• Scritto da ,
    Guidati dal terribile Kargath Manotagliente, il Clan Manomozza prende il nome dalla mutilazione che i suoi membri si auto-infliggono negli arti superiori. La pratica messa in atto dai guerrieri è un'imitazione soft del loro leader - che invece si tagliò l'intera mano - ed entrò a far parte delle tradizioni del clan soltanto dopo che Kargath venne proclamato capo. È logico supporre che il Clan Manomozza non abbia preso parte al grande conflitto assieme alla Prima Orda, dato che Kargath rimase su Draenor quando venne combattuta la seconda guerra. Tuttavia, una volta sconfitti gli orchi che avevano attraversato il portale oscuro, fu tra i primi a reclamare vendetta contro gli umani.

    Ner'zhul ordinò al Clan Manomozza di rimanere nella Cittadella della Penisola Infernale ad intrattenere i figli di Lothar. Gli umani non ebbero altra scelta se non quella di porre sotto assedio la cittadella in un disperato tentativo di avanzare. Nonostante il successo della spedizione nemica, Kargath riuscì a fuggire, insieme a diversi membri del suo clan. I sopravvissuti viaggiarono alla volta di Nagrand, nel vano tentativo di reclutare più orchi e sconfiggere così gli uomini. Gli unici che incontrarono erano malati o infermi che non potevano servire al loro scopo. A questo si aggiunse anche il netto rifiuto alla loro richiesta d'aiuto da parte dell'anziana Geyah, leader spirituale dei Mag'har.

    Visto che con le loro rimanenti forze non potevano fare più nulla, Kargath decise di aspettare pazientemente la possibilità di riconquistare la cittadella recentemente persa. Alcuni membri del clan Manomozza scelsero invece di seguire Grommash Malogrido oltre il portale, rimanendo intrappolati su Azeroth con gli altri. Quando Thrall divenne il nuovo Capoguerra unificando la maggior parte dei clan dispersi, i Manomozza aderirono alla nuova Orda nella veste di assassini professionali.

    Nel frattempo, nelle Terre Esterne, Kargath ancora aspettava il suo momento. Alla fine entrò in scena Magtheridon che utilizzò il suo sangue per rafforzarli e trasformarli in orchi vili. Con questo nuovo potere e un nuovo alleato demoniaco, scacciare i Figli di Lothar dalla Cittadella non fu molto complicato. Per servire il loro nuovo signore, combatterono contro Illidan e i suoi alleati. Nuovi nemici si rivelarono però superiori e Magtheridon stesso fu sconfitto dal Traditore. Illidan accettò Kargath come Signore della Cittadella della Penisola Infernale fin tanto che fosse rimasto fedele al nuovo proprietario delle Terre Esterne.
    Condividi articolo
22 commenti
  • grallenMost Valuable Poster 17 dicembre 2013, 10:44 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5714

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #1
    Ottimo articolo.

    Un'altro orco tanto forte e determinato, quanto stupido che non fa altro che servire forze maggiori.

    Il suo clan è finito nell'attuale linea temporale. Sono curioso nella Draenor cambiata come questo orco accetterà di allearsi con altri clan e sopratutto quando lo riempiremo di botte :D
    1
  • Gnàppy 17 dicembre 2013, 11:14 Gnàppy
    Messaggi: 1152

    gnappy#2181
    #2
    A ce da citare che per colpa di quell'idiota che ci siamo ritrovati un Garrosh complessato e rincoglionito. Grazie Kargath grazie. 1
  • Finalcut 17 dicembre 2013, 12:59 Finalcut
    BattleTag: randallflagg#2376
    Messaggi: 115

    Iscritto il: 18 ottobre 2013, 13:52
    #3
    si ok, ma se andiamo a vedere la colpa di tutto quello che succede agli orchi è dovuto si alla loro facilità alla corruzione ma molto è dovuto ai draenei che si sono trasformati in demoni (Archimonde e Kil'jaeden) e che hanno deciso di sterminare a tutti i costi i loro fratelli che non hanno ceduto e sono scappati (Velen in primis) 1
  • Shala 17 dicembre 2013, 13:05 Shala
    Messaggi: 63

    Iscritto il: 20 ottobre 2013, 02:37
    #4
    Finalcut ha scritto:si ok, ma se andiamo a vedere la colpa di tutto quello che succede agli orchi è dovuto si alla loro facilità alla corruzione ma molto è dovuto ai draenei che si sono trasformati in demoni (Archimonde e Kil'jaeden) e che hanno deciso di sterminare a tutti i costi i loro fratelli che non hanno ceduto e sono scappati (Velen in primis)


    Senza contare che i Draenei non erano originali di Dreabnor, mi pare, ma sono giunti sino a lì per sfuggire alla legione. Quindi si può dire che hanno permesso ai Demoni di trovare gli orchi!
    0
  • Urobolos 17 dicembre 2013, 13:24 Urobolos
    Messaggi: 22

    Iscritto il: 22 luglio 2010, 16:10
    #5
    Interessante notare che L'orda attuale lo considera ancora un suo eroe, se non ricordo male faceva parte del concilio dell'ombra, ma tutti quelli che lo sapevano tranne lui erano già morti durante l'ascesa di Thrall. Con il suo segreto morto con lui, gli orchi lo vedono come un altro nobile guerriero corrotto da poteri superiori come Grom o Saurfang, invece che uno dei principali complici di Gul'dan. Nella nuova espansione sembra che gli daranno una storia stile Spartaco, che sia un tentativo di rendere il kargath di questa linea temporale più nobile del suo omologo verde? 0
  • Gnàppy 17 dicembre 2013, 13:54 Gnàppy
    Messaggi: 1152

    gnappy#2181
    #6
    Gli hanno pure dedicato un avamposto nelle badlands 0
  • tsetasumo 17 dicembre 2013, 14:19 tsetasumo
    BattleTag: tsetasumo#2583
    Messaggi: 392

    Iscritto il: 20 ottobre 2010, 22:53
    #7
    Carino....un personaggio di cui neanche mi ricordavo l'esistenza ::D
    Però davvero,quando nominate un personaggio per la prima volta,potreste almeno mettere tra parentesi il nome originale?
    0
  • ciccio44 17 dicembre 2013, 14:39 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #8
    Basta metter su Google Kargath e trovi tutto quello che ti serve =P

    Un altro orco con gli attributi, spero non vengano annientati senza conseguenze :(
    1
  • Greymane 17 dicembre 2013, 15:10 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5918

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #9
    tsetasumo ha scritto:Carino....un personaggio di cui neanche mi ricordavo l'esistenza ::D
    Però davvero,quando nominate un personaggio per la prima volta,potreste almeno mettere tra parentesi il nome originale?


    @Tsetasumo è Karghat Bladefist, l'ultimo boss dell'istance di TBC Shattered Halls :good:
    0
  • MasterRedzCommunity Manager 17 dicembre 2013, 15:22 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4951

    "La tua anima sarà mia!"
    #10
    tsetasumo ha scritto:Carino....un personaggio di cui neanche mi ricordavo l'esistenza ::D
    Però davvero,quando nominate un personaggio per la prima volta,potreste almeno mettere tra parentesi il nome originale?


    Nope! Non possiamo metterlo nella notizia, ma se vuoi c'è sempre il glossario. Chiedi o segnala qualcosa che vuoi sia presente e lo metteremo. Non aspettatevi di vederlo aggiornato ogni giorno, è una cosa abbastanza mangiatempo e aspetterei di avere un pò di segnalazioni prima di modificarlo.
    0
  • Cippacometa 17 dicembre 2013, 21:42 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1094

    croccantezza
    #11
    ma perchè lo hanno fatto grigiastro? nell'espansione di wcII era verde... 0
  • MasterRedzCommunity Manager 17 dicembre 2013, 23:29 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4951

    "La tua anima sarà mia!"
    #12
    Cippacometa ha scritto:ma perchè lo hanno fatto grigiastro? nell'espansione di wcII era verde...

    Perchè Kargath fa parte di un clan che in origine viveva nelle paludi sottostanti alle Guglie di Arakk, non proprio un posto sano. Inoltre, in questa timeline gli orchi hanno in gran parte rinunciato a bere il sangue di Mannoroth e a usare la magia demoniaca, quindi niene pelle verde.
    0
  • Greymane 18 dicembre 2013, 04:04 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5918

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #13
    Finalcut ha scritto:si ok, ma se andiamo a vedere la colpa di tutto quello che succede agli orchi è dovuto si alla loro facilità alla corruzione ma molto è dovuto ai draenei che si sono trasformati in demoni (Archimonde e Kil'jaeden) e che hanno deciso di sterminare a tutti i costi i loro fratelli che non hanno ceduto e sono scappati (Velen in primis)


    A dire la verità i Draenei (e con Draenei intendo DRAENEI, non gli Eredar) non hanno nessuna colpa, loro sono scappati di pianeta in pianeta, sono arrivati su Draenor e sono stati accolti dagli Orchi, sebbene sempre diffidenti l'uno dall'altro ma mai scoppiate guerre, poi sono arrivati i Naaru e dopodichè i Demoni (o era l'incontrario). Sinceramente non vedo tutta questa colpa da parte dei Draenei, ma anzi la colpa è di Gul'Dan; neanche tanto di tutti gli Orchi. Se uno è facilmente corruttibile non è che abbia colpe, finchè non fa certe scelte derivate appunto da questa corruzione. Per come la vedo io, gli Orchi hanno più colpa dei Draenei, sebbene Kil'Jeaden e Archimonde (e Malcheezar, ecc ecc non sto a scrivere di tutti gli Eredar) possano essere messi alla pari di Gul'Dan e Kargath Bladefist.
    1
  • Cippacometa 18 dicembre 2013, 10:20 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1094

    croccantezza
    #14
    MasterRedz ha scritto:Inoltre, in questa timeline gli orchi hanno in gran parte rinunciato a bere il sangue di Mannoroth e a usare la magia demoniaca, quindi niene pelle verde.

    infatti me la sarei aspettata marrone e non grigia.
    In ogni caso mi sa che lo hanno modificato parecchio da WCII, mi ricordo che era rappresentanto come uno zoppo, guercio e con la mano mozza
    0
  • Finalcut 18 dicembre 2013, 11:37 Finalcut
    BattleTag: randallflagg#2376
    Messaggi: 115

    Iscritto il: 18 ottobre 2013, 13:52
    #15
    Io intendo il popolo originario dei dranei, prima che incontrassero sargeras e vennero corrotti e trasformati in Eredar. All'inizio, orgrimm doomhammer e durotan avevano un rapporto molto cordiale con i dranei (che li salvarono anche da un Grom). Quando gli eredar trovarono i dranei "usarono" gli orchi per uccidere i loro ex- consanguinei.
    Per me la colpa dei dranei (o come si chiamavano prima) è stato quello di accettare i poteri demoniaci da Sargeras per la sola sete di potere (stessa cosa che fece gul'dan). Nonostante le storie e i libri della blizzard, io nn vedo gli orchi come i cattivi del gioco ma come vittime nelle mani di poteri superiori che li usano come armi
    0
  • SERAPHIMON 18 dicembre 2013, 21:16 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1555

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #16
    Finalcut ha scritto:Io intendo il popolo originario dei dranei, prima che incontrassero sargeras e vennero corrotti e trasformati in Eredar. All'inizio, orgrimm doomhammer e durotan avevano un rapporto molto cordiale con i dranei (che li salvarono anche da un Grom). Quando gli eredar trovarono i dranei "usarono" gli orchi per uccidere i loro ex- consanguinei.
    Per me la colpa dei dranei (o come si chiamavano prima) è stato quello di accettare i poteri demoniaci da Sargeras per la sola sete di potere (stessa cosa che fece gul'dan). Nonostante le storie e i libri della blizzard, io nn vedo gli orchi come i cattivi del gioco ma come vittime nelle mani di poteri superiori che li usano come armi


    Argusiani; ad Archimonde e Kil'Jeaden è capitata la stessa cosa che è capitata a tutti i traditori di Warcraft (come Neltharion, Azshara, Ner'zhul ed Arthas); prima la sofferenza personale, poi l'inganno ed infine l'accettazione e la corruzione trascinando con sè il proprio popolo
    0
  • Finalcut 19 dicembre 2013, 01:33 Finalcut
    BattleTag: randallflagg#2376
    Messaggi: 115

    Iscritto il: 18 ottobre 2013, 13:52
    #17
    Se nn ricordo male, Azshara non è un personaggio tormentato. E' solo un personaggio pieno di se, che voleva più potere e che cercò di facilitare l'ingresso ad azeroth di sargeras utilizzando l'energia magica del pozzo solare 0
  • MasterRedzCommunity Manager 19 dicembre 2013, 08:40 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4951

    "La tua anima sarà mia!"
    #18
    Finalcut ha scritto:Se nn ricordo male, Azshara non è un personaggio tormentato. E' solo un personaggio pieno di se, che voleva più potere e che cercò di facilitare l'ingresso ad azeroth di sargeras utilizzando l'energia magica del pozzo solare


    Pozzo dellìeternità, non solare, ma il senso è giusto. Sono d'accordo, Azshara non è assolutamente un personaggio tormentato, così come, per esempio, Illidan (non è certo passato al lato oscuro per un inganno). Non credo si possa inserire ogni villain di Warcraft in una categoria specifica, anzi secondo me sono sempre ben distribuiti fra i "semplici" malvagi, i traviati e quelli ancora più complessi.
    0
  • Finalcut 19 dicembre 2013, 09:59 Finalcut
    BattleTag: randallflagg#2376
    Messaggi: 115

    Iscritto il: 18 ottobre 2013, 13:52
    #19
    Sì, pozzo dell'eternità, scusate. Ho confuso XD
    Anche Ner'zhul, inizialmente più che tormentato mi sembra un credulone visto che scambia le visioni mandategli con gli spiriti dei suoi antenati e quando se ne rende conto il suo aiutante gul'dan l'ha spodestato. Il Lore di Warcraft è sterminato e ogni personaggio ha una storia sua che spesso lo rende unico. In questo la Blizzard è stata fenomenale: tanti altri giochi simili a wow avevano un grande potenziale, ma la storia cosi ben descritta e i personaggi cosi ben caratterizzati hanno fatto si world of warcraft il gioco di punta del genere
    0
  • SERAPHIMON 19 dicembre 2013, 16:18 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1555

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #20
    Finalcut ha scritto:Sì, pozzo dell'eternità, scusate. Ho confuso XD
    Anche Ner'zhul, inizialmente più che tormentato mi sembra un credulone visto che scambia le visioni mandategli con gli spiriti dei suoi antenati e quando se ne rende conto il suo aiutante gul'dan l'ha spodestato. Il Lore di Warcraft è sterminato e ogni personaggio ha una storia sua che spesso lo rende unico. In questo la Blizzard è stata fenomenale: tanti altri giochi simili a wow avevano un grande potenziale, ma la storia cosi ben descritta e i personaggi cosi ben caratterizzati hanno fatto si world of warcraft il gioco di punta del genere


    credo che le sofferenze di Azshara fossero due: la prima era che voleva rendere tutto il mondo come lei lo desiderava per creare un impero perfetto, infinito ed in eterna pace, la seconda (e secondo me maggiore) era la solitudine del trono: lei era la più bella e potente Elfa della Notte, nessuno era suo pari e quindi non poteva condividere con nessuno il lato privato della propria vita, le proprie intimità, fragilità e tutti quegli aspetti che da Regina non poteva lasciar trasparire.
    In Sargeras aveva visto l'unico possibile consorte, inoltre credo che lui abbia ribaltato contro di lei la sua stessa "aura ipnotica", la regina della seduzione è finita sedotta dal suo stesso potere
    0
  • Finalcut 19 dicembre 2013, 18:46 Finalcut
    BattleTag: randallflagg#2376
    Messaggi: 115

    Iscritto il: 18 ottobre 2013, 13:52
    #21
    Io lo definirei più insoddisfatto o maniacale più che tormentato. Tormentato è Arthas (con i sui sensi di colpa nei confronti del suo cavallo morto e del suo popolo per non riuscire a fermare la piaga che lo attanaglia), tormentata è Sylvanas con la sua voglia di vendetta. Azshara è un personaggio solo, con manie di grandezza al di sopra delle sue possibilità e che per soddisfarle porta sofferenze al suo popolo 1
  • MasterRedzCommunity Manager 19 dicembre 2013, 18:58 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4951

    "La tua anima sarà mia!"
    #22
    SERAPHIMON ha scritto:
    credo che le sofferenze di Azshara fossero due: la prima era che voleva rendere tutto il mondo come lei lo desiderava per creare un impero perfetto, infinito ed in eterna pace, la seconda (e secondo me maggiore) era la solitudine del trono: lei era la più bella e potente Elfa della Notte, nessuno era suo pari e quindi non poteva condividere con nessuno il lato privato della propria vita, le proprie intimità, fragilità e tutti quegli aspetti che da Regina non poteva lasciar trasparire.
    In Sargeras aveva visto l'unico possibile consorte, inoltre credo che lui abbia ribaltato contro di lei la sua stessa "aura ipnotica", la regina della seduzione è finita sedotta dal suo stesso potere


    Uhm non credo che Azshara abbia mai sofferto di alcunchè. E' nata e vissuta da regina venerata prima degli Elfi della Notte e ora dai Naga, e ha sempre goduto nel mettere in soggezione gli altri e nell'usare il suo fascino per ottenere quello che voleva, e non credo che un eventuale matrimonio con Sargeras sia nato da una solitudine, ma piuttosto da un desiderio di completare la sua immagine con un consote all'altezza. Ricorda che Azshara aveva uno stuolo di amanti, e soprattutto ancelle (fra cui Lady Vashji) che condividevano gran parte del tempo della regina.
    Io credo che Azshara sia la tipica regina superba e onnipotente, senza alcun risvolto psicologico particolare. Per la seduzione del potere mah, è più facile che vedesse in Sargeras una sua sosia maschile, potente e orgoglioso.
    2
  • Commenta la notizia