• L'articolo contiene riflessioni personali e segue la politica sugli articoli d'opinione di BattleCraft.

    In questi ultimi mesi Blizzard ha prima annunciato Legion, poi è arrivata la patch 6.2.2 dando a tutti la possibilità di volare su Draenor. Tutto questo è stato anticipato dall'uscita dell'ultimo raid prima della prossima espansione: 13 boss e un nuovo tier. È arrivato il momento di fare un bilancio conclusivo di Warlords, procediamo e diamo il via alla discussione!


    Piccoli segni di cedimento

    La società ha dichiarato, nel corso dei suoi comunicati trimestrali finanziari, che gli abbonamenti attivi di WoW sono calati a 5,6 milioni. Questo significa una perdita di 1,5 milioni dall'ultimo rilevamento (che, a marzo 2015, si attestava a 7,1 milioni effettivi) e indica una perdita netta di quasi 5 milioni dall'ultimo picco segnalato (circa 10 milioni toccati a dicembre 2014).

    Sembra proprio un chiaro segno di stanchezza e potrebbe essere l'unico modo con cui la community cerca di far capire che qualcosa non va. Non sono d'accordo con chi dice che siamo di fronte ad una evoluzione naturale; se i contenuti fossero avvincenti e l'offerta molto accattivante, l'età del gioco c'entrerebbe poco, se non niente. Il problema è che sembra essersi un po' opacizzata la creatività in casa Blizzard e siano sfuggite certe dinamiche che invece sono le chiavi di volta di un MMORPG. Quali sono i fattori che potrebbero aver contribuito a stancare i giocatori? Snoccioliamoli.


    La Guarnigione: un'occasione mancata?

    La Guarnigione sembrava una bella idea. L'housing era una caratteristica richiesta da parecchio tempo e Blizzard, finalmente, sembrava avesse deciso di renderla disponibile a tutti, con modalità e caratteristiche interessanti. Ma purtroppo, come spesso succede, tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. La guarnigione è un sistema pieno di errori strategici e pratici.

    • Il sistema dei seguaci è incompleto. Li possiamo mandare in giro, ma la funzione di raccolta all'interno della guarnigione è totalmente manuale e costringe i giocatori a un noiosissimo farming quotidiano, obbligandoli a passare molto tempo lì dentro, in completa solitudine, per la normale routine giornaliera.

    • La possibilità di procurarsi materiali e prodotti anche di professioni che non abbiamo sul nostro attuale personaggio ha, di fatto, sconquassato il mercato e appiattito le professioni stesse. Si è distrutto un sistema che dava diversità e varietà sia al mercato che agli stessi personaggi. Siamo tutti uguali, praticamente... e il nostro lavoro non frutta più (all'asta, s'intende).

    • Le missioni navali sono un discreto diversivo, ma anche queste sono perlopiù un giochetto da fine serata, manca l'incognita, non c'è pepe.


    Il sistema di gioco

    Quando usciamo dalla guarnigione e finalmente ci possiamo dedicare alle vere attività di gioco, sociali e non, cosa troviamo? Un gioco con qualche punta sporadica di difficoltà e buone possibilità di sfida ma che viene comunque divorato e consumato troppo velocemente. Questo ritmo è sicuramente in parte impostato dal LFR che permette a tutti di vedere il content; è come se Blizzard volesse scaricarsi il senso di colpa se una parte dei suoi sottoscrittori non possa vedere e usare ciò che ha acquistato.

    Un timore che poteva essere giustificato se il risultato di questo sistema fosse stato la crescita dei giocatori casual, di quelli che difficilmente potrebbero vedere certi luoghi, senza un gruppo raid e/o una gilda. Invece, nel complesso, i giocatori calano. Il caso più esemplificativo di questo appiattimento è stato il parziale scioglimento della gilda Method. Sappiamo che non è stato solo questo, ma se il gioco fosse tornato ai livelli della TBC (o simile, come difficoltà e varietà) e se certe dinamiche non fossero più presenti, i Method avrebbero comunque lamentato il disagio che hanno mostrato? Quindi, mi chiedo, non è il caso di rivedere tutto questo sistema?


    L'importanza della storia

    Warlords sembrava avesse una buona base narrativa, ma alla fine si è dimostrata l'espansione con il lore più sconclusionato. Fin dalle prime patch si è perso il filo del discorso e l'impressione generale è quella di una storyline rappezzata e raffazzonata. Pandaria aveva tanti difetti, ma almeno aveva una storia solida e avvincente. La stessa quest leggendaria, possiamo realmente considerarla come tale? Come fa ad esserlo se alla fine la fanno tutti ed è quasi solo un susseguirsi di step pieni di farming. Togliamo la parola Leggendaria e chiamiamola Mitica, Magica, quello che volete.

    A questo punto è molto facile dire cosa, invece, è andato bene, perché non ha bisogno di spiegazioni e solitamente siamo tutti d'accordo. Il gioco è migliorato graficamente, i luoghi e le zone nuove sono bellissimi, le incursioni hanno in generale dinamiche interessanti. Teniamo queste cose come base e vediamo se arriverà una radicale revisione di tutto il resto. Il gioco ha 11 anni ed è ancora valido, ma solo se è in grado di accontentare tutti, sia il giocatore all'acqua di rose, sia l'appassionato che ci butta anima e cuore. Diamo voce e visibilità ad entrambi e riavremo il WoW che ci meritiamo, o meglio, che desideriamo.
    Condividi articolo
142 commenti   123 ... 6  
  • adclaw 01 ottobre 2015, 12:33 adclaw
    BattleTag: Diabolico#1938
    Messaggi: 277

    L'arena fa schifo
    #25
    Guardate, mi trovo a condividere molte delle critiche che sono state mosse al gioco ed in particolare a questa espansione.
    non aggiungo altro altrimenti come al solito mi tocca stare a rispondere 30 volte a chi non condivide in tutto o parte le mie idee, per wod francamente non ne vale la pena
    @wugrim
    che ti devo dire, 50 minuti di applausi
    0
  • Yardeh 01 ottobre 2015, 12:39 Yardeh
    Messaggi: 8128

    -cometaxxx-
    #26
    Gnàppy ha scritto:Deinoforo errato ds è durato 8 mesi. ICC è durato un anno e SoO 1 anno e due mesi. Da quel punto Catà vince a mani basse

    In realtà sarebbero 10 mesi (novembre 2011 - settembre 2012), ma vabè, poco male. Si son sentiti uguale per via della piccolezza e bruttezza del raid.

    ICC è durato ma lo escluderei per la piccola parentesi che è stata RoS.
    0
  • Wulgrim 01 ottobre 2015, 12:42 Wulgrim
    Messaggi: 8316

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #27
    Yardeh ha scritto:ICC è durato ma lo escluderei per la piccola parentesi che è stata RoS.

    Oltre che icc non aveva un lfr, quest'ultimo ha consumato ulteriormente il raid
    Che poi... Ds di meccaniche era pure poverissimo e spesso si riassumeva con una gara di dps
    Soo non era malaccio ma è durato troppo e vedendo cos'è uscito dopo pare quasi eccessivo
    0
  • Yardeh 01 ottobre 2015, 12:55 Yardeh
    Messaggi: 8128

    -cometaxxx-
    #28
    Ma poi imho alla fine la lunghezza di un content influisce si negativamente sul giudizio finale di una exp, ma almeno... tutte le espansione precedenti a WoD, son partite tutte bene. Cataclysm è precipitata alla fine, così come Wrath e MoP. Ma son state tutte delle belle espansioni a livello di contenuti (c'avrei qualcosa da dire su MoP in realtà, ma almeno la prima parte è stata accettabile per me), nel complesso.

    WoD invece ha fatto storcere il naso dopo i primi 3 mesi, il che è tutto dire.
    2
  • ThelothianRedazione 01 ottobre 2015, 12:59 Thelothian
    BattleTag: Thelothian#2131
    Messaggi: 800

    Iscritto il: 04 ottobre 2010, 15:58
    #29
    Io provengo dalla TBC e non ricordo negativamente il livellamento, anzi... non è la lunghezza e i tempi per livellare, ma come lo fai. Mi ricordo delle quest bellissime e coinvolgenti, lunghe più di ogni altra chain dei giorni nostri, eppure nessuna di quelle mi è pesata più di tanto. Il problema del WoW odierno è il calo progressivo di idee, coinvolgenti e non...
    Gli MMORPG "coreanissimi" e la concorrenza in generale ha mostrato l'effettiva incapacità di prendersi una bella fetta di mercato, fregandola a WoW. Ci saranno pure dei motivi (non è solo la velocità di levelling), no? Ne ho viste e provate tante di alternative a WoW ma si partiva dal clone inguardabile, al gioco noioso come la morte, per finire nelle alternative raffazonate e mal concepite. Fare meglio di WOW, nella sua interezza, è veramente, veramente difficile.
    1
  • Wulgrim 01 ottobre 2015, 13:05 Wulgrim
    Messaggi: 8316

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #30
    Di cata il colpaccio son state sopratutto le fireland e come nemico finale avevamo una creatura capace di sbriciolar l'intero mondo solamente passandoci sopra

    Di MoP le mascotte hanno preso piede tanto da diventar metro di sfida e han creato un proprio progress oltre che era una storia a parte visto che sperimentavano qualcosa di realmente nuovo a termini di lore e non facendo un gran pasticcio con gli universi alternativi
    1
  • Thycondrius 01 ottobre 2015, 14:18 Thycondrius
    BattleTag: ElPerroLoco#2646
    Messaggi: 214

    Iscritto il: 09 luglio 2010, 07:28
    #31
    mah, a me l'espansione è piaciuta più di pandaria, infatti ci sto giocando da quando è uscita l'espansione in modo continuativo, invece in pandaria qualche mese di stop me lo sono fatto.

    vedremo con legion, qualcosa sicuramente è da migliorare, in primis il garrison che è abbastanza noioso alla lunga, ma in generale l'espansione è stata valida IMHO.
    0
  • Ulfedhnar 01 ottobre 2015, 14:56 Ulfedhnar
    Messaggi: 78

    Iscritto il: 13 aprile 2010, 07:31
    #32
    Bell'articolo.
    Qualche opinione personale:

    La storia è ferma da WotLK. Quello arrivato dopo è semplicemente fuffa. Mancano storyteller con idee buone. Qui siamo a livello di B movie come trama. Ormai da troppi anni.

    A volte sembra che il divertimento sia uguale alla difficoltà di gioco. Io non credo sia vero. A mio avviso è la varietà che manca. Le navi sono una riedizione dei seguaci. Stesso meccanismo, stessa barba...
    La noia alla fine ha preso il sopravvento e sto pensando di sospendere l'account anche senza vedere completamente (nemmeno in LFR) Hellfire Citadel che potrebbe essere milioni di volte più difficile ma non cambierebbe di molto il brodo.

    Stravolgere ogni volta il gioco tagliando invece di aggiungere non porta proprio nulla di buono. Via le abilità. Via i talenti. Via i glifi importanti. Via le professioni. E di conseguenza via gli abbonamenti.
    Attendo da anni un'idea nuova innovativa che non siano le battaglie Pokemon o la collezione di giocattoli: dove sono quei ragazzacci che hanno creato Diablo, Diablo II, Wow, Warcraft III e Starcraft?

    Non condivido più, per un gioco che vive da ANNI, l'aggiunta di 10 livelli da fare ogni volta.
    Fermate questi livelli, porca pupazza. Ne bastavano 60! Aggiungete contenuti che amplino il gioco, il commercio, le cose da fare, i raid in cui andare e così via: fate che per avere i BIS debba fare 10 raid diversi! Non che l'ultimo raid uscito cancelli tutto il passato rendendo tutto il gioco una sorta di antiquariato con un solo prodotto da fruire.

    Scusate lo sfogo :)
    1
  • Tanùs 01 ottobre 2015, 15:01 Tanùs
    Messaggi: 9

    Iscritto il: 06 agosto 2014, 11:15
    #33
    Per me che ho iniziato dagli arbori del gioco posso dirti Thelo che dopo cataclysm si è persa tutta l'avventura del gioco ed è iniziato il farming selvaggio,prima dover livellare era bello e difficile,adesso soffi contro un mob e ne cadono 10,prima un boss di quest dovevi andarci in 3/5...e ti divertivi ...adesso fai tutto in solitaria,sai che noia.Spero che con l'avvento di Legion si ritorni a divertirsi davvero e non rompersi le palle con la guarnigione che oltretutto ho già smesso di usarla. 1
  • adclaw 01 ottobre 2015, 16:30 adclaw
    BattleTag: Diabolico#1938
    Messaggi: 277

    L'arena fa schifo
    #34
    Attendo da anni un'idea nuova innovativa che non siano le battaglie Pokemon o la collezione di giocattoli: dove sono quei ragazzacci che hanno creato Diablo, Diablo II, Wow, Warcraft III e Starcraft?

    hanno fatto i soldi ed adesso se li godono al sole circondati di belle figliole
    0
  • Ogogog 01 ottobre 2015, 19:18 Ogogog
    Messaggi: 1

    Iscritto il: 29 gennaio 2011, 22:26
    #35
    alla fine il garrison nn era una brutta idea....probabilmente avrebbe dovuto essere condiviso,così ci si passava molto meno tempo.L'accesso alle risorse vincolato alle professioni avrebbe dato un maggior valore a queste ultime...per il resto direi una storia decisamente sottono (livello cata9 soprattutto per il fatto che è un what if...nn aggiunge praticamente nulla 0
  • Terhalas 01 ottobre 2015, 19:33 Terhalas
    BattleTag: Teralas#2492
    Messaggi: 100

    Tutto deve avere la sua giusta fine perché ci sia il suo nuovo inizio.
    #36
    Ciao a tutti,

    molti hanno espresso la loro idea e apprezzo molto il fatto di aver letto opinioni interessanti e varie con cui posso confrontarmi. Quello che penso io è molto semplice: "World of Warcraft" è un gioco e, come tale, da esso mi aspetto che mi dia quello che mi aspetto da un gioco, ovvero il divertimento. WoW, DEVE essere divertente, altrimenti non raggiunge il suo obiettivo. Ed il nodo cruciale è secondo me proprio questo. Si cerca di capire cosa è che diverte il pubblico dei giocatori. Il problema è che spesso i giocatori non lo sanno!

    Mi spiego meglio. Molte persone pensano che il LFR sia una cosa terribile. Ma io c'ero in TBC quando per fare la quest "Trial of the Naaru: Tenacity" ho impiegato dalle 13.30 alle 19! Sono dovuto stare letteralmente ORE a Shattrath a spammare per cercare di fullare il gruppo, con gente che periodicamente leftava perché era da troppo tempo in attesa. Poi siamo partiti, abbiamo wipato al secondo o terzo boss e il tank ha leftato, quindi mi è toccato tornare a Shattrath a spammare in trade per cercarne un altro per finire l'istanza (un'altra ora di gioco persa). Poi finalmente l'abbiamo finita, ma è stata una cosa allucinante e sono grato al Signore che sia finita.

    Ci sono molte cose che potrebbero essere migliorate, ma secondo me il VERO problema è che noto un atteggiamento sbagliato da parte degli sviluppatori (ovviamente è un'opinione, eh! :)). La mia sensazione è che si sia passati da un periodo in cui gli sviluppatori erano entusiasti del progetto, della serie: "Figata, sarebbe bellissimo poter fare questo, mettiamocelo!" all'attuale momento di "paura", dove gli sviluppatori cercano tutti i trucchi e gli escamotages possibili per far durare il content il più a lungo possibile. Non sembra più che il gioco debba divertire e intrattenere, ma che debba DURARE. In quest'ottica, vedo il blocco al volo, le dailies da ripetere per millemila giorni, i tantissimi pezzetti da raccogliere in sessioni (e settimane) diverse dello stesso raid.

    Tutto questo per "costringerti" a giocare quel raid per almeno tot settimane. Secondo me questo modo di agire è estremamente sbagliato. Perché introduce un fattore di costrizione in qualcosa che dovrebbe essere divertente! E' ovvio che se devo loggare e sentirmi "costretto" a fare delle cose (per esempio mettere i seguaci, oppure fare le dailies, oppure fare le rep, o altro) lo vivrò come un "lavoro" e non come uno svago divertente. Le stesse quests, se sono "faticose" da fare (per uccidere un mob ci metto 10 minuti e ne devo uccidere 20 e magari muoio 5 o 6 volte e devo farmi kilometri a piedi tutte le volte per tornarci) non mi mettono voglia di farle, ma le farò con lo stesso spirito con cui vado a fare le analisi del sangue. :)

    A questo punto, perché la mia critica fosse costruttiva e utile, dovrei fornire una possibile soluzione a questo problema, ma purtroppo posso dare solo la mia visione, non quella generale per tutti perché, se Dio vuole, abbiamo tutti gusti diversi. Per quanto mi riguarda, ho poco tempo per giocare e quindi, giocherei di più a Warcraft, se le quest fossero meno faticose (ho un gear non eccelso) e richiedessero meno tempo, in modo da essere più libero di fare altro (per esempio alzare i livelli dei miei alts) o fare raid ogni tanto (LFR mi basta per passare una serata). Se i momenti di frustrazione fossero ridotti al minimo (tipo restare incastrato oppure dover fare un giro lunghissimo per aggirare una montagna), sicuramente il gioco ne gioverebbe (ATTENZIONE: Non sto chiedendo di rendere più facili cose che normalmente dovrebbero essere difficili, solo di togliere la frustrazione dove non serve). In questo senso apprezzerei davvero tantissimo la monta volante lentissima che c'era in TBC. Utilissima per scavalcare le montagne ed altri ostacoli, ma pessima per fare viaggi lunghi perché andava al 60% quando il cavallo va al 100%.

    Metterei alcune cose legate all'account (per esempio alcune reputazioni), cosicché io possa scegliere con quale personaggio fare le dailies. Oppure la guarnigione condivisa sull'account, tanto devo starci da solo, tanto vale che possa usare vari personaggi per fare le cose, invece che dover rifare le cose ogni volta con tutti.

    La gestione degli alts, inoltre, potrebbe essere incentivata in qualche modo (tipo quelli che ho indicato in precedenza) perché per chi ha poco tempo, magari farebbe piacere aiutare quell'amico in dungeon o in altre cose, ma magari fanno comodo altri ruoli e, dovendo privilegiare il main ed avendo tantissime cose da fare, si rischia di non avere l'alt livellato e/o gearato per farle.

    Infine, per incentivare i nuovi giocatori, implementerei una specie di "Tutorial" su come usare efficacemente il proprio personaggio, evidenziando le sinergie tra le skills e/o eventuali rotations o strategie da utilizzare. Ora come ora, le "Proving grounds" sono un semplice: "Ottieni questo obiettivo, non ti dico come fare e/o dove stai sbagliando, arrangiati". Inoltre sarebbe utile che prima di ogni istanza (o comunque raggiungibile cliccando da qualche parte) ci fosse un filmato che evidenzia le proprietà del boss (un machinima preso dalla beta o dal PTR potrebbe andare benissimo) per far capire bene cosa fa il boss e com'è il comportamento suggerito di conseguenza. Mi si obietterà che c'è wowhead, youtube, icy-veins, ecc... Ma la verità è che un neofita queste cose ancora non le sa e se gli chiedi chi erano gli Ensidia, probabilmente pensa a un gruppo musicale. :D

    Queste sono solo alcune idee che ho buttato giù ed ovviamente sono esclusivamente opinioni personali. Ci tenevo a condividerle perché mi piace molto Warcraft e la sua ambientazione e WoW l'ho giocato a lungo (e lo sto ancora giocando). Mi ha dato molte belle emozioni questo gioco e fatto conoscere persone meravigliose di cui porto con me gelosamente il ricordo, per questo mi dispiace particolarmente che stia vivendo questo momento di sofferenza.

    C'è spazio per risollevarsi, ma bisogna avere fiducia. Forza! Anzi, Lok'tar Ogar!!!

    Ciao ciao,
    Teralas
    1
  • exedes 01 ottobre 2015, 22:53 exedes
    Messaggi: 10

    Iscritto il: 13 maggio 2015, 09:21
    #37
    Cosa non ha funzionato ? a parte gli elementi palesi come la guarnigione gabbia, le professioni piatte e il lore epico solo nei trailer vorrei aggiungere anche l'incapacità e l'arroganza del team blizzard , bug, code di ore, nerf sconsiderati, incapacità di bilanciare classi la questione del volo (ora posso volare ma per andare dove ?).
    A questa tornata hanno investito più in marketing (le moto custom ? davvero ? )che per creare contenuti!. Tutto questo non solo genera noia ma anche frustrazione e penso che abbia spinto molti a lasciare.
    1
  • Greymane 01 ottobre 2015, 23:37 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5917

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #38
    @exedes

    1) Le moto Custom sono uscite prima di Draenor (se ricordo bene, ma direi che sia così).
    2) le classi bilanciate dici nel pvp o pve? Perchè se parli di pvp, è da Vanilla che è così.
    3) In tutto ciò che hai scritto: dove vedi dell'arroganza da parte della Blizzard? Creare del malcontento ha solo delle perdite
    0
  • Wulgrim 01 ottobre 2015, 23:59 Wulgrim
    Messaggi: 8316

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #39
    si le moto erano prima di wod visto che erano la reward per chi aveva un account attivo pre wod (mesi di luglio agosto o giugno luglio)
    quoto per il bilanciamento in pvp e pve (questo sconosciuto ma si sa, bring the player not the class o com'era la famosa citazione)
    arroganza? io direi che volevano i soldi per la pagnotta come ogni azienda e in parte ce l'han fatta con l'hype immondo che avevano creato tra spot e tutto... che poi han fallito si è visto, mica ci hanno detto che è la miglior espansione di sempre e che per ringraziarci del nostro malcontento ci daranno solamente schifezza da ora in avanti (li si che sarebbe arroganza)
    2
  • exedes 02 ottobre 2015, 07:23 exedes
    Messaggi: 10

    Iscritto il: 13 maggio 2015, 09:21
    #40
    Ok chiarisco, quando parlo di arroganza mi riferisco alle mie impressioni leggendo i vari blu post e interviste varie su mmo, cito la mia preferita:

    Why did you nerf Demonology to the ground?"
    jokingly Because we'd rather you didn't play demonology
    0
  • Xenophobia 02 ottobre 2015, 09:09 Xenophobia
    BattleTag: Xeno@21949
    Messaggi: 191

    Iscritto il: 11 novembre 2011, 14:35
    #41
    @Alla sei un cazzo di genio, il passaggio [Ho provato GW2, Wildstar, FFXIV, Nverwinter...e francamente, sulla scorta di quanto visto, lamentele sulla qualità dell'esperienza offerta da wow stanno agli altri mmo come il tizio con un dito del piede rotto che si lamenta con il malato terminale, facendogli notare quanto soffre per la sua frattura e quanto sia ingiusto il destino nei suoi confronti.] mi ha fatto morire e riflettere al tempo stesso dandomi un valido preambolo per l'idea che mi ronzava in testa.

    @Terhalas il tuo racconto della giornata passata in TBC per fare un'instance mi ha ricordato che tanti parlano dell'"EH, AI MIEI TEMPI" ma poi erano gli stessi che si lamentavano perché le cose erano davvero difficili.

    Inoltre c'è un altro commento (che non sono riuscito a trovare) ma che si riferiva al fatto che Blizzard, da diversi anni, segue le indicazioni dei propri giocatori più delle proprie passioni e idee. Suppongo che WTLK sia stata l'ultima espansione dettata dalle proprie idee, le altre sono state un inseguire le rotture di cazzo dei propri giocatori. Si, perché la maggior parte dei player è composta da ragazzini piagnucolosi convinti del fatto che tutto debba essere fruibile con lo stesso impegno richiesto da fruit ninja (grazie @Grallen per l'idea).

    Chiedo perdono per la sconclusionatezza ma giuro che se leggete tutto e rimettete in ordine i pezzi, ne uscirà un concetto.

    Sono un paio di giorni che scrivo, cancello e riscrivo un WOT cercando di capire le mie impressioni e dare i miei giudizi su quello che ho visto personalmente e sulle opinioni espresse da altri sul forum. Sono entrato tardi in questa espansione e mi è piaciuta. A differenza di molti non ho trovato il piattume della questline, non ho trovato noiosa la garrison (tra l'altro si fa davvero tutto in 5 minuti) ma percepisco uno squilibrio più grande e profondo, quindi dove sta il problema?

    I giocatori. Proprio noi, perché in fondo siamo bambini rompicoglioni che non sanno quel che vogliono. Chiedono cose semplici e si lamentano che sono facili. Chiedono uniformità e si lamentano che il formato da 20 preclude l'esperienza. Vogliono che tutti possano fruire ma poi il LFR è da artolesi e non serve a niente. Vogliono tutto ed il suo contrario allo stesso tempo.

    Non voglio dire che siano sempre le stesse persone a fare questo (anche se a volte lo sono ed una ce l'ho proprio seduta davanti), ma questo è un dato di fatto incontrovertibile.

    Soluzione? (ogni critica ne chiede una) La mia è che la Blizzard continui a fare quello che fa meglio, magari con un'attenzione inferiore verso la communnity ed una maggiore verso il proprio team. E' una soluzione paradossale, ma visto che siamo qui dopo anni di appecoramento verso l'abbonato, forse sarebbe il caso di iniziare a fare quello di cui ha bisogno e non quello che gli chiede.
    2
  • ThelothianRedazione 02 ottobre 2015, 09:38 Thelothian
    BattleTag: Thelothian#2131
    Messaggi: 800

    Iscritto il: 04 ottobre 2010, 15:58
    #42
    Soluzione? (ogni critica ne chiede una) La mia è che la Blizzard continui a fare quello che fa meglio, magari con un'attenzione inferiore verso la communnity ed una maggiore verso il proprio team. E' una soluzione paradossale, ma visto che siamo qui dopo anni di appecoramento verso l'abbonato, forse sarebbe il caso di iniziare a fare quello di cui ha bisogno e non quello che gli chiede.

    Secondo me l'errore non è quello di seguire le richieste della community ma quello di ascoltare solo UNA PARTE della community. Non esistono solo i forum tematici (dove il popolo è variegato ma la quantità di ragazzini piagnucolosi mono-neurali è spesso abbastanza importante) ma esistono i siti e le community di theorycrafting, le gilde (quelle influenti, e non sono solo Method/Serenity/Paragon...). Insomma se volessero ascoltare UNA CERTA tipologia di giocatori, saprebbero benissimo dove e come farlo. Il problema è che fino ad oggi li hanno messi da parte... speriamo si siano resi conto che il cardine, le fondamenta della community non sono i "ragazzini" di cui sopra, ma il resto. Chi sono i "cretini" che da 10 anni sono abbonati a WoW, secondo voi? :D
    2
  • Wulgrim 02 ottobre 2015, 09:43 Wulgrim
    Messaggi: 8316

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #43
    exedes ha scritto:Ok chiarisco, quando parlo di arroganza mi riferisco alle mie impressioni leggendo i vari blu post e interviste varie su mmo, cito la mia preferita:

    Why did you nerf Demonology to the ground?"
    jokingly Because we'd rather you didn't play demonology

    @exedes
    L'arroganza non è l'ironia

    La blizzard ha fatto tantissime battute ironiche, così come quando il tizio al blizzcon si è lamentato che l'alleanza ha un solo urlo di battaglia ("for the alliance") rispetto i due dell'orda ("for the horde" e "lok'tar ogar"), loro gli hanno risposto... (video in spoiler)

    3
  • Dete 02 ottobre 2015, 10:26 Dete
    Messaggi: 302

    http://eu.battle.net/wow/it/character/pozzo-delleternita/Winternights/simple
    #44
    Alla ha scritto:
    Prima di tutto la vecchiaia del gioco. Io l'estate scorsa ho avuto un calo durissimo di voglia di wow e ho provato a dare un'occhiata per vedere cosa offrisse il mercato mmorpg. Ho provato GW2, Wildstar, FFXIV, Nverwinter...e francamente, sulla scorta di quanto visto, lamentele sulla qualità dell'esperienza offerta da wow stanno agli altri mmo come il tizio con un dito del piede rotto che si lamenta con il malato terminale, facendogli notare quanto soffre per la sua frattura e quanto sia ingiusto il destino nei suoi confronti.

    @Alla per carità, i gusti sono gusti e è giusto che ognuno abbia i suoi, capisco neverwinter ma secondo me FFXIV in molto cose è spanne sopra wow, ma di gran lunga..
    1
  • Xenophobia 02 ottobre 2015, 10:30 Xenophobia
    BattleTag: Xeno@21949
    Messaggi: 191

    Iscritto il: 11 novembre 2011, 14:35
    #45
    @Thelothian
    Ascoltano la parte maggiore, quella composta purtroppo dal peggio. In ogni caso è questo loro atteggiamento che non va (di Blizz intendo). Non si dà ad un bambino ciò che chiede, ma si parla con il bambino per avere un'idea sul cosa fare.

    Se la community si lamenta perché una cosa è difficile se tu la nerfi non fai che alimentare il senso di giustizia di quelli che pensano che se una cosa è difficile la devi rendere più facile perché è un gioco.

    Sulla base di questo un campo da golf dovrebbe essere lungo 4 cm e con le sponde dietro la buca perché è troppo difficile. Prendi prince of Persia del 1990, non mi risulta ne sia mai uscita una versione semplificata per venire incontro alle esigenze mentali di chi non riusciva a finirlo.

    Dal mio punto di vista, se anche il 50% dei giocatori dicesse "Non riesco a prendere l'oro alle proving ground" la Blizzard dovrebbe rispondere "Fai provare tuo padre" un po' come nel video suggerito da @Wulgrim. Appecorarsi non porta da nessuna parte, è solo un modo in cui Blizz ha aumentato i player ma ha perso dignità.
    1
  • ThelothianRedazione 02 ottobre 2015, 10:35 Thelothian
    BattleTag: Thelothian#2131
    Messaggi: 800

    Iscritto il: 04 ottobre 2010, 15:58
    #46
    Appecorarsi non porta da nessuna parte, è solo un modo in cui Blizz ha aumentato i player ma ha perso dignità.

    ...le ultime cifre dicono che li ha aumentati solo nel momento i cui c'era la novità, poi i "ragazzini" si sono stufati e hanno mollato (vedi crollo degli abbonamenti). Quei 5-6 milioni rimasti siamo noi, pochi e irriducibili str... che continuano a sperare in un futuro migliore. :D
    1
  • adclaw 02 ottobre 2015, 10:49 adclaw
    BattleTag: Diabolico#1938
    Messaggi: 277

    L'arena fa schifo
    #47
    @Thelothian
    Ma infatti siamo rimasti noi i soliti str*** che invece di apprezzare la "bellezza" delle smorfie facciali, di qualche ritocco e colorazione differente chiediamo quest meno ripetitive, (e magari meno quest ma strutturate meglio), una giocabilità che ti costringa veramente a giocare la tua spec, non a limitarti ai tre tasti in croce ed alle bestemmie perchè l'healer non è stato in grado di curarti dei 10000000000 di danni che tu hai preso per non interrompere la tua preziosa sequenza e a sentire tutti, non i soliti 4 bimbominkia che ti forniscono la risposta facile e che stanno a perdere tempo muovendo critiche e suggerimenti spesso ignorati
    2
  • ThelothianRedazione 02 ottobre 2015, 11:04 Thelothian
    BattleTag: Thelothian#2131
    Messaggi: 800

    Iscritto il: 04 ottobre 2010, 15:58
    #48
    @adclaw il concetto alla base di tutto questo sembra (o meglio è) l'equazione:
    facilità + velocità => abbonati
    Che poteva funzionare qualche anno fa, quando gli MMORPG erano pochi e la connessione relegata alla sola tipologia "domestica". Ora siamo tutti always-connected, i giochi MMO sono una marea, il mercato mobile ha esteso (di conseguenza abbassato) i limiti d'età per accedere a questo genere di giochi, quindi ora tutto quello che si consuma velocemente ha subito un rimpiazzo.
    Se, una volta divorata la pappa (bella pronta, appunto) al di fuori di quel tavolo su cui ai mangiato ci fosse il deserto, beh avresti poche possibilità e magari, piuttosto che nulla, rimani seduto. Ma qua appena esci da WoW ti ritrovi una pletora di app, mordi e fuggi, gratis, F2P, che fa impressione.
    Quindi, perché pagare per giocare a un gioco facilmente "consumabile" quando ce ne sono decine e decine gratis?
    Lo sappiamo benissimo che molta gente non si rende conto che l'abbonamento non è legato al gioco ma all'efficenza dello stesso e della struttura che ci ruota attorno. E purtroppo questo genere di mentalità è quella che porta quei 5-6 milioni di ex-abbonati, una volta consumato il giocattolo, buttarlo nel cestino per passare ad altro.
    1
  • Xenophobia 02 ottobre 2015, 11:23 Xenophobia
    BattleTag: Xeno@21949
    Messaggi: 191

    Iscritto il: 11 novembre 2011, 14:35
    #49
    @Thelothian
    Ho passato due anni e 8 mesi senza wow, mi sono buttato su ogni cosa che mi capitava a tiro e gli unici giochi a cui gioco ancora dopo questo periodo sono:
    - Diablo3
    - Starcraft2
    - Heartstone
    - Heroes fo the storm

    Non c'è una casa che produca un gioco in grado di andare oltre le 50 ore. Magari ne approfitto per fare anche un sondaggio, chi di voi ha un gioco non Blizzard a cui ha giocato più di 50 ore?

    Nel mio caso l'unico è http://7daystodie.com/, non perché sia un giocone, ma perché ha tutta una serie di cose che mi piacciono. Pieno di bug, funziona di merda, multiplayer schifoso ma mi ha preso quel tanto che basta a farmi superare la soglia delle 50 ore.

    Tornando IT quello che volevo dire è che i giochi sono tanti, ma fanno colare sangue dagli occhi. Chi ha visto il multiplayer di GTA5? WatchDogs? Sono solo due dei nomi blasonatissimi degli ultimi due anni che hanno regalato a me una bellissima campagna ed una volta finita, il vuoto cosmico.

    Da ciò ho riattivato wow. A conti fatti, mi costa meno di tanti piccoli giochi insignificanti che richiedono cifre da 0.5€ a 1€ l'ora.
    0
  • Commenta la notizia   123 ... 6