• Attenzione: questo articolo riassume ciò che sappiamo sulla storia di Warlords of Draenor. Molte cose potranno cambiare nei mesi avvenire.

    L'Assedio di Orgrimmar è volto al termine, l'Orda e l'Alleanza sono tornate alle proprie dimore, ciascuna con i propri problemi e le proprie vittorie. La guerra fra le due parti è ancora inevitabile, ma tutto ciò cade in secondo piano quando Garrosh, il nemico appena sconfitto, decide di vendicarsi. Mentre egli languiva in una cella a Pandaria, un dragone bronzeo traditore gli dona la facoltà di viaggiare ad un momento del tempo da lui scelto, di vendicarsi e tornare al potere. Ancora non sappiamo chi sia il traditore o come abbia potuto far viaggiare nel tempo Garrosh, né cosa gli abbia richiesto in cambio di tale potere.

    Grazie a questo dono, il figlio di Grommash Malogrido riesce ad evadere e giunge 35 anni indietro nel tempo su Draenor, terra madre degli orchi, arrivando in un'epoca abbastanza vicina al momento da lui sperato. In quel periodo gli orchi erano già una potenza militare immensa e ben oliata: la loro forza era eguagliata solo dalla loro ferocia. Secondo i piani di Gul'dan, mancava ancora un tassello: il sangue di Mannoroth. Poco prima della cerimonia che avrebbe fatto cadere in schiavitù tutti i clan degli orchi, Garrosh interviene ed avverte i vari capi clan, tra i quali c'è anche suo padre, di non fidarsi e di abbandonare le promesse di potere dello stregone.

    Garrosh fornisce loro le armi e le tecnologie recuperate dal presente e sviluppate per l'Assedio a condizione che la questa nuova Orda, definita Orda di Ferro, marci attraverso un portale per invadere e conquistare il pianeta di Azeroth. I capi clan delle tribù di Draenor accettano, esiliando Gul'dan con le sue macchinazioni ed eleggendo Grom Malogrido nuovo Capoguerra. Garrosh, dopo aver unito il passato di Draenor al presente di Azeroth, svanisce nell'ombra, tramando e pianificando la propria vendetta.

    Immagine

    Draenor è un mondo molto diverso dalle Terre Esterne che conosciamo. Dove in un futuro, ormai passato, ci sarebbe dovuta essere la desolata Penisola del Fuoco Infernale, oggi vi è la rigogliosa e letale Giungla di Taanan casa del clan Guerci Sanguinari comandato da Kilrogg Occhiotetro. La Valle di Torvaluna non sarà distrutta dalla perversione di Gul'dan, ma resterà avvolta da una spettacolare notte eterna, venerata da Ner'zhul e i suoi seguaci. Shattrath rimarrà una città costiera all'apice del suo splendore, così come Karabor, il famigerato Tempio Nero si preserva come un luogo di pace e spiritualità.

    Immagine

    L'Orda attuale e l'Alleanza si lanceranno in una corsa contro il tempo per attraversare ancora una volta il Portale Oscuro e viaggiare verso una Draenor piena di vita selvaggia ed ancora più pericolosa delle precedenti Terre Esterne. L'Orda dovrà affrontare le proprie origini, i propri eroi leggendari e il futuro che la attende con l'obbligo di risolvere quesiti rimasti in sospeso. L'Alleanza sarà impegnata a difendere i Draenei che inizialmente vivevano in pace con gli orchi, mentre ora sono assediati dall'Orda di Ferro. L'Alleanza dovrà inoltre capire se l'ordine può ancora vincere in un mondo brutale e selvaggio. Eroi e antagonisti, del presente e del passato, si affronteranno sulle lande di un mondo perduto e ritrovato mentre l'ombra di Garrosh e del suo misterioso alleato si estendono sempre più sul futuro di tutte le razze, di entrambi i mondi.

    Condividi articolo
52 commenti   123
  • Wulgrim 14 novembre 2013, 15:30 Wulgrim
    Messaggi: 8323

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #50
    SERAPHIMON ha scritto:Si vedono alcuni boss da affrontare e dovrebbero essere personaggi già sconfitti provenienti dal passato o da linee del tempo sbagliate, fra questi mi sembrava di aver visto Illidan e Sylvanas, ma non ne sono sicuro e vorrei riuscire a togliermi questo dubbio su chi fossero questi boss . . . mi era venuto il sospetto che in realtà fossero i buoni provenienti da dimensioni in cui sono diventati malvagi, es: Malfurion al posto di Illidan e Alleria invece di Sylvanas


    Erano 1 raid (dragon soul) 3 istance:
    End time [in un futuro possibile dove c'è stata la hour of twilight]
    Well of eternity (passato quando Nelthalion viene corrotto dal dio antico e si spezzano i continenti)
    La terza (mi sfugge il nome) si scorta Thraal verso il Whirmrest temple per consegnare l'anima di drago

    Unici "malvagi" erano gli echi dei campioni caduti (Jaina, Sylvanas, Baine, Tyrande) che tormentati per la fine e vedendoci sono incazzati facendoci notare che tutto era perduto, con la loro sconfitta però si ricredono, alla fine ci troviamo murozond
    0
  • SERAPHIMON 14 novembre 2013, 20:39 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1566

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #51
    Wulgrim ha scritto:
    Unici "malvagi" erano gli echi dei campioni caduti (Jaina, Sylvanas, Baine, Tyrande) che tormentati per la fine e vedendoci sono incazzati facendoci notare che tutto era perduto, con la loro sconfitta però si ricredono, alla fine ci troviamo murozond


    ho capito, grazie
    0
  • MasterRedzCommunity Manager 20 novembre 2013, 19:53 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4994

    "La tua anima sarà mia!"
    #52
    skate4fun87 ha scritto:Grazie per queste preziose info, mi era un poco passata la voglia di WoW, così mi costringete a refreshare! ;)

    Prego!
    0
  • Commenta la notizia   123