• L'anteprima di oggi ci fa conoscere l'Occhio di Azshara e l'Antro di Neltharion, entrambe spedizioni disponibili durante l'esperienza di livellamento e punti chiave della trama delle rispettive zone.

    Blizzard Entertainment ha scritto

    Sono molte le sfide che attendono gli eroi di Azeroth in Legion, e tra le più pericolose ci sono le spedizioni delle Isole Disperse. In quest'anteprima diamo un'occhiata ad altre due spedizioni: Occhio di Azshara e Antro di Neltharion.

    Occhio di Azshara

    OMHFQL6NHA9U1470802457022.jpg

    Livello minimo: 98
    Luogo: Azsuna
    Boss: 5

    Tra le secche più lontane delle coste di Azsuna riposa un'antica sorgente di potere. Molto tempo fa, il controllo della Regina Azshara si estendeva anche su queste terre, e i Naga alla ricerca della Pietra delle Maree di Golganneth sono ancora sotto il suo comando. L'addensarsi delle nuvole e l'elettricità nell'aria annunciano l'arrivo di una tempesta: i seguaci di Azshara si stanno preparando a evocare un'incarnazione della sua ira per portare distruzione sulla terra.

    Dettagli sullo sviluppo: questa spedizione all'aperto, punto cruciale della storia di Azsuna, è stata una delle prime a essere sviluppata. Con così tanto spazio con cui lavorare, abbiamo optato sin da subito per un concetto non lineare. Anche se la maggior parte dei gruppi affronterà la spedizione in senso orario o antiorario, i primi quattro boss possono essere affrontati in qualsiasi ordine. Man mano che i giocatori sconfiggono i vari boss, il rituale al centro dell'Occhio progredisce, causando un'intensificazione delle condizioni atmosferiche. Non si tratta di effetti puramente cosmetici, perché il gruppo viene periodicamente colpito da fulmini e raffiche di vento. Alcuni di questi effetti possono interagire con meccaniche specifiche di alcuni boss, influenzando potenzialmente la scelta dell'ordine in cui affrontarli.

    L'Occhio di Azshara è una spedizione all'aperto con cinque boss situati lungo la zona costiera:

    VNK2RMT63U6M1470802457015.jpg

    Serpentrix: i Naga nell'Occhio di Azshara si tengono a debita distanza dalla zona settentrionale della regione. Un'antica bestia squamosa dimora in quelle basse acque, pronta ad allungare una delle sue teste serpentiformi per divorare qualsiasi incauta preda di passaggio.

    Re Barbafonda: i marinai raccontano di un gigante che solca il fondo dell'oceano, pronto a emergere dalle profondità per spezzare in due interi vascelli a mani nude. Si dice indossi la prua di una nave come spallaccio... e come trofeo. La maggior parte della gente, comunque, liquida questi racconti come storielle e il risultato di un abuso di grog.

    Signore della Guerra Parjesh: questo spietato comandante supervisiona le forze militari dei Naga che hanno invaso Azsuna alla ricerca della Pietra delle Maree di Golganneth. È secondo solo ad Athissa tra gli Spiraostile, e ottiene obbedienza suscitando in egual misura paura e rispetto.

    Dama Spiraostile: questa Strega di Mare Naga proviene da una rinomata famiglia nobiliare degli Spiraostile, favorita dalla Regina Azshara in persona. Le onde e i cieli rispondono al suo richiamo, e lei ne usa i poteri per spezzare chiunque osi opporsi alla sua tribù.

    IGH86W262FD21470802457014.jpg

    Ira di Azshara: una delle ancelle più leali di Azshara offrì se stessa come strumento di vendetta per la propria regina. Evocata dagli Spiraostile in seguito al fallimento di Parjesh, la terrificante Ira di Azshara esiste solo per spazzare via qualsiasi intruso che osa contrastarla.

    Antro di Neltharion

    DLJQH8DBSYX41470802457211.jpg

    Luogo: Alto Monte
    Livello minimo: 98
    Boss: 4

    Situato ad Alto Monte, l'Antro di Neltharion vi porta nelle rocciose profondità che un tempo erano la tana di Alamorte.

    Dettagli sullo sviluppo: quando abbiamo iniziato a creare questa spedizione, ci siamo concentrati su due punti cardine: il complesso cavernoso che ospitava il Custode della Terra Neltharion, che doveva quindi essere enorme, e la necessità di mostrare tracce della cultura dei Drogbar, gli avversari principali da affrontare ad Alto Monte, una civiltà più sofisticata di quanto si poteva immaginare. Questi due obiettivi hanno imposto l'inserimento di grandi spazi non giocabili nelle vicinanze del percorso principale seguito dai giocatori lungo la spedizione, con alloggiamenti scavati nelle pareti di roccia ed enormi ruote idrauliche che sfruttano la potenza delle rapide che scorrono in tutto l'antro. A questo proposito, le rapide forniscono una soluzione alla necessità di spostare rapidamente i giocatori nell'enorme spazio che abbiamo creato!

    53QAQEZA07KF1470802457239.jpg

    Rokmora: capolavoro incompiuto di Ularogg Plasmarupi, Rokmora è un'immensa furia di cristallo costruita per annientare chiunque minacci il Re delle Profondità. La magia usata per dar vita a questo colosso deve ancora attecchire del tutto, infondendo ogni pezzo di Rokmora con la malevola volontà di Ularogg.

    AWEAVUKYHEYG1470802457260.jpg

    Ularogg Plasmarupi: Ularogg Plasmarupi è un antico Drogbar che ha dedicato tutta la vita alla ricerca del potere. Con la violenza e il sotterfugio, Ularogg ha raggiunto la posizione di fidato consigliere del Re delle Profondità. Detesta Navarrogg per aver permesso a degli intrusi di intromettersi nella loro terra, e sarà felice di mettere fine alle loro vite.

    Naraxas: Naraxas, la Madre dei Vermi, è stata adorata dai Drogbar sin dall'Era di Neltharion. In suo onore vengono eseguiti costanti sacrifici, affinché possa nutrire le generazioni di orrori che i Drogbar usano contro i loro nemici. In un modo o nell'altro occorre superare questa bestia, se si vuole colpire il Re delle Profondità prima che questo terrore venga riversato su tutta Alto Monte.

    K2630IXT5J9U1470802457346.jpg

    Dargrul il Viceré: Dargrul è il più potente Re delle Profondità dai tempi di Neltharion. Convinto di essere l'unico degno di impugnare il potere di Khaz'goroth, Dargrul ha ucciso il Gran Capo Tribù Ulan e rubato l'artefatto ai Tauren Alto Monte. Adesso utilizza il potere del martello per devastare la regione e chiunque osi opporsi.

    Condividi articolo
1 commento
  • anttheemperor 11 agosto 2016, 12:53 anttheemperor
    BattleTag: ANT#2725
    Messaggi: 272

    "Il buon giocatore ha sempre delle possibilità."
    Josè R.Capablanca
    #1
    Occhio è un bel dungeon aperto, con molti gruppi di mob che si possono skippare. Mi piace il fatto che non abbia una mura, e che sia tutto visibile tranne che una piccola parte all'interno di una grotta.
    Antro è più un binario, un percorso obbligato, ma ha una bella atmosfera che ricorda Stonecore.


    Occhio di Azshara


    Antro di Neltharion
    0
  • Commenta la notizia