• «Hai perso la testa per me! Oh, la rivuoi indietro?»
    Alachiara, drago fatato

    Un mistero profondo circonda i draghi fatati, una specie alla quale appartiene anche Alachiara, un esemplare molto particolare proveniente da un'antica famiglia di Valtetra. A differenza della maggior parte dei suoi consimili che scelgono solitamente di rimanere taciturni, questo draghetto dai colori vivaci e dalle antenne soffici fa spesso uso della parola per esprimere concetti semplici. Altra differenza non trascurabile è che, nonostante il nano cacciatore Agnar Forgiabestie sostenga che i draghi fatati siano per lo più onnivori, Alachiara sembra prediligere la carne, in particolare quella dei suoi compagni di giochi.

    Impossibile da addomesticare, è una creatura alquanto singolare dal carattere giocoso ed esuberante e come altri draghi fatati, non disdegna di certo qualche coccola dopo una lunga giornata di sanguinose battaglie. A dispetto del loro aspetto fragile, questi esseri posseggono uno spirito potente e indomito che talvolta li porta a massacrare i propri nemici per il solo gusto di farlo. Non a caso i draghi fatati, tutti caratterizzati da un vivo intelletto, sono stati una delle armi principali usate dai Kaldorei, di cui sono alleati, durante la seconda invasione della Legione Infuocata.

    In quell'occasione fu Malfurion Grantempesta ad evocarli dal Sogno di Smeraldo per purificare le foreste degli Elfi della Notte dalla magia demoniaca ed alcuni di loro furono utilizzati anche durante la caccia a Illidan. Anche se non sono dei veri e propri draghi, queste creature hanno una lunga storia su Azeroth ed hanno il compito di proteggere e preservare il destino del pianeta contro ogni attacco o energia maligna che lo voglia distruggere.

    Una delle principali caratteristiche di queste creature è che risultano immuni alla magia e che sono in grado di contenere le forze del male. Caratterizzati dalla vasta gamma di colori che ricopre il loro corpo, i draghi fatati si trovano facilmente nei luoghi dove abbonda la natura o nelle zone in cui risiedono gli elfi della notte. Nel corso della storia, si è scoperto che spesso appaiono dal nulla per compiere una sorta di rituale e sparire subito dopo. Decine di speculazioni ruotano attorno ai draghi fatati, ma se c’è qualcosa di noto sul loro conto è che sono dei guardiani del Sogno di Smeraldo, con la capacità unica di spostarsi al di fuori della realtà.

    Gli unici draghi fatati ancora presenti oggi su Azeroth si trovano nei boschi incontaminati di Valtetra, sul Monte Hyjal, sulle Vette di Petrartiglio, nelle Radure di Tirisfal, sulle Montagne Spinaguzza e a Pandaria. La loro presenza è attestata anche nella fitta giungla di Feralas, dove hanno vissuto indisturbati fino all'invasione della tribù Totem Truce. Questi tauren li hanno utilizzati per esperimenti magici, provocando quasi l’estinzione dei draghi fatati presenti nella zona. La stragrande maggioranza di loro ha però fatto ritorno nel Sogno di Smeraldo.

    Immagine

    Uno degli esempi più evidenti delle attività condotte dai draghi fatati può essere riscontrato proprio nelle Radure di Tirisfal, più precisamente nella foresta dei sussurri, in una zona generalmente nascosta dalle mappe. Qui è possibile assistere al raduno di alcuni esemplari di questa specie che si raggruppano per eseguire un rituale su un cerchio di funghi. Le creature sembrano utilizzare tutto il loro potere per stabilire un legame di forza, forse per contenere una magia maligna presente nell'area e dopo aver terminato il rituale i draghi fatati scompaiono. Insomma è chiaro che un alone di mistero avvolge questa specie, Alachiara è al momento l'unica possibilità per conoscere meglio la storia dei draghi fatati ed il suo amore per la carne è alquanto indicativo per iniziare a comprenderne la psicologia.
    Condividi articolo
29 commenti 12  
  • grallenMost Valuable Poster 08 luglio 2015, 09:33 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5725

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #1
    Ottimo articolo su una specie davvero misteriosa.

    Uno dei tanti misteri di Azeroth ma di certo questa specie è interessante. Il fatto di essere immuni a qualsiasi tipo di magia li mette in condizioni di essere in netto vantaggio contro un qualsiasi mago ed il fatto di contenere il male li rende dei guardiani perfetti.

    no degli esempi più evidenti delle attività condotte dai draghi fatati può essere riscontrato proprio nelle Radure di Tirisfal, più precisamente nella foresta dei sussurri, in una zona generalmente nascosta dalle mappe. Qui è possibile assistere al raduno di alcuni esemplari di questa specie che si raggruppano per eseguire un rituale su un cerchio di funghi. Le creature sembrano utilizzare tutto il loro potere per stabilire un legame di forza, forse per contenere una magia maligna presente nell'area e dopo aver terminato il rituale i draghi fatati scompaiono.


    Difatti siamo in tanti a chiederci cosa ci sia sotto le Radure di Tirisfal ma per ora questa domanda non ha risposta. Dobbiamo dunque sperare che i draghi fatati riescano sempre a trattenere tale male ma la domanda è: Per quanto tempo ci riusciranno?
    2
  • RelanceRedazione 08 luglio 2015, 09:35 Relance
    BattleTag: Relance#2653
    Messaggi: 2155

    Sulla mia lapide ci sarà scritto " NON C'è NIENTE DA QUESTA PARTE, PIVELLI!" e " Scusi se non mi alzo."
    #2
    Meriel ha scritto:forse per contenere una magia maligna presente nell'area


    Ecco l'annosa questione che ritorna... mi chiedo se Blizzard ci dirà mai cosa diavolo ci sia lì da causare pazzia e dolore a chiunque vi si stabilisca. :P
    1
  • grallenMost Valuable Poster 08 luglio 2015, 09:38 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5725

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #3
    Ecco l'annosa questione che ritorna... mi chiedo se Blizzard ci dirà mai cosa diavolo ci sia lì da causare pazzia e dolore a chiunque vi si stabilisca. :P


    @Relance

    Infatti prima o poi dovranno spiegarlo. Magari con la prossima espansione :P
    0
  • RelanceRedazione 08 luglio 2015, 09:43 Relance
    BattleTag: Relance#2653
    Messaggi: 2155

    Sulla mia lapide ci sarà scritto " NON C'è NIENTE DA QUESTA PARTE, PIVELLI!" e " Scusi se non mi alzo."
    #4
    grallen ha scritto:Infatti prima o poi dovranno spiegarlo. Magari con la prossima espansione :P

    @grallen Che poi, fosse una cosa successa di rado o citata una sola volta nella storia di Warcraft capirei... è un mistero, in natura ce ne sono tanti.

    Però: i troll se ne sono allontanati, i Gilneani stavano dando di matto fino a quando sono migrati, gli Elfi se ne sono sempre tenuti a debita distanza, gli umani di Lordaeron ben sapevano di non doversi avventurare troppo in quei boschi... che diamine, giusto gli Undead ci vivono felici e contenti!
    1
  • grallenMost Valuable Poster 08 luglio 2015, 09:56 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5725

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #5
    Però: i troll se ne sono allontanati, i Gilneani stavano dando di matto fino a quando sono migrati, gli Elfi se ne sono sempre tenuti a debita distanza, gli umani di Lordaeron ben sapevano di non doversi avventurare troppo in quei boschi... che diamine, giusto gli Undead ci vivono felici e contenti!


    @Relance

    Non è un caso che solo i Non morti ci vivono bene. A questo punto mi viene da pensare che ci sia qualche essere del Vuoto sepolto lì :good:
    1
  • alasteel 08 luglio 2015, 10:17 alasteel
    BattleTag: arcimago#2711
    Messaggi: 338

    You Only Live Once
    #6
    leggendo i libri, soprattutto quelli dove si parla dei guardiani di Tirisfall e di Aegwynn in particolare, ho notato che non indicano mai dove la più nota Arcimaga e guardiana abbia sepolto il corpo dell'avatar di Sargeras... contando che si fa capire che lo scontro avvenga a tirisfall, la mia ipotesi e che si tratti della tomba del dio demoniaco e che i draghettini ogni tot tempo debbano "banchettare" con le energie malvagie che rilascia l'avatar per evitare un auto-risurrezione, è anni che il mio mago (in game, durante le sezioni rp) compie ricerche in tal senso ma la soluzione è ancora lontana (sperando non troppo)... 0
  • Vlad78 08 luglio 2015, 10:40 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3278

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #7
    Solito bellissimo articolo,sul solito fantastico lore di WoW,che parla di uno dei vari misteri non ancora sviluppati dello stesso lore.spero prima o poi ne sapremo di piu:) concordo con @alasteel ho sempre pensato a Sargeras,qualcosa di veramente potente in ogni caso,un mistero che data la ricorrenza e l'impatto sul mondo circostante deve essere approfondito,altrimenti finirà' come gli Ufo: esistono ma non c'è' l'accettazione universale,restano interpretazioni valide,logiche ma mai provate del tutto,e non posso invecchiare senza saperlo,vi prego:D 0
  • aled 08 luglio 2015, 10:49 aled
    Messaggi: 16

    Iscritto il: 22 marzo 2015, 00:19
    #8
    alasteel ha scritto:leggendo i libri, soprattutto quelli dove si parla dei guardiani di Tirisfall e di Aegwynn in particolare, ho notato che non indicano mai dove la più nota Arcimaga e guardiana abbia sepolto il corpo dell'avatar di Sargeras... contando che si fa capire che lo scontro avvenga a tirisfall, la mia ipotesi e che si tratti della tomba del dio demoniaco e che i draghettini ogni tot tempo debbano "banchettare" con le energie malvagie che rilascia l'avatar per evitare un auto-risurrezione, è anni che il mio mago (in game, durante le sezioni rp) compie ricerche in tal senso ma la soluzione è ancora lontana (sperando non troppo)...

    @alasteel anche io penso sia l'ipotesi più probabile, visto che è stato confermato che non c'è un dio antico li sotto, ma ci sono alcune cose che non combaciano, prima cosa Aegwynn ha sepolto il corpo di sargeras nelle isole sperdute, e poi le ha fatte sprofondare nei mari di azeroth... seconda cosa non so quale connessione possano avere i draghi fatati con sargeras... poi credo che il periodo in cui gli alti elfi impazzirono sia antecedente a quanto accaduto tra Aegwynn e Sargeras, quindi qui crolla ogni ipotesi... però non so dirti, ma anche io penso ci sia la tomba di sargeras li sotto... non è mai stato specificato dove si trovano le isole perdute e se sono state fatte sprofondare non si sa precisamente in quale punto... secondo di questa storia ne sapremo di più nella prossima espansione, anche se gul'dan è stato spedito nel portare da dove è uscito archimonde e questo ci potrebbe portare nel twisting nether... non saprei prorpio cosa stiano escogitando rofl ps. io spero i naga, azshara e n'zoth :good:
    1
  • sciabalalla 08 luglio 2015, 11:22 sciabalalla
    BattleTag: sciabalalla#2637
    Messaggi: 180

    Iscritto il: 18 luglio 2014, 18:55
    #9
    le radure di tirisfall non hanno un nome ha caso sono chiame così perché è il luogo dove cadde ( fall) tyr (tiri) infatti ( e qui non ricordo se è solo n ipotesi o fosse confermato) sotto queste terre dovrebbe esserci la mano di tyr che perse nella battaglia ,il motivo per il quale poi fu chiamato "La mano d argento" in onore appunto di tyr, se non ricordo male ( scusate la pessima memoria ma lessi articoli e speculazioni su questo argomento tempo fa) tyr combattè e mori contro un demone il quale fu poi (si suppone).
    si crede anche che li sotto non ci sia un old gods ma un portale ,o la città stessa, per una città molto antica e maledetta di cui non ricordo il nome ( scusatemi) ; ci sono davvero tante ipotesi su questo argomento che prima o poi useranno per un espansione o una chain quest.
    Cmq qui vi lascio un link su di una discussione molto interessante proprio su questo argomento
    1
  • Vlad78 08 luglio 2015, 12:32 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3278

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #10
    @sciabalalla e dove sta il link? Dai che voglio leggere:D 0
  • RelanceRedazione 08 luglio 2015, 12:49 Relance
    BattleTag: Relance#2653
    Messaggi: 2155

    Sulla mia lapide ci sarà scritto " NON C'è NIENTE DA QUESTA PARTE, PIVELLI!" e " Scusi se non mi alzo."
    #11
    @sciabalalla Attenzione, stai confondendo un po' di cose. ;)

    Il Grande Male (Great Evil) di cui narrano i racconti dei Vrykul contro cui Tyr ha perso la mano è il grande Galakrond, il progenitore dei draghi. Egli infatti accorse in aiuto dei giovani proto-draghi che sarebbero divenuti i Grandi Aspetti. Non si fa nome di dove egli abbia perso la mano. ;)

    Però è corretto, la Mano Argentea si ispirò al simbolo di Tyr ;)
    1
  • sciabalalla 08 luglio 2015, 14:42 sciabalalla
    BattleTag: sciabalalla#2637
    Messaggi: 180

    Iscritto il: 18 luglio 2014, 18:55
    #12
    Vlad78 ha scritto:sciabalalla e dove sta il link? Dai che voglio leggere:D

    @Vlad78 scusa mi sono dimenticato
    eccolo qui XD http://eu.battle.net/wow/it/forum/topic/9308490879
    1
  • sciabalalla 08 luglio 2015, 14:45 sciabalalla
    BattleTag: sciabalalla#2637
    Messaggi: 180

    Iscritto il: 18 luglio 2014, 18:55
    #13
    Relance ha scritto:sciabalalla Attenzione, stai confondendo un po' di cose. ;)

    Il Grande Male (Great Evil) di cui narrano i racconti dei Vrykul contro cui Tyr ha perso la mano è il grande Galakrond, il progenitore dei draghi. Egli infatti accorse in aiuto dei giovani proto-draghi che sarebbero divenuti i Grandi Aspetti. Non si fa nome di dove egli abbia perso la mano. ;)

    Però è corretto, la Mano Argentea si ispirò al simbolo di Tyr ;)

    @Relance probabile che mi sia confuso ma ricordo qualcosa sulla mano di tyr e la radura probabile che nel link ci sia la risposta
    0
  • RelanceRedazione 08 luglio 2015, 14:49 Relance
    BattleTag: Relance#2653
    Messaggi: 2155

    Sulla mia lapide ci sarà scritto " NON C'è NIENTE DA QUESTA PARTE, PIVELLI!" e " Scusi se non mi alzo."
    #14
    @sciabalalla Ad oggi, secondo me, l'opzione più plausibile è che un Dio Antico, un loro servitore o Sargeras stesso giacciano sotto quelle zone. Già il Teschio di Gul'dan causava incubi e faceva sentire sussurri a coloro che gli erano vicino, figurati anche solo un osso o un cadavere o un sigillo di esseri di questa entità che diavolo potrebbe causare xD

    L'unico essere che pare abbia calcato proprio le terre di Tirisfal sia Myzrael, poiché fu evocata ad Arathi e morì poco lontano da quella zona. È troppo vaga come cosa, ma è l'indizio più vicino che abbiamo ;)
    0
  • Vlad78 08 luglio 2015, 15:37 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3278

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #15
    ma a proposito, cosa puoi dirmi in più su Myzrael @Relance ?

    Rilancio anche qui la petizione della scorsa volta a che ci sono:

    per lo staff tutto: Relance va esentato da ogni cosa che non concerna lo sviluppo di articoli sul lore di WoW, per sempre! e ringraziato con donazioni da parte dei più ricchi del forum, tipo @ILDUCA rofl :good:
    0
  • RelanceRedazione 08 luglio 2015, 17:29 Relance
    BattleTag: Relance#2653
    Messaggi: 2155

    Sulla mia lapide ci sarà scritto " NON C'è NIENTE DA QUESTA PARTE, PIVELLI!" e " Scusi se non mi alzo."
    #16
    @Vlad78 rofl Ma ammè mi piacce fare viddeo ;(

    Non c'è molto da dire riguardo il personaggio. Ella era della stessa "razza" di Thorim e Tyr ed era chiamata "princess of the Earth". Fu evocata dai Titani nella zona degli Altopiani di Arathi. Durante il periodo della Maledizione della Carne ella venne condotta alla follia dagli Dei Antichi e fece ammalare la terra. Per questo motivo dei giganti di roccia la intrappolarono in una zona a nord di Arathi.

    Ora, immaginando Azeroth come una pangea potrebbe benissimo essere che sia finita in un luogo vicino a Tirisfal, ma queste sono appunto congetture. Ciò che si sa e che potrebbe essere causa delle energie negative di Tirisfal è che attraverso i cristalli della terra ella chiedeva aiuto, anzi, piangeva implorando l'aiuto dei mortali affinché la salvassero.

    È un po' debole come teoria, ma è l'unico dato di fatto che abbiamo che giustifichi quelle energie negative.
    0
  • Vlad78 08 luglio 2015, 18:45 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3278

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #17
    @Relance intanto grazie per il bignamino su Myzrael! Io penso sempre a Sargeras in qualche modo,ma forse regge meno ancora non so!
    Nono,mi sono espresso male io,tu devi fare solo lore e video narrati, senno' cacchio vado dicendo che hai la voce da radio? :P uno di sti giorni apro un poll for fun rofl
    1
  • Grevier 08 luglio 2015, 18:49 Grevier
    Messaggi: 5247

    Bloodborne Platinum
    #18
    Alachiara è un minkietto rompiballe. 1
  • Vlad78 08 luglio 2015, 19:02 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3278

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #19
    Trollllll rofl 0
  • Grevier 08 luglio 2015, 19:04 Grevier
    Messaggi: 5247

    Bloodborne Platinum
    #20
    Dai ho fatto il commento più onesto del 2015, voglio +95 upvotes! 1
  • Vlad78 08 luglio 2015, 19:48 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3278

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #21
    rofl rofl basta che non inizi con la doppia personalità rofl 0
  • Yardeh 08 luglio 2015, 20:19 Yardeh
    Messaggi: 8136

    -cometaxxx-
    #22
    Alachiara sarà il final boss di WoW, altro old godz e titani corrotti. 0
  • Rokhan 10 luglio 2015, 09:38 Rokhan
    Messaggi: 13

    Iscritto il: 20 febbraio 2015, 18:36
    #23
    @alastel: ho notato che non indicano mai dove la più nota Arcimaga e guardiana abbia sepolto il corpo dell'avatar di Sargeras... contando che si fa capire che lo scontro avvenga a tirisfall
    @aleed:ma anche io penso ci sia la tomba di sargeras li sotto... non è mai stato specificato dove si trovano le isole perdute e se sono state fatte sprofondare non si sa precisamente in quale punto

    Lo scontro tra Aegwinn e Sargeras avvenne a nordania, e il suo compo fu sepolto nelle isole perdute che vengono visitate in warcraft 3 the frozen throne da illidan che li vi recupera l'occhio di sargeras, quindi è li che giace il suo spirito infatti durante un flashback di guldan si vede lo spirito del titano oscuro nella tomba.
    Comunque ritengo che la blizzard non abbia ancora deciso esattamente cosa mettere li sotto quindi temporeggia; infatti se ci mettesero un dio antico scadrebbero nel banale e non riescono a trovere un altra entità abbastanza potente visto che sargeras è già stato collocato.
    Comunque la radura di Tirisfal era maledetta molto prima della morte del titano oscuro.
    1
  • BulletHead 11 luglio 2015, 22:15 BulletHead
    Messaggi: 851

    BulletHead#2630
    #24
    @Rokhan
    in che senso era già una terra maledetta ?
    0
  • Commenta la notizia 12