• Scritto da ,
    Questo mio piccolo report, dal tono a volte ironico e dissacratorio, è una visione personale del mondo PvP, con tutte le ingenuità che ne possono conseguire. Il sottoscritto, essendo alleanza, non può avere parole gentili per l'orda! Concedetemelo.

    Warlords ha avuto il merito di ridarmi entusiasmo verso il gioco. C'è tanto, a volte fin troppo, da fare. Spesso e volentieri ci si ritrova a passare ore alla propria Guarnigione, a raccogliere minerali, erbe, dare i compiti agli artigiani e mandare i seguaci in missione. Un gioco nel gioco. E quando abbiamo finito nella nostra guarnigione, abbiamo il Sangue Selvaggio da ottenere, i tronchi da raccogliere e, perché no, magari pure il raid di gilda. Tutto ciò inevitabilmente diventa ripetitivo e, dopo un po', nasce l'esigenza di trovare alternative, dei diversivi. Ogni tanto c'è l'invasione, ogni tanto le missioni della guarnigione, ma sono casuali e poco frequenti: non siamo noi a scegliere quando farle. Cosa può fare un normale giocatore PvA, per distrarsi e provare qualcosa di nuovo? La risposta è semplice e per nulla scontata: Ashran.

    I primi passi

    Mettere piede ad Ashran è come metterlo su un pianeta inesplorato: lo appoggi dapprima con timore e poi con circospezione; ti muovi lentamente e ti guardi attorno, sperando di non diventare vittima di qualche agguato. Insomma, tutta la spavalderia e la sicurezza che sfoggi quando scorrazzi per le vie delle capitali, immediatamente scompare. Ti senti uno straniero in terra straniera, ma soprattutto maledettamente OSSERVATO. Magari invece di evocare il mega-mammuth (una specie di Hammer del mondo Azerothiano, la monta del gradasso per antonomasia), ti accontenti di un Talbuk o di una tigre (bella bassa, così passi inosservato!). Forse meglio andare a piedi? Se poi sei druido quasi quasi ti viene voglia di girare addirittura in stealth, almeno ti guardi attorno senza essere impalato da qualche ladro non-morto. Dopo un po' però vince la consapevolezza che, pur essendo terra contesa, nessuno può e deve impedirti di farti gli affari tuoi. E allora inizi ad esplorare.

    Esplorazione

    Ashran è bella e con una vasta offerta di attività. Ci sono delle zone interessanti, oggetti e tesori da scoprire, gli eventi, i rari e le missioni che "poppano" quando entri in alcune zone. Una Draenor in miniatura. Se a tutto questo ci si mette il pepe di dover prestare attenzione a chi ti circonda, ti rendi conto che tutto ha un sapore diverso, pur rimanendo tipicamente WoW. Inizi a esplorare, raccogli i token, ammazzi NPC di vario genere (gli onnipresenti goren) e magari ti azzardi a far fuori qualche NPC della fazione opposta per una manciata di token e punti conquista. Tutto questo fintanto che qualcuno ti vede e decide che devi levarti dai piedi.

    PvP inevitabile

    Mentre sei intento ad inseguire il solito Goren bavoso... pam! Stunnato. Nel giro di pochi secondi, ti ritrovi spirito al camposanto. E ad un certo punto qualcuno ti ricorda che non sei ai Caraibi a fare una gita, ma in una zona di guerra dove la metà è occupata da Orchi, Troll, Elfi del sangue che vedono te come un "tipo" che gira con la scritta rossa sopra la testa. Ad Ashran vige la legge del taglione, non si scappa. Ed ecco che a quel punto, quando sei raggiunto da questa importante consapevolezza, prendi armi e bagagli (sopratutto le prime) e inizi ad andare in cerca di quel "disgraziato di un troll che mi ha rotto le scatole mentre mi facevo i cavoli miei". Diventa una cosa personale. Inizia ad essere insito in te lo spirito vero che muove il PvP, la guerra di fazione e la vendetta! Molli i tristi e bavosi goren al loro appiccicaticcio destino e cominci a girare, coltello fra i denti, per le rovine di Ashran, alla ricerca di scritte rosse semoventi. Tutto questo, però, ha un lato decisamente negativo.

    Ad Ashran l'approccio è MOLTO diverso tra Orda e Alleanza. L'orda si organizza e completa, in gruppo, gli eventi in modo da fare punti conquista, mentre l'alleanza in pieno spirito "entro e spacco tutto" aspetta la battaglia, si raggruppa e va ad asfaltare la base nemica. Qual è il lato negativo? Quando inizia un evento, se siete alleanza, IGNORATELO! Non fate come il sottoscritto che, alla chiamata d'inizio, ha preso la sua cavalcatura ed è finito dritto dritto dentro un pullman di ordaioli assetati di sangue. Non ho avuto neanche il tempo di rendermi conto dove fossi e ho permesso a loro a di fare la kill più veloce del server: 2 secondi netti ed ero uno spiritello che fluttuava incredulo nella sua base. Se vi dovesse succedere questo, non vi preoccupate... potete vendicarvi con la battaglia principale. In questo caso, infatti, l'alleanza vince sempre, o quasi. È una vittoria un po' beffarda ma che psicologicamente dà quel senso di "potenza" che per molti alleanza è rimasto un sogno per diversi anni. Tra questi ci sono anche io.

    La battaglia

    Ogni 30 minuti si va in guerra. Nella chat iniziano a fioccare le scritte "inv" anche 10-15 minuti prima e dopo tutti si ammassano al centro, pronti ad avviare la mietitrebbia. Ogni 30 minuti succede questo, ogni 30 minuti l'alleanza si raduna al centro e affila le proprie armi. Ogni 30 minuti, al suono dei corni di guerra, 40 ally iniziano a colpire qualsiasi cosa si muova attorno a loro, dal topino all'orco alto 3 metri. Avanzano, spaccano, rompono e conquistano, come manco gli Unni sono riusciti a fare, a loro tempo. In breve tempo conquistano tutte le basi del nemico e dopo una decina di minuti, si ritrovano tutti davanti al ponte che porta alla base orda. Quello è il posto migliore, per i vendicativi come me, dove sperare che il famoso "amico" che c'ha sappati e ammazzati dai goren, si faccia vedere da quelle parti in modo da disintegrarlo senza tanti complimenti. Il lato oscuro della forza ci sta offuscando la mente e la ragione. Ed ecco che i difensori di Orgrimmar provano delle veloci incursioni e la fiera del "beccalo prima tu, poi lo finisco io" ha inizio in brevissimo tempo. Inutile ogni difesa, e ogni contrattacco, contro un'orda di giocatori dell'Alleanza inferociti e invasati, soprattutto invasati, che sanno quanto sia certa la vittoria. Nell'ultima fase, il gruppo degli azzurri seguaci di Wrynn entra nella base nemica, sbriciolano il leader nemico, si prendono la cassa viola e se ne tornano a casa, vittoriosi. Una finta vittoria sia perché è sempre e comunque sicura, sia perché Ashran non è solo quello, anzi!

    Ashran tira fuori il meglio di noi

    È incredibile quanto Ashran riesca a tirare fuori le VERE anime delle due fazioni e quanto queste ultime siano oramai immutate da diverso tempo. L'Alleanza è sempre stata molto individualista (nel bacino di Arathi sembriamo galline senza testa) e molto meno organizzata, mentre l'orda ha sempre affrontato il PvP organizzandosi in gruppi compatti e pensando la battaglia come una conquista di fazione e non come un supermercato. Nella mia vita su Azeroth è sempre stato così: se entri in un campo di battaglia come Alleanza devi armarti di pazienza e sapere che, per esempio, a Warsong Gulch NESSUNO, salvo rare eccezioni, si sogna di proteggere la bandiera. Ad Ashran queste due anime così contrapposte, hanno avuto le soddisfazioni che cercavano; l'orda continua a conquistare piccoli obbiettivi organizzandosi mentre noialtri ci gonfiamo il petto vincendo la battaglia, vendicando tutte le Alterac Valley perse miseramente in 9 anni di World of Warcraft. Fate l'amore e non la guerra... ma soprattutto non rompetemi le scatole mentre ammazzo i miei goren!
    Condividi articolo
    Tag:
26 commenti   12
  • Medivh 22 febbraio 2015, 16:28 Medivh
    BattleTag: Medivh#2166
    Messaggi: 1939

    Iscritto il: 14 agosto 2010, 17:54
    #25
    bei tempi Alterac valley...la farmai per la staffa da caster e poi mi innamorai di AV.

    Presi il trinket exalted degli stormpike e lo sfruttai salvando molte situazioni...ero warlock...in pratica usavo il teleport del trinket, castavo il sacrifice del void e poi una volta dentro, castavo l'howl of terror istantaneo col risultato che buona parte in preda del fear uscivano dal bunker resettando così la vita del boss ally rofl
    0
  • CTiranno 22 febbraio 2015, 18:14 CTiranno
    BattleTag: CTiranno#2663
    Messaggi: 203

    Sette è la misura massima di qualsiasi cosa- Dott. Culocane
    #26
    Ashran era bellissima prima di diventare cross realm. Bei tempi.

    L'orda vinceva le battaglie, faceva gli eventi e tutti erano contenti.
    Io nel mentre smadonnavo perchè avevo preso la quest "Nemesis:Gnomi" e in tutta Ashran ci stava un solo gnomo lock da farmare.

    Bei tempi.
    0
  • Commenta la notizia   12