• Una piccola, dovuta prefazione: entrambe le recensioni saranno quasi completamente spoiler free, in modo da non indurre nessuno in tentazione e salvaguardare chiunque. La versione che abbiamo visto era quella 3D e in lingua originale, seppur sottotitolata. Inoltre, non sarà espresso un voto vero e proprio, ma più che altro un giudizio finale sulla pellicola. Buona lettura!


    Relance

    Sarò sincero: non ero così sicuro di riuscire a dare un parere positivo riguardo al film. La mia, forse, era più che altro paura: la storia di Warcraft è speciale, è piena di collegamenti logici, sottotrame, personaggi con una profonda caratterizzazione, tutte cose raccontate negli anni fra videogiochi, fumetti e libri. Ero sicuro che un film non sarebbe mai riuscito a condensare tutto questo a dovere. Mi sono dovuto ricredere, perché gli autori ci sono riusciti quasi completamente.

    Partiamo dalle sfumature negative. Il film non segue pedissequamente la trama originale e cerca di "correggere la rotta" di alcuni avvenimenti così da renderli fruibili in una pellicola di 123 minuti. Questo compito, che per carità è doveroso e perlopiù ben fatto, talvolta crea alcune incomprensioni da un punto di vista della logica interna del film. Nello specifico, mi riferisco sopratutto alla figura di Garona, che, sebbene non sia un brutto personaggio, lascia scontentati sia coloro che ne conoscono la "reale" storia, sia chi si approccia per primo alla pellicola. Vi sono inoltre alcune dinamiche fra i clan degli orchi che sono state così semplificate da risultare poco fluide in certi momenti, creando qualche crepa di consecutio-logica nello svolgersi del film. Senza fare spoiler, vi invito solo a fare attenzione al ruolo di Orgrim nell'Orda, che purtroppo non è, secondo me, reso a dovere. Infine, una postilla tecnica: abbiamo visto la pellicola in lingua originale e in 3D, quindi non posso darvi un parere sull'adattamento, ma posso dirvi che il 3D, per quanto di altissimo livello in quanto a pulizia d'immagine, non è mai stato essenziale o d'intrattenimento, era lì per far la sua buona presenza, niente più.

    Per fortuna, e ve lo dico con la mano sul cuore, i lati negativi del film sono tutti lì. Warcraft - L'inizio è un'opera fatta da e per i fan. La quantità di citazioni, di chicche, di attenzione quasi affettuosa verso l'universo narrativo a cui si ispira è la più alta che io abbia mai visto sul grande schermo. Non siamo di fronte ad un film "liberamente ispirato", bensì ad una versione super-pompata della storia che tutti noi conosciamo, con giusto quegli accorgimenti e quelle limitazioni che servono a rendere il tutto fruibile dal pubblico da sala. Noi siamo nella nostra Azeroth, vediamo sullo schermo i nostri protagonisti preferiti e viviamo eventi e dinamiche che già conosciamo. Quanto dicevo prima, che la pellicola non segue pedissequamente la trama originale, è anche un punto di forza: visto che personaggi, relazione tra essi, ambientazioni e quant'altro sono perfetti, ho vissuto alcune modifiche come una sorta di retcon ben riuscito, poiché non spostavano il significato della narrazione originale, lo facevano solo vedere da un punto di vista diverso e, secondo me, migliore. Verso il finale mi sono dovuto trattenere dall'applaudire allo schermo per la bellezza di ciò che stavo vedendo, pur essendo qualcosa di diverso da quel che conoscevo.

    In conclusione, questo film non solo supera la sufficienza, lo fa prendendosi un bello stacco. Capisco, tuttavia, le critiche mosse da coloro che non sono totalmente affini alla trama, perché è indubbio che tante dinamiche tra i personaggi siano date un po' per scontate e che quindi non tutti i neofiti possano ritrovarsi sul medesimo piano. Tuttavia, la storia sta in piedi e scorre tranquilla e pacifica per qualsiasi tipo di spettatore. Andate a vivere questa nuova e vecchia avventura su Azeroth, troverete un prodotto di ottima fattura e dalle grandi qualità.


    MasterRedz

    Le premesse non erano buone per Warcraft: l'Inizio. Io stesso, seppur ottimista, non riponevo molte speranze nel film e le mie aspettative non erano molto alte, soprattutto per come avrebbero gestito la trama e reso certe situazioni. Dopo la proiezione, non sono mai stato tanto felice di sbagliarmi.

    La trama sfrutta quella di Warcraft: Orchi e Umani come fondamenta su cui costruire tutta la vicenda, ma spesso il film si discosta dalla storia originale, il più delle volte con intelligenza e maestria. Molte delle differenze aggiungono qualcosa rispetto al canon e sono un escamotage per rendere più coerente e comprensibile il film, qualora non si conoscesse il materiale da cui è tratto. Purtroppo questo non basta per colmare la mancanza di alcuni passaggi logici che possono confondere lo spettatore, specie nelle interazioni fra i personaggi, come nel caso di Garona e Orgrim che, seppur ben interpretati, non sono gestiti bene nel ruolo che ricoprono. Esistono inoltre dei momenti in cui l'appassionato della storia di Warcraft rimarrà stranito e forse infastidito da certi cambiamenti, soprattutto se relazionati con il futuro della trama. Tolti questi difetti, il film scorre piacevolmente, mantiene il ritmo, la storia appassiona e la recitazione più che discreta. Per la gioia dei fan, easter eggs e riferimenti al gioco sono sparsi per tutta la pellicola, alcuni evidenti, altri solo per i più attenti.

    Tecnicamente, il film è promosso a pieni voti. La CGI è notevole e definisce davvero un nuovo standard di qualità, anche se in certe scene, specie i grandi scontri o visioni dall'alto, si possono notare delle sbavature nella post-produzione. I modelli degli orchi sono incredibili, un misto di dettagli e cura maniacale che li rendono praticamente perfetti, seppur con la presenza di qualche modello meno curato rispetto a quelli dei protagonisti, ma senza creare paragoni imbarazzanti. Molto buone anche le scenografie, i costumi e gli oggetti di scena utilizzati, anche se per chi non conosce Warcraft potranno sembrare un po' cartooneschi. Eccezionali gli effetti speciali della magia e del loro utilizzo, probabilmente i migliori mai realizzati per il cinema. La colonna sonora di Ramin Djawadi (GoT, Person of Interest, Pacific Rim) è ottima e incorpora le note di temi ben noti ai chi ha giocato a Warcraft, non una semplice revisione della musica ma piuttosto richiami inseriti sapientemente nelle melodie.

    Una nota sulla versione del film proposta: sebbene personalmente abbia apprezzato il fatto di potermi godere il film nella lingua madre e quindi giudicare meglio anche la recitazione, questo non mi ha permesso di valutare il doppiaggio italiano. Inoltre il 3D, anche se pulito e discreto, è semplicemente inutile e non aggiunge nulla all'esperienza.

    Concludendo, il film è un must per i fan di Warcraft, che si sentiranno a casa e si emozioneranno nel vedere i propri eroi - e cattivi - sul grande schermo. Chi non bazzica su Azeroth invece lo troverà un buon film di intrattenimento, seppur con i suoi difetti e una sottile sensazione di star perdendo collegamenti che il vicino di poltrona invece ha colto. A mente fredda, si capisce che Warcraft: l'Inizio non è una mera trasposizione cinematografica del gioco, ma è un film che vuole avere una sua identità precisa, senza aver paura di cambiare per perseguire questo obiettivo.
    Condividi articolo
128 commenti   1 ... 456  
  • CaptainMarvell92 09 giugno 2016, 19:34 CaptainMarvell92
    Messaggi: 64

    Iscritto il: 22 marzo 2016, 15:23
    #100
    Vargrand ha scritto:Infatti qui parliamo dei tempi moderni. Ci vorrebbe un autore italiano che tirasse schiaffoni a Martin e Brooks.

    @Vargrand

    Molto difficile. Come ho già detto prima, gli italiani sono cinici e pragmatici quasi fino all'estremo e non sono molto portati per la narrativa fantastica, sia come pubblico che come autori(Basta vedere la differenza di quanto ha incassato il film "Guardians Of Galaxy" negli USA (più di 333 milioni di dollari) ed in italia (7 milioni di dollari)), e quando l'autore fantasy di punta del nostro paese è Licia Troisi........brrrrr.
    0
  • Greymane 09 giugno 2016, 19:41 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5936

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #101
    @CaptainMarvell92

    Beh oddio, a me le Cronache del Mondo Emerso e le Guerre del Mondo Emerso non mi sono dispiaciute, non mi sembra neanche siano scritte così da cani, ma potrei sbagliare essendo anni che non le rileggo.
    Poi ovvio, se dobbiamo compararla a Tolkien e altri artistine passa di acqua sotto i ponti rofl
    0
  • Vargrand 09 giugno 2016, 19:47 Vargrand
    BattleTag: Kaiser#2929
    Messaggi: 420

    Iscritto il: 21 settembre 2015, 10:30
    #102
    Più che altro il clone femminile di Celentano crea ambientazioni interessanti...ma personaggi che sembrano usciti da anime scadenti. In più scrive in modo...non brutto, ma adatto a dei ragazzi, infantile. 0
  • Deinoforo 09 giugno 2016, 20:34 Deinoforo
    BattleTag: Deinoforo#2266
    Messaggi: 2073

    micio micio miao miao
    #103
    Vargrand ha scritto:Più che altro il clone femminile di Celentano crea ambientazioni interessanti...ma personaggi che sembrano usciti da anime scadenti. In più scrive in modo...non brutto, ma adatto a dei ragazzi, infantile.

    @Vargrand

    ho letto tutto di lei e devo dire che concordo sull'infantile, ma a sua difesa dico che tolkien al momento se lo si legge...è na palla, leggere la descrizione di tutte le forze che vanno ad aiutare Gondor e tutte le pippe mentali che si fanno gli abitanti di gondor su pipino...non riuscirei di nuovo
    0
  • Vargrand 09 giugno 2016, 20:41 Vargrand
    BattleTag: Kaiser#2929
    Messaggi: 420

    Iscritto il: 21 settembre 2015, 10:30
    #104
    Si è una palla assurda Tolkien, io di lui non sopporto la descrizione delle foglie. 0
  • Antani101 09 giugno 2016, 21:32 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #105
    Tarty ha scritto:CaptainMarvell92 Fedro, Gianni Rodari, Italo Calvino e ci sarebbe anche Salgari giusto per buttarne lì un paio che non avrebbero lasciato il segno... -___-


    Non scordarti del buon Pinin Carpi, di Collodi di Bianca Pitzorno, ce ne sono stati parecchi di autori per ragazzi in Italia.

    CaptainMarvell92 ha scritto:l'autore fantasy di punta del nostro paese è Licia Troisi


    I cui libri valgono meno delle illustrazioni di copertina dell'ottimo Paolo Barbieri.
    0
  • Yardeh 10 giugno 2016, 00:46 Yardeh
    Messaggi: 8138

    -cometaxxx-
    #106
    Finalmente l'ho visto. Personalmente mi è piaciuto parecchio, come penso la stra grande maggioranza dei giocatori di Warcraft, ma ho avuto una strana sensazione per tutta la durata del film. È stato come se avessero voluto andare di corsa. L'ho avvertita troppo questa cosa. Il film non ti da modo di metabolizzare bene gli eventi perchè succedono troppo velocemente (soprattutto nelle prime fasi, in 20 minuti 4 locazioni diverse), uno dopo l'altro. Mio padre, ovviamente nabbo della saga, certi passaggi non li ha compresi, e non lo biasimo, perchè non sono spiegati oppure sono dati per scontati.
    Per i cambiamenti al lore, meh, non ci si può far niente, da che mondo e mondo... qualsiasi trasposizione da libro/fumetto/manga, viene poi cambiato in base alle necessità del pubblico casual (la solita love story laddove non c'entra na beata minchia, tipo!).
    Diciamo che sono sorvolabili (fino a che non compare un Ragnaros The Lightlord... ovviamente), però alcune cose... potevano anche farle. Su tutte, Khadgar che non invecchia (perchè? Era perfetto il momento). E poi Garona, troppo umanizzata.

    Parlando della gestione dei personaggi, Gul'Dan un passo avanti a tutti! Vederlo combattere in melee me lo ha fatto venire duro! (jk)
    Dopo di lui Medivh (aka Gesù... oh uguale!) e Durotan. Buono Lothar e Khadgar (anche se... gli fan fare il più delle volte la parte dell'idiota :V). King LIane bocciatissimo! Non mi è piaciuto per niente... inconsistente al massimo. Garona così così... ripeto troppi cambiamenti che la riguardano, rendendola completamente un altro personaggio.

    Se dovessi dare un voto da 1 a 10, gli do un 8, ma solo perchè comunque veder ricreato Azeroth, più le citazioni e tutto... soddisfano pienamente il fanboy che è in me. Altrimenti avrei dato un mezzo punto in meno! Comparto grafico, audio, eccellente!

    Parlando del finale

    Thrallino trovatello, non ispira tanta fiducia con quel ringhio arrogantissimo :D <3 Metzen, lo interpreterai tu? Kappa
    0
  • Wulgrim 10 giugno 2016, 03:21 Wulgrim
    Messaggi: 8320

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #107
    La troisi non ha molta fantasia e si è adatto ad una lettura per adolescenti, come la golden che ha scritto i libri su warcraft... Anche se non è quella la sua pecca più grande... La pecca enorme è che si ripete ancora ed ancora ed ancora...
    Cronache del mondo emerso: Bisogna far secco il Tiranno e la mezz'elfo Nhial diventa cavalier di drago, si innamora dell'amico Sennar e alla fine vincono
    Guerre del mondo emerso: (qui non ricordo il nome dell'eroina) prende fugge dalla setta degli assassini, diventa amico di questo e poi nuovamente sconfiggono il cattivone e si innamora dell'amico
    Cronistorie del mondo emerso: qua cambia un pizzico visto che il cattivone è poi alla fine l'amico / amore del personaggio ma alla fin fine cambiano le ambientazioni i nomi ma è abbastanza ripetitivo

    Della saga della ragazza drago ho letto solo il primo libro ma non mi ha detto nulla, ancora più da ragazzina.... Che mi è piaciuto è stato "I dannati di Malva" dove li finalmente ha cambiato l'approccio ed è andata su qualcosa di più oscuro (mi ha ricordato alla lontana "i figli di armageddon" di Brooks come stile ma di certo non può paragonare troppo a lui)
    0
  • grallenMost Valuable Poster 10 giugno 2016, 07:34 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5730

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #108
    Yardeh ha scritto:Finalmente l'ho visto. Personalmente mi è piaciuto parecchio, come penso la stra grande maggioranza dei giocatori di Warcraft, ma ho avuto una strana sensazione per tutta la durata del film. È stato come se avessero voluto andare di corsa. L'ho avvertita troppo questa cosa. Il film non ti da modo di metabolizzare bene gli eventi perchè succedono troppo velocemente (soprattutto nelle prime fasi, in 20 minuti 4 locazioni diverse), uno dopo l'altro. Mio padre, ovviamente nabbo della saga, certi passaggi non li ha compresi, e non lo biasimo, perchè non sono spiegati oppure sono dati per scontati.
    Per i cambiamenti al lore, meh, non ci si può far niente, da che mondo e mondo... qualsiasi trasposizione da libro/fumetto/manga, viene poi cambiato in base alle necessità del pubblico casual (la solita love story laddove non c'entra na beata minchia, tipo!).
    Diciamo che sono sorvolabili (fino a che non compare un Ragnaros The Lightlord... ovviamente), però alcune cose... potevano anche farle. Su tutte, Khadgar che non invecchia (perchè? Era perfetto il momento). E poi Garona, troppo umanizzata.

    Parlando della gestione dei personaggi, Gul'Dan un passo avanti a tutti! Vederlo combattere in melee me lo ha fatto venire duro! (jk)
    Dopo di lui Medivh (aka Gesù... oh uguale!) e Durotan. Buono Lothar e Khadgar (anche se... gli fan fare il più delle volte la parte dell'idiota :V). King LIane bocciatissimo! Non mi è piaciuto per niente... inconsistente al massimo. Garona così così... ripeto troppi cambiamenti che la riguardano, rendendola completamente un altro personaggio.

    Se dovessi dare un voto da 1 a 10, gli do un 8, ma solo perchè comunque veder ricreato Azeroth, più le citazioni e tutto... soddisfano pienamente il fanboy che è in me. Altrimenti avrei dato un mezzo punto in meno! Comparto grafico, audio, eccellente!

    Parlando del finale

    Thrallino trovatello, non ispira tanta fiducia con quel ringhio arrogantissimo :D <3 Metzen, lo interpreterai tu? Kappa

    @Yardeh

    Hai avuto le mie stesse sensazioni. Anche io ho avuto la sensazione che il film andasse molto velocemente e per questo che voglio vedere la versione estesa con quei 40 minuti in più.

    In compenso più che Garona non mi è piaciuto il totale cambiamento alla storia di Orgrim è di fatto un altro personaggio rispetto alla canonica storia di Warcraft.
    0
  • Yardeh 10 giugno 2016, 09:36 Yardeh
    Messaggi: 8138

    -cometaxxx-
    #109
    Verissimo, anche Orgrim. Ed è lì che ogni ordoso dovrebbe sentirsi un pesce fuor d'acqua. (talmente pesce fuor d'acqua che la mia mente lo ha automaticamente rimosso rofl) 0
  • Antani101 10 giugno 2016, 10:37 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #110
    grallen ha scritto:In compenso più che Garona non mi è piaciuto il totale cambiamento alla storia di Orgrim è di fatto un altro personaggio rispetto alla canonica storia di Warcraft.


    Concordo. I cambiamenti a Garona ci stanno, non ci sarebbe stato il tempo materiale per raccontare le cose secondo la timeline del gioco

    Sono quelli a Orgrim che non ho digerito.
    1
  • seraknis 10 giugno 2016, 11:25 seraknis
    BattleTag: Serak#21960
    Messaggi: 1423

    Iscritto il: 12 ottobre 2011, 12:45
    #111
    Beh Orgrim avrebbero dovuto introdurlo separatamente da Durotan come membro di due clan diversi, spiegare perché lui non era stato corrotto dal Fel non essendo nè il capoguerra ne un frostwolf (gli unici a non essere corrotti), spiegare l'amicizia con Durotan e il rapporto con Blackhand.

    Un po' troppa roba, capisco la semplificazione.
    1
  • Homura76 10 giugno 2016, 13:50 Homura76
    BattleTag: Homura76#2304
    Messaggi: 29

    Iscritto il: 06 dicembre 2010, 21:56
    #112
    Gli hanno tolto anche la kill di Manonera, insomma diciamo che è stato un po stravolto il personaggio, fortunatamente non è mai stato uno dei miei preferiti quindi mi ha infastidito solo un poco.
    Spero che, se ci sarà il sequel, non gli tolgano l'altra kill prestigiosa che è cmq più importante.
    0
  • Vargrand 10 giugno 2016, 14:06 Vargrand
    BattleTag: Kaiser#2929
    Messaggi: 420

    Iscritto il: 21 settembre 2015, 10:30
    #113
    Penso che Orgrim avrà un suo ruolo importante nel sequel. 0
  • FeriandRedazione 10 giugno 2016, 14:28 Feriand
    Messaggi: 6039

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #114
    Finalmente anche io ho visto il film: complessivamente mi è piaciuto, e confermo chi dice che può essere apprezzato appieno solo dai fan.

    Non darò pareri tecnici (non me ne intendo) o sulle differenze film/libri (questo film è praticamente una versione Ultimate di Warcraft). Vorrei invece confrontarmi con voi su Alodi.

    Quando ho visto che l'ombra incappucciata era una donna anziana ho pensato subito "deve essere Aegwynn!" Però cozza con quello che è stato presentato nel film. Che abbiano unito i due personaggi? Oppure è l'amata di cui Medivh accenna a Garona? Che ne pensate voi?
    0
  • seraknis 10 giugno 2016, 15:38 seraknis
    BattleTag: Serak#21960
    Messaggi: 1423

    Iscritto il: 12 ottobre 2011, 12:45
    #115
    penso sia un entità a se stante, probabilmente Medivh non è neanche figlio di Aegwynn in questo universo (o non si spiega il discorso sulla solitudine e l'essersi allontanato dai genitori, a meno che non sia stato allevato da Aegwynn stessa). 0
  • ciccio44 10 giugno 2016, 17:04 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2338

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #116
    Circa Orgrim ho visto usare alla grande un paio di volte Martelfato quindi ne sono uscito più che soddisfatto della sua rappresentazione. rofl

    (Nel gioco e dall'uso di Thrall fa quasi ridere come arma.. nel film invece.. :good: )
    0
  • Antani101 10 giugno 2016, 18:22 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #117
    seraknis ha scritto:Un po' troppa roba, capisco la semplificazione.


    Semplificazione ok, stupro del personaggio un po' meno ok.
    3
  • Bogher 12 giugno 2016, 14:52 Bogher
    Messaggi: 65

    Iscritto il: 12 luglio 2010, 16:27
    #118
    Io invece non ho capito una cosa sul background di Khadgar

    all'inizio viene presentato come l'apprendista di Medivh, ma che ha rinunciato all'incarico. Ma Medivh non sapeva chi era. Quindi era una menzogna?
    0
  • Homura76 12 giugno 2016, 16:04 Homura76
    BattleTag: Homura76#2304
    Messaggi: 29

    Iscritto il: 06 dicembre 2010, 21:56
    #119
    @Bogher
    Da come l'ho capita io Medivh non si ricorda molti passaggi dopo che è stato corrotto dal vil, tipo quindi ci sta che all'inizio non si ricordi del suo apprendista.
    0
  • seraknis 13 giugno 2016, 09:26 seraknis
    BattleTag: Serak#21960
    Messaggi: 1423

    Iscritto il: 12 ottobre 2011, 12:45
    #120
    @Antani101 teoricamente avrà più spazio nel prossimo, vedremo (boh) 0
  • Antani101 13 giugno 2016, 09:30 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #121
    seraknis ha scritto:Antani101 teoricamente avrà più spazio nel prossimo, vedremo


    Già ma questo non spiega come mai

    Sia un maledetto frignetta che tradisce Durotan. Orgrim che tradisce. Pls.
    0
  • seraknis 13 giugno 2016, 09:40 seraknis
    BattleTag: Serak#21960
    Messaggi: 1423

    Iscritto il: 12 ottobre 2011, 12:45
    #122
    Antani101 ha scritto:Già ma questo non spiega come mai

    Sia un maledetto frignetta che tradisce Durotan. Orgrim che tradisce. Pls.

    @Antani101
    Perché non è convinto che tradire Durotan sia peggio che tradire l'orda di Gul'Dan, lo spiega anche, e poi se ne pente, da una dimensione in più al personaggio. Alla fine ci sta pure.
    0
  • Antani101 13 giugno 2016, 10:06 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #123
    seraknis ha scritto:Antani101
    Perché non è convinto che tradire Durotan sia peggio che tradire l'orda di Gul'Dan, lo spiega anche, e poi se ne pente, da una dimensione in più al personaggio. Alla fine ci sta pure.


    Nope
    il personaggio di Orgrim è stato stravolto. L'Orgrim del gioco è un tradizionalista, non crede in questa nuova moda degli stregoni. In questo è completamente d'accordo con Durotan, e i due sono molto amici, praticamente una bromance
    Non dico che a livello di film la cosa ci stia male eh, attenzione, ma è quasi un altro personaggio con lo stesso nome.
    0
  • seraknis 13 giugno 2016, 10:11 seraknis
    BattleTag: Serak#21960
    Messaggi: 1423

    Iscritto il: 12 ottobre 2011, 12:45
    #124
    beh considerando che gli hanno pure cambiato il clan direi che E' un altro personaggio, e il suo essere tradizionalista potrebbe essere proprio una forte motivazione a fare quello che fa 0
  • Commenta la notizia   1 ... 456