• Scritto da ,
    • Zona: Mulgore
    • Coordinate: 48.2, 53.2
    • Dove: Achab Wheathoof si trova a Mulgore vicino ad un ponte, lo incontrerete mentre sta attacando un volantino per ritrovare il suo cane

    Achab Grano Duro è un PNG inserito da Blizzard per rendere omaggio a Ezra "Phoenix" Chatterton. Ezra nacque nel 1996 e morì nel 2008 dopo una lotta di 20 mesi con il cancro al cervello. Ezra giocava a WoW con il padre, Micah, e tra i suoi personaggi aveva un cacciatore Tauren di nome Ephoenix. La loro vita su WoW può essere realmente definita come un rapporto padre-figlio, infatti qualunque cosa facessero la facevano insieme, compreso prendere decisioni relative ai loro personaggi. Alla domanda "Perche ti piace WoW?", Ezra rispose che amava interagire con le persone che non conosceva, non gli importava quante cose negative gli accadessero nel mondo reale a causa della sua malattia, il suo mondo era Azeroth e li decise di vivere i suoi ultimi giorni sentendosi libero di crescere almeno virtualmente.

    Grazie alla Fondazione Make-A-Wish, nel 2007 Ezra visitò la sede Blizzard e là, insieme agli sviluppatori del suo gioco preferito, ebbe la possibilità di creare un PNG: Achab Wheathoof, insieme alla relativa missione Kyle è sparito!, basata sul fatto che proprio il cagnolino di Ezra, di nome Kyle, era da poco scomparso, poi fortunatamente ritrovato. Oltre a questo Blizzard diede la possibilità a Ezra di registrare la voce di Achab! Le avventure non finirono però qui e questo fantastico bambino fu nientemeno che il "progettista" di un'arma a lui dedicata, la Balestra della Fenice del Gladiatore Spietato. Poco prima di lasciare gli studi di "Mamma" Blizzard (e questa volta è proprio il caso di chiamarla così) a Ezra venne anche donata la sua fenice personale, facendo di lui la prima persona ad avere la ricercatissima cavalcatura Ceneri di Al'ar, molto prima che chiunque altro la potesse ottenere. I giocatori di quel tempo potrebbero ricordarsi molto bene di Ezra, mentre svolazzava sopra Orgrimmar con la sua splendente fenice.

    Le parole del padre di Ezra:
    Il padre di Ezra ha scritto:Ezra è morto alle 9:45 nella notte di Lunedi. Il cancro ha attaccato quella parte del cervello che controlla la respirazione, ed i suoi polmoni hanno smesso di funzionare. Era cosciente fino alla fine, e anche se non riusciva a parlare, poteva ancora comunicare con me attraverso i gesti delle mani e della testa. Ezra soffriva molto, senza fiato, non poteva respirare ed era molto spaventato, ma fino a poche ore prima di morire, mi chiedeva ancora il gelato. Per quanto temessi che il cancro avrebbe potuto prendere la sua mente e i suoi ricordi questo non accadde.

    La mente di Ezra era sempre stata la sua più grande forza, ed è rimasto forte anche con il suo cervello malfunzionante. Il suo spirito e la sua voglia di vivere bene la vita sono stati sorprendentemente forti fin quando la vita se ne è andata da lui. Nessuno che abbia mai incontrato è stato così forte da trovare il lato positivo in una situazione tanto orribile. Lui trovava il lato positivo in tutto, anche nella sua condizione, Ezra amava davvero la vita.

    Dico queste cose perché sto soffrendo, perché mi manca mio figlio così tanto, e perché la morte di Ezra è una tragedia innegabile. Ma spero anche di poter imparare dal suo esempio. Quando Ezra non potè più camminare, si rivolse a World of Warcraft. Quando non potè più vedere, si rivolse alla musica, o ai nostri animali domestici, o al cibo, o a dirmi come giocare a World of Warcraft al posto suo. Se devo trovare qualcosa di buono in tutto questo è che devo imparare da lui.

    Spero di onorare mio figlio, imparando ad amare la mia vita tanto quanto lui ha amato la sua. Ci vorrà molto tempo per arrivare a quel punto, soprattutto ora che la mia più grande gioia se ne è andata, ma Ezra vorrebbe questo. Chiedo alla comunità di WoW, che è stata così generosa e gentile con noi, per favore, di aiutami in onore di Ezra facendo lo stesso, nei vostri cuori. La malattia e la morte dolorosa di Ezra è stata una tragedia, un'esperienza che mi ha mostrato un assaggio di come la sofferenza può facilmente invadere la nostra vita, ma la sua risposta a tutto questo mi ha mostrato come una forte volontà sia in grado di superare la sofferenza. Come pure l'effusione di amore da tutti i giocatori di WoW in tutto il mondo mi ha mostrato come possono essere meravigliose le persone nei confronti di qualcuno che non hanno mai incontrato. I nostri corpi sono fragili, ma i nostri cuori sono incredibilmente forti. Un tumore delle dimensioni di un chicco d'uva è sufficiente per distruggere il cervello, ma le nostre menti sono molto più forti.

    Mio figlio, Ezra Phoenix Chatterton, Ephoenix il Cacciatore, Squirlanator il Mago, è andato. Tutto quello che ci resta sono i ricordi di lui. Ci ricorderemo sempre che era una brava persona, intelligente e forte, ma anche molto gentile, che amava giocare a World of Warcraft, che amava il budino di riso e le "fettuccine alfredo", e che nonostante il tanto dolore ha trovato il modo di sorridere fino alla fine. Ci ricordremo anche della gentilezza di Blizzard, e il stragrande amore della comunità di WoW. Senza questi doni, Ezra avrebbe comunque trovato il modo di essere felice e ottimista, ma voi tutti glielo avete reso molto più semplice.


    I giocatori di WoW crearono un evento in memoria di Ezra per raccogliere fondi per la fondazione Make-A-Wish. Il piano fu quello di invadere Roccavento sul server US-Argent Dawn l' 8 novembre 2008. Coloro che potevano avrebbero portato i loro personaggi di livello 70, e quelli che non possedevano alcun personaggio lato Orda o sul server crearono centinaia di Tauren di livello 1, perché Ezra era un Tauren e come Tauren doveva essere ricordato. I Bloodmoon Chosen, una gilda Orda sul server, insieme a tanti altri personaggi di livello 70, scortarono la processione di Tauren "bambini" a Borgodoro e da lì a Roccavento, dopo la traversata in barca da Porto Paranco alla Baia del Bottino.

    L'unico intoppo di questo evento fu che parteciparono davvero tante persone. 897 Tauren di livello 1 si presentarono all'appello, così come 55 giocatori di livello 70, e 30-40 altri giocatori dell'Orda attorno al livello 50. Vi furono anche circa 300 membri dell'Alleanza, la maggior parte di livello 70, che giocarono in difesa di Roccavento. Molti dei piccoli Tauren, della gilda Run for Ezra, riuscirono almeno ad arrivare alla Baia del Bottino, ma più di mille giocatori da gestire in un'area molto ristretta fu troppo anche per il server Blizzard, che andò fuori servizio più volte. I Game Master iniziarono a chiedere alle persone coinvolte di disperdersi e di non andare a Roccavento, così l'evento si chiuse precocemente. Un video su Youtube mostra alcune riprese della serata e molte delle persone che accorsero per ricordare Ezra e la fondazione Make-A-Wish.

    Con questo vi saluto lasciandovi il video, e probabilmente qualche lacrimuccia sul volto... al prossimo racconto!

    Condividi articolo
6 commenti
  • JJ86 07 aprile 2017, 08:48 JJ86
    Messaggi: 38

    Iscritto il: 24 agosto 2015, 09:37
    #1
    Triste storia, ma mi ha fatto piacere leggerla. 1
  • grallenRedazione 07 aprile 2017, 09:12 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 6588

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #2
    Triste storia ma sempre bello leggere di quanto affetto si possa trovare in un videogioco e i ricordi che può trasmettere a tante persone 1
  • kyntaroRedazione 07 aprile 2017, 11:06 kyntaro
    BattleTag: kyntaro#2755
    Messaggi: 2753

    Non si smette di giocare quando si diventa vecchi...
    si diventa vecchi quando si smette di giocare!
    #3
    E chi l'avrebbe detto che dietro quella quest si celava una storia del genere!
    :good: <3
    0
  • Medivh 07 aprile 2017, 15:30 Medivh
    BattleTag: Medivh#2166
    Messaggi: 2081

    Iscritto il: 14 agosto 2010, 17:54
    #4
    Non è l'unica...ci sono altri npc ed oggetti in memoria sparsi su azeroth.

    Il più famoso è Koiter. Altri come Rousch vicino alla ex base nani in hillsbrad foothills.
    0
  • ArkangelRedazione 08 aprile 2017, 01:30 Arkangel
    BattleTag: Arkangel#2315
    Messaggi: 164

    Iscritto il: 06 dicembre 2010, 11:29
    #5
    Ragazzi continuate a seguire la mia rubrica e piano piano le leggerete tutte :) 2
  • Terhalas 10 aprile 2017, 22:44 Terhalas
    BattleTag: Teralas#2492
    Messaggi: 103

    Tutto deve avere la sua giusta fine perché ci sia il suo nuovo inizio.
    #6
    È una delle mie storie preferite perché questo bambino di 8 anni, malato di cancro, prima di morire ha espresso il desiderio di visitare la sede della Blizzard ed è stato accontentato (la fondazione Make-a-wish ha appunto lo scopo di realizzare alcuni desideri dei bambini malati di cancro). Da una company che mira al fatturato, mi sarei aspettato una cosa tipo visita guidata standard, invece la Blizzard gli permise di disegnare la balestra (come recita il tooltip giallo), ma se non ricordo male, fu proprio lui a volere una mount Fenice, perché di questa creatura ammirava il fatto di poter rinascere dalle proprie ceneri dopo la morte, cosa che gli avrebbe permesso di tornare da suo padre dopo la malattia. Non sono completamente sicuro della cavalcatura in sé, ma sono sicurissimo che i colori li ha scelti lui (ecco perché ha anche colori rosa e viola invece che solo rosso, arancione e giallo come invece quella di Ragnaros). È una cavalcatura che piace moltissimo anche a me proprio per il simbolo che rappresenta. Grande Ezra, pardon, ePhoenix ! 0
  • Commenta la notizia