto il risultato finale. Ecco i punti più interessanti del panel, mentre più sotto troverete immagini dei nuovi contenuti.

    Immagine

    • Sono stati creati nuovi modelli per l’equipaggiamento per Orda e Alleanza, vista la rinnovata guerra fra le due fazioni;
    • Nuove creature e modelli degli umani di Kul’Tiras, diversi di corporatura rispetto a quelli classici. Quindi, ecco pirati e marinai più robusti o streghe contorte da poteri oscuri.
    • Gli Zandalari invece sono troll più "nobili" e civilizzati, sebbene in ogni caso selvaggi;
    • Kul’Tiras è piena di bar, porti, ubriachi e lavori tipici del porto. Nuove animazioni per città più viva (e losca);
    • Opposta di stile la parte nobile di Kul’Tiras, ispirata alle tradizioni inglesi di marina e coloniale;
    • Su Zandalar, la cultura del sangue necessita di prigionieri, sacedoti e folli con animazioni di preghiera e salmodiare;
    • Gli Orchi in posizione eretta stanno arrivando!
    • La discussione è continuata con i miglioramenti avuti agli effetti visivi delle ultime patch, mostrando come sono stati realizzati.
    • Gli indizi su cosa fa una magia/abilità, ovvero per capirla immediatamente a istinto, è una parte integrante della creazione degli effetti;
    • In arrivo i nuovi effetti per gli Stregoni!
    • Per quanto riguarda la nuova espansione, sono stati studiati nuovi effetti per la magia “spooky”, sinistra. Infusa anche in spiriti, NPC e mostri associati;


    • Nazmir, zona infestata dai troll che usano la magia del sangue e abbandonata dagli Zandalari. È una zona che inizia con spiagge soleggiate e abitate da dinosauri, mentre è molto più sinistra nelle paludi interne per arrivare alla sovrannaturale necropoli. Il passaggio, tuttavia, è graduale, non improvviso.
    • Differenza fra altezza delle piante, diversi tipi di acqua e di piante. Nuova tecnologia per gestire tutti questa roba.
    • Il dungeon team si occupa dei dungeon e delle strutture delle città. Quindi modellano in gioco la cultura delle razze e dei luoghi;
    • Kul’Tiras è una civiltà marittima, quindi si parte dall’ovvio: navi, mare, marinai e porti. Il passaggio successivo è integrare le forme delle navi nelle strutture!
    • La scelta dei materiali e dei colori è necessaria per garantire la sensazione che una zona o struttura vuole veicolare;
    • Ma la cultura di Kul’Tiras passa velocemente da quella “raffinata” a quella molto più rozza dei pirati e tagliagole dei porti, quindi sono state create città più varie;
    • Le "prop", ovvero gli oggetti di gioco e le decorazioni, sono fondamentali per garantire l'immersione nel mondo di gioco;
    • Per gli Zandalari, le parti importanti della loro cultura sono dinosauri, teschi, “motivo azteco”, oro e grandi strutture di pietra. Sono troll intelligenti, ma comunque selvaggi.
    • Anche le festività e la Fiera di Lunacupa hanno beneficiato di migliore attenzione grafica;
    • Niente Armature Heritage per le altre razze, per il momento;
    • Gli oggetti estetici di classe sono in discussione in questi mesi, nessuna decisione presa per ora;
    • Le razze alleate avranno modelli da Druidi unici!
    • Niente modelli aggiornati per Worgen e Goblin al lancio, ma sono in lavorazione.

    Immagine
  • Scritto da ,
    Ieri notte, in seguito all'annuncio dell'espansione Battle for Azeroth, il sito ufficiale di WoW ha pubblicato un riassunto delle informazioni svelate per aiutare gli utenti che non hanno avuto accesso ai panel. Nei nostri coverage trovate gran parte di queste informazioni, ma sono presenti in ogni caso nuovi dettagli come:

    • I nomi in italiano delle nuove Spedizioni;
      • Covo della Libertà - Situato nella Baia di Tiragarde, il Covo della Libertà è pieno di banditi, ladri e altri abitanti di dubbia provenienza.
      • Maniero dei Crestabianca - Situato a Drustvar, il Maniero dei Crestabianca è la casa ancestrale di una delle più potenti famiglie di Kul Tiras.
      • Tol Dagor - Questa isola-prigione si trova al largo della costa di Kul Tiras.
      • Santuario del Tuono - Situato nella Valle di Canto Tonante, è il luogo in cui i sacerdoti del mare benedicono le nuove navi prima che prendano il largo sull'oceano.
      • Assedio di Boralus - Come per la Corte delle Stelle, questa sarà la spedizione di livello massimo, ambientata nel paesaggio urbano di Boralus, capitale di Tiragarde.
      • Atal'dazar - Situato a Zandalar e immerso tra le montagne di Zuldazar, Atal'dazar è l'antico luogo in cui riposano gli imperatori Zandalari. Vi troverete anche una setta di Troll che esegue segreti rituali oscuri, insieme a dinosauri, non morti e dinosauri non morti.
      • Tempio di Sethraliss - Situato a Vol'dun, questo tempio è un posto sacro per i Sethrak serpentiformi.
      • Grottamarcia - Situata a Nazmir, questa grotta sotterranea è la fonte principale della corruzione su Zandalar.
      • Riposo dei Re - Situato a Atal'dazar, si tratta dell'interno della tomba degli antichi re caduti e qui messi a giacere per l'eternità.
      • Kezan - Questa spedizione di livello massimo è un po' lontana da Kul Tiras e Zandalar. I Goblin hanno sentito parlare dell'Azerite e del suo valore, e hanno iniziato a scavare nelle profondità di Azeroth per trovarla. I giocatori ritorneranno a Kezan dopo anni di distanza per scoprire com'è cambiata.

    • Le Isle Expedition (Spedizioni delle Isole) hanno il nome ufficiale di Scorrerie sulle Isole;
    • Allo stesso modi i Warfront sono chiamati Fronti di Guerra;
    • Una migliore spiegazione delle funzioni social in arrivo in gioco;

    Blizzard Entertainment ha scritto

    Rivelata la nuova espansione, World of Warcraft: Battle for Azeroth!

    World of Warcraft: Battle for Azeroth

    In Battle for Azeroth, la caduta della Legione Infuocata ha dato vita a una serie di disastrosi incidenti che hanno riacceso l'acerrima rivalità fra l'Alleanza e l'Orda. Con l'inizio di una nuova era di conflitto, gli eroi di Azeroth dovranno imbarcarsi in un'ordalia alla ricerca di nuovi alleati e di risorse per volgere a loro favore le sorti della guerra, combattendo su più fronti per essere la fazione che guiderà Azeroth in un futuro che appare sempre più incerto.


    Di seguito troverete dei pratici riassunti delle conferenze già concluse. Ricordate che i possessori del biglietto virtuale avranno accesso ai VOD sottotitolati dopo il termine della convention.

    Riassunto di "World of Warcraft – What's Next"

    Durante la conferenza "World of Warcraft – What's Next" alla BlizzCon, il direttore creativo Alex Afrasiabi e il direttore di gioco Ion Hazzikostas hanno approfondito il mondo, la storia e le novità in arrivo con il prossimo capitolo della saga di World of Warcraft Battle for Azeroth.

    Esplorate le coste di Kul Tiras e Zandalar, preparatevi alla battaglia nelle Scorrerie sulle Isole e sui Fronti di Guerra PvA su larga scala, e scoprite cosa attende i campioni dell'Orda e dell'Alleanza nella guerra ormai alle porte.

    Guerra senza frontiere

    Azeroth ha pagato un prezzo terribile per porre fine alla crociata apocalittica della Legione... ma mentre le ferite del mondo si stanno rimarginando, l'antico astio tra l'Orda e l'Alleanza torna a bruciare.

    Mentre le tensioni crescono fino a esplodere in una guerra totale, l'Orda combatte una battaglia disperata per mantenere il controllo di Lordaeron e il proprio avamposto nei Regni Orientali, un confronto epico che servirà come introduzione all'espansione. Dall'altra parte del Grande Mare, la casa degli Elfi della Notte Teldrassil è ormai ridotta a un cumulo di cenere, mentre l'Orda spadroneggia per tutta Kalimdor. Questi eventi costituiscono l'inizio di una guerra che coinvolgerà tutta Azeroth.

    Per rompere la situazione di stallo e ottenere la vittoria finale, sia l'Orda che l'Alleanza cercheranno nuovi alleati che aiutino la loro fazione, la loro famiglia, la loro patria. Inoltre, entrambe dovranno combattere per la terra e le risorse per assicurare la sopravvivenza della propria fazione.

    149WBN233H2T1509740486738.jpg

    Esplorate due nuovi continenti

    Per rafforzare i loro ranghi, gli eroi dell'Orda si avventurano su Zandalar alla ricerca dei Troll Zandalari, per convincerli ad aiutare gli sforzi bellici con la loro potenza marittima. Nel frattempo, l'Alleanza fa vela verso il regno di Kul Tiras, patria di Jaina Marefiero, per convincere i suoi abitanti a combattere al proprio fianco.

    Ma anche queste terre nascondono delle insidie. Forze oscure si muovono contro la gente di Kul Tiras, mentre i Troll Zandalari cercano di sedare una rivolta interna e respingere degli invasori in arrivo dalle paludi. Se c'è qualche speranza di assicurarsi l'aiuto di Kul Tiras o degli Zandalari, bisognerà prima sradicare e sconfiggere queste minacce.

    Gli eroi di ciascuna fazione cresceranno fino al nuovo livello massimo di 120 sul loro continente, ognuno composto da tre zone diverse e distinte.

    Alleanza: Kul Tiras

    Come eroi dell'Alleanza, viaggerete verso il regno marittimo di Kul Tiras per dipanare una fitta rete di tradimenti e magie oscure. Kul Tiras è governata da quattro casate, tra cui i Marefiero della Baia di Tiragarde, i Crestabianca a Drustvar e i Canto Tonante nella Valle di Canto Tonante.

    Orda: Zandalar

    Zandalar è il cuore dell'impero dei Troll ed è conosciuta come la culla della vita su Azeroth. I Troll sono tra le creature più antiche che esistano su Azeroth, tanto che la loro presenza precede l'arrivo dei Titani. Ci sono tre territori principali su Zandalar: la lussureggiante giungla di Zuldazar, la malsana palude di Nazmir e il deserto tempestoso di Vol'dun.

    Progredendo nella storia della vostra fazione, il vostro obiettivo finale sarà convincere questi potenziali alleati a unirsi alla vostra causa, ma ciò non significa che gli sforzi si concentreranno solo sul vostro continente. C'è qualcosa di più grande da tenere in considerazione: un mondo in guerra.

    In modo simile alla Campagna di Classe di Legion, ci sarà una Campagna di Guerra che comprenderà tutta la storia, ancorandola alla battaglia tra l'Orda e l'Alleanza. Ogni due livelli guadagnati, potrete avanzare anche nella Campagna di Guerra, che inizierà portandovi nelle terre controllate dalla fazione opposta, così che possiate iniziare a mettere le basi per avanzare in territorio nemico. Questi avamposti saranno le fondamenta per l'esperienza di gioco di livello più alto, quando le aree della fazione avversaria si apriranno al livello massimo. Raggiunto il livello 120, inoltre, potrete sbloccare le missioni mondiali e le missioni emissario di entrambi i nuovi continenti.

    Gli eroi di Azeroth

    Mentre esplorate queste nuove terre, parteciperete anche alle storie di alcuni degli eroi e dei capi dell'Orda e dell'Alleanza più importanti di Azeroth, tra cui Jaina Marefiero, Thrall, Re Anduin Wrynn e la Capoguerra Sylvanas Ventolesto.

    C'è anche un'altra storia che dovremmo raccontare: quando i giocatori dell'Orda saranno su Zandalar e comunicheranno con gli spiriti antichi dei Troll, i Loa, potranno acquisire nuove informazioni sul destino di Vol'jin, Capoguerra caduto dell'Orda.

    Razze Alleate

    Con le linee ben tracciate tra l'Orda a occidente e l'Alleanza a oriente, entrambe le fazioni cercheranno nuovi alleati che le aiutino, tra cui alcuni amici incontrati in passato.

    Come campioni dell'Orda e dell'Alleanza, affronterete una serie di missioni per portare le nuove Razze Alleate dalla vostra parte. Una volta che vi sarete assicurati la fedeltà alla vostra fazione di una determinata razza, sbloccherete la possibilità di creare nuovi personaggi di quella razza, con tanto di nuove abilità razziali e di diverse opzioni di personalizzazione.

    Orda Alleanza
    Nobili Oscuri Elfi del Vuoto
    Tauren di Alto Monte Draenei Luceforgiati
    Troll Zandalari Nani Ferroscuro

    Una volta sbloccate le nuove Razze Alleate, i giocatori potranno iniziare a utilizzarle a partire dal livello 20. Come per le altre razze, una svolta sbloccata una Razza Alleata sarà possibile usare i servizi di cambio di razza o potenziamento istantaneo sul nuovo personaggio. Tuttavia, coloro che decideranno di provare l'esperienza della progressione completa (dal livello 20) otterranno un set completo cosmetico dell'Armatura Retaggio per la loro nuova razza.

    Queste sei nuove Razze Alleate sono solo l'inizio: questo è un sistema che pone le fondamenta per nuove aggiunte in futuro.

    Miglioramenti alla progressione

    Se scegliete di affrontare la progressione del personaggio con una nuova Razza Alleata, o se semplicemente volete provare qualcosa di nuovo, stiamo facendo dei miglioramenti all'esperienza di progressione, così che possiate meglio apprezzare i conflitti e le storie nelle zone in cui giocherete. Basandoci sul sistema di adeguamento dei livelli di Legion, amplieremo l'intervallo di livelli giocabili in ciascuna zona della vecchia Azeroth (e oltre). Ciò significa che potrete creare gruppi con più giocatori, godendovi al contempo più a lungo le vostre zone preferite. Ognuna di queste zone supporterà un'ampia varietà di livelli.

    Su una scala ancora più grande, vogliamo anche che i giocatori abbiano la libertà di scegliere tra i diversi contenuti delle espansioni mentre progrediscono. Così, per esempio, sia le Terre Esterne che Nordania potrebbero essere affrontate dai personaggi di livello 60-80, così che un personaggio mentre progredisce possa restare all'interno della stessa espansione oppure passare da una all'altra, come preferisce.

    Adegueremo anche le ricompense che possono essere ottenute da missioni e spedizioni, così che si adeguino al livello come le zone stesse. Il nostro obiettivo è creare un'esperienza davvero flessibile in tutto il mondo di Azeroth, in modo che la scelta di come viverlo sia solo vostra.

    Vogliamo implementare questi miglioramenti il prima possibile, quindi inizierete a vedere le fasi iniziali delle modifiche tra poche settimane, quando la patch 7.3.5 verrà pubblicata sul Reame Pubblico di Prova.

    Il Cuore di Azeroth

    Finito l'assalto della Legione su Azeroth, il mondo vacilla sull'orlo del baratro. Mentre l'Orda e l'Alleanza combattono, l'essenza stessa di Azeroth sta fuoriuscendo dal pianeta. Sta a voi non solo difendere la vostra fazione, ma anche proteggere Azeroth stessa.

    All'inizio di Battle for Azeroth, Magni Barbabronzea vi consegnerà un potente manufatto, un medaglione che dovrete indossare lungo tutto il vostro viaggio: il Cuore di Azeroth, che rappresenta le speranze e i sogni del mondo intero.

    2JAE0ZPC79OX1509740486756.jpg

    Nel corso dell'espansione troverete l'Azerite, un'incredibile nuova risorsa apparsa in seguito alla sconfitta della Legione. Raccogliendo questa sostanza, potrete usarla per potenziare il Cuore di Azeroth. Diversamente dagli Artefatti che impugnavate su Legion, il Cuore di Azeroth non è un oggetto in sé personalizzabile, ma è una sorta di fonte di potere che risveglia le proprietà latenti degli altri pezzi d'equipaggiamento che otterrete e indosserete nel corso delle vostre avventure.

    A proposito di equipaggiamenti, faremo un'altra regolazione degli indici delle statistiche, come avevamo fatto in Warlords of Draenor, affinché i numeri della salute e dei danni dei personaggi siano più comprensibili, senza modificare l'effettiva efficacia dei personaggi contro i nemici che li circondano.

    Scorrerie sulle Isole

    Il Grande Mare è pieno di isole inesplorate, e Battle for Azeroth vi manderà su molte di loro per individuare le risorse necessarie ad alimentare lo sforzo bellico tra l'Orda e l'Alleanza. Le nuove Scorrerie sulle Isole sono un'esperienza cooperativa per gruppi di 3 giocatori fondata sull'esplorazione e sui conflitti su piccola scala in diverse ambientazioni. Ogni volta che affronterete una Scorreria, troverete diversi obiettivi e dovrete affrontare dei "PNG avanzati" per conquistare le risorse. Se vorrete fare del PvP, avrete anche quest'opportunità.

    Fronti di Guerra

    Se le Scorrerie sulle Isole rappresentano delle schermaglie su piccola scala, i Fronti di Guerra sono battaglie su larga scala per il controllo strategico di posizioni chiave.

    Come nel gioco di strategia in tempo reale (RTS) che rappresenta le origini di Warcraft, giocherete nei panni di un comandante che guida la carica di una battaglia enorme. Insieme a 19 compagni, creerete un avamposto, cercherete delle risorse e stabilirete delle linee di approvvigionamento, addestrando le truppe per assaltare e distruggere la fortezza nemica. A differenza di Warcraft III, combatterete nel conflitto in prima persona (invece di comandare le operazioni "dall'alto") e sarete in prima linea in questa esperienza PvA cooperativa su larga scala da 20 giocatori.

    Aggiornamenti al PvP

    Oltre a molte nuove esperienze PvA ad attendervi con Battle for Azeroth, ci sono anche diversi aggiornamenti al PvP per i giocatori interessati.

    In un nuovo campo di battaglia, Spiaggia Ribollente, i giocatori di Orda e Alleanza scenderanno su Silitus e si affronteranno per ottenere l'Azerite che ribolle in superficie. Questo campo di battaglia offrirà un gioco dinamico simile a quello del Bacino d'Arathi, ma con nuovi punti di controllo che appaiono periodicamente, quando le risorse sono esaurite. Questo nuovo campo di battaglia richiederà molto coordinamento, perché la vostra squadra dovrà lavorare unita per superare la fazione avversaria. Poiché questo scenario serve per raccontare una parte della storia che porta agli eventi di Battle for Azeroth, potrete aver un'anteprima della Spiaggia Ribollente con la patch 7.3.5, mentre noi continuiamo a lavorare sul conflitto tra Orda e Alleanza per la prossima espansione.

    Al di là del PvP istanziato, stiamo anche ripensando al PvP nel mondo esterno. Il sistema PvP non è praticamente mai cambiato dal lancio di World of Warcraft; tuttavia, tanti altri sistemi che modellano il mondo, dalle cavalcature volanti alle zone multireame, hanno cambiato il modo in cui i giocatori interagiscono. Abbiamo avuto dei feedback che lamentano il declino del mondo PvP nel corso degli anni. Nel frattempo, ci sono giocatori su server PvP cui non necessariamente piace quel tipo di gioco, ma che comunque non vogliono cambiare server e perdere gli amici. Battle for Azeroth ci sembra una grande opportunità per aggiornare il sistema PvP in modo che meglio rifletta lo stato del gioco di oggi.

    Il cuore del nostro progetto consiste nel portare tutti i server sotto un singolo schema di gioco PvP. I giocatori potranno in ultima analisi scegliere indipendentemente se vogliono fare PvP o meno. Mentre siete in una capitale, potrete scegliere di fare PvP mondiale e avrete un'avventura in una versione abilitata al PvP nel mondo di gioco, popolata da altri giocatori che hanno optato come voi per il PvP. In questo modo avremo un base per costruire nuovi sistemi PvP che in precedenza avrebbero automaticamente escluso tutti i giocatori su server PvA.

    Per coloro che sceglieranno l'esperienza PvP, ci saranno alcuni piccoli bonus, come maggiori guadagni d'esperienza o di reputazione, per compensare i rischi aggiuntivi affrontati. La natura e la grandezza di questi bonus dovranno essere attentamente bilanciati, con l'obiettivo di non far sentire nessuno obbligato a partecipare all'esperienza PvP se non ama quello stile di gioco, ma controbilanciando la perdita di efficienza per coloro che lo fanno.

    Nuove spedizioni

    Ci sono 10 nuove spedizioni in arrivo con Battle for Azeroth. Come per le zone, ogni fazione progredirà attraverso quattro spedizioni esclusive, mentre le altre si sbloccheranno per tutti al raggiungimento del livello 120.

    Ecco le spedizioni che vi attendono:

    Alleanza

    • Covo della Libertà - Situato nella Baia di Tiragarde, il Covo della Libertà è pieno di banditi, ladri e altri abitanti di dubbia provenienza.
    • Maniero dei Crestabianca - Situato a Drustvar, il Maniero dei Crestabianca è la casa ancestrale di una delle più potenti famiglie di Kul Tiras.
    • Tol Dagor - Questa isola-prigione si trova al largo della costa di Kul Tiras.
    • Santuario del Tuono - Situato nella Valle di Canto Tonante, è il luogo in cui i sacerdoti del mare benedicono le nuove navi prima che prendano il largo sull'oceano.
    • Assedio di Boralus - Come per la Corte delle Stelle, questa sarà la spedizione di livello massimo, ambientata nel paesaggio urbano di Boralus, capitale di Tiragarde.

    Orda

    • Atal'dazar - Situato a Zandalar e immerso tra le montagne di Zuldazar, Atal'dazar è l'antico luogo in cui riposano gli imperatori Zandalari. Vi troverete anche una setta di Troll che esegue segreti rituali oscuri, insieme a dinosauri, non morti e dinosauri non morti.
    • Tempio di Sethraliss - Situato a Vol'dun, questo tempio è un posto sacro per i Sethrak serpentiformi.
    • Grottamarcia - Situata a Nazmir, questa grotta sotterranea è la fonte principale della corruzione su Zandalar.
    • Riposo dei Re - Situato a Atal'dazar, si tratta dell'interno della tomba degli antichi re caduti e qui messi a giacere per l'eternità.
    • Kezan - Questa spedizione di livello massimo è un po' lontana da Kul Tiras e Zandalar. I Goblin hanno sentito parlare dell'Azerite e del suo valore, e hanno iniziato a scavare nelle profondità di Azeroth per trovarla. I giocatori ritorneranno a Kezan dopo anni di distanza per scoprire com'è cambiata.

    Visto il successo delle spedizioni Mitiche con Chiave del Potere, continueremo a implementare e migliorare anche questo sistema.

    Nuova incursione

    UISCDFVUDOVD1509740485663.jpg

    Originariamente progettata dai Titani come una zona di quarantena per rinchiudere e studiare i loro antichi nemici, gli Dei Antichi, questa grande piramide si affaccia minacciosa su Zandalar. Ma come per la maggior parte delle cose che coinvolgono gli Dei Antichi, qualcosa è andato in modo terribilmente sbagliato.

    Avremo ulteriori dettagli su questa nuova incursione da 8 boss in seguito.

    E prima di andarvene, ricordate di tenere d'occhio anche la Regina Azshara. Il mare, dopo tutto, è il suo territorio...

    Tutto è pronto per una guerra totale che determinerà il destino del mondo... Preparatevi per Battle for Azeroth!

    Riassunto di "World of Warcraft – Gameplay and Systems"

    Durante la conferenza "World of Warcraft – Gameplay and Systems Deep Dive", i progettisti di gioco Jeremy Feasel, Russell Petersen e Matt Goss sono saliti sul palco per presentare ai giocatori alcuni nuovi sistemi in arrivo con la prossima espansione, Battle for Azeroth. In questo seguito della conferenza World of Warcraft - What's Next , il team ha approfondito le Scorrerie sulle Isole, il Cuore di Azeroth e i Fronti di Guerra, rivelando anche alcuni progetti per future funzioni social.

    Scorrerie sulle Isole

    La guerra tra l'Orda e l'Alleanza esploderà su diversi fronti, e le Scorrerie sulle Isole rappresentano delle schermaglie su scala ridotta, occasioni in cui le due fazioni si scontreranno sulle innumerevoli isole del Grande Mare.

    Nelle Scorrerie sulle Isole, i giocatori parteciperanno a un'avventura in gruppi di 3, senza ruoli precostituiti, in cui visiteranno diverse isole inesplorate, superando sfide e ostacoli e razziando potenti risorse per sostenere lo sforzo bellico della propria fazione.

    Al centro delle Scorrerie sulle Isole c'è la dinamica della rigiocabilità: nemici, alleati, pericoli ambientali, ricompense ed eventi cambiano di volta in volta, costringendo i giocatori ad adattarsi e a trovare un modo per superare le varie sfide mentre esplorano queste terre misteriose.

    Oltre alle creature che popolano le isole, le squadre di 3 giocatori dovranno anche affrontare e sconfiggere le forze della fazione nemica, rappresentate da nuovi "PNG avanzati" che si comportano in modo diverso dagli altri mostri e nemici incontrati altrove nel mondo di gioco. Questi avversari rappresenteranno una nuova sfida, perché impiegano tattiche e strategie specifiche per assicurarsi gli obiettivi chiave delle mappe. Potrebbero anche sorprendervi con comportamenti inattesi, perché hanno decisamente molta più personalità dei soliti Tagliagole Defias.

    Cuore di Azeroth

    All'inizio di Battle for Azeroth, Magni Barbabronzea vi consegnerà un potente manufatto: il Cuore di Azeroth, un medaglione che dovrete indossare lungo tutto il vostro viaggio. Esplorando queste nuove terre, troverete l'Azerite, un'incredibile nuova risorsa che è la linfa vitale del vostro mondo. Indossando l'amuleto speciale, potrete sfruttare l'essenza dell'Azerite per potenziare lo stesso Cuore di Azeroth.

    Diversamente dagli Artefatti che conoscete, il Cuore di Azeroth non è il punto focale della personalizzazione dell'equipaggiamento. È una sorta di condotto, attraverso il quale potrete potenziare alcuni altri oggetti dell'equipaggiamento che otterrete nel corso delle vostre avventure, sbloccando un'ampia varietà di personalizzazioni per quei pezzi. Solo alcuni scomparti avranno un potenziale capace di essere risvegliato tramite il potere dell'Azerite e del Cuore di Azeroth; in questo momento, si tratta della testa, del torso e delle spalle.

    YAQV2OF6UA761509740485643.jpg

    *Progettazione in corso, risultato non finale

    Anche se l'interfaccia e alcuni altri aspetti del sistema sono ancora in fase di sviluppo, ecco i punti base del funzionamento del nuovo sistema:

    Tutti i pezzi dell'equipaggiamento potenziabili tramite il Cuore di Azeroth avranno un design simile, composto da quattro anelli. Ogni volta che potenzierete il Cuore di Azeroth, gli anelli si sbloccheranno uno dopo l'altro, e per ciascuno potrete selezionare un nuovo potere. Quando i giocatori sceglieranno quali abilità attivare, gli anelli ruoteranno allineandosi e vincolando quelle scelte.

    Come vedrete, spesso potrete attivare il primo potere dell'anello più esterno immediatamente, mentre le abilità più vicine al centro del cerchio richiedono un potere maggiore da parte del Cuore di Azeroth. Il potere necessario aumenta man mano che si ottengono oggetti sempre più avanzati. Per esempio, una veste ottenuta durante le normali missioni a Zuldazar potrebbe attivarsi completamente quando il vostro Cuore di Azeroth è al livello 10, mentre un oggetto ottenuto in un'incursione potrebbe richiedere il livello 20 per sbloccare il proprio intero potenziale. Possedendo diversi pezzi di equipaggiamento da potenziare, probabilmente sbloccherete l'accesso a una nuova abilità di uno dei vostri oggetti quasi ogni volta che il vostro Cuore di Azeroth raggiungerà un nuovo livello.

    Vogliamo avere un approccio "artigianale" alla struttura di ognuno di questi gruppi di potenziamenti. Ciò significa che ogni oggetto con un nome proprio avrà una combinazione di poteri e abilità specifica e prefissata, in modo che, se state cercando una particolare abilità, sappiate esattamente di quale oggetto andare a caccia.

    Con questo nuovo sistema vorremmo raggiungere alcuni obiettivi.

    Prima di tutto, vogliamo che i giocatori possano personalizzare il proprio equipaggiamento in base al proprio stile di gioco, scegliendo tra diverse opzioni tra loro equivalenti, ma che offrano sempre una varietà di scelte interessanti. Quindi, per esempio, un determinato livello offrirà agli assaltatori la scelta tra diversi potenziamenti delle loro abilità base, mentre un altro permetterà a un Paladino di creare un oggetto particolarmente efficace da difensore, guaritore o assaltatore. In tutti questi casi, vogliamo essere sicuri che ci sia almeno un'opzione disponibile che prescinda dalla specializzazione, così che tutti i giocatori che amano passare da un ruolo all'altro possano mantenere questa loro flessibilità.

    Vogliamo anche che ci siano delle opzioni che forniscano delle utilità ai giocatori, come un aumento della velocità di movimento, una migliore rigenerazione della salute o una riduzione del tempo di recupero delle abilità difensive. Queste opzioni saranno presenti su uno stesso anello, in modo che non si debba mai dover scegliere tra un'opzione utile e un'opzione di potenziamento delle abilità. Ci piace il modo in cui questi diversi tipi di abilità creano diverse modalità di approccio al gioco, e non vediamo l'ora di aggiungerne di altre.

    Siamo ancora in pieno sviluppo per quanto riguarda questo sistema, e condivideremo con voi ulteriori dettagli sul Cuore di Azeroth con l'avanzare dei lavori. Non vediamo l'ora che possiate provarlo e di sapere cosa ne pensate.

    Alle radici di Warcraft nei Fronti di Guerra

    Teldrassil sta bruciando. Sepulcra è sotto assedio. La tensione mai sopita tra le due fazioni è esplosa in una guerra totale.

    Al centro di Warcraft c'è sempre stato il conflitto perenne tra l'Orda e l'Alleanza, e Battle for Azeroth lo porta in primo piano, con gli eroi che cercano nuovi alleati ed esplorano il mondo alla ricerca di risorse per difendere la propria patria.

    Se le Scorrerie sulle Isole rappresentano delle schermaglie su piccola scala che si estendono in tutto il mondo, un Fronte di Guerra è una battaglia su larga scala per il controllo strategico di posizioni chiave. Ispirato alle radici da gioco di strategia in tempo reale di Warcraft, un Fronte di Guerra è un'esperienza unica che mette 20 campioni di una fazione contro un'imponente forza nemica, in uno scontro cooperativo PvA.

    I giocatori che prendono parte a un Fronte di Guerra devono costruire la propria base da zero, potenziare le ricerche, comandare le truppe per estendere il proprio territorio e raggiungere la vittoria. Combatterete contro diversi comandanti nemici, ricercherete nuove tecnologie di guerra e darete battaglia direttamente sul campo insieme ai vostri alleati.

    VR9247F4ZWDS1509740486938.jpg

    Date un'occhiata a Stromgarde, attualmente in sviluppo:

    Fronte di Guerra - Stromgarde

    Situata sugli Altopiani d'Arathi, Stromgarde è uno dei punti chiave per il controllo dei Regni Orientali.

    Per l'Alleanza, Stromgarde è un bastione difensivo critico. Nonostante la fine della battaglia per Lordaeron, la minaccia dell'Orda sui Regni Orientali persiste. Controllare Stromgarde è indispensabile per sperare di tenere a bada le aggressioni dell'Orda.

    Per l'Orda, conquistare Stromgarde sarebbe un passo fondamentale per l'assalto al cuore dei Regni Orientali, e sarebbe anche un primo passo nella campagna contro il regno dei Worgen di Gilneas. La posizione è anche strategica per la difesa della capitale degli Elfi del Sangue, Lunargenta, a nord.

    Nuove funzioni social

    Stiamo apportando diversi miglioramenti alla formazione di gruppi su WoW, oltre ad ampliare il supporto per strutture sociali più grandi. Per quanto le gilde rimangano il collante della community di World of Warcraft, vogliamo anche offrire delle opzioni aggiuntive per la comunicazione e l'organizzazione, modifiche che riflettano meglio la natura mutevole dell'impegno dei giocatori nel gioco e gli uni verso gli altri.

    Per iniziare, abbiamo integrato la chat vocale Blizzard in World of Warcraft. Potrete unirvi in una chat vocale con gli altri membri del vostro gruppo o dell'incursione e vedere chi sta parlando direttamente nell'interfaccia di gioco . In questo modo la chat vocale sarà più comoda che mai, soprattutto per chi cercava i benefici di una chat vocale in tempo reale (magari per coordinare una spedizione Mitica o un gruppo in arena) ma non voleva l'obbligo di scaricare e installare programmi di terze parti per farlo.

    GXZP1BESC0YH1509740485658.jpg

    Stiamo anche introducendo un nuovo tipo di gruppo sociale: le comunità. Come le gilde, le comunità hanno un elenco di membri e hanno accesso a un canale di chat, a un calendario condiviso per gli eventi e alla funzionalità Coda Amici. Diversamente dalle gilde, le comunità non hanno una banca condivisa, un'insegna o un sistema di imprese di gilda, ma possono riunire personaggi di reami differenti e ogni personaggio può far parte di più comunità.

    Le comunità beneficiano anche dell'integrazione della chat vocale, compresi canali di discussione separati ed esclusivi. Vogliamo che sia più facile che mai restare in contatto e coordinare le attività su WoW, quindi sia le gilde che le comunità verranno migliorate, con l'integrazione della chat vocale, gli inviti automatici agli eventi in calendario e la possibilità di avere la cronologia della chat.

    Speriamo che questo approfondimento di alcune delle nuove funzioni in arrivo con Battle for Azeroth vi sia piaciuto. Restate sintonizzati per ulteriori notizie dalla BlizzCon e novità sulla prossima espansione di World of Warcraft.

  • Alla BlizzCon è possibile provare una primissima versione della prossima espansione di World of Warcraft, che ci svela alcune novità e risvolti della storia di Azeroth.

    Ricalibrazione delle statistiche

    La prima cosa che si nota è lo stat squish, i personaggi hanno un Livello Oggetti di 184, circa 16K di Vita e 4K di Mana.
    Dati i grandi numeri che attualmente si raggiungono in gioco, questa soluzione era abbastanza prevedibile. Durante un intervista rilasciata a FatbossTV il Game Director Ion Hazzikostas ha parlato proprio della ricalibrazione delle statistiche affermando che i numeri attualmente presenti in gioco sono molto alti. Inoltre sembra che Blizzard abbia appreso molto dalla precedente ricalibrazione effettuata prima del rilascio di WoD, il problema sta nel ricalibrare tutte le espansioni in maniera armonica.

    Immagine

    Razze Alleate

    Un'altra cosa visibile nella demo sono le abilità razziali di due delle nuove sotto-razze alleate, nello specifico i Tauren di Altomonte e i Draenei Luceforgiati.

    Draenei Luceforgiati

    • Abilità razziale - Light's Judgment: Call down a strike of Holy energy, dealing 5,150 Holy damage to enemies within 5 yards after 3 sec. 40 yd. 2.5 min CD. Instant.
    • Abilità razziale - Forge of Light: Summon a Forge of Light, enabling Blacksmithing. Blacksmithing skill increased by 10.
    • Razziale Passiva:
      • Demonbane: Experience gained from killing Beasts increased by 20%.
      • Final Verdict: When you die the Light avenges you, dealing 1,248 Holy damage to enemies within 8 yards and healing allies for 1,486.
      • Holy Resistance: Reduces Holy damage taken by 1%.

    Immagine

    Tauren di Altomonte

    • Abilità razziale - Bull Rush: Charges forward for 1 sec, knocking enemies down for 1.5 sec. 2' CD.
    • Razziale Passiva:
      • Pride of Ironhorn: Mining skill increased by 15 and allows you to mine faster.
      • Mountaineer: Increases Versatility by 1%.
      • Rugged Tenacity: Reduces damage taken by 330.
      • Waste Not. Want Not. You have a chance to loot additional meat and fish.

    Zone iniziali

    Le due nuove zone iniziali sono Drustvar per l'Alleanza e Nazmir per l'Orda; ognuna di queste due zone ha delle particolarità e ospiteranno la prima parte dell'esperienza di gioco durante l'inizio di Battle for Azeroth.

    Immagine

    Alleanza - Kul'Tiras, Drustvar

    • Piccolo villaggio Umano che sembra essere bloccato nel tempo. Gli abitanti sono immobili anche se respirano ancora. Al centro della città è presente un'effige protetta da una potente magia;
    • Kul'Tiras presenta altre regioni: Fallhaven, Caver's Harbor, Barrowknoll Cemetery, Fletcher's Hollow, and Gol Koval;
    • A nord si trova Carver's harbour, un piccolo porto con fattorie di maiali infestate da strane creature simili a cani con maschere di legno;
    • La zona centrale, Barrowknoll Cemetery, è oscura e nebbiosa. La maggior parte delle creature sembrano amichevoli, ma sono tutti maledetti. Addentrandosi nel cimitero si trovano spiriti e altre creature;
    • A sud si trova una montagna coperta da ghiaccio e neve e su un lato della montagna si scorge una sentinella arcana;
    • Infine a sud-est vi è Hollow Fletcher, una piccola area in cui pochi Umani combattono orde di creature. Qui è presente la miniera di Elderstone, avvolta da una luce violacea. La sensazione è quella di dover combattere delle streghe che stanno cercando di maledire la terra e tutte le creature viventi.

    Orda - Zandalar, Nazmir

    • Nazmir è una delle zone ancestrali dei Troll, la prima cosa che si nota è la grande Luna di Sangue nel cielo;
    • Le rovine Troll coperte di muschio sono presenti in tutta la zona;
    • Esistono alcune sottozone: The Necropolis, Shaldra'mah, Terrace of Sorrows e Bloodbutcher Outpost;
    • Amichevoli maschere spiritiche galleggiano nell'aria e tramite una delle prime missioni permetteranno di trasformarci in un Toll del Sangue, appena saremo abbastanza vicino a Shaldra'mah;
    • Proseguendo nella zona diventa tutto più oscuro, con mostri élite, rari e tesori vari;
    • Attraversando un ponte rotto si raggiunge The Necropolis. L'ingresso è permesso dopo aver tracciato alcune rune e suonato un tamburo rituale;
    • All'interno si nota un gigantesco Troll galleggiare nell'aria, si tratta di Bwonsamdi. La Necropoli è la sua casa;
    • Proseguendo ad est vi è Shaldra'mah, avvicinandosi a questa zona si nota subito che tutto ci è ostile, fino a quando non veniamo trasformati in un Troll del Sangue.
    • In questo villaggio tutti i leader sono femmina e tutto è letteralmente immerso nel sangue. Gli abitanti adorano un Dio dalla forma di pipistrello;
    • Vi è un'altra zona che nella demo è però murata. Sembra un luogo temuto e tempestoso, forse un sotterraneo, chiamato Zul'Nazan.

    Immagine

    fonte wowhead
  • Oltre agli annunci fatti dai palchi, la BlizzCon è anche l'occasione per intervistare i vari sviluppatori di Blizzard. Ieri sera è toccato a Patrick Dawson, Technical Director di World of Warcraft e Chris Robinson, Art Director di World of Warcraft. Leggiamo le loro dichiarazioni in merito alle novità annunciate ieri.

    • Le Razze alleate scelte per essere disponibili al lancio sono quelle che rendono più facile continuare la narrazione di alcune sottotrame di Legion;
    • L'aggiornamento per i modelli di Goblin e Worgen non è al momento pianificato per questa espansione;
    • Con la 7.3.5 si cercherà di ridurre l'utilizzo di memoria richieste dal gioco;
    • L'adattamento delle zone dedicate al levelling non deve rendere tutto difficile, ma deve seguire un approccio più complesso. Finora è tutto non troppo facile, ma neanche troppo difficile;
    • Il sistema "procedurale" delle Isole che sarà presente in Battle for Azeroth riguarda solo alcuni aspetti. La sfida più impegnativa è stata quella per la creazione dell'IA. Vedere il gioco agire come un giocatore è davvero emozionante;
    • L'utilizzo del volo ed il suo eventuale, successivo ottenimento è una cosa che non è ancora stata decisa;
    • Il sistema dei Server Classici è una sfida entusiasmante, ma attualmente è ancora troppo presto per parlarne per via di alcune complessità tecniche da risolvere. Potrebbero essere ottenibili alcuni oggetti che saranno rimossi poi nel corso del tempo, ma non si può ancora sapere visto che sono ancora in una fase di sviluppo iniziale.
    • Alcuni cambiamenti apportati alle zone sono permanenti, altri no;
    • L'Arena dei Combattenti potrebbe essere ampliata, ma non si sa né come né quando



    Fonte: Wowhead
  • Durantre il panel dedicato al gameplay e al sistema Deep Dive, Matt Goss, Jeremy Feasel e Russell Petersen hanno spiegato più dettagliatamente alcune delle nuove meccaniche dell'espansione appena annunciata.

    Immagine

    Spedizioni delle Isole e Azerite
    • L'Azerite è un materiale che deriva direttamente dal sangue di Azeroth, dai poteri immensi e misteriosi;
    • È una risorsa ricercata e temuta per il suo potere distruttivo.
    • Le Spedizioni delle Isole sono scenari da tre personaggi, senza problemi di composizione e ruoli. Anche i tempi di coda saranno abbastanza ridotti;
    • Le Spedizioni delle Isole, insieme a vene, forzieri, mostri e tanto altro ancora saranno la fonte di Azerite;
    • Le Isole hanno bonus, buff, "vignette" e diversità di scontri e attività. Inoltre, le Isole e le attività correlate sono decise dinamicamente, quindi saranno quasi sempre diverse;
    • Le Spedizioni sono competitive, poiché ci saranno dei Campioni (Advanced NPC) della fazione opposta che cercheranno di ottenere l'Azerite prima di voi;
    • Questi gruppi di Campioni saranno NPC nuovi, ma si spera verranno recepiti bene dai giocatori;
    • L'IA di questi Campioni è stata modificata proprio per competere con i giocatori, facendo mosse strategiche per batterti o recuperare per primi l'Azerite;
    • Le Isole sono varie anche nell'ambientazione: isole gilneane, tropicali, rocciose, etc...
    • Le Spedizioni delle Isole saranno affrontabili in versione Normale, Eroica, Mitica e PvP;




    • Magni è - quasi - l'unico in questo momento ad essere preoccupato per Azeroth;
    • ...quindi donerà ai nostri personaggi il Cuore di Azeroth, una collana Leggendaria che ci fornirà i poteri per contrastare le forze oscure incombenti e proteggere il pianeta dai suoi stessi abitanti... più o meno;
    • La collana sarà potenziata grazie all'Azerite che raccoglieremo;
    • Ogni pezzo del nostro equipaggiamento Armatura di Azerite fornirà nuove abilità e bonus che noi potremo scegliere;
    • Il livello di Sorgente di Potere del Cuore di Azeroth determinerà quanti livelli di potenziamento saranno disponibili;
    • I pezzi d'equipaggiamento hanno gli stessi poteri in riferimento alla difficoltà a cui sono stati ottenuti, ma più alta sarà stata la difficoltà, più alto sarà il valore del bonus;
    • Saranno disponibili un sacco di scelte, senza nessun abilità obbligatoria;

    Immagine


    Mondo di Gioco e Fronti di Guerra
    • Boralus e Zuldazar sono le capitali di quest'espansione. Zandalari e Kul'Tiras hanno le flotte più potenti del globo e saranno utili per recuperare l'Azerite;
    • I Fronti di Guerra sono ispirati al passato RTS di Warcraft;
    • Sepulcra (Undercity) è in rovina, i Regni Orientali sono quasi tutti in mano all'Alleanza. Il nuovo fronte è sugli Altopiani d'Arathi;
    • Il primo Fronte di Guerra è Stromgarde, aggiornata per l'occasione. L'Alleanza userà la fortezza per difendersi dalle incursioni dell'Orda.
    • Si combatterà per la zona e una volta conquistata sarà necessario raccogliere risorse e ottenere nuovi territori per espandere la base;
    • Le costruzioni seguiranno la progressione degli edifici già nota in Warcraft III;
    • Il sistema premierà molto la cooperazione fra i giocatori;
    • Sarà necessario creare un esercito da guidare in battaglia;
    • Altri dettagli arriveranno in futuro!

    Immagine


    Contenuti e funzioni social
    • Sarà integrata direttamente la chat vocale di Battle.net;
    • Saranno integrati una serie di strumenti che saranno utili per organizzare queste comunità!
    • Il pannello di Gilda è stato risistemato;
  • Durante la cerimonia di apertura Blizzard ha fatto uno degli annunci forse più attesi e inaspettati nella storia di World of Warcraft: l'arrivo (ritorno?) dei server Classici!



    Sembra infatti che verrà aggiunta un'opzione nel client di gioco per poter rivivere l'esperienza del Vanilla.

    Immagine
  • Scritto da ,
    La nuova espansione di World of Warcraft Battle for Azeroth riaccenderà lo scontro fra Orda e Alleanza e ci porterà su due nuove isole, Zandalar e Kul'Tiras, dove combatteremo fino al livello 120.

    Per la prima volta abbiamo avuto l'opportunità di vedere sia il trailer che il filmato iniziale nello stesso momento della presentazione, senza dover aspettare.

    Panoramica di Battle for Azeroth



    Cinematic di Battle for Azeroth



    La guerra tra Orda e Alleanza riprende più violenta che mai, infiammando Azeroth: l'Orda controlla l'intera Kalimdor mentre l'Alleanza ha il dominio di tutti i Regni Orientali.

    Immagine


    Immagine


    Due nuovi continenti, divisi in tre zone ciascuno. L'Alleanza risiederà sull'isola di Kul'Tiras mentre l'Orda controllerà l'isola di Zandalar. Il levelling si svolgerà solo nel continente della propria fazione e il livello massimo dei nostri personaggi sarà portato al 120.

    Immagine



    Immagine


    Gli eroi principali dell'espansione saranno Thrall, Sylvanas, Anduin e Jaina.

    Immagine


    Dovremo reclutare nuovi alleati, che saranno giocabili come sotto-razza. Avremo sei nuove sotto-razze disponibili al lancio, 3 per l'Alleanza e 3 per l'Orda; altre sono già in programma.
    • L'Alleanza potrà contare su Elfi del Vuoto, Draenei Forgialuce e Nani Ferroscuro;
    • Nobili Oscuri, Tauren di Altomonte e Troll Zandalari invece rafforzeranno le fila dell'Orda
    .

    Immagine


    Le nuove razze alleate avranno abilità specifiche ed inizieranno il loro percorso al livello 20. Portare una delle nuove sotto-razze al livello 110 sbloccherà l'Armatura Retaggio, un set di equipaggiamento completo.

    Immagine


    Lo scaling delle zone di levelling è stato implementato in tutto il mondo di gioco ed in tutte le Spedizioni; inoltre l'ordine in cui affrontare i contenuti delle precedenti espansioni sarà flessibile, infatti The Burning Crusade e Wrath of the Lich King scaleranno dal livello 60 all'80.

    Immagine


    Il Cuore di Azeroth è un medaglione Leggendario donato da Azeroth ai suoi difensori. Non avrà un albero di talenti esteso come quello degli Artefatti e potrà essere potenziato tramite l'Azerite, che ne aumenterà la potenza e sbloccherà una gerarchia di talenti su più livelli.

    Immagine


    Immagine


    Potremo esplorare e scoprire varie isole sparse per i mari di Azeroth con un gruppo di 3 persone, alla ricerca di risorse e tramite obbiettivi vari e complessi, affrontando sia avversari reali in modalità PvP che PNG dotati di un'IA avanzata.

    Immagine


    Fronti di Guerra è una nuova modalità PvA pensata per un gruppo di 20 giocatori; bisogna combattere contro le ultime difese dei comandanti nemici per conquistare il territorio costruendo edifici, reclutando truppe e svolgendo ricerche per ottenere potenziamenti. Questa modalità è figlia delle meccaniche classiche dei giochi RTS e si va ad aggiungere alle note modalità PvA quali Spedizioni e Incursioni.

    Immagine


    Al lancio saranno presenti 10 nuove Spedizioni divise tra le due fazioni durante la fase di levelling, ma accessibili ad entrambe una volta raggiunto il livello massimo. Verranno inoltre aggiornate le Spedizioni in modalità Mitica.

    Immagine


    La prima Incursione sarà Uldir, Halls of Controls, che ci vedrà combattere la corruzione degli Zandalari affrontando gli 8 boss presenti.
    Quando la battaglia per Azeroth volgerà al termine, dovremo finalmente affrontare la regina Azshara!

    Immagine


    Immagine


    Saranno presenti due nuove arene nelle zone di Tiragarde e Zuldazar, alle quali si aggiungerà un nuovo campo di battaglia: Seething Shore.

    Immagine


    Le regole del PvP sono rimaste invariate dal 2005. È giunta finalmente l'ora di aggiornarle, per adattarsi meglio alle dinamiche videoludiche del 2018: la divisione tra server PvA e PvP verrà rimossa, sarà il singolo giocatore a decidere se entrare o meno in modalità PvP

    Immagine
  • Sembra proprio che anche le ore immediatamente antecedenti alla BlizzCon possano riservare inaspettate sorprese. A poche ore dall'inizio ufficiale dell'evento si scopre infatti che, secondo IGN, in Nuova Zelanda Blizzard ha registrato il nome "Battle for Azeroth".

    Con la community in fermento per gli attesi, imminenti annunci, in molti hanno subito pensato che si possa trattare del titolo della nuova espansione di World of Warcraft, che quasi certamente sarà annunciata questa sera. Potrebbe anche trattarsi del tanto chiacchierato gioco mobile legato al mondo di Warcraft, in questi momenti di attesa nulla sembra essere certo.

    La Blizzcon inizierà questa sera alle ore 19.00 con la cerimonia di apertura, per il calendario completo vi rimandiamo al nostro articolo e ovviamente al minisito dedicato all'evento.

    Fonte: ign
  • World of Warcraft: Before the Storm è il prossimo romanzo di Christie Golden su Warcraft che farà da ponte fra Legion e la successiva espansione. A questo proposito, chi ha acquistato una Goodie Bag della BlizzCon 2017 ha ricevuto una bella sorpresa nella forma di un capitolo esclusivo in anteprima del romanzo.

    Questo estratto è narrato dal punto di vista di Sylvanas, Capoguerra dell'Orda, sempre meditabonda e alle prese con i problemi di tutte le razze della coalizione, compresi i suoi Reietti. Inoltre, sembra che ci sia veramente una tempesta all'orizzonte...

    Vi riportiamo il capitolo integralmente (in inglese), grazie a Wowhead che ha trascritto tutta l'anteprima. Ovviamente, non leggete se non volete il minimo spoiler.

    KEZZIG KLACKWHISTLE STRAIGHTENED from where he'd been kneeling for what felt like at least a decade, pladcing his big, green hands on the small of his back and grimacing at the ensuing cascade of pops. He licked his dry lips and looked around, squinting against the blinding sunlight and mopping his bald head with a sweat-stiff kerchief. Here and there were tightly clustered, swirling swarms of insects. And of course, the sand, every-where, and most of it probably going to end up inside his underclothes. Just like it had yesterday.

    Man, Silithus was an ugly place.

    "Jixil?" he said to his companion, who was analyzing a hovering rock with the Spect-o-Matic 4000.

    "Yeah?" The other goblin peered at the reading, shook his head and tried again.

    "I hate this place.'

    "Ya do? Huh. It speaks well of you." Glaring at the piece of equipment, the smaller, squatter goblin smacked it soundly.

    "Ha-ha, very funny," Kezzig grumbled. "No, I mean it."

    Jixil sighed, trudged to another rock, and began to scan it. "We all hate this place, Kezzig."

    "No, I really mean it. I'm not cut out for this environment. I used to work in Winterspring. I'm a snow-loving, snuggle-by-the-fire, holly-jolly kinda goblin."

    Jixil threw him a withering glance. "What happened to bring you here, instead of staying there, where you weren't annoying me?"

    Kezzig grimaced, rubbing the back of his neck. "Little Miss Lunnix Sprocketslip happened. See - I was working in her mining supply shop. I'd go out as a guide for the occasional visitor to our cozy little hamlet of Everlook. Lunny and I kinda ... yeah." he smiled nostalgically for a moment, then scowled. "Then she goes and gets her nose out of joint when she caught me hanging around Gogo."

    "Gogo," Jixil repeated in a flat voice. "Gee. I wonder why Lunnix would get upset with you hanging around a girl named GoGo."

    "I know! Gimme a break. It gets cold up there. A guy has to snuggle by the fire now and then or he'll freeze, am I right? Anyways, the place suddenly got hotter than here at midday."

    Sighing, Kezzig picked up the huge pack of equipment, slung it easily over his shoulders, and lugged it over to where Jixil was still hoping for positive results. He let the bundle drop to the earth, and there came the sound of delicate pieces of equipment clanking perilously against each other.

    "I hate sand," he continued. "I hate the sun. And oh boy, do I really, really hate bugs. I hate the little bugs, because they like crawl in your ears and up your nose. I hate the big bugs because, well, they're big bugs. I mean, who doesn't hate that? It's kind of a universal hate. But my particular hate burns with the light of a thousand suns."

    "I thought you hated suns."

    "I do, but I -"

    Jixil suddenly stifferned. His magenta eyes widened as he stared at his Spect-o-Matic.

    "What I meant was -"

    "Shut up, you idiot!" Jixil snapped. Now Kezzig was starin at the instrument too.

    It was going insane.

    Its little needle flipped back and forth. The small light at the top flashed and urgent, excited red.

    The two goblins looked at the other. "Do you know what this means?" Jixil said in a voice that trembled.

    Kezzig's lips curved in a grin that revealed almost all of his jagged yellow teeth. he curled one hand into a fist and smacked it firmly into the palm of the other.

    "It means," he said, "we get to eliminate the competition."

    ----

    Sylvanas Windrunner, former ranger-general of Silvermoon, the Dark Lady of the Forsaken and present warchief of the mighty Horde, had resented being told to come to Orgrimmar, like a dog that needed to perform all its tricks. She had wanted to return to the Undercity. She missed its shadows, its dampness, its restful quietude. Rest in peace, she thought grimly, and had to smother a smile. It faded almost at once as she continued pacing impatiently in the small chamber behind the warchief's throne in Grommash Hold.

    A few years ago, Garrosh Hellscream had pushed to have a massive celebration in Orgrimmar to commemorate the end of the Northrend campaign. He wasn't warchief - not then. There had been a parade of every veteran who wished to participate, their path strewn with imported pine boughs, and a gigantic feast awaited them at the end of the route. Awards had been distributed, and the inns of the city flung open without limits to those who had fought for the Horde.

    It had been extravagant, and expensive, and Sylvanas initially had no intention of following in the footsteps of Hellscream in not just this situation, but in any. He had been arrogant, brutal, impulsive. Sylvanas had loathed him and had secretly conspired-unsuccessfully, regrettably-to kill him even after he had been arrested and charged with war crimes. His decision to attack Theramore with a devastating mana bomb had the softer races wrestlin with their consciences. The only thing that had troubled Sylvanas about it had been the orc's timing.

    When at last, inevitably, Garrosh had been killed, Sylvanas was pleased, though she still harbored regrets that she had not been the one to take his life.

    Varok Saurfang, the leader of the orcs, and Bain Bloodhoof, chieftain of the tauren, had borne no love for Garrosh either. But they had pushed Sylvanas to make an appearance and at least some kind of gesture to mark the end of this war. Brave members of this Horde you lead fought and died to make sure the Legion did not destroy this world, as it had so many others, the young bull had intoned. He had been but one step away from openly rebuking her.

    Sylvanas recalled Saurfan'gs thinly-veiled... warning? Threat? You are the leader of all the Horde-orcs, tauren, trolls, blood elves, goblins-as well as the Forsaken. You must never forget that, or else they might

    What I will not forget, orc, she thought, ire rising in her anew, are those words.

    She paused, her sharp ears picking up the sound of familiar footsteps. The tanned hide that served as a node to privacy was drawn aside, and the newcomer entered.

    "You are late. Another quarter of an hour, and I would have been forced to ride without my champion beside me."

    He bowed. "Forgive me, my queen. I have been about your business, and it took longer than expected."

    She was unarmed, but he carried a bow and bore a quiver full of arrows. The only human ever to become a ranger, he was a superlative marksman. It was on reason he was the best bodyguard Sylvanas could possibly have. There were other reasons, too, reasons that had their roots in the distant past, when the two had connected under a bright and beautiful sun, and had fought for bright and beautiful things.

    Death had claimed them both, human and elf alike. Little now was bright and beautiful, and much of that past they had shared had grown dim and hazy.

    But not all of it.

    While Sylvanas had left behind most warmer emotions the moment she had risen from the dead as a banshee, anger had somehow retained its heat. But she felt it melt away now. She could never stay angry with Nathanos Marris, known now as the "Blightcaller," for long. And he had indeed been about her business - visiting the Undercity, while she had been saddled with duties that kept her here in Orgrimmar.

    She wanted to reach for his hand, but contented herself with smiling benevolently at him. "You are forgiven," she said. "Now. Tell me of our home."

    Sylvanas expected a brief recitation of modest concerns, a reaffimation of the Forsaken's loyalty to their Dark Lady. Instead, Nathanos frowned. "The situation...is complicated, my queen."

    Her smiled faded. What could possibly be "complicated" about it? The Undercity belonged to the Forsaken, and they were her people.

    "Your presence has been sorely missed," he said. "While many are proud that, at least, the Horde has a Forsaken as its warcrhief, there are others who feel that you have prechance forgotten about those who have been more loyal to you than any other."

    She laughed, sharpy and without humor. "Bained and Saurang and the others say I have not been giving them enough attention. My people say I have veen giving them too much. Whatever I do, someone objects. How can anyone rule like this?" She shook her pale head. "A curse upon Vol'jin and his loa. I should have stayed in the shadows, where I could be effective without being interrogated."

    Where I could do as I truly wished.

    She'd never wanted this. Not really. as she had told the troll Vol'jin before, during the trial of the late and greatly unlamented Garrosh Hellscream, she liked her power, her control, on the subtle side. But with quite literally his dying breath, Vol'jin, the Horde's leader, had commanded that she do the opposite. He had been granted a vision by the loa he honored.

    You must step out of da shadows and lead.

    You must be warchief.

    Vol'jin had been someone she respected, although they clashed on occasion. He lacked the abrasiveness that so often characterized orc-leadership. And she had been genuinely sorry he had fallen - and not just because of the responsibility he had placed on her head.

    Nathanos was wise enough not to interrupt her. She forced calm upon herself. This was Nathanos, daring to speak truth to power, as he always did. And she valued that. "Continue."

    "From their perspective," the dark ranged resumed, "you were a fixture in the Undercity. You made them, you worked to prolong their existence, you were everything to them. Your ascension to warchief was so sudden, the threat so great and so immediate, that you left no one behind to care for them."

    Sylvanas nodded. She supposed she could understand that.

    "You left a great hole. And holes in power tend to be filled."

    Her red eyes widened. Was he speaking of a coup? The queen's mind flashed back a few years to the betrayal of Varimathras, a demon she had thought would only obey her. He had joined with the ungrateful wretch Putress, a Forsaken apothecary who had created a plague against the living and the undead - and who had nearly killed Sylvanas herself. Retaking the Undercity had been a bloody endeavor. But no. Even as the thought occured to her, she knew that her loyal champion would not be speaking in so casual a manner if something so terrible had happened.

    Reading her expression perfectly, as he so often did, Nathanos hastened to reassure her. "All is calm there, my lady. But in the absence of a single powerful leader, the inhabitans of your city have formed a governing body to tend to the population's needs."

    "Ah, I see. An interim organization. That is ... not unreasonable."

    "They are calling themselves the Desolate Council." Again, he hesitated. "My lady ... there are rumors about things that have been done by you in this war. Some of those rumors are even true."

    "Word has reached them of my efforts to continue their existence. Unfortunately, I assume that word has also reached them that Genn Greymane destroyed their hope."

    She had taken her flagship, the Windrunner, to Stormheim in the Broken Isles, in search of more Val'kyr to resurrect the fallen. It was, thus far, the only way Sylvanas had found to create more Forsaken. "I was almost able to enslave the great Eyir. She would have given me the Val'kyr for all eternity. None of my people would have ever died again." She paused. "I would have saved them."

    "That ... is the corcern."

    "Do not dance around this, Nathanos. Speak plainly."

    "Not all of them desire for themselves what you desire for them, my queen. Many on the Desolate Council harbor deep reservations." His face, still that of a dead man but better preserved due to an elaborate ritual she had ordered performed, twisted in a smile. "This is the peril you created when you gave them free will. They are now free to disagree."

    Her pale brows drew together in a terrible frown. "Do they want extinction, then?" she cried, anger flaring brightly inside her. "Do they want to be rotting in the earth?"

    "I do not know what they want," Nathanos replied, calmly. "They wish to speak with you, not with me"

    From outside the room came the thump-thump of a spear butt on the stone floor. Sylvanas closed her eyes, trying to gather patience. "Enter," she growled.

    One of the orc guards of the hold obeyed and stood at attention, his green face unreadable. "Warchief," he said, "it is time. Your people await you."

    Your people. No. Her people were back in the Undercity, holding meetings, using her own gifts to them - their existence and their free will - to inexplicably refuse those gifts.

    "I will be out momentarily," Sylvanas said, adding, in case the guard did not understand what was behind the words, "Leave us."

    The orc saluted and withdrew, letting the skin flap fall into place.

    Nathanos, ever patient, waited for her orders. He would obey them, she knew. She could, right now, order a group of any combination of non-Forsaken Horde warriors to march on the Undercity and seize the members of this ungrateful council. But even as she had the satisfying thought, she knew it would be unwise. She needed to know more - much more - before she could act.

    "We will leave this topic for now," she said. "I have other things I wish to discuss with you."

    "As my lady wishes," Nathanos replied.

    They emerged, ready to begin the march. Sylvanas had taken care that no one referred to it as a "parade", lest they start having expectations of the one Garrosh had advocated. Varok Saurfang await her in the main area of the hold. With him stood an honor guard of veterans. Sylvanas would make a circuit through the city astride on of her bony skeletal horses, gathering different races and their leaders as she went. She was not fond of any of them, but Varok Saurfang was the one she gave grudging respect. He was intelligent, strong, fierce ... and, like Baine, loyal. But there was something in the orc's eyes that always put her on alert when she gazed into them. The knowledge that if she misstepped too badly he might well challenge her, perhaps even oppose her.

    That look was in his eyes now as he stepped forward to greet her. He met her stare for stare, not even breaking eye contact as he executed a brief bow and stepped aside to let her pass before h e fell in line behind her.

    As all the others would do.

    Sylvanas nodded to him as she strode to where her horse awaited her. After swinging lithely into the saddle, she waved to the throngs of celebrants who crowded the streets of Orgrimmar. They cheered and waved back, swept up in the enthusiasm of the day.

    Sylvanas did not fool herself that she was universally beloved. For her part, she did not have much interested in the Horde as a whole, although she took great pains never to let her true feelings show. She had led the Horde to a seemingly impossible victory, and for now, at least, it looked as thought its members were solidly with her.

    Good.

    Nathanos rode beside her, followed by Saurfang and his honor guard. In the dusty road outside the hold was a cluster of the blood elves and the Forsaken who inhabited the city.

    The blood elves were all dressed splendidly in their predictable colors of red and gold. At their head was Lor'themar Theron. He rode a red-plumed hawkstrider, and met her gaze evenly. Friends, they had once been. Theron had served under her when she was a ranger-general of the high elves. They had been comrades in arms, much like the one who rode beside her as her champion. But whereas Nathanos, once a moral human now Forsaken, had kept his unswerving loyalty to her, Sylvanas knew that Theron's was to his people.

    People who had been just like her, once. They were "just like her" no more.

    No one among the leaders of the various Horde races had truly welcomed her ascension to warchief. But they all accepted it. Sylvanas wondered how long that would last. How far she could push them.

    Theron inclined his head. He would serve at least for the moment. No one for speeches, Sylvanas merely inclined her own head and turned to the group of Forsaken. They stood, patiently as always. At least here in the capital city, they were her people - no defectors to a self-pityingly named Desolate Council.

    But she could not show favoritism, not here. So she gave them the same nod she had given Lor'themar and the sin'dorei, and nudged her steed to move through the gate. The blood elves and the Forsaken fell in line, riding behind so as no to crowd her. That had been her stipulation, and she had stood firm on it.

    She wanted to be able to snatch at least a few moments of privacy. There were things meant for her champion's ears alone.

    "We need to increase what is in the Horde's coffers," Sylvanas murmured quietly to her champion. "We will need the funds," Sylvanas continued, "and we will need them." She waved at the family of orcs. Both the male and female bore battle scars, but they were smiling, and the child they lifted over their heads to see the warchief was plump and healthy-looking.

    Sylvanas' path through the city would take her first through an alley lined with shops called the Drag, then to the Valley of Honor. The Drag had once been an apt name for the area, which abutted a canyon wall in a less-than-savory part of the city prior to the Cataclysm. With that terrible event, the Drag, like so much of beleaguered Azeroth, had physically shifted. Like Sylvanas Windrunner herself, it had emerged from the shadows. Sunlight now illuminated the winding, hard-packed dirt of the streets. More reputable establishments, such as clothing shops and ink supply stores, seemed to be springing up as well.

    "I'm not sure I understand, my queen," Nathanos said. They had not had much time for private conversations. The war had taken everything they could give it, every day, and most of the time, they were surrounded by listening ears. "Of course, the Horde needs funds and its members."

    "It is not the member that concern me. It is the army. I have decided I will not dissolve it."

    He turned to look at her. "They think they're come home," he said. "Is this not the case?"

    "It is, for the moment," she said. "Injuries need time to heal. Crops need to be planted. But soon, I will call upon the brave fighters of the Horde for another battle. The one you and I have both longed for."

    Nathanos was silent. She did not take that for disagreement of disapproval. He was often silent. That he did not press her for more details meant that he understood what she wanted.

    Stormwind.

    Fonte: wowhead
  • Scritto da ,
    Ecco le attività di World of Warcraft per il mese di novembre! In particolare, vi segnaliamo:

    • Il Giorno dei Morti (1-3 Novembre);
    • Ringraziamento del Pellegrino (20-27 Novembre);
    • 13° Anniversario di WoW (16-30 Novembre);
    • Viaggio nel Tempo: Wrath of the Lich King (8-15 Novembre);

    Blizzard Entertainment ha scritto

    Saziate il vostro appetito con un banchetto pieno di eventi questo mese: la BlizzCon 2017, il Ringraziamento del Pellegrino e il tredicesimo anniversario di World of Warcraft vi aspettano.

    Eventi in gioco

    Giorno dei Morti

    Giorno dei Morti
    [1-3 novembre]

    Durante il Giorno dei Morti, la gente si raduna nei cimiteri per salutare e riabbracciare gli spiriti dei loro cari defunti.

    Fiera di Lunacupa

    Fiera di Lunacupa
    [5-11 novembre]

    Incontrate Silas Lunacupa e la sua compagnia ambulante, giocate mettendo alla prova i vostri riflessi e la vostra intelligenza, e godetevi spettacoli esotici dai quattro angoli di Azeroth... e oltre!

    Viaggi nel Tempo di Wrath of the Lich King

    Viaggi nel Tempo di Wrath of the Lich King
    [8-15 novembre]

    Mentre questo evento è in corso, i giocatori di livello 81 o superiore potranno accedere alla speciale ricerca delle spedizioni Viaggio nel Tempo. Un adeguamento a un livello più basso per i personaggi e i loro oggetti permetterà di rivisitare spedizioni dell'espansione Wrath of the Lich King. I bottini forniti dai boss nei Viaggi nel Tempo saranno adatti al livello normale del personaggio.

    Festival dei Lunagufo
    [12 novembre]

    Oggi a Radaluna si terrà una meravigliosa celebrazione legata a tutto quello che è Lunagufo. Fate un salto e scoprite cosa potete apprendere!

    Evento bonus: campi di battaglia

    Evento bonus: campi di battaglia
    [15-22 novembre]

    Mentre questo evento è in corso, i campi di battaglia casuali forniranno un numero maggiore di Punti Onore. La gloria vi attende!

    Rissa PvP: Sei di Sei

    Rissa PvP: Sei di Sei
    [15-22 novembre]

    La Rissa PvP Sei di Sei mette due squadre di 6 personaggi una contro l'altra in 3 storici campi di battaglia: Forra dei Cantaguerra, Miniere di Cupargento e Tempio di Kotmogu. Ogni campo di battaglia offre una piccola variazione rispetto al formato classico, come bandiere leggermente più vicine nella Forra dei Cantaguerra, meno carrelli da controllare nelle Miniere di Cupargento e solo 2 globi da controllare nel Tempio di Kotmogu.

    13° anniversario di WoW
    [16-30 novembre]

    Festeggiate 13 anni di World of Warcraft! Connettetevi per ottenere l'impresa "13° anniversario di WoW", quindi controllate la posta di gioco per trovare uno speciale pacchetto regalo d'anniversario. Stiamo anche riportando su Azeroth alcune vecchie conoscenze... con qualche abilità aggiornata. Grazie mille al team di sviluppo di WoW per averci regalato il mondo di Azeroth e tutto quello che lo circonda.

    Ringraziamento del Pellegrino

    Ringraziamento del Pellegrino
    [20-27 novembre]

    Durante il Ringraziamento del Pellegrino, riflettete sulla vostra fortuna e condividetela con tutti quelli che vi stanno intorno.

    Evento bonus: spedizioni di Legion

    Evento bonus: spedizioni di Legion
    [22-29 novembre]

    Mentre questo evento è in corso, il boss finale di ogni spedizione di Legion fornisce un oggetto aggiuntivo quando viene sconfitto.

    Evento bonus: scontri tra mascotte

    Evento bonus: scontri tra mascotte
    [29 novembre - 6 dicembre]

    Mentre questo evento è in corso, le vostre mascotte otterranno esperienza tre volte più rapidamente! Andate là fuori e combattete!

    Rissa PvP: Tormenta ad Arathi

    Rissa PvP: Tormenta ad Arathi
    [29 novembre - 6 dicembre]

    Mettete via il costume da bagno, tirate fuori il cappotto ed entrate nel paese delle meraviglie del famoso e amato Bacino d'Arathi coperto da un gelido manto di neve e ghiaccio.

    Promozioni, eSport ed eventi

    BlizzCon 2017 - 3-4 novembre

    BlizzCon 2017
    3-4 novembre

    I due giorni di celebrazione dei giochi e della community di Blizzard Entertainment tornano all'Anaheim Convention Center il 3 e 4 novembre. Se non parteciperete di persona, potrete assistere allo show da casa con il biglietto virtuale BlizzCon, che offre una copertura totale in diretta streaming agli spettatori di tutto il mondo. Presto avremo ulteriori dettagli in merito. Quest'anno, i video di tutte le conferenze saranno sottotitolati in inglese, tedesco, russo, francese e coreano.

    BlizzCon 2017 - 3-4 novembre

    WoW® Arena Championship 2017
    30 ottobre - 4 novembre

    Il World of Warcraft Arena World Championship 2017 culminerà con le Global Finals alla BlizzCon 2017, che si terrà il 3 e 4 novembre presso l'Anaheim Convention Center! Potete guardare tutti i match di tutte le giornate su Twitch, e i giorni 2 e 3 dal palco degli eSport di WoW dal vivo alla BlizzCon e in streaming con il biglietto virtuale BlizzCon. Incontrate le squadre sul sito ufficiale di World of Warcraft e scoprite di più riguardo la competizione sulla pagina ufficiale degli eSport di World of Warcraft.

    Partecipate alla BlizzCon® 2017 con il biglietto virtuale

    Partecipate alla BlizzCon® 2017 con il biglietto virtuale
    3-4 novembre

    La BlizzCon® 2017 si terrà il 3-4 novembre. Unitevi ai festeggiamenti con il biglietto virtuale BlizzCon 2017, disponibile ora per l'acquisto nel negozio Blizzard! Con il biglietto virtuale BlizzCon 2017, sbloccherete l'accesso a moltissime funzioni. Per esempio, gli eroi di Azeroth potranno mostrare il loro supporto alla BlizzCon su World of Warcraft con le cavalcature Predacieli di Roccavento (per l'Alleanza!) e Intercettore di Orgrimmar (per l'Orda!), disponibili in gioco già ora!

    Adottate Ombra la volpe

    Adottate Ombra la volpe per aiutare gli sforzi dei soccorsi per i disastri
    Fino al 31 dicembre 2017

    Dispersa su Argus e sopraffatta dall'oscurità, questa giocosa volpe può disperdere il Vuoto che la avvolge solo restando al vostro fianco. La vostra nuova, astuta mascotte riuscirà a raggiungere la vostra casa e il vostro cuore con giochi di Luce e Ombra. Adottatela fino al 31 dicembre 2017, e il 100% del costo sarà devoluto per aiutare gli sforzi dei soccorsi per i disastri provocati dagli uragani Harvey e Irma, le inondazioni nell'Asia meridionale e le innumerevoli altre crisi mondiali.

  • Scritto da ,
    La BlizzCon 2017 è ormai alle porte, quindi perchè non riflettere un attimo su cosa vorremmo dalla nuova espansione? Diteci la vostra in questo nuovo sondaggio (massimo tre risposte)!

  • "Venruki e Bajheera sono tornati a parlarci della World of Warcraft Arena Championship e ci presentano le squadre asiatiche che si sono qualificate alle finali mondiali della BlizzCon!"

  • Scritto da ,
    Dopo una lunga, lunghissima pausa estiva tornano le Live di Legion in compagnia di R3wu0 e Relance.
    Lasciandosi alle spalle il successo riscosso dalle avventure e disavventure sul PTR, questa volta i nostri Campioni intraprenderanno un viaggio per Azeroth affrontando i temi caldi della BlizzCon 2017.

    Vi aspettiamo sul canale Twitch di BattleCraft Lunedì 6 Novembre alle ore 21.00 per discutere e commentare insieme le novità riguardanti World of Warcraft che saranno emerse dalla conferenza.
    Avremo inoltre il piacere di aggiungere allo streaming un elemento che tingerà i deliri dei nostri commentatori di fiducia di...rosa! Non mancate.


    Immagine
  • Come ogni anno, anche a questa BlizzCon sarà presente il Q&A dedicato a World of Warcraft. La sessione di domande e risposte si terrà sabato 4 Novembre alle ore 22.00.

    Non siete ad Anaheim? Non preoccupatevi, sarà infatti possibile postare le proprie domande nell'apposito thread del forum ufficiale, che sarà attivo da venerdì fino alle 14.00 di sabato, in tempo per pensare a qualche domanda anche sui nuovi contenuti che saranno annunciati.

    Blizzard Entertainment ha scritto

    Avete delle domande scottanti su World of Warcraft che vorreste porre durante la BlizzCon? Abbiamo la soluzione per voi.

    Sabato 4 novembre dalle 22:00 alle 23:00 CET sul palco della Main Hall (D) della BlizzCon 2017, diversi sviluppatori di World of Warcraft risponderanno alle domande sia dei partecipanti dal vivo sia degli spettatori online.

    Se non potete partecipare di persona alla BlizzCon, non preoccupatevi. Apriremo un thread apposito sul forum venerdì 3 novembre e raccoglieremo lì le vostre domande fino alle 14:00 CET di sabato 4 novembre.

     

     

  • Ieri sera, per qualche istante, è apparsa nei server beta di World of Warcraft per la patch 8.0, tecnicamente la prima istanza della prossima espansione del gioco.

    La nuova espansione, di cui non si sa nulla di certo, sarà probabilmente annunciata all'imminente BlizzCon 2017 dei primi di Novembre.

    Immagine
  • Il Game Director Ion Hazzikostas ripercorre il 2017 di WoW: Legion in vista dell'undicesima edizione della BlizzCon che si terrà il 3 e 4 novembre ad Anaheim. Buona visione!

    Questo più altri video sono disponibili sulla pagina ufficiale della BlizzCon 2017.

  • Christie Golden ha annunciato su Twitter di aver terminato la stesura del suo prossimo romanzo di Warcraft. Non ci sono dettagli su trama e periodo del libro, ma probabilmente ne sapremo di più durante la prossima BlizzCon 2017, dato che l'autrice ha confermato la sua presenza.

  • Scritto da ,
    In concomitanza con la presentazione del nuovo Biglietto Virtuale è stata mostrata la prima delle ricompense sbloccabili col suo acquisto: la coppia di Cavalcature biposto Predacieli di Roccavento per l'Alleanza e Intercettore di Orgrimmar per l'Orda.



    Blizzard Entertainment ha scritto

    La BlizzCon® 2017 si terrà il 3-4 novembre, ma daremo il via ai festeggiamenti in anticipo con il biglietto virtuale BlizzCon 2017, disponibile per l'acquisto già oggi nel negozio Blizzard!

    Con il biglietto virtuale BlizzCon 2017, sbloccherete l'accesso a moltissime funzioni. Per esempio, gli eroi di Azeroth possono mostrare il loro supporto alla BlizzCon su World of Warcraft con le cavalcature Predacieli di Roccavento (per l'Alleanza!) e Intercettore di Orgrimmar (per l'Orda!), disponibili in gioco a partire da oggi!

    Predacieli di Roccavento

    Predacieli di Roccavento (Alleanza)

     

    Intercettore di Orgrimmar

    Intercettore di Orgrimmar (Orda)

     

    Il biglietto virtuale è il vostro portale su PC e dispositivi mobili per la BlizzCon, ovunque vi troviate. E quest'anno l'esperienza migliorata del biglietto virtuale vi porterà più vicino che mai allo spettacolo.

    Innanzitutto, il biglietto virtuale sblocca l'accesso in diretta a tutti i palchi della BlizzCon 2017. Oltre agli aggiornamenti sui giochi, le discussioni con gli sviluppatori e i concorsi della community, avrete accesso anche a eventi con artisti della community, doppiatori e molto altro. Il nostro nuovo canale di accesso totale alla BlizzCon vi permetterà di fare un tour guidato di tutti gli eventi in programma.

    Quest'anno daremo il via alla festa in anticipo, con diverse serie di video settimanali pre-BlizzCon che vi porteranno dietro le quinte con Blizzard e la nostra talentuosa community. Il primo di questi video è disponibile ORA: andate nella sezione Guarda sul sito della BlizzCon per iniziare l'esplorazione.

    Per tutte le ultime novità, non perdetevi lo streaming in diretta dell'evento globale del pre-show della BlizzCon 2017.


    Biglietto virtuale BlizzCon® 2017: cosa comprende

    Il biglietto virtuale BlizzCon 2017 offre l'accesso completo alla trasmissione in streaming in alta definizione della convention ludica di Blizzard Entertainment. Con più di 60 ore di programmazione, ci saranno moltissimi contenuti da guardare in diretta o tramite replay on-demand fino a un mese dopo la fine dello spettacolo.

    Con il biglietto virtuale BlizzCon 2017 otterrete l'accesso a:

    • Eventi con gli sviluppatori e la community: scoprite in diretta le ultime notizie sui giochi e gli approfondimenti direttamente dagli sviluppatori, e guardate i vostri artisti della community preferiti in azione su quattro palchi. Presto in arrivo il programma completo!
    • Concorso di costumi e Concorso di talenti: ammirate tutta la creatività dei partecipanti ai leggendari Concorso di costumi e Concorso di talenti della BlizzCon di venerdì sera.
    • Cerimonia di chiusura: partecipate alla festa della cerimonia di chiusura di sabato sera e celebrate due giorni pieni d'azione e di amici della community Blizzard.
    • Interviste esclusive: addentratevi negli universi dei nostri giochi grazie a interviste esclusive con gli sviluppatori Blizzard sul canale di accesso totale alla BlizzCon.
    • Dietro le quinte e dai nostri stand: il canale di accesso totale alla BlizzCon vi permette anche di vedere più da vicino i nostri stand, così che l'esperienza della BlizzCon sia completa anche dalla comodità di casa vostra.
    • Serie di video pre-show: a partire da oggi nella sezione Guarda del sito della BlizzCon potete trovare una serie di video settimanali che ci accompagneranno fino all'inizio dello show. Tra questi, Inside the Blizzard Vault, Cosplay Corner e Artist's Journey. Guardatene alcuni gratuitamente o sbloccateli tutti con il biglietto virtuale.
    • Oggetti di gioco: sbloccate gli oggetti di gioco della BlizzCon di quest'anno per World of Warcraft®, Overwatch®, Hearthstone®, StarCraft® II, Diablo® III e Heroes of the Storm®.

    Gli eroi di Azeroth possono mostrare il loro supporto alla BlizzCon su World of Warcraft con le cavalcature Predacieli di Roccavento (per l'Alleanza!) e Intercettore di Orgrimmar (per l'Orda!), disponibili in gioco a partire da oggi!

    • Esperienza eSport migliorata: le epiche competizioni degli eSport sono come sempre gratuite, ma quest'anno i possessori del biglietto virtuale potranno guardarle senza pubblicità di terze parti su BlizzCon.com e sull'applicazione mobile della BlizzCon. Durante le pause pubblicitarie, i possessori del biglietto virtuale vedranno contenuti alternativi della BlizzCon, anche durante la settimana d'apertura. Il programma completo degli eSport arriverà presto!
    • Sconto sulla borsa promozionale: ottenete uno sconto di 10 $ sulla borsa promozionale BlizzCon* di quest'anno acquistando un biglietto virtuale. Sul nostro blog sulla borsa promozionale trovate tutti i dettagli.

    Il biglietto virtuale BlizzCon è disponibile nel negozio Blizzard delle seguenti regioni: Americhe, Europa, Russia, Australia, Nuova Zelanda, Taiwan, Corea, Sud-est asiatico (prezzi e disponibilità variano a seconda della regione) e Cina (venduto separatamente). Lo streaming compreso nel biglietto virtuale è disponibile in alta definizione (720p) e solo in lingua inglese.

    Assicuratevi di effettuare il vostro acquisto sull'account Blizzard con il quale desiderate assistere allo spettacolo, ricevere gli esclusivi oggetti di gioco e ottenere lo sconto sull'acquisto della borsa promozionale. Se non avete un account Blizzard, potete crearne uno gratuitamente.

    Se parteciperete alla BlizzCon 2017 di persona, dovreste aver già ricevuto un codice (uno per ogni biglietto acquistato) che potrà essere utilizzato per sbloccare i servizi del biglietto virtuale, inclusi i vari bonus, per un singolo account Blizzard. Questi codici saranno inviati via e-mail direttamente all'acquirente del biglietto BlizzCon, quindi chiedete alla persona che ha comprato il vostro biglietto se non avete ancora ricevuto il vostro codice.


    Tornano le borse promozionali!

    La borsa promozionale BlizzCon 2017 è uno zaino pieno zeppo di oggetti da collezione, incluso un esclusivo portachiavi Mercy Elvetica e un bottino di oggetti del mondo reale basati sui vostri giochi Blizzard preferiti. Chiunque può preacquistare la borsa ora* nel negozio di merchandise Blizzard per 45 $, mentre i possessori di un biglietto virtuale possono preacquistare la borsa promozionale con uno sconto automatico, pagandola solo 35 $. Potete anche ottenere un potenziamento epico per la vostra borsa promozionale, per avere un bottino ancora più ricco.

    Le scorte sono limitate, perciò approfittatene prima che vadano esaurite. Scoprite cosa c'è all'interno della borsa promozionale e come chiedere l'opzione del potenziamento epico.

    Tornerà anche il merchandise BlizzCon, con accesso anticipato per i possessori del biglietto virtuale. Restate sintonizzati per ulteriori dettagli.

    *Fino a esaurimento scorte. I prezzi non comprendono tasse, spese di spedizione ed eventuali spese aggiuntive. Tutti gli ordini verranno spediti dagli Stati Uniti durante la BlizzCon. Potrebbero applicarsi tariffe di spedizione internazionali. Leggete la pagina con le informazioni sulle spedizioni dal negozio di merchandise Blizzard per ulteriori dettagli.


    Streaming gratuiti dei contenuti pre-show, dei tornei eSport e della cerimonia d'apertura

    Quest'anno potrete gustarvi online gratuitamente molta dell'azione BlizzCon. Troverete una selezione dei contenuti gratuiti pre-show su BlizzCon.com, dove aggiungeremo ogni settimana nuovi video fino all'inizio della convention.

    Come sempre, la copertura mediatica della cerimonia d'apertura e dei tornei eSport di quest'anno, inclusi i campionati globali di StarCraft II, Heroes of the Storm e World of Warcraft, le finali dell'Hearthstone Inn-vitational e del torneo Tavern Vs. Tavern, e le finali dell'Overwatch World Cup, avverrà gratuitamente in streaming HD su www.blizzcon.com.

  • Blizzard ha mostrato la nuova key art di World of Warcraft per la BlizzCon 2017, con Jaina Proudmoore (Marefiero, per la localizzazione italiana) in bella mostra. Vista l'assenza di Jaina in Legion e le informazioni dataminate su Kul Tiras, non è improbabile pensare ad una presenza importante della maga e della sua terra natale nella prossima espansione. Voi cosa ne pensate?

    Immagine


  • Scritto da ,
    Il team di WoW aveva dichiarato di voler espandere il competitivo del gioco e con questo annuncio è stato di parola: il Mythic Dungeon Invitational sarà una sfida a colpi di spedizioni mitiche, in un crescendo di Chiavi del Potere sempre più forti e con affissi temibili. Il tutto per un premio di 100.000 $.

    La prima fase consisterà nei Proving Ground, dal 25 Luglio all'8 Agosto, un periodo in cui le squadre potranno inviare i propri punteggi a Blizzard attraverso l'apposito form per conquistarsi uno dei 32 posti disponibili (8 per l'Europa) per la successiva gara di Settembre, in cui si decreterà il vincitore.

    Per altre informazioni, vedi il bluepost sottostante.

    Blizzard Entertainment ha scritto

    World of Warcraft esports is expanding into the fast-paced, highly competitive world of Mythic Keystone dungeons with the Mythic Dungeon Invitational. We’re looking for the best of the best from around the world to battle it out for a share of 0,000.

    UIY5ZMSG1B501499797454350.jpg

    Great Expectations, Great Rewards

    We’re looking for the best players in the world, but first you need to show us you have the right stuff to compete. Teams aspiring to battle on the global stage must first push themselves through a gauntlet of Mythic Keystone dungeons, taking on increasingly difficult Mythic Keystones and earning the best scores on the Proving Grounds.

    Top scoring contenders will be invited to join as one of 32 outstanding teams from around the world, competing for a share of the 0,000 prize pool—and ultimately claiming bragging rights of the #1 spot. Once chosen, 8 teams from the Americas, 8 from Europe, 8 from China, and 8 from Asia-Pacific will be tapped to face the challenge, proving they have what it takes to go all the way to the finals.

    The Proving Grounds [July 25–August 8]

    From July 25 to August 8, teams aiming to secure an invitation to the top 32 will be challenged to push their way through Mythic Keystone dungeons to achieve their best scores. At the end of the two weeks, they’ll need to submit their top score using this form. Note that any entries received prior to the end of the Proving Grounds period (August 8) will not be considered.

    Remember, to be truly competitive among the World of Warcraft elite, your team must master multiple dungeons. We’ll be judging performance across the 5 dungeons in which the team achieves the highest Keystone Level during those two weeks.

    The Big Showdown

    Beginning in September, the invited contenders will compete in the Mythic Keystone Dungeon Invitational for their share of the prize pool. Each region’s contenders will be a part of a single-day broadcast in which they will face a series of elimination rounds until just 2 are left standing to represent their region on the global stage.

    Rules of Engagement

    • Keystone levels and affixes will be determined by Blizzard
    • The first match of each series will take place in a dungeon pre-determined by Blizzard.
    • Once the final 8 regional teams have been determined, they’ll move on to a single-elimination bracket where they’ll go head-to-head.

    Where to Watch

    If you’re an esports fan, don’t worry, we’ve got you covered. You can catch the action on the Warcraft Twitch channel. Keep an eye on here or on the official World of Warcraft Esports site for more details!

    The race for glory starts here. Are you and your crew skilled enough to take on the rest of the world? 

LIVE STREAMING
WOWPROGRESS.IT
# Gilda Tier 19
1 Below Average
11/11 (M)
Antorus, the Burning Throne
M: Devastamondi Garothi
M: Vilsegugi di Sargeras
M: Alto Comando degli Antoran
M: Guardiana dei Portali Hasabel
M: Eonar, la Protettrice della Vita
M: Imonar, il Cacciatore di Anime
M: Kin'garoth
M: Varimathras
M: Congrega delle Shivarra
M: Aggramar
M: Argus il Distruttore
2 Hated
11/11 (M)
Antorus, the Burning Throne
M: Devastamondi Garothi
M: Vilsegugi di Sargeras
M: Alto Comando degli Antoran
M: Guardiana dei Portali Hasabel
M: Eonar, la Protettrice della Vita
M: Imonar, il Cacciatore di Anime
M: Kin'garoth
M: Varimathras
M: Congrega delle Shivarra
M: Aggramar
M: Argus il Distruttore
3 Lex Domini
11/11 (M)
Antorus, the Burning Throne
M: Devastamondi Garothi
M: Vilsegugi di Sargeras
M: Alto Comando degli Antoran
M: Guardiana dei Portali Hasabel
M: Eonar, la Protettrice della Vita
M: Imonar, il Cacciatore di Anime
M: Kin'garoth
M: Varimathras
M: Congrega delle Shivarra
M: Aggramar
M: Argus il Distruttore
4 Last Try
11/11 (M)
Antorus, the Burning Throne
M: Devastamondi Garothi
M: Vilsegugi di Sargeras
M: Alto Comando degli Antoran
M: Guardiana dei Portali Hasabel
M: Eonar, la Protettrice della Vita
M: Imonar, il Cacciatore di Anime
M: Kin'garoth
M: Varimathras
M: Congrega delle Shivarra
M: Aggramar
M: Argus il Distruttore
5 Blasphemy
11/11 (M)
Antorus, the Burning Throne
M: Devastamondi Garothi
M: Vilsegugi di Sargeras
M: Alto Comando degli Antoran
M: Guardiana dei Portali Hasabel
M: Eonar, la Protettrice della Vita
M: Imonar, il Cacciatore di Anime
M: Kin'garoth
M: Varimathras
M: Congrega delle Shivarra
M: Aggramar
M: Argus il Distruttore
Visualizza tutto il progress