• I draghi sono stati per millenni i prottetori di Azeroth dalle minacce esterne e interne, come nel caso della Legione Infuocata, dei Qiraj e addirittura da se stessi, con la follia di Neltharion e Malygos. Negli ultimi tempi, però, i sacrifici per proteggere il pianeta sono stati particolarmente gravosi e hanno influito pesantemente sul futuro degli Stormi.

    Immagine


    Il primo stormo a soffrire è stato sicuramente quello Blu, vittima della furia distruttrice di Alamorte scatenatasi sul Pozzo dell'Eternità, che ha causato quasi l'estinzione della progenie di Malygos. Quest'ultimo, dopo essere caduto in una profonda depressione, è diventato sempre più paranoico, fino a decretare che la magia è solo per i draghi, e specificatamente per se stesso. La guerra in Nordania non è stata combattuta solo contro il Flagello ma anche contro lo Stormo Blu, che già in precedenza era riuscito a riprendersi a fatica. Con la perdita di Malygos, ufficialmente lo Stormo Blu ha cessato di esistere e ciò ha permesso ad ogni drago che ne faceva parte di decidere in piena libertà se rimanere o andarsene, secondo i propri desideri e inclinazioni.

    Immagine


    Anche lo stormo Nero ha sofferto, soprattutto a causa di Alamorte stesso. Senza il favore dei Titani, i draghi neri hanno perso gran parte del loro vigore riproduttivo mentre quei pochi individui fertili rimasti sono riusciti solo a rallentare un declino sempre più veloce. Non solo, ma con l'obiettivo di creare uno stormo superiore agli altri, Alamorte e i suoi seguaci - soprattutto per mano di Lady Sinestra - hanno condotto orribili e contorti esperimenti creando mostruosità dragoniche effettivamente più forti, ma anche incredibilmente instabili e folli. Dopo la sconfitta e relativa scomparsa dell'Aspetto della Morte, lo stormo nero non è riuscito a riscattarsi a causa dell'odio di Irathion, l'unico drago nero in migliaia di anni nato puro e libero dalla corruzione. Noto anche come Principe Nero, ha manipolato eroi e spie in modo da uccidere ogni singolo "fratello" ancora in vita. Questo fa di lui l'unico sopravvissuto dello Stormo Nero, ad esclusione forse di qualche drago rimasto nelle Terre Esterne di cui ignora l'esistenza.

    Immagine

    Un altro stormo colpito duramente, non tanto nei numeri quanto nello spirito, è stato quello di Alexstrazsa. Durante la seconda invasione dell'Orda, gli orchi percepirono la presenza di un oggetto di grande potere nascosto sottoterra, che si rivelò essere nientemeno che l'Anima dei Demoni. Con questo artefatto, ambito da Alamorte e che nei tempi antichi aveva distrutto lo Stormo Blu, gli orchi schiavizzarono Alexstrazsa e gran parte dello stormo Rosso, costringendoli a diventare armi e cavalcature per l'Orda. Solo grazie a uno dei suoi consorti, Korialstrasz, e a un gruppo di eroi mortali, fra cui Rhonin, lo stormo riacquisì la libertà e riprese il suo compito di difensori del pianeta.

    Immagine


    I draghi dello stormo Verde, invece, non furono vittima dei tanti orrori che subirono i loro fratelli e sorelle, ma erano comunque sotto la minaccia costante di un male insidioso. Nel corso dei secoli molti draghi verdi impazzirono a causa dell'Incubo di Smeraldo, una versione distorta e oscura del Sogno che Ysera dominava e proteggeva. Mentre l'influenza dell'Incubo aumentava sempre più, molte creature, draghi compresi, cadevano sotto il suo dominio e diventavano schiavi degli Antichi Dei. La minaccia divenne così forte che i suoi effetti cominciarono a manifestarsi nel mondo materiale poco dopo la sconfitta del Re dei Lich, ma grazie a Malfurion e Tyrande l'Incubo fu sconfitto e imprigionato nella Fessura di Aln, nel Sogno di Smeraldo, fino a quando non si sarebbe trovato un modo per estirparlo completamente.

    Immagine


    Nozdormu e i suoi resistettero ad ogni insidia che gli si parava innanzi, e vissero nascosti anche ai propri simili per migliaia di anni, vegliando sulle linee temporali. Ora, in seguito alla perdita di gran parte dei loro poteri, lo Stormo di Bronzo si ritrova diviso in due fazioni: la prima ha deciso di continuare il proprio lavoro di guardiani con l'aiuto delle razze mortali, creando l'Ordine dei Camminatori del Tempo, mentre la seconda sarebbe più incline ad usare la propria conoscenza per modificare in meglio il futuro...

    Immagine


    Tutti gli Stormi sono oggi molto più deboli del passato e non hanno un ruolo ben definito, se non quello di ricordare il proprio compito ormai assolto. Se in futuro i Draghi vorranno essere ancora rilevanti, allora molti di loro dovranno uscire dall'isolamento e collaborare strettamente con le altre razze per proteggere Azeroth dai pericoli che si annidano ovunque: nel tempo, nelle profondità del pianeta, nel Sogno di Smeraldo o semplicemente nei mortali stessi.
    Condividi articolo
26 commenti 12  
  • Rottweiler 31 maggio 2014, 11:05 Rottweiler
    Messaggi: 52

    Iscritto il: 08 luglio 2010, 10:56
    #1
    sempre stupendi questi articoli!

    :good:
    1
  • kyntaro 31 maggio 2014, 11:11 kyntaro
    BattleTag: kyntaro#2755
    Messaggi: 2306

    Non si smette di giocare quando si diventa vecchi...
    si diventa vecchi quando si smette di giocare!
    #2
    Sì, un bel approfondimento su questi incredibili bestioni! :)
    Alextrazsa FTW ;)
    0
  • Draneth 31 maggio 2014, 12:23 Draneth
    BattleTag: Coroggar#2676
    Messaggi: 605

    Draneth, Warrior tank ilvl 561 - Pozzo Dell' Eternità
    #3
    #TeamMalygos! 0
  • SERAPHIMON 01 giugno 2014, 11:19 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1561

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #4
    magnifico articolo, ho solo un paio di dubbi: come mai non c'è un riferimento al nuovo Aspetto della Magia, Kalecgos, che ha riportato un po' d'ordine nello Stormo Blu prima dell'ora del crepuscolo e perchè non si parla della versione oscura dello stormo bronzeo: Murozond e lo Stormo dell'Infinito? 0
  • MasterRedzCommunity Manager 01 giugno 2014, 12:11 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4963

    "La tua anima sarà mia!"
    #5
    SERAPHIMON ha scritto:magnifico articolo, ho solo un paio di dubbi: come mai non c'è un riferimento al nuovo Aspetto della Magia, Kalecgos, che ha riportato un po' d'ordine nello Stormo Blu prima dell'ora del crepuscolo e perchè non si parla della versione oscura dello stormo bronzeo: Murozond e lo Stormo dell'Infinito?


    Per i blu, ti rispondo subito, secondo me ai fini dell'articolo non è importante. La carica di Aspetto è ormai puramente formale, se non come capo di uno stormo, che non esiste più. Al massimo potrei aggiungere che con Kalecgos si è arrivati a questa situazione.
    Per i bronzei la questione è più complicata, anche in seguito ai recenti eventi, e sembra che la crisi maggiore per questo stormo debba ancora arrivare. Intendo aspettare almeno un paio di mesi prima di scrivere l'articolo sullo stormo bronzeo. Ciò che sta per arrivare è troppo importante per essere relegato a dieci righe.
    1
  • Shala 01 giugno 2014, 13:22 Shala
    Messaggi: 63

    Iscritto il: 20 ottobre 2013, 02:37
    #6
    Ogni nuovo articolo scopro cose che non immaginavo proprio!
    Non sapevo di questa rottura all'interno dello stormi Bronzeo, rottura che potrebbe anche essere alla base degli eventi di WOD!
    I draghi neri invece temo siano destinati ad estinguersi, poiché dubito che Irathion desideri ridare vita allo stormo...
    Temo proprio che il tempo dei Draghi su Azheroth stia per concludersi...
    0
  • Medivh 01 giugno 2014, 18:15 Medivh
    BattleTag: Medivh#2166
    Messaggi: 1939

    Iscritto il: 14 agosto 2010, 17:54
    #7
    Solo i Titans potranno ridare quel vecchio potere ai vecchi guardiani 0
  • Ironfoe 01 giugno 2014, 21:46 Ironfoe
    BattleTag: Qrell#2623
    Messaggi: 116

    Iscritto il: 09 maggio 2014, 07:58
    #8
    Non dimentichiamo quelle orribili creature che sono i draghi cromatici. Inoltre alcuni draghi rossi continuavano ad essere fedeli agli orchi della montagna nera,
    , non più come schiavi ma come compagni per insidiare la montagna nera. Interessante la divisione dei draghi bronzei. Una futura sfida tra linee temporali? Perche no. Inoltre gli orchi di wod potrebbero avere la conoscenza di poter far rinascere lo stormo nero come suo alleato oppure iration potrebbe pensare di crearlo uno nuovo libero dalla odio. Sono sempre più convinto che i draghi verdi sempre poco citati, saranno inizio dell espansione più bella mai uscita su wow, ovvero world of warcraft, the emerald dream.
    0
  • MasterRedzCommunity Manager 01 giugno 2014, 21:58 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4963

    "La tua anima sarà mia!"
    #9
    Ironfoe ha scritto:Non dimentichiamo quelle orribili creature che sono i draghi cromatici. Inoltre alcuni draghi rossi continuavano ad essere fedeli agli orchi della montagna nera,
    , non più come schiavi ma come compagni per insidiare la montagna nera. Interessante la divisione dei draghi bronzei. Una futura sfida tra linee temporali? Perche no. Inoltre gli orchi di wod potrebbero avere la conoscenza di poter far rinascere lo stormo nero come suo alleato oppure iration potrebbe pensare di crearlo uno nuovo libero dalla odio. Sono sempre più convinto che i draghi verdi sempre poco citati, saranno inizio dell espansione più bella mai uscita su wow, ovvero world of warcraft, the emerald dream.


    Per quale motivo gli orchi di Draenor dovrebbero sapere come far rinascere lo stormo nero?
    0
  • kyntaro 01 giugno 2014, 22:15 kyntaro
    BattleTag: kyntaro#2755
    Messaggi: 2306

    Non si smette di giocare quando si diventa vecchi...
    si diventa vecchi quando si smette di giocare!
    #10
    Per quale motivo gli orchi di Draenor dovrebbero sapere come far rinascere lo stormo nero?

    Si sono fumati l'impossibile!
    rofl
    0
  • Ironfoe 01 giugno 2014, 22:19 Ironfoe
    BattleTag: Qrell#2623
    Messaggi: 116

    Iscritto il: 09 maggio 2014, 07:58
    #11
    Il sangue demoniaco non sara bevuto dagli orchi nella nuova draenor. Ma se lo bevessero i draghi neri? La mia è speculazione. Sono teorie campate per l aria che però aprono bei scenari. 0
  • Ironfoe 01 giugno 2014, 22:21 Ironfoe
    BattleTag: Qrell#2623
    Messaggi: 116

    Iscritto il: 09 maggio 2014, 07:58
    #12
    Qualcuno deve pur bere sto sangue..... Voglio vede la potenza 0
  • MasterRedzCommunity Manager 01 giugno 2014, 22:45 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4963

    "La tua anima sarà mia!"
    #13
    Ma quali draghi neri? Su Draenor non esistono draghi neri. 2
  • Valyer 02 giugno 2014, 00:26 Valyer
    BattleTag: #2537
    Messaggi: 5

    Iscritto il: 21 ottobre 2013, 12:51
    #14
    Forse alcuni esemplari ci sono ancora. E' tutto scritto nel libro "Oltre il portale oscuro" 0
  • grallenMost Valuable Poster 02 giugno 2014, 07:29 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5722

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #15
    @Ironfoe e @Valyer.

    Non confondetevi con la prossima espansione con le attuali Terre Esterne.

    Attualmente, come citato dall'articolo, alcuni e pochi superstiti dello stormo dei Draghi Neri sono nelle attuali Terre Esterne del presente mentre in Warlords of Draenor avremo una nuova Draenor alternativa dove appunti gli orchi, eccetto Gul'Dan, non avranno bevuto il sangue di Mannoroth ma di cui i Draghi Neri non li hanno manco mai visto nè saputo l'esistenza.

    Per i blu, ti rispondo subito, secondo me ai fini dell'articolo non è importante. La carica di Aspetto è ormai puramente formale, se non come capo di uno stormo, che non esiste più. Al massimo potrei aggiungere che con Kalecgos si è arrivati a questa situazione.
    Per i bronzei la questione è più complicata, anche in seguito ai recenti eventi, e sembra che la crisi maggiore per questo stormo debba ancora arrivare. Intendo aspettare almeno un paio di mesi prima di scrivere l'articolo sullo stormo bronzeo. Ciò che sta per arrivare è troppo importante per essere relegato a dieci righe.


    Diciamo che Kalecgos è rimasto aspetto per troppo poco tempo per poi ritornare un normale drago ed essendo molto giovane gli altri draghi del suo stormo non gli danno troppo peso e lui non ha abbastanza carisma ed esperienza per tenere unito lo stormo tanto che ormai al Nexus è rimasto solo lui mentre gli altri se ne sono andati tutti.

    Per lo stormo Bronzeo diciamo che eccetto gli ultimi avvenimenti contro Murozond e Alamorte hanno vissuto abbastanza "tranquilli" nel corso di millenni grazie ai propri poteri ed il loro ruolo anche se comunque Nozdormu ha avuto la costante minaccia degli Antichi Dei ed loro più di tutti hanno il potere di variare le linee temporali.

    Uno possibile scontro tra le due nuove fazioni createsi all'interno dello stormo stesso? Molto probabile tanto lo stesso Nozdormu sembra indeciso per il suo futuro e forse tra gli ex aspetti è quello rimasto più sconvolto dalla perdita dei suoi poteri e del suo avvenire e la sua incertezza si riscontra anche nel suo stormo.

    Per lo stormo verde rimango perplesso sono sempre stati i massimi guardiani del Sogno Smeraldino e i recenti eventi, letti nel libro Grantempesta che consiglio di leggere, hanno mostrato come effettivamente la dimensione sia strettamente collegata ad Azeroth reale e nella fessura di Aln si nasconde un enorme pericolo. Per quanto oramai potenti dubito che i soli druidi mortali possano fermare un tale pericolo.
    1
  • Valyer 03 giugno 2014, 00:05 Valyer
    BattleTag: #2537
    Messaggi: 5

    Iscritto il: 21 ottobre 2013, 12:51
    #16
    Chiedo venia XD 0
  • Reyfalkenayn 17 giugno 2014, 03:39 Reyfalkenayn
    BattleTag: QueHegan#2642
    Messaggi: 32

    Iscritto il: 17 giugno 2014, 03:09
    #17
    Per quanto io personalmente dubito che i draghi neri o chiunque altro berrà il sangue di Mannoroth, visto che è un'offerta calcolata della Legione e non una Cooperativa che accoglie disoccupati in astinenza da sangue demoniaco, vorrei ricordare una cosa importante a tutti coloro che esordiscono con stupore a sentire il collegamento fra Draenor e Draghi Neri.

    Dopo diverso tempo dall'apertura del Portale Oscuro, nella seconda metà della Seconda Guerra, all'alba della Spedizione di Draenor comandata da Turalyon e Khadgar, il più fido Cavaliere della Morte di Ner'Zul, Teron Gorefiend (che ritroveremo in Draenor in Wod nelle sembianze di orco), strinse un accordo con Deathwing in Azeroth che prevedeva l'aiuto dei draghi neri all'Orda in cambio di un posto sicuro oltre ogni minaccia per allestire la sua covata. Così Deathwing oltrepassò il portale e si installò su una cima di un'isola-montagna che nelle vecchie mappe di Warcraft II sono note come Deathwing's Lair; da lì probabilmente hanno avuto origine gli Alafatua, di cui capostipite è Neltaraku. Io non scarterei i draghi neri così a priori in questo nuovo rifacimento di Draenor, anche perché le intenzioni di Irathion non sono ancora chiare. I fatti potrebbero ripresentarsi come no, ma se lo faranno non sarà mai allo stesso modo, quindi potrebbe essere peggio come meglio.
    1
  • ghostdragon91 10 novembre 2016, 16:43 ghostdragon91
    BattleTag: 231606
    Messaggi: 15

    Iscritto il: 11 maggio 2016, 12:46
    #18
    #team Ysera tutta la vita 0
  • NZOTH 11 novembre 2016, 11:18 NZOTH
    BattleTag: #2660
    Messaggi: 398

    Comuni mortali è arrivato lo stregone durotains il flagello di ferro lo sterminatore di re.
    #19
    Mi spiace ma #team blu 0
  • Stereo 23 novembre 2016, 09:15 Stereo
    Messaggi: 284

    Vecchio e stanco orso
    #20
    Io sogno... E il mondo trema!
    R.I.P

    La draghessa rossa <3
    0
  • ghostdragon91 23 novembre 2016, 11:59 ghostdragon91
    BattleTag: 231606
    Messaggi: 15

    Iscritto il: 11 maggio 2016, 12:46
    #21
    Stereo ha scritto:Io sogno... E il mondo trema!
    R.I.P

    La draghessa rossa <3

    @Stereo forse volevi dire La draghessa verde perché è ysera che dice questa frase non alexstrasza
    0
  • NZOTH 23 novembre 2016, 13:33 NZOTH
    BattleTag: #2660
    Messaggi: 398

    Comuni mortali è arrivato lo stregone durotains il flagello di ferro lo sterminatore di re.
    #22
    Beh iration ora non è più l'ultimo perché su legion si è scoperto che lo spiritualista dalle corna nere e un drago nero purificato da huln stesso molto tempo addietro 0
  • Stereo 23 novembre 2016, 13:41 Stereo
    Messaggi: 284

    Vecchio e stanco orso
    #23
    ghostdragon91 ha scritto:Stereo forse volevi dire La draghessa verde perché è ysera che dice questa frase non alexstrasza

    @ghostdragon91

    lo so lo so, è che con Ysera schiantata la mia preferita è la rossa.
    sono stato un pò criptico, hai ragione.
    0
  • NZOTH 23 novembre 2016, 13:48 NZOTH
    BattleTag: #2660
    Messaggi: 398

    Comuni mortali è arrivato lo stregone durotains il flagello di ferro lo sterminatore di re.
    #24
    Ma tanto ormai gli aspetti stanno morendo tutti adesso mancha alexstrazsa kalecgos (che in teoria l'aspetto della magia e già morto solo che con la quest leggendaria di cata hanno scelto un nuovo aspetto della magia) e nozdormu, ysera e morta e nelthario o deathwing anche 0
  • Commenta la notizia 12