• Gli esseri umani sono riusciti a creare e mantenere sette regni nel momento della loro massima espansione. Non è passato molto tempo da quei giorni ma già sembra che sia trascorsa un'eternità. Oggi di tutti quei regni ne restano solo due, se si conta anche Dalaran. Tuttavia, non tutto è perduto per l'umanità perché c'è ancora chi coltiva la speranza di recuperare quei regni, facendo legittimo ricorso ai lignaggi.

    Recentemente la nazione di Gilneas è stata distrutta dall'attacco chimico della regina banshee Sylvanas. Tuttavia, molti dei suoi abitanti sono riusciti a fuggire e sono entrati nell'Alleanza, con il loro re. Greymane è ancora vivo, ma è già avanti con gli anni e il suo erede è stato ucciso. Nonostante ciò, ci sono ancora persone che potrebbero legittimamente rivendicare il trono. Non a caso, Varian Wrynn ha mostrato interesse a recuperare quel regno per l'umanità. Dalaran, invece, come verrà spiegato tra poco, ha la particolarità di non avere una monarchia. Questo fa sì che a guidare la città galleggiante dei maghi possano essere molte persone. Quanto a Roccavento non c'è molto da dire, visto che il regno è ancora in piedi e ha un erede al trono, il principe Anduin Llane Wrynn, che è stato protagonista suo malgrado di alcuni eventi avvenuti di recente a Pandaria. Il regno di Kul'tiras, al contrario, è circondato dal mistero. Non può dire di avere un re come la maggior parte degli stati umani, dal momento che Daelin Marefiero era conosciuto come "ammiraglio Marefiero" e non come "re Daelin". Visto che il regno è particolarmente orgoglioso della sua flotta, l'ipotesi potrebbe essere vera. Ma ora Daelin è morto, così Tandred, l'altro suo figlio, ne è diventato l'erede. Kul'tiras, attualmente assediata dai naga, potrebbe essere restaurata da Jaina e dal fratello. Questa nazione sarebbe l'unica, delle sette originali, a non essere mai stata distrutta.

    Stromgarde è perduta quasi quanto Alterac. L'Alleanza ha cercato invano di recuperare la città, mentre il grosso del suo esercito combatteva su campi di battaglia lontani, cercando di salvare il mondo da grandi nemici. Recentemente, i non-morti hanno riportato in vita Galen Cacciatroll. Sylvanas sperava di ottenere da lui il diritto di prendere la città e con essa tutta Arathi. L'Alleanza ha, da parte sua, Danath Cacciatroll, che è il candidato favorito per ripristinare la città e restituirlo all'Alleanza. Infine, di tutti i sette regni originali, Lordaeron è la nazione con meno probabilità di tornare sotto il dominio umano. Senza discutere se i non-morti abbiano davvero il diritto di rivendicare il regno, c'è ancora una possibilità di ripristinare la monarchia sul territorio. Arthas e Terenas II, entrambi discendenti di Menethil, sono morti. Ma Terenas ebbe due figli, Arthas e Calia. Che si tratti di un'umana o di una non morta, quest'ultima potrebbe essere la chiave per il futuro di Lordaeron. Anche se si ignora il suo destino e il luogo in cui si trova ora, la ragazza rappresenta sicuramente un pericolo per la regina banshe.

    La città galleggiante di Dalaran è governata in modo diverso dagli altri regni umani con la fazione dei KirinTor, che sono sempre stati guidati da un Consiglio di sei maghi le cui abilità magiche spiccano sopra quelle di tutti gli altri. La funzione di questo organo è quella di mantenere l'ordine, non solo nel dominio della città-stato, ma tra i maghi di tutto il mondo, anche se si trovano in luoghi lontani. Prova di ciò è la volontà del Consiglio di tenere d'occhio prima Medivh e poi Jaina Marefiero, che è attualmente il leader dei Kirin Tor. Questi membri mantengono segreta la propria identità. Il poco che si può dire è che Kel'Thuzad e Krasus facevano parte dello stesso Consiglio che esisteva in quel momento. A proposito di Kael'thas, una voce lo aveva classificato come "uno dei sei". Naturalmente, Antonidas era uno di loro, la differenza è che le persone comuni lo sapevano. Ma in questo caso, trattandosi di un re umano, poteva fare quello che voleva. Si potrebbe dire che rappresentava la "parte visibile" del Consiglio, che si riuniva con gli altri leader umani o elfi. Jaina Marefiero non è un caso molto diverso. Non si è auto-nominata capo dei Kirin Tor, qualcuno l'ha messa in quella posizione. Forse sarebbe più corretto dire che le è stato permesso di occupare tale carica. La differenza sta nel contesto completamente diverso da quello dei tempi di Antonidas. Dalaran ora è stata divisa in due parti e si presume che entrambe abbiano la loro rappresentanza in seno al Consiglio, rimasto attivo. Nonostante ciò, l'autorità di Jaina sulla città è assoluta, come indicano le ultime decisioni prese dalla maga, per esempio in merito all'espulsione di gruppo di elfi alti colpevoli di aver tradito la tradizionale neutralità di Dalaran. Questi, poi riunitosi nella fazione Furia dei Predatori del Sole, abitavano in città quasi dalla sua fondazione come gli umani. La maga non si è mai consultata con il Consiglio, che molto probabilmente non si è neanche riunito. Dal momento che Jaina Marefiero rimarrà a capo del Kirin Tor a lungo, si può solo sperare che quest'ultimo renda nota la sua esistenza e dimostri la propria autorità sulla città e il suo leader.

    E arriviamo finalmente al regno di Alterac. Il problema è che non dispone di un successore legittimo. Durante la seconda guerra, il tradimento fatto dal suo re ai danni dell'Alleanza gli costò la corona. Una volta vinta la guerra, Terenas Menethil II tentò di raggiungere un accordo con il resto dei regni umani per consegnare la corona a terzi, in modo che nessuno potesse annettersi Alterac e crescere in potenza. Questa "terza parte" si è rivelata essere né più né meno che Alamorte sotto mentite spoglie. Scoperto e sconfitto, non tentò di nuovo un colpo simile, forse per mancanza di tempo, perché la Terza Guerra apparve all'orizzonte. Attualmente non c'è nessuno che possa rivendicare il regno. Va detto, che nel contesto attuale, nessuno avrebbe osato farlo visto che le montagne di Alterac sono circondate dai territori dei non morti. Il regno non è riuscito a resistere a lungo e, ora come ora, sarebbe impossibile ricostruirlo e ripopolarlo senza passare prima attraverso Colletorto. Senza Alterac e con la distruzione di Theramore, il numero totale dei regni umani che è possibile raggiungere per il momento rimane fermo a sei.
    Condividi articolo
64 commenti 123  
  • ciccio44 23 luglio 2014, 19:47 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #1
    Grazie per le info! Ottimo articolo!

    Vorrei tanto vedere Kul'tiras in game prima o poi...
    3
  • SERAPHIMON 23 luglio 2014, 20:57 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1560

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #2
    prima di ora non mi ero reso consto di quanto siano decaduti i regni umani;

    credevo che Tandred fosse morto nella seconda guerra, per questo Daelin ha odiato gli orchi in modo ossessivo e razzista

    da dove salta fuori questa Calia!?
    0
  • Yardeh 24 luglio 2014, 00:32 Yardeh
    Messaggi: 8130

    -cometaxxx-
    #3
    Sono orda, però leggendo questo articolo mi è venuta un pò di pietà. Poracci. Lordaeron forse non se la riprenderanno mai, per Stormgrade invece chi lo sa. E forse anche Glineas. Prevedo in futuro qualche trattato di "pace".

    Su Kul'tiras... non vorrei dir minchiate, non ricordo neanche dove l'ho letto, però mi è parso che sia stata distrutta durante l'ascesa di Alamorte. Ma ripeto, dunno (boh) .

    Invece sono STRA incuriosito da questi fantomatici 6 consiglieri di Dalaran. Uhm! È da capire se poi membri come Antidoras, siano stati sostituiti dopo la loro morte. Mi piacciono ste figure nascoste, misteriose, che manovrano il giuoco.

    La famiglia Wrymm come i Lannister rofl. A MORTE!
    0
  • Yardeh 24 luglio 2014, 00:32 Yardeh
    Messaggi: 8130

    -cometaxxx-
    #4
    SERAPHIMON ha scritto:
    da dove salta fuori questa Calia!?


    Imparato dal quiz! :D
    0
  • Ainaglar 24 luglio 2014, 07:47 Ainaglar
    Messaggi: 530

    Iscritto il: 16 giugno 2014, 11:10
    #5
    Ottimo articolo, argomento quantomeno sentitissimo da coloro che giocano Umani/Alleanza e che prestano un pochino di attenzione agli sviluppi delle storie del gioco.

    Calia Menethil non è nient'altro che la sorella minore di Arthas... si il quiz l'ha fatta conoscere a molti, ma non tutti magari sanno che già in game si potevano trovare indizi sulla sua esistenza.
    Per coloro che hanno passato molto tempo a pescare dalla fontana di Dalaran, il nome di Calia non è del tutto sconosciuto. Difatti è proprio qui che sono venuto a conoscenza della sua esistenza grazie ad una delle monete che vengono pescate.

    Beffa finale è che Calia era infatuata di un certo Lord Daval Prestor, reggente di Alterac e suo promesso sposo. Ovviamente Daval Prestor sparì "misteriosamente" prima di poter suggellare l'unione con la casata dei Menethil e tutto andò definitivamente a "troll-e" con l'avvento della Terza Guerra...

    Che fine abbia fatto non è dato saperlo, resta il punto che, qualora fosse ancora viva (o non-morta) sarebbe la legittima erede al trono di Lordaeron... e Sylvanas non penso la possa prendere bene...


    Quanto al resto dell'articolo, Meriel è riuscito a far ribollire il sangue nelle mie vene... la questione di Arathi e Stromgarde m'è sempre rimasta appesa in gola, mai andata giù. Spero fortemente che la Blizzard ci dia la possibilità di giocarcela con i Defilers (c'è Arathi Basin mi direte... voglio di più!! :O ) e soprattutto di riportare l'intera regione tra i regni dei viventi.

    Gilneas è stata una gran bastardata da parte di Sylvanas... pure Garrosh s'è un attimo stranito... la Lady dovrà scontare il gesto.
    Theramore urla vendetta, Jaina sicuramente la otterrà... o impazzirà definitivamente.
    Kul'tiras onestamente non li ho mai sofferti... che il kraken se li porti (o che Azshara se li inghiotta... cosa più probabile)
    Alterac è dei Forsaken di diritto, regno infame che tradì l'Alleanza nel momento del bisogno (e in pieno territorio dei non-morti).

    Mi dispiace per Cometaxxx, ma Stormwind e il lignaggio dei Wrynn NON deve cadere... con i Lannister poi non hanno molto a che vedere, i "ricconi" son sempre stati quelli di Lordaeron.
    2
  • BulletHead 24 luglio 2014, 08:53 BulletHead
    Messaggi: 851

    BulletHead#2630
    #6
    in effetti i Wrynn non so perché ma a molti sono antipatici (a me no) ma se cadessero chi prenderebbe le redini dell'Alleanza ?

    P.S.
    Ma solo io spero un giorno di vedere i Forsaken fuori dall'orda come terza fazione indipendente solo per il gusto di sterminarli e riprenderci la Nostra Capitale ?
    6
  • ciccio44 24 luglio 2014, 09:22 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #7
    BulletHead ha scritto:in effetti i Wrynn non so perché ma a molti sono antipatici (a me no) ma se cadessero chi prenderebbe le redini dell'Alleanza ?

    P.S.
    Ma solo io spero un giorno di vedere i Forsaken fuori dall'orda come terza fazione indipendente solo per il gusto di sterminarli e riprenderci la Nostra Capitale ?


    Eh avessero lasciato tutto come Wc3!! Ma probabilmente sarebbero stati loro a completare la conquista del mondo. rofl

    PS Ma guardate che Gilneas è dell'Allenza eh! In teoria è un regno semi-ristabilito con piccoli combattimenti al confine. Poi che in game non ci sia l'aggiornamento finale è tutta un'altra questione.
    0
  • BulletHead 24 luglio 2014, 09:29 BulletHead
    Messaggi: 851

    BulletHead#2630
    #8
    Ti capisco ma odio profondamente i forsaken 0
  • grallenMost Valuable Poster 24 luglio 2014, 11:06 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5719

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #9
    Grazie di questo articolo che fa il punto sulla razza umana.

    da dove salta fuori questa Calia!?


    Come dice Ainaglar:

    Calia Menethil non è nient'altro che la sorella minore di Arthas... si il quiz l'ha fatta conoscere a molti, ma non tutti magari sanno che già in game si potevano trovare indizi sulla sua esistenza.
    Per coloro che hanno passato molto tempo a pescare dalla fontana di Dalaran, il nome di Calia non è del tutto sconosciuto. Difatti è proprio qui che sono venuto a conoscenza della sua esistenza grazie ad una delle monete che vengono pescate.


    Oltre che in gioco la si può leggere e conoscere nel libro dedicato ad Arthas dove facciamo la sua conoscenza ma di cui non sappiamo la sua fine.

    Che fine abbia fatto non è dato saperlo, resta il punto che, qualora fosse ancora viva (o non-morta) sarebbe la legittima erede al trono di Lordaeron... e Sylvanas non penso la possa prendere bene...


    Si sarebbe la legittima erede ma non sappiamo ne abbiamo indizi su che fine abbia fatto e spero che la Blizzard prima o poi si ricordi che esiste anche lei come personaggio (come del resto anche Turalyon e Alleria non sappiamo che fine abbiano fatto).

    in effetti i Wrynn non so perché ma a molti sono antipatici (a me no) ma se cadessero chi prenderebbe le redini dell'Alleanza ?


    Sono d'accordo con te non ne capisco il motivo dell'antipatia. Varian dopo un ritorno turbolento nel suo regno ha cercato sempre di governare nel modo giusto anche se all'inizio lo faceva in maniera troppo dittatoriale, con il tempo, si è messo a posto e al contrario di Garrosh e si un'ottimo comandante ma anche un buon re che da ascolto a chi gli sta vicino.

    Anduin per me è un grande, certamente è ancora un ragazzino ma ha dimostrato di ragionare molto meglio di molti adulti e le sue azioni hanno dimostrato che è anche coraggioso ed intraprendente.

    Theramore urla vendetta, Jaina sicuramente la otterrà... o impazzirà definitivamente.


    Dopo gli ultimi avvenimenti accaduti nel libro "Crimini di Guerra" dubito fortemente che Jaina cercherà più vendetta personale ne credo impazzirà ora che ha altro.

    Gilneas è stata una gran bastardata da parte di Sylvanas... pure Garrosh s'è un attimo stranito... la Lady dovrà scontare il gesto.


    Sconterà tutto ne sono sicuro come sono sicuro che dopo il libro "Crimini di Guerra" e dopo WoD combinerà altro che constringerà Orda e Alleanza a prendere provvedimenti

    BulletHead ha scritto:Ti capisco ma odio profondamente i forsaken


    Non posso dire di odiare tutti i Reietti dato che alcuni di loro non sono veramente malvagi ma a parer mio dopo la scomparsa di Arthas il loro scopo ha finito di esistere.
    5
  • Ainaglar 24 luglio 2014, 12:19 Ainaglar
    Messaggi: 530

    Iscritto il: 16 giugno 2014, 11:10
    #10
    @grallen
    NEEED Crimini di Guerra.... ma è ancora solo in lingua orginale vero? (boh)
    0
  • grallenMost Valuable Poster 24 luglio 2014, 12:46 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5719

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #11
    Ainaglar ha scritto:@grallen
    NEEED Crimini di Guerra.... ma è ancora solo in lingua orginale vero? (boh)


    Il libro è disponibile in italiano da più di un mese :good: : http://www.paninicomics.it/web/guest/pr ... tem=744794
    0
  • Ainaglar 24 luglio 2014, 13:09 Ainaglar
    Messaggi: 530

    Iscritto il: 16 giugno 2014, 11:10
    #12
    grallen ha scritto:Il libro è disponibile in italiano da più di un mese :good: : http://www.paninicomics.it/web/guest/pr ... tem=744794

    O_O O_O O_O

    Vabbé ma allora me le cerco... (sorry) (sorry) (no) (no)
    0
  • Deinoforo 24 luglio 2014, 15:45 Deinoforo
    BattleTag: Deinoforo#2266
    Messaggi: 2072

    micio micio miao miao
    #13
    ''Senza Alterac e con la distruzione di Theramore, il numero totale dei regni umani per il momento rimane fermo a sei. ''

    A dir la verità i regni degli umani sono due al momento, 1 se vogliamo esser pignoli, Stormwind-Roccavento che è la spina dorsale dell'alleanza e ''Dalaran'', ma non sò dove siano gli altri 4 a dir la verità è XD gilneas è dei forsaken, alterac degli orgre, lordaeron forsaken, Stromgarde forsaken, Kul Tiras...saluti e baci chi si è visto si è visto ^^ per riprendersi i regni dai forsaken l'alleanza dovrebbe inviare tutto l'ersercito a nord....è lo scontro sarebbe molto interessante o.o
    0
  • ciccio44 24 luglio 2014, 18:23 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #14
    Gilneas non è dei forsaken!!! 0
  • SERAPHIMON 24 luglio 2014, 18:53 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1560

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #15
    cometaxxx ha scritto:Sono orda, però leggendo questo articolo mi è venuta un pò di pietà. Poracci. Lordaeron forse non se la riprenderanno mai, per Stormgrade invece chi lo sa. E forse anche Glineas. Prevedo in futuro qualche trattato di "pace".

    Su Kul'tiras... non vorrei dir minchiate, non ricordo neanche dove l'ho letto, però mi è parso che sia stata distrutta durante l'ascesa di Alamorte. Ma ripeto, dunno (boh) .

    Invece sono STRA incuriosito da questi fantomatici 6 consiglieri di Dalaran. Uhm! È da capire se poi membri come Antidoras, siano stati sostituiti dopo la loro morte. Mi piacciono ste figure nascoste, misteriose, che manovrano il giuoco.

    La famiglia Wrymm come i Lannister rofl. A MORTE!


    del Concilio di Dalaran se ne parla spesso nei libri e fumetti
    0
  • Medivh 25 luglio 2014, 09:08 Medivh
    BattleTag: Medivh#2166
    Messaggi: 1939

    Iscritto il: 14 agosto 2010, 17:54
    #16
    Ma quale restaurazione!!

    Varian deve annettersi tutti i 5 regni e formare il primo impero di Stormwind.
    2
  • Zannaghiacci 25 luglio 2014, 09:14 Zannaghiacci
    BattleTag: Zanna#2109
    Messaggi: 212

    Iscritto il: 18 luglio 2014, 07:55
    #17
    Rivoglio Re Llane :'( 0
  • magilupa 25 luglio 2014, 15:39 magilupa
    BattleTag: magi#2765
    Messaggi: 68

    memento audere semper
    #19
    tutto bene tanto bravi ma alamorte fa davvero pena :) 0
  • Deinoforo 25 luglio 2014, 16:37 Deinoforo
    BattleTag: Deinoforo#2266
    Messaggi: 2072

    micio micio miao miao
    #20
    Deathwing se mastichi un pò di inglese vuol dire alamorte però XD o alamortifera, o alamortale, o alaascellare, o alapuzzolente..ecc ecc ^^ 3
  • Reyfalkenayn 05 agosto 2014, 15:50 Reyfalkenayn
    BattleTag: QueHegan#2642
    Messaggi: 32

    Iscritto il: 17 giugno 2014, 03:09
    #21
    Finalmente qualcuno ha scritto questo post! Era veramente l'ora che si diffondesse la tragica situazione della razza umana sul mondo di Azeroth e la sua quasi completa decadenza.

    Mi permetto di fare un commento tuttavia molto critico, visto che quello pseudo-storico lo ha già fatto Ainaglar, che ringrazio per le sue parole (ma povera Kul'Tiras, che ti ha fatto? (sorry) ).
    La situazione di massima decadenza degli umani all'interno dell'Alleanza è stata una scelta calcolata e deliberata da parte della Blizzard, che ora come non mai con la distruzione di Theramore ha posto gli umani in minorità di fronte a tutte le altre razze, che godono tutte di grandi città non capitali sul mondo di Azeroth.
    Cosa ancora più incresciosa è stata la distruzione di Southshore, Riva del Sud, che è stata spazzata via random...senza nessuna ragione plausibile. E per giunta in modo assai contraddittorio, visto che ci è stata fatta combattere la battaglia di Andhoral, puntualmente persa a favore dei Forsaken. E anche se l'avessimo vinta?
    Mi dispiace fare il puntiglioso che pone questioni logistiche così arzigogolate in un gioco del genere, ma la prima a fare ciò è la Blizzard che ha la pretesa di giustificare tutto il suo operato su un Lore intricatissimo da essa più volte rimodellato a piacere senza nessun amore per la tradizione.
    Se avessimo vinto la battaglia di Andhoral? Come l'avremmo potuta rifornire o mantenere senza retrovie sicure alle spalle? Senza Riva del Sud? Senza Stromgarde?

    E' vergognoso l'accanimento che c'è stato nei confronti dei più grandi avamposti dell'Alleanza. A cominciare dall'inondazione di Menethil Harbor e l'assedio di Astranaar. Due Spregi enormi per nulla contraccambiati dalla parte Orda. La quale, una volta che ha rimesso in piedi quattro capanne ha rifatto una città. L'Alleanza funziona diversamente.

    Le Marche Occidentali sono state lasciate dalla chain quest in fiamme? E sono, ANCORA UNA VOLTA, terra di nessuno. Le province umane sono in completa rovina, e le migliaia di truppe inviate a combattere guerre epocali nelle precedenti espansioni si sono sicuramente generate per osmosi con lo stampino perché data la situazione generale siamo a malapena capaci di difenderci da banditi, coboldi eccetera. La Blizzard non ha messo nessun senso del RELATIVO nel costruire la società e la politica delle fazioni, NESSUNO.

    Kul'Tiras, ne sono sicuro, quando ce la faranno vedere sarà l'ennesima città Ally in rovina da salvare per metà dove moriranno tutti, dove bisognerà salvare gli sfollati e l'Alleanza continuerà ad essere quella che ho sempre chiamato Alleanza dei Profughi, visto che da sempre siamo un'accozzaglia di gente che a turni alterni ha subito la sottrazione della propria patria.

    E a proposito di patria: vogliamo parlare di Gilneas??? MAI, e dico, MAI, nella storia di questo gioco la Blizzard ha commesso maggiore negligenza, lasciando una regione VUOTA COMPLETAMENTE, non facendo capire a nessuno se si combatte per riottenerla, di chi è. Tutto si riduce a sfollare i nuovi membri a Stormwind! Bella roba. Intanto i Goblin hanno costruito tenute, fortezze, cittadine. Non hanno una capitale ma hanno dei grossi insediamenti ad Azshara. Noi abbiamo questi alberi marci con dentro i Worgen che da fieri uomini gilneani sono diventati una razza raminga e girovaga, affezionata improvvisamente al druidismo, senza più nessun attaccamento per il loro stile di vita vittoriano. UNA VERGOGNA!

    Danath Trollbane, nella TBC, aspetta come un imbecille di tornare a Stromgarde per restaurarla, cosa che una porzione di vecchi membri del Team Blizzard, curiosamente scappati via a sviluppare Guild Wars 2, voleva proprio fare! Ed esistono degli screen di come avrebbero voluto realizzarla, che sono diventati di pubblico dominio su Google immagini.

    Cosa avete contro la povera Casata dei Wrynn? Una famiglia di assassinati, vecchi, storditi, orfani, sfortunati. L'ultima generazione poi, Anduin Wrynn, sembra intenzionato a distruggere puntualmente tutto ciò che i suoi antenati hanno faticosamente costruito con questo atteggiamento inutilmente pacifista. Altro tentativo della Blizzard di svilire la fierezza dell'Alleanza, che oramai nulla ha più di quella prodezza e valore dei tempi andati della Seconda Guerra.

    E infine la parte più dolce e sublime di tutte: Tirion Fordring! Che zitto zitto si è autoproclamato Signore delle vecchie Northlands, le attuali Plaguelands dell'Ovest e dell'Est, antichi territori di Lordaeron, dell'Alleanza, ora caduti in mano di una fazione neutrale composta anche da membri dell'Orda quale la Crociata d'Argento. Tirion che non a caso fu scomunicato da Uther l'Araldo della Luce durante la Seconda Guerra per il suo eccesso di compassione verso Eitrigg. E in quanto ultimo rimasto di tutti i più grandi eroi paladini, visto che Turalyon è sparito, la Brandicenere si sarà purificata nelle sue mani per disperazione!! Nessuno prova un minimo di ribrezzo per questa situazione???

    L'unica consolazione è che Jaina si è risvegliata dal suo amore favoleggiante per l'Orda e si è data da fare, e si è comportata da autentica leader dell'Alleanza, assumendo il controllo del Kirin Tor. Un'azione più che giusta, visto che il Kirin Tor nasce in seno all'Alleanza e non ha NULLA a che dividere con l'Orda. Il minimo che Jaina potesse fare dopo aver, di fatto, contribuito all'assassinio di suo padre il Gran Ammiraglio Prodmuore. Antonidas potrà riposare meglio nella tomba adesso.
    2
  • Greymane 05 agosto 2014, 20:21 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5925

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #22
    Di Calia si sa ben poco, io l'ho "conosciuta" nel romanzo di Arthas, ma anche li se neparla veramente pochissimo, l'unica cosa che la rende effettivamente importante è la sua legittimitá al trono di Lordaeron; e molto probabilmente, Sylvanas non lo sa.
    Riguardo la casata dei Wrynn, personalmente non é quella che mi sta sulle bolas, ma Varian stesso. Anduin non mi sta su, ma è nato in un periodo sbagliato, dal momento che nessuna fazione riesce a rispettare delle tregue.
    Sylvanas è vero che ha fatto cose orribili, e dovrá pagare, ma pensateci bene: la sua razza non può riprodursi, e quello che fa è per dare la possibilitá al suo popolo di continuare a esistere; dopotutto lo scopo è giusto: i metodi sono orribili, ma lo scopo è lo stesso che perseguirebbe ogni Leader, quindi lo scopo è giustificabile, i metodi no.
    Comunque Sylvanas sta impazzendo, e ciò è avvenuto perchè ora che il suo vecchio carceriere Arthas non c'è più, non ha più uno scopo da perseguire, avendo dato il tutto per tutto nella sua non-morte all'annientamento del sopracitato.
    Il divarico tra lei e Arthas si assotiglia sempre di più, come lei stessa ha ammesso davanti a Garrosh:

    Sylverpine Forest - Selva Pinargento

    alla vista di ciò che intende fare Sylvanas con l'aiuto delle Val'Kyr, cioè usarle per rianimare i cadaveri per garantire la non estinzione della sua razza, Garrosh, inorridito, se ne esce con una domanda/accusa:

    Garrosh: "Ma guardati, Sylvanas, che differenza c'è ora, tra te e il Lich King?"

    Sylvanas: "Direi che sia semplice la differenza, mia capoguerra: io servo l'Orda"


    Ed a chiunque aspetti solo il momento per sterminare l'intera razza dei Reietti, posso dirvi che, come Sylvanas è ora sempre più simile al Lich King, voi non siete poi così diversi dalla Scarlet Crusade.
    0
  • SERAPHIMON 05 agosto 2014, 21:24 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1560

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 21:43
    #23
    Greymane ha scritto:Di Calia si sa ben poco, io l'ho "conosciuta" nel romanzo di Arthas, ma anche li se neparla veramente pochissimo, l'unica cosa che la rende effettivamente importante è la sua legittimitá al trono di Lordaeron; e molto probabilmente, Sylvanas non lo sa.
    Riguardo la casata dei Wrynn, personalmente non é quella che mi sta sulle bolas, ma Varian stesso. Anduin non mi sta su, ma è nato in un periodo sbagliato, dal momento che nessuna fazione riesce a rispettare delle tregue.
    Sylvanas è vero che ha fatto cose orribili, e dovrá pagare, ma pensateci bene: la sua razza non può riprodursi, e quello che fa è per dare la possibilitá al suo popolo di continuare a esistere; dopotutto lo scopo è giusto: i metodi sono orribili, ma lo scopo è lo stesso che perseguirebbe ogni Leader, quindi lo scopo è giustificabile, i metodi no.
    Comunque Sylvanas sta impazzendo, e ciò è avvenuto perchè ora che il suo vecchio carceriere Arthas non c'è più, non ha più uno scopo da perseguire, avendo dato il tutto per tutto nella sua non-morte all'annientamento del sopracitato.
    Il divarico tra lei e Arthas si assotiglia sempre di più, come lei stessa ha ammesso davanti a Garrosh:

    Sylverpine Forest - Selva Pinargento

    alla vista di ciò che intende fare Sylvanas con l'aiuto delle Val'Kyr, cioè usarle per rianimare i cadaveri per garantire la non estinzione della sua razza, Garrosh, inorridito, se ne esce con una domanda/accusa:

    Garrosh: "Ma guardati, Sylvanas, che differenza c'è ora, tra te e il Lich King?"

    Sylvanas: "Direi che sia semplice la differenza, mia capoguerra: io servo l'Orda"


    Ed a chiunque aspetti solo il momento per sterminare l'intera razza dei Reietti, posso dirvi che, come Sylvanas è ora sempre più simile al Lich King, voi non siete poi così diversi dalla Scarlet Crusade.


    non credo che Sylvanas sia priva di obbiettivi, anzi . . . dopo che le Val'Kyr l'hanno salvata si è ripromessa di guidare il suo popolo e di non usarli come "frecce per il suo arco"; se ad Arthas dovessi dare come voto da follia un 10, a Sylvanas darei al massimo un 7 . . . a Garrosh un 100!
    lui è molto peggio di Sylvanas e proprio questo suo dialogo lo dimostra!
    0
  • Draneth 05 agosto 2014, 21:25 Draneth
    BattleTag: Coroggar#2676
    Messaggi: 605

    Draneth, Warrior tank ilvl 561 - Pozzo Dell' Eternità
    #24
    Sarà una mia fantasia ma io sono sempre stato convinto che Calia sia in realtà Lilian Voss... Questo potrebbe portarla a diventare la nuova leader dei Forsaken in futuro, per la gioia dei suoi fanboy (di cui non faccio nemmeno lontanamente parte... Sylvanas è l'unica leader Orda davvero interessante imho).

    Shame on me, non capisco il tuo discorso sulla Scarlet Crusade... Francamente è fin da Vanilla che cerco di capire cosa non vada con i loro scopi (Balnazzar a parte) e perché combattano anche l'Alleanza (l'Orda posso capirlo, avendo i Forsaken al suo interno).
    0
  • Commenta la notizia 123