• I Guerci Insanguinati sono chiamati così per via del loro leader Kilrogg "Occhiotetro", che si è strappato volontariamente il bulbo oculare sinistro dopo aver scoperto in una visione il modo in cui sarebbe morto. Si tratta di uno dei clan orcheschi più rispettati e il loro capo è piuttosto famoso. L'intero clan testò il sangue di Mannoroth, visto che per Kilrogg era legge tutto quello che usciva dalle labbra di Gul'dan.

    Durante la Prima Guerra, i Guerci Insanguinati organizzarono un attacco diretto contro Roccavento assieme al clan Martello del Crepuscolo. L'esito si rivelò un terribile fallimento di cui nessuno volle prendersi la responsabilità. I capi si accusavano a vicenda per il disastro e alla fine toccò a Gul'dan intervenire per evitare una rottura all'interno dell'Orda. Durante la Seconda Guerra, il clan pose la propria base a Khaz Modan, che era stata quasi completamente conquistata. Era cruciale mantenere il controllo del territorio perché si trovavano qui le miniere che fornivano i metalli necessari all'Orda per portare avanti la loro conquista. Purtroppo gli orchi vennero sconfitti alle porte di Lordaeron e costretti a ritirarsi verso sud, passando proprio per Khaz Modan.

    Kilrogg però rifiutò di arrendersi anche quando Orgrim venne fatto prigioniero dagli umani e l'Orda messa in fuga. Per due anni, il leader dei Guerci Insanguinati tenne il suo clan al sicuro, lontano dalle pattuglie umane. Dopo qualche tempo, incontrò altri capi dei clan orcheschi davanti al Portale Oscuro, scoprendo che il sito era stato ricostruito e che Ner'zhul aveva un piano. L'ex sciamano e Teron Malacarne pensarono che la presenza di Kilrogg su Azeroth li avrebbe aiutati a realizzare il loro progetto con più facilità. Alla fine dei giochi, dovettero ripiegare tutti su Draenor. L'Alleanza li seguì con l'obiettivo di sconfiggere definitivamente gli orchi. I clan si ritirarono quanto prima al Tempio Nero con i Figli di Lothar alle loro calcagna.

    La morte di Kilrogg "Occhiotetro" rimane un mistero. Alcuni dicono che sia morto combattendo ad Auchindoun contro Danath Cacciatroll. Altri credono che fuggì con tutto il suo clan assieme ai Cantaguerra verso Azeroth visto che il piano di Ner'zhul si rivelò un disastro, o che Khadgar lo uccise nei pressi del Portale Oscuro od ancora che riuscì a fuggire illeso da Draenor ma venne catturato successivamente dagli umani e rinchiuso in uno dei campi di prigionia. La verità è che nelle Terre Esterne si possono trovare diversi accampamenti dei Guerci Insanguinati localizzati nella Penisola del Fuoco Infernale, nella Foresta di Terrokar e a Nagrand. In quest'ultima regione, vive a Garadar uno dei figli di Kilrogg, Jorin "Occhiotetro" assieme ai componenti di vari clan.
    Condividi articolo
7 commenti
  • grallenMost Valuable Poster 13 gennaio 2014, 15:40 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5724

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #1
    Ottimo articolo, sintetico ma esplicativo.

    Per quanto anche kilrogg sia un orco piuttosto risolutivo ha sempre cercato di agire per il bene del suo clan.

    Si è sempre aggrappato agli orchi che lo hanno poi sempre deluso e tradito ma sempre meglio di khadgar o manonera.
    1
  • Greymane 14 gennaio 2014, 04:56 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5928

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #2
    Gran bell'articolo :good:

    Concordo con Grallen riguardo al fatto che sebbene di per se sia risolutivo, tutto ciò che faceva non era nel male...

    Riguardo la sua fine, beh no saprei, nel libro dicono che il clan Deadeye sia stato trovato nelle catacombe dell'Auchindon e che dopo aver liberato Kurdan (non ricordo se lui, ma comunque una gran figura nel clan Stormhammer / Selvamartello), sia stato ucciso da Danath Trollbane insieme all'aiuto di un protettore dell'Auchindon e alle anime Draenei vendicative che lo abitavano...
    1
  • SERAPHIMON 14 gennaio 2014, 16:02 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1562

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #4
    un'orco degno di rispetto, infatti l'incantesimo degli ogre è un modo per onorarlo: Occhio di Kilrogg 0
  • Urobolos 14 gennaio 2014, 20:18 Urobolos
    Messaggi: 22

    Iscritto il: 22 luglio 2010, 16:10
    #5
    Fossi un orco non vorrei mai diventare capo di questo clan, praticamente tutti i suoi leader(kilrogg, jorin, e un tizio nella penisola del fuoco infernale di cui non ricordo il nome) hanno perso un occhio in qualche modo! Capisco attenersi al nome del clan ma cosi' mi sembra esagerato! 0
  • Greymane 15 gennaio 2014, 16:28 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5928

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #6
    Urobolos ha scritto:Fossi un orco non vorrei mai diventare capo di questo clan, praticamente tutti i suoi leader(kilrogg, jorin, e un tizio nella penisola del fuoco infernale di cui non ricordo il nome) hanno perso un occhio in qualche modo! Capisco attenersi al nome del clan ma cosi' mi sembra esagerato!


    Meglio occhio o mano sostituita da un'arma? XD
    1
  • Wulgrim 15 gennaio 2014, 16:52 Wulgrim
    Messaggi: 8319

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #7
    Edizione straordinaria del telegiornale

    Trovato Capitano Uncino morto dissanguato, si pensa ad un brutto incidente per cause di un prurito grattato con la "mano" sbagliata
    1
  • Commenta la notizia