• Scritto da ,
    “Si... Io sono il Pozzo Solare... non umana... non Anveena... solo una grande energia... e così... tu... tu non hai nessun potere su di me... e nessuna speranza contro di me.”
    - Anveena

    Ad una prima occhiata Anveena sembrava una ragazza normale, una contadina nata e cresciuta vicino al Mulino di Tarren. Tuttavia la giovane non era davvero umana, cosa di cui nemmeno lei stessa era a conoscenza. Plasmata dalla magia del drago rosso Korialstrasz, consorte di Alexstrasza e Arcimago del Kirin Tor, Anveena rappresentava una grande fonte di potere, perché non era altro che la restante energia del Pozzo Solare trasformata in un essere umano.

    Korialstrasz aveva creato l'illusione di Anveena senza sapere che avrebbe sviluppato sentimenti ed emozioni. Aveva dato all'avatar del Pozzo Solare dei ricordi di una vita propria, di una madre e un padre, una strana famiglia che viveva vicino al Mulino di Tarren. Fu questa giovane umana a scoprire che il drago blu Kalecgos era stato catturato da un gruppo di cacciatori di draghi guidati dal nano Harkyn Grymstone. Entrambi furono costretti a fuggire quando il gruppo di Harkyn attaccò di nuovo e furono gettati in un lago a causa di un colpo di uno dei fucili dei cacciatori. Tornando a casa della giovane, scoprirono che l'abitazione era in fiamme. Poco dopo incontrarono Dar'Khan Drathir, un alto elfo che aveva tradito il suo popolo ed era alla ricerca del potere del Pozzo Solare. Questi pose un sigillo incantato attorno al collo di Anveena e Kalec, il nome che usava il drago blu nella sua forma di mezzelfo, esigendo che gli venisse rivelato il luogo in cui erano nascoste le energie del Pozzo Solare. I due furono salvati dall'arrivo di Tyrygosa, il drago blu destinato ad essere la futura compagna di Kalec, che li portò al Mulino di Tarren. Anveena, ricordando le parole dei suoi genitori nel caso in cui avesse avuto problemi, chiese di cercare un certo Borel del quale non conosceva nemmeno l'aspetto fisico. Per complicare le cose, durante la ricerca incontrarono ancora una volta Dar'Khan. Dopo essere riusciti a fuggire dall'alto elfo, si unì a loro il paladino Jorad Mace che in passato aveva servito fedelmente il principe Arthas Menethil.

    Quando un drago del gelo incrociò il loro cammino, i tre finirono insieme sui monti di Alterac. Anveena fu trovata dal tauren Trag Alto Monte, che la portò al castello in rovina del Barone Valimar Mordis, un nobile non morto che voleva usare i poteri della giovane per energizzare il Globo di Ner'zhul. Il Barone legò Anveena al Globo e iniziò il suo piano per riportare in vita un esercito di non morti con cui intendeva combattere il Flagello, ma l'oggetto magico venne distrutto da Trag. Non passò molto tempo prima che Anveena venisse catturata nuovamente da Dar'Khan il quale la portò nel luogo in cui era nata, l’isola di Quel'Thalas. Sembrò in un primo momento che Dar'Khan riuscisse a raccogliere le energie di Anveena, guadagnando potere sufficiente per sconfiggere un drago con un singolo attacco o persino controllare Korialstrasz. In quell'istante le energie di Anveena vennero meno. La ragazza, che aveva ormai capito quale fosse la sua vera natura e la portata del suo potere, attaccò e distrusse Dar'Khan. Korialstrasz, che aveva usato il nome di Borel fino ad allora, rivelò chi era davvero e spiegò quello che aveva fatto con le energie del Pozzo Solare pur di proteggerle dal Flagello. Con l'aiuto di Lor'themar Theron, Reggente di Quel'Thalas, Kalec nascose Anveena nel regno degli elfi. La vera identità della ragazza venne mantenuta segreta, nota — oltre a Kalec, Tyri, Jorad, Lor'themar e Halduron — soltanto agli Aspetti draconici e a Sylvanas Ventolesto che aveva aiutato il gruppo a fermare Dar'Khan Drathir.

    Immagine
    Non si sa bene come Kael'thas Solealto venne a conoscenza di Anveena, ma durante l'invasione dell'isola di Quel'Danas ad opera della Legione Infuocata il principe catturò e imprigionò la ragazza in un campo di potere arcano all'interno della Cittadella del Pozzo Solare. Le sue energie vennero incanalate con l'unico scopo di aprire un portale d'accesso per Kil'jaeden su Azeroth. Fortunatamente, la fazione dell'Offensiva del Sole Infranto pose fine alla minaccia rappresentata da Kael'thas, salvando di fatto la ragazza. Durante la battaglia Anveena si rese conto che Kil'jaeden era troppo potente perché gli eroi potessero sconfiggerlo. Così la ragazza decise di sacrificare la propria vita per loro, scatenando i suoi poteri e indebolendo l’Eredar dopo aver detto addio al suo amato Kalecgos. I poteri del Pozzo Solare furono restituiti al loro stato originale e il cuore di M’uru venne purificato perché Anveena era sparita. Inconsciamente la ragazza aveva trasferito anche una piccola parte della forza del Pozzo Solare in Kalec, in modo che la sua essenza potesse continuare a vivere nel cuore del drago blu.

    “L'incubo è finito, l'incantesimo è spezzato! Addio, Kalec, amore mio!”
    - Anveena

    Se vi è piaciuto il nostro articolo, potete leggere la storia di Anveena nei tre volumi a fumetti de La Trilogia del Pozzo Solare di Richard A. Knaak e Jae-Hwan Kim.
    Condividi articolo
11 commenti
  • Vethus 16 agosto 2014, 21:06 Vethus
    BattleTag: VBK5#2459
    Messaggi: 235

    Bau!
    #1
    Ce l'ho questa trilogia. Non è male, se vi piace il genere ve lo consiglio. 0
  • ciccio44 16 agosto 2014, 21:09 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #2
    Grazie per l'articolo visto che non ho letto il fumetto. Ne ha passate la povera ragazza..

    Se esistono potreste mettere i link ad Amazon per aiutarvi, dovesse passare qualche "nuovo" user che non conosce la pratica.
    0
  • SERAPHIMON 16 agosto 2014, 21:46 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1560

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #3
    Anveena, quanti ricordi! grazie per aver risvegliato l'emozione della prima volta!

    The Sunwell Trilogy: il primo WARCRAFT cartaceo, un sentimento indescrivibile ed insuperabile, assolutamente unico

    per tutti coloro che sono interessati a questa trilogia, consiglio di prendere l'edizione in un unico volume della Mondadori che contiene un grande riassunto della storia dell'universo di Warcraft, dalle origini della Grande Oscurità fino alla conclusione della terza Grande Guerra e lo fondazione dei vari regni, per l'appunto tutto WARCRAFT prima dell'evoluzione in WORLD OF WARCRAFT!
    0
  • SERAPHIMON 16 agosto 2014, 21:50 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1560

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #4
    piccola nota: non che mi dispiacciano tutti gli altri personaggi ed articoli che state pubblicando, ma come mai non concludete gli eroi di Hearthstone per la sezione Heroes of Warcraft dato che i primi sono stati proprio quelli? 0
  • ciccio44 16 agosto 2014, 21:55 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #5
    SERAPHIMON ha scritto:piccola nota: non che mi dispiacciano tutti gli altri personaggi ed articoli che state pubblicando, ma come mai non concludete gli eroi di Hearthstone per la sezione Heroes of Warcraft dato che i primi sono stati proprio quelli?


    Non è che parli degli articoli fatti dalla Blizzard? Non vorrei ricordare male.
    0
  • SERAPHIMON 16 agosto 2014, 22:27 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1560

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #6
    ciccio44 ha scritto:Non è che parli degli articoli fatti dalla Blizzard? Non vorrei ricordare male.


    di articoli fatti sugli eroi di Hearthstone c'è ne sono due: uno di Battlecraft che è un riassunto di tutta la storia dell'eroe, un'altro della Blizzard decisamente più sintetico, incentrato più sui fatti recenti e che pubblica anche una carta a rappresentanza del mazzo

    all'inizio della Storia e lore, entrambi erano abbastanza sincronizzati, ma poi gli articoli di Battlecraft hanno preso un'altra piega, se non sbaglio quando sono cominciati gli articoli sui clan dell'Orda

    penso che sia andata così perchè gli eroi rimasti sono i più lunghi e complicati: infatti l'ultimo pubblicato è quello su Thrall, un articolo di ben tre pagine
    0
  • Andissiel 17 agosto 2014, 12:26 Andissiel
    BattleTag: Andissiel#2458
    Messaggi: 727

    Forse, lungo il cammino, troverai quello che cerchi
    #7
    https://www.youtube.com/watch?v=jpFrWcTo6F0 0
  • RelanceRedazione 17 agosto 2014, 12:31 Relance
    BattleTag: Relance#2653
    Messaggi: 2154

    Sulla mia lapide ci sarà scritto " NON C'è NIENTE DA QUESTA PARTE, PIVELLI!" e " Scusi se non mi alzo."
    #8
    ciccio44 ha scritto:Grazie per l'articolo visto che non ho letto il fumetto. Ne ha passate la povera ragazza..

    Se esistono potreste mettere i link ad Amazon per aiutarvi, dovesse passare qualche "nuovo" user che non conosce la pratica.


    Ho fatto qualche ricerca e purtroppo, spedito da Amazon, il fumetto risulta esaurito. :( Fortunatamente, pare che su e-bay ne girino ancora delle copie ;)
    0
  • grallenMost Valuable Poster 17 agosto 2014, 13:00 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5722

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #9
    Lessi con molta curiosità questa trilogia di fumetti e rimasi così così con la storia anche perchè all'epoca pensavo che tale storia non centrasse nulla con la storia vera di wow dato che in gioco non avevo riscontri dei personaggi citati nel fumetto (eccetto ovviamente Sylvanas e Lor'Themar).

    Vedere Kalec e Anveena sull'isola di Quel'Danas rimasi davvero sorpreso e tranne me e pochissimi altri sapevamo chi fossero tali personaggi. A quel punto ero convinto che nel gioco ci fossero e cominciai a cercare in tutte le missioni del gioco quelle che rappresentassero il fumetto convinto che la Blizzard avesse creato tale storia nel gioco.

    Purtroppo è uno dei tanti "buchi" in cui la Blizzard lascia e che lascia raccontare ai fumetti e libri non rappresentandoli bene nel gioco e provocando confusione a chi cerca di seguire la storia nel gioco.

    La storia dei 3 fumetti è carina ma niente di veramente eccezzionale per me :good:
    1
  • MerielRedazione 17 agosto 2014, 14:20 Meriel
    Messaggi: 558

    Anar'endal dracon
    #10
    SERAPHIMON ha scritto:piccola nota: non che mi dispiacciano tutti gli altri personaggi ed articoli che state pubblicando, ma come mai non concludete gli eroi di Hearthstone per la sezione Heroes of Warcraft dato che i primi sono stati proprio quelli?


    Finora sono stati coperti:

    Gul'dan - Stregone
    Uther - Paladino
    Rexxar - Cacciatore
    Anduin - Sacerdote
    Valeera - Ladro
    Thrall - Sciamano (parte 1) - (parte 2) - (parte 3)

    Gli ultimi tre (Malfurion, Jaina e Garrosh) sono in lavorazione :)
    2
  • SERAPHIMON 17 agosto 2014, 19:27 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1560

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #11
    grallen ha scritto:Lessi con molta curiosità questa trilogia di fumetti e rimasi così così con la storia anche perchè all'epoca pensavo che tale storia non centrasse nulla con la storia vera di wow dato che in gioco non avevo riscontri dei personaggi citati nel fumetto (eccetto ovviamente Sylvanas e Lor'Themar).

    Vedere Kalec e Anveena sull'isola di Quel'Danas rimasi davvero sorpreso e tranne me e pochissimi altri sapevamo chi fossero tali personaggi. A quel punto ero convinto che nel gioco ci fossero e cominciai a cercare in tutte le missioni del gioco quelle che rappresentassero il fumetto convinto che la Blizzard avesse creato tale storia nel gioco.

    Purtroppo è uno dei tanti "buchi" in cui la Blizzard lascia e che lascia raccontare ai fumetti e libri non rappresentandoli bene nel gioco e provocando confusione a chi cerca di seguire la storia nel gioco.

    La storia dei 3 fumetti è carina ma niente di veramente eccezzionale per me :good:


    i libri, i fumetti ed il gioco servono a completarsi a vicenda: la fine di uno è l'inizio dell'altro in una infinita catena, quel che si dice una sottile tattica commerciale, ma sempre piacevole e ne vale ampiamente la pena! ;)
    0
  • Commenta la notizia