• «Non c'è gioia più grande dell'esplorazione del mondo, scrivendo la propria storia. Questa è la vita dell'esploratore».
    — Chen Triplo Malto

    Il Mastro Birraio Chen Triplo Malto nacque sull'Isola Errante, una tartaruga gigante che percorre i mari di Azeroth. Il pandaren discende dalle famiglie più audaci della sua razza, quelle composte da individui che, stanchi di rimanere entro i confini di Pandaria, erano desiderosi di vivere un'avventura. E Chen non era da meno: pur avendo l'opportunità di diventare il prossimo Maestro di arti marziali dopo anni di formazione, decise di andare oltre, lasciando l'isola e iniziando a esplorare il mondo.

    Il pandaren raggiunse le montagne innevate che circondano Dun Morogh, dove entrò in contatto con la razza dei nani con cui condivideva l'amore per la birra. L'arrivo di Chen fece sì che si sviluppasse rapidamente un duello tra mastri birrai. La gara fu così divertente che venne deciso di ripeterla ogni anno, dando origine alla famosa Festa della Birra. Ma il legame tra Chen e i nani andava oltre la loro comune predilezione per la birra: il mastro birraio non esitò infatti ad aiutarli durante la Terza Guerra. Per questo motivo il pandaren è reputato un grande amico di tutta Forgiardente, dove sarà sempre ben accolto. Chen passò dei bei momenti in compagnia di nani, ma presto riprese il suo viaggio. Per vie traverse, il pandaren riuscì a raggiungere Kalimdor, probabilmente grazie a qualche mercante che voleva fare affari con la neonata nazione di Theramore.

    Immagine

    Fu per pura coincidenza che si ritrovò a Durotar nello stesso periodo in cui Rexxar cominciava la propria avventura. Chen chiese al Mok'Nathal di aiutarlo a preparare una nuova ricetta per la birra, ma senza successo. Il pandaren decise quindi di accompagnare Rexxar in un viaggio, così avrebbe avuto la possibilità di raccogliere nuovi ingredienti per migliorare la ricetta fallita. In questo modo, Chen presenziò a tutti gli eventi relativi alla creazione di Orgrimmar e della nuova nazione degli Orchi, compresa la difesa di Durotar prima dell'invasione della flotta di Kul'Tiras e la conseguente risposta dell'Orda a Theramore. Così come aveva ottenuto il rispetto eterno dei nani, lo conquistò da parte di tutta l'Orda, tant'è che Vol'Jin lo considererà sempre un grande amico. Dopo la battaglia, c'è da supporre che Chen si sia fermato un po' più a lungo a Durotar o, in generale, con gli orchi, poiché nelle Savane è presente un orco che sostiene di essere un apprendista del pandaren.

    Ancora una volta, però, il desiderio di esplorare Azeroth fece sì che Chen si spostasse verso nuove terre. Qui si persero le sue tracce e sembra che nessuno sappia più nulla di cosa sia successo al pandaren da questo momento in poi. Ciò che comunque risulta chiaro è che non ha partecipato alle schermaglie che hanno avuto luogo tra le fazioni dell’Alleanza e dell’Orda, poiché Chen non si considerava appartenente all’una o all’altra. Le avventure che Chen Triplo Malto ha vissuto lo hanno portato ad avere sicuramente un atteggiamento più amichevole con l'Orda, ma il suo amore per la birra fa sì che conservi un buon rapporto anche con la razza dei nani. Il mastro birraio è comunque neutrale nei riguardi della politica di Azeroth e, più in generale, come pandaren ha assunto una posizione pacifista e persegue una vita tranquilla.

    Immagine

    Il pandaren aveva lasciato sull'Isola Errante una nipote, ben più impulsiva dello zio. La piccola, dopo aver appreso della sua partenza cercò di contattare il parente, ma fu fatta prigioniera. Chen arrivò giusto in tempo per salvarla, ma non poté impedire la morte del suo Maestro. Con le sue ultime volontà, il pandaren gli chiese di tornare sull'Isola Errante. Così Chen esaudì il desiderio del Maestro Bo, ma non ebbe il tempo di sentirsi di nuovo a casa che sua nipote Li Li voleva già partire per fare ciò che nessun altro aveva ancora fatto: trovare la terra natale dei pandaren, Pandaria. La nebbia che avvolgeva il continente era scomparsa misteriosamente dopo il cataclisma causato da Alamorte. Ciononostante, fu per pura coincidenza che le navi dell’Orda e dell'Alleanza trovarono il continente: diverse spedizioni di esplorazione aveva già navigato in quelle acque in precedenza, ma per via del fitto strato nebbioso non erano mai state scoperte terre emerse.

    Ora che Pandaria era stata nuovamente rivelata agli occhi del mondo e tutti potevano accedervi, Li Li fremeva d'impazienza al pensiero di poter realizzare il suo sogno e vedere finalmente la terra di provenienza dei suoi antenati. Una volta giunta qui, insieme a Chen intraprese una nuova avventura, partendo alla volta della Foresta di Giada e della Valle dei Quattro Venti. Se il mastro birraio non aveva alcuna fretta di esplorare Pandaria, una nuova terra tutta da scoprire, sua nipote invece fremeva all'idea di entrare in azione. Tuttavia la piccola rispettava suo zio, e quando questi decideva di fermars — cosa che è accaduta molto spesso — non le rimaneva che fare buon viso a cattivo gioco e rassegnarsi ad un piccolo o lungo periodo di sosta. Questa, però, è un'altra storia.
    Condividi articolo
6 commenti
  • sciabalalla 05 giugno 2016, 17:01 sciabalalla
    BattleTag: sciabalalla#2637
    Messaggi: 180

    Iscritto il: 18 luglio 2014, 18:55
    #1
    in w3 tra mannorth e lui non so chi ho assoldato piu volte come eroe , e quando in pandaria hanno usato Pino come doppiatore mi hanno fatto mare un personaggio che gia mi era molto simpatico,
    piccola postilla "personale" anche se i panda in wow sono usciti molto prima di kung fu , non centra niente per me pandaria rimane una bella espansione ( per quanto riguarda la storia, e a tratti per come hanno gestito il gioco)
    5
  • grallenMost Valuable Poster 06 giugno 2016, 11:09 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5719

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #2
    @Meriel ottimo articolo.

    sciabalalla ha scritto:in w3 tra mannorth e lui non so chi ho assoldato piu volte come eroe , e quando in pandaria hanno usato Pino come doppiatore mi hanno fatto mare un personaggio che gia mi era molto simpatico,
    piccola postilla "personale" anche se i panda in wow sono usciti molto prima di kung fu , non centra niente per me pandaria rimane una bella espansione ( per quanto riguarda la storia, e a tratti per come hanno gestito il gioco)

    @sciabalalla

    in W3 è il personaggio che ho maggiormente amato e gradito. Vero che il suo ruolo era del tutto secondario ma averlo nella campagna di Rexxar per me era una priorità.

    Bel personaggio gioviale e simpatico e non di meno forte dato che ha dimostrato di picchiare piuttosto bene :) .

    Per me per ora Pandaria rappresenta la miglior espansione sotto tanti aspetti che non sto a ricordare. L'unico peccato che a Pandaria abbiano fatto veramente poco vedere Li Li e Chen che dopo la loro scampagnata nella Valle dei Quattro Venti sono spariti.
    2
  • SERAPHIMON 06 giugno 2016, 13:26 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1560

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #3
    "a chi và di bere? uh, a me!" :D

    l'ho sempre trovato spassoso e mi aveva stupito che non ci fosse la razza dei Pandaren insieme all'Orda fin dall'inizio di WoW

    inoltre in W3 lo si può ritrovare in alcuni punti nascosti anche con la campagna degli Elfi della Notte e degli Elfi del Sangue


    una cosa però: ho avuto la sensazione che la sua personalità sia stata cambiata rispetto all'originale in W3, a quei tempi mi sembrava più pasticcione ed ubriaco rispetto alla versione WoW :$

    della collaborazione coi nani, se ne parla solo nel fumetto "La Perla di Pandaria"? (boh)
    0
  • grallenMost Valuable Poster 06 giugno 2016, 14:08 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5719

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #4
    della collaborazione coi nani, se ne parla solo nel fumetto "La Perla di Pandaria"?


    @SERAPHIMON

    Si c'è solo nel fumetto che mostra un po' quello che Chen ha fatto negli in giro per Azeroth
    2
  • Vargrand 06 giugno 2016, 14:16 Vargrand
    BattleTag: Kaiser#2929
    Messaggi: 420

    Iscritto il: 21 settembre 2015, 10:30
    #5
    Mastro Pino Insegno che tira cacca ai doppiatori inglesi <3 0
  • FuryDragon90 06 giugno 2016, 20:54 FuryDragon90
    Messaggi: 794

    Siamo chi scegliamo di essere cit.Jim Raynor
    #6
    Ci vogliono 15 anni per diventare un masto birraio di pandaria. rofl rofl
    Poi con la voce di pino che mi faceva mori dalle risate in W3 :D
    0
  • Commenta la notizia