• Scritto da ,
    Chiamato così per via delle potenti urla dei suoi soldati in battaglia ma, soprattutto, per il grido incredibilmente forte del loro leader, Grommash Malogrido. Era ritenuto uno dei più forti tra tutti i clan orcheschi, non a caso i membri si specializzavano principalmente nell'arte della guerra. Quando Ner'zhul - uno degli sciamani più rispettati tra gli orchi e allora capo del clan Torvaluna - venne ingannato dal demone Kil'jaeden e decise di attaccare i Draenei, Grommash era al suo fianco. Il leader del Clan Cantaguerra guidò persino l'attacco alla città di Shattrath. Quando giunse il momento cruciale di bere il sangue di Mannoroth, Grom fu il primo in assoluto, precedendo anche il Capoguerra Manonera.

    Nonostante la loro reputazione in battaglia, gli orchi del clan Cantaguerra non furono chiamati per partecipare all'attacco dell'Orda contro Azeroth. Questo vuol dire che non furono sconfitti dagli esseri umani alla fine della Seconda Guerra. Tuttavia, furono usati da Ner'zhul per riprendere il controllo del Portale Oscuro e rubare alcuni manufatti che lo sciamano richiese. Ben presto i Cantaguerra si resero conto che i piani di Ner'zhul li avrebbero gettati ancora più nella vergogna, quindi Grommash guidò il suo clan in una fuga lontano da Draenor. Con non poco sforzo, attraversarono il Portale Oscuro in seguito distrutto da Khadgar (uno dei più potenti maghi umani mai vissuti) e per questo rimasero intrappolati ad Azeroth. Grom li portò nel territorio di Lordaeron, nascondendosi dalle pattuglie umane, che evitarono per molti anni.

    La situazione sembrava senza speranza, mentre le possibilità di sopravvivenza diminuivano con il passar del tempo. I Cantaguerra inoltre soffrivano per gli effetti collaterali del potere vile: diventavano sempre meno aggressivi e perdevano la voglia di combattere. Così com'erano non sarebbero stati utili a nessuno ma alla fine giunse la loro occasione. Thrall, che era stato per un po' tra i Cantaguerra - dove aveva imparato a conoscere la razza degli orchi e aveva appreso che la sua famiglia faceva parte del Clan Lupi Bianchi - tornò con Orgrim Martelfato e offrì loro una via d'uscita. Uniti i due clan sotto la guida dell'allora capoguerra Orgrim, guidarono la liberazione degli orchi prigionieri nei campi d'internamento e la formazione di una nuova Orda.

    Grom, per il quale Thrall aveva mostrato profondo rispetto in più di un'occasione, non si oppose quando quest'ultimo venne nominato nuovo Capoguerra alla morte di Orgrim. Il leader dei Cantaguerra era contento all'idea di lasciare le terre degli uomini e partire per l'ovest, sicuramente stanco di combattere contro gli umani. Al loro arrivo a Kalimdor, gli orchi del clan vennero separati dal resto dell'Orda e cominciarono a sentire la sete di sangue causata dalla vicinanza della Legione ma continuarono ad ignorarla. Quando Thrall riuscì a localizzarli, purtroppo stavano già uccidendo esseri umani. Non volendo rischiare la diffusione della sete tra gli altri, Thrall spedì tutto il Clan Cantaguerra a Valtetra per costruire una base avanzata nel bosco, su una superficie divenuta più tardi nota come Segheria Cantaguerra. Il taglio senza tregua della foresta di Valtetra provocò l'ira di Cenarius, il semidio degli elfi della notte. Come era lecito aspettarsi, il suo potere era troppo grande perché Grom e il suo clan riuscissero a vincerlo in battaglia. Tuttavia, la Legione Infuocata, sapendo che gli orchi da soli non potevano sconfiggere Cenarius, lasciò loro un "dono" per potenziarli. Il Clan Cantaguerra, messo con le spalle al muro nella sua base principale, sentì improvvisamente una potente energia provenire dalla foresta. Ancora una volta, Grom fu il primo orco a bere il sangue corrotto di Mannoroth e si assicurò che tutti gli altri del suo clan facessero lo stesso. Ora, con rinnovata sete di sangue, Cenarius non poteva fermarli. Il semidio cadde e i Cantaguerra ne uscirono vincitori pagando però un prezzo altissimo.

    Thrall riuscì comunque a recuperare il Clan Cantaguerra con l'aiuto del suo nuovo alleato Cairne Zoccolo Sanguinario e dei tauren. Fu necessaria l'unione delle due forze dell'Orda per sconfiggerli. Grazie all'intervento della maga umana amica di Thrall, Jaina Marefiero, Grommash tornò in sé e una volta ripresosi dalla pazzia capì ciò che doveva essere fatto per salvare gli orchi: uccidere Mannoroth. Insieme a Thrall andò incontro al Comandante della Legione Infuocata. Thrall fu rapidamente messo fuori gioco, quindi toccò a Grommash finire il lavoro. Mannoroth morì quel giorno per mano sua, anche se questo gli costò la vita. Thrall costruì un monumento nel luogo in cui il suo vecchio amico era morto, con un epitaffio che recita: «Qui giace Grommash Malogrido, Capo del Clan Cantaguerra. In molti modi, la maledizione della nostra gente nacque e morì con Grom. Il suo nome significava "Cuore del Gigante" nella nostra antica lingua. Si è guadagnato quel nome cento volte quando è rimasto da solo di fronte al demone Mannoroth - e ha conquistato la nostra libertà con il suo sangue. Lok'Tar Ogar, Grande Fratello. Possa il Canto di Battaglia non svanire mai.» Dopo la sua scomparsa, Thrall guidò il Clan Cantaguerra dalla posizione di Capo dell'Orda. A quanto ne sappiamo, il Clan rimase senza un leader fino all'arrivo di Garrosh Malogrido, figlio di Grom.

    Ma questa è un'altra storia.
    Condividi articolo
17 commenti
  • ciccio44 11 febbraio 2014, 23:45 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #1
    Ahh un Orco con gli attributi! :good:

    Vedremo come sarà gestito in WoD.
    1
  • Greymane 12 febbraio 2014, 02:38 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5928

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #2
    Storia stupenda quella di Grom, veramente molto stupenda, e trovo sia ben diverso dal suo caro figlioletto Garrosh, in primis per il fatto che Grom, sebbene abbia errato ben due volte, non aveva di certo un cervello grande come una cimice (le noci ormai sono passate di moda), ed alla fine si è reso conto di ciò che ha fatto e gli ha porso rimedio; Garrosh l'abbiamo sconfitto ed ancora non ha imparato la lezione...ma io mi chiedo, come saranno, in WoD le interazioni e relazioni tra questi due soggetti?
    Come sarà la reazione, non solo di Grom, ma di tutti gli altri orchi della vecchia Draenor, all'incontro con Garrosh? E per il fatto che ci saranno BEN DUE Garrosh (come se non ne bastasse uno)?
    1
  • TheNavalt 12 febbraio 2014, 03:16 TheNavalt
    BattleTag: Nico#2308
    Messaggi: 150

    Iscritto il: 26 gennaio 2014, 11:28
    #3
    non so se garrosh fosse già nato su draenor prima che gli orchi si unissero alla legione...parliamo di 40 anni prima di orcs & humans 0
  • Greymane 12 febbraio 2014, 04:20 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5928

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #4
    TheNavalt ha scritto:non so se garrosh fosse già nato su draenor prima che gli orchi si unissero alla legione...parliamo di 40 anni prima di orcs & humans


    Mmm ora come ora ti dico non saprei proprio, so solo che Garrosh, se ricordo bene, quando Rend Blackhand è andato a Nagrand per trovare altri validi combattenti (e trovò solo degli ammalati), si trovava proprio in quel villaggio, SE RICORDO BENE.
    Ora come ora non sono completamente al passo con i tempi, non so proprio tutto il Lore che avvenne prima di Orcs and Human, quindi non ti saprei dire se Garrosh fosse nato o no...ma se effettivamente si parla di 40 anni prima di Orcs & Humans; Gul'dan dovremmo vederlo come un giovincello, non trovi? Considerando che quando Doomhammer ha attraversato il portale oscuro Gul'dan era ancora vivo.
    0
  • grallenMost Valuable Poster 12 febbraio 2014, 08:41 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5724

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #5
    Ottimo e bellissimo articolo lo aspettavo.

    Grommash non è come il figlio è stato realmente un fiero guerriero capace di dare la vita per l'Orda in cui credeva e non si è mai tirato indietro di fronte a un nemico.

    Al contrario del figlio Garrosh, Grommash una volta capito i propri errori ha riparato con la propria vita uccidendo da solo Mannoroth ed eliminando la maledizione che perseguitava gli orchi.

    La storia di Draenor sarà 30 anni prima dell'invasione su Azeroth e se Garrosh fosse nato sarebbe un bambino o meglio un infante e quindi non credo che ci sarà mai nessun incontro con il suo se stesso da piccolo.

    In ogni caso al contrario di Ner'Zhul e Gul'dan Grommash non mi andrebbe di massacrarlo nella prossima espansione è un'orco che insieme a Thrall e Durotar rispetto moltissimo.
    1
  • MasterRedzCommunity Manager 12 febbraio 2014, 09:37 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4963

    "La tua anima sarà mia!"
    #6
    Garrosh non dovrebbe essere ancora nato in teoria. 0
  • RelanceRedazione 12 febbraio 2014, 12:08 Relance
    BattleTag: Relance#2653
    Messaggi: 2155

    Sulla mia lapide ci sarà scritto " NON C'è NIENTE DA QUESTA PARTE, PIVELLI!" e " Scusi se non mi alzo."
    #7
    TheNavalt ha scritto:non so se garrosh fosse già nato su draenor prima che gli orchi si unissero alla legione...parliamo di 40 anni prima di orcs & humans


    MasterRedz ha scritto:Garrosh non dovrebbe essere ancora nato in teoria.


    Garrosh nasce su Draenor e lo vediamo per la prima volta adolescente a Nagrand, infettato dal Vaiolo Rosso. Non è mai stato detto quando egli sia nato, si pensa quasi in contemporanea con la Prima Guerra, forse un poco prima.
    0
  • MasterRedzCommunity Manager 12 febbraio 2014, 12:37 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4963

    "La tua anima sarà mia!"
    #8
    Relance ha scritto:Garrosh nasce su Draenor e lo vediamo per la prima volta adolescente a Nagrand, infettato dal Vaiolo Rosso. Non è mai stato detto quando egli sia nato, si pensa quasi in contemporanea con la Prima Guerra, forse un poco prima.


    Infatti, quindi non dovrebbe essere ancora nato, perchè se gli avvenimenti sono proprio 30/40 prima di W1, non poteva essere neanche adolescente.
    0
  • Cippacometa 12 febbraio 2014, 13:01 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1096

    croccantezza
    #9
    vi dico che il warsong clan mi fomentò così tanto che per il gioco di ruolo dal vivo mi feci fare l'ascia di grom hellscream in lattice... violenza a palate 1
  • RelanceRedazione 12 febbraio 2014, 13:34 Relance
    BattleTag: Relance#2653
    Messaggi: 2155

    Sulla mia lapide ci sarà scritto " NON C'è NIENTE DA QUESTA PARTE, PIVELLI!" e " Scusi se non mi alzo."
    #10
    MasterRedz ha scritto:Infatti, quindi non dovrebbe essere ancora nato, perchè se gli avvenimenti sono proprio 30/40 prima di W1, non poteva essere neanche adolescente.


    Il ciclo vitale degli orchi è un po' più lungo di quello umano, quindi un loro adolescente è un pelo più vecchio di come possiamo considerarlo noi. Se vogliamo esagerare (perché secondo me Garrosh è più giovane di così) egli può essere nato una decina di anni dopo la corruzione del clan Cantaguerra, ovvero in un periodo in cui la maledizione era ancora debole e permetteva di far nascere deboli orchi dalla pelle marrone.

    Questo vorrebbe dire che Garrosh ha circa sessant'anni durante Mists of Pandaria... una leggera esagerazione, secondo me (siamo fuori di almeno una decina d'anni). Se fosse nato il giorno della Prima Guerra (diciamo così per comodità) egli avrebbe ad oggi 42 anni, un'età inferiore a quella di suo padre (circa 75 anni) che ai nostri occhi pareva un guerriero di mezz'età.

    Ripeto, i conti sono farlocchi, poiché abbiamo fumosissimi riferimenti temporali, però direi che Garrosh è nato a ridosso della Prima Guerra, è la spiegazione più plausibile.
    0
  • Medivh 12 febbraio 2014, 13:37 Medivh
    BattleTag: Medivh#2166
    Messaggi: 1941

    Iscritto il: 14 agosto 2010, 17:54
    #11
    GRANDE GIOVE! 1
  • MasterRedzCommunity Manager 12 febbraio 2014, 14:00 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4963

    "La tua anima sarà mia!"
    #12
    Relance ha scritto:Il ciclo vitale degli orchi è un po' più lungo di quello umano, quindi un loro adolescente è un pelo più vecchio di come possiamo considerarlo noi. Se vogliamo esagerare (perché secondo me Garrosh è più giovane di così) egli può essere nato una decina di anni dopo la corruzione del clan Cantaguerra, ovvero in un periodo in cui la maledizione era ancora debole e permetteva di far nascere deboli orchi dalla pelle marrone.

    Questo vorrebbe dire che Garrosh ha circa sessant'anni durante Mists of Pandaria... una leggera esagerazione, secondo me (siamo fuori di almeno una decina d'anni). Se fosse nato il giorno della Prima Guerra (diciamo così per comodità) egli avrebbe ad oggi 42 anni, un'età inferiore a quella di suo padre (circa 75 anni) che ai nostri occhi pareva un guerriero di mezz'età.

    Ripeto, i conti sono farlocchi, poiché abbiamo fumosissimi riferimenti temporali, però direi che Garrosh è nato a ridosso della Prima Guerra, è la spiegazione più plausibile.


    Esattamente.
    0
  • boreale 12 febbraio 2014, 14:30 boreale
    BattleTag: Boreale#1397
    Messaggi: 93

    Iscritto il: 22 ottobre 2010, 14:35
    #13
    Secondo me col fatto che Garrosh era affetto dal Vaiolo Rosso non penso che ci saranno paradossi temporali. 0
  • Medivh 12 febbraio 2014, 14:43 Medivh
    BattleTag: Medivh#2166
    Messaggi: 1941

    Iscritto il: 14 agosto 2010, 17:54
    #14
    boreale ha scritto:Secondo me col fatto che Garrosh era affetto dal Vaiolo Rosso non penso che ci saranno paradossi temporali.


    Non posso promuoverla in paradossologia spazio-temporale. Ripassi con più argomentazioni al riguardo e potrò darle anche un bel 30/30.

    Prof.Medivh
    Full Professor in Temporal Displacements
    2
  • SERAPHIMON 12 febbraio 2014, 15:06 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1561

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #15
    uno dei clan più ostici della seconda e terza guerra ed il loro leader una testa calda, impulsiva e votata alla battaglia, ma per quanto tenebroso il suo cuore non era nero, era solo inquinato e conosceva l'onore e le umiliazioni, anche se purtroppo non riusciva a resistere alla tentazione del potere; peccato che il figlio ne abbia ereditato i difetti anzichè i pregi.
    tuttavia non era proprio stanco di combattere, anzi . . . poco prima del viaggio ad ovest dell'Orda, Grom era stato catturato dagli umani e Thrall è andato a salvarlo: "fortunatamente sono riusciti a ferire solo il mio orgoglio"

    cmq i due Garrosh gemelli temporali non dovrebbero incontrarsi: lui era nato già prima dell'arrivo di Kil'jaden su Draenor, ma a causa della Pestilenza o Vaiolo Rosso era rimasto isolato nel villaggio degli orchi malati (e questa è una delle cause della sua rabbia ed ambizione ceca)

    c'è inoltre da considerare che il tempo scorre in modo differente nei due mondi: se non ricordo male, due anni su Azeroth equivalgono all'incirca a sei su Draenor (la pausa durante la Seconda Grande Guerra)

    "Sììì . . . Cosa? è ora di morire! Lo faccio a pezzi! Benvenuti nel mio incubo! ♫ Sono invincibile, ♪ vi anniento ♫! YEEHHAAAAAHH!" rofl
    0
  • SERAPHIMON 12 febbraio 2014, 15:11 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1561

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #16
    Cippacometa ha scritto:vi dico che il warsong clan mi fomentò così tanto che per il gioco di ruolo dal vivo mi feci fare l'ascia di grom hellscream in lattice... violenza a palate


    Gorehowl / Urloatroce . . . o per quei tempi Ululato di Sangue
    2
  • SERAPHIMON 12 febbraio 2014, 15:13 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1561

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #17
    ciccio44 ha scritto:Ahh un Orco con gli attributi! :good:

    Vedremo come sarà gestito in WoD.


    è quello che ha detto Thrall quando ha visto la sua taglia: "sembra un tipo tosto!"
    1
  • Commenta la notizia