• Scritto da ,
    Alla giornata totalmente dedicata alla nuova espansione Legion! Nei tre giorni passati a Irvine, ci è stata concessa la possibilità di intervistare Tom Chilton, Game Director e Lead Game Designer di World of Warcraft con alcune delle domande fatte da voi utenti!
    Abbiamo avuto la possibilità di fare solo poche domande da condividere con altri due fansite Blizzard.
    Sotto il video dell'intervista trovate anche la trascrizione completa della conversazione.



    Blizzheart.com: Ci sono stati annunci riguardo al cambio del gold cap in Legion: aggiornerete anche il limite dell'offerta all'asta del Mercato Nero? Inoltre, non temete che questo cambiamento possa rendere le aste ancor più elitarie?

    Tom: Credo che dovremo aspettare. È difficile da dire, il prezzo può crescere. Sappiamo bene quanti giocatori hanno raggiunto il cap e possono spendere quei gold, inoltre sappiamo quanti giocatori usano l'asta del mercato nero al limite attuale, ma è comunque difficile predire cosa succederà. Se il prezzo aumenterà, aspetteremo per vedere come va. Potremmo comunque alzare o abbassare il limite, vedremo.

    Wowcenter.pl: Ok, allora, riguardo le missioni delle Broken Isles... è possibile compiere le missioni delle Broken Isles in un modo non lineare e puoi segliere l'ordine delle zone in cui muoverti. Quindi, quanto difficile è stato, nell'ambito della stesura delle missioni, gestire la progressione della storia?

    Tom: Questa è una storia interessante. Abbiamo scoperto che questa modalità poteva funzionare per sbaglio. Inizialmente, era previsto che le Broken Isles non avessero le scaling zones, lo abbiamo scoperto solo più tardi, mentre lavoravamo alle invasioni demoniache. Volevamo che i demoni potessero attaccare qualsiasi luogo del mondo di gioco e abbiamo cercato di fare in modo che i giocatori impegnati nel leveling nella zona attaccata potessero combattere efficacemente i demoni, evitando di rendere la zona impraticabile da demoni di un livello superiore rispetto a quello in cui l'evento si stava svolgendo. Quindi abbiamo pensato alla tecnica dello scaling per farla funzionare con le invasioni demoniache, e solo dopo che l'abbiamo realizzata e testata ci siamo accorti che funzionava veramente bene. Ci siamo chiesti come avrebbe funzionato questa tecnica se fosse stata implementata nelle Broken Isles, se avrebbe rovinato la storia e la progressione. La lore era già completamente scritta ed era fomata da storie indipendenti sui pilastri della creazione. Ci siamo accorti che era indipendente in ogni regione delle Broken Isles. Dopo aver testato questa funzione, ci siamo accorti che funzionava alla grande anche per il lato della storia oltre che per il gameplay.

    Battlecraft.it: I viaggi nel tempo sono una delle ultime e più apprezzate aggiunte al gioco. Come sarà supportata questa feature nella prossima espansione? Hai qualche dettaglio da svelarci?

    Tom: Abbiamo in programma di continuare il supporto sui viaggi nel tempo. È possibile che ci sia un piccolo ritardo per dare priorità agli eventi di Legion, ma ci aspettiamo di poter usare questa funzione per molto tempo, visto che è un ottimo sistema ed è molto divertente anche per prendersi una pausa dalle nuove Spedizioni. Non vogliamo che questo succeda quando vengono rilasciate le nuove Spedizioni. Non vogliamo che i giocatori evitino di provare i nuovi contenuti a favore di quelli già provati che possono risultare più semplici anche usando i viaggi nel tempo; questo rovinerebbe l'esperienza di gioco.

    Blizzheart.com: Qual è stata la sfida più difficile dal punto di vista artistico?

    Tom: Sono sicuro che questo è differente per ogni persona del team, ma per me la sfida più difficile è stata il fatto che questa è un'espansione veramente ricca di nuove feature: gli artefatti, il Demon Hunter, le world quests, Spedizioni Mitiche che scalano e il sistema PvP. Ci sono veramente tante nuove feature in questa espansione, e farle combaciare bene tutte insieme facendole funzionare come un singolo pacchetto è stato molto complicato.

    Wowcenter.pl: Di recente avete migliorato la distanza di visione, c'è qualche altro grosso cambiamento tecnico a cui state lavorando dietro le quinte e sul quale vorreste porre attenzione?

    Tom: Certamente stiamo migliorando la qualità delle ombre, ci saranno altri cambiamenti riguardo al lancio di incantesimi in combattimento. Ci sono molti piani per il futuro, è difficile dire quale patch porterà questi cambiamenti e quando avverranno, ma ci stiamo lavorando.

    Wowcenter.pl: Quali cambiamenti nel lancio di incantesimi? Puoi fornirci qualche dettaglio?

    Tom: Nello stesso modo in cui abbiamo migliorato i combattimenti fisici, rendendoli più moderni, faremo la stessa cosa con le magie.

    Battlecraft.it: In Legion rivedremo molte zone delle passate espansioni. Avete in programma di migliorare anche la grafica del vecchio mondo di gioco?

    Tom: Sì, continueremo a migliorare la grafica in ogni frangente. Man mano che la tecnologia avanza modificheremo il motore di gioco per renderlo più performante, ombre migliori, animazioni più belle, avanzando sempre di più.

    Blizzheart.com: Avete già portato alcuni cambiamenti alle vecchie Incursioni. Possiamo aspettarci modifiche simili a quelle visti per i boss di Pandaria, così da non avere necessità di altri giocatori per completarli?

    Tom: Qualche volta: è una cosa che analizzeremo caso per caso.

    Wowcenter.pl: Come vi aspettate che funzioni il ciclo di rilascio degli aggiornamenti in Legion? Farete qualcosa di simile a Warlords o a Mists of Pandaria?

    Tom: Avremo un approccio molto più simile a Pandaria in termini di rilascio di aggiornamenti. Crediamo di non aver fatto abbastanza patch per Warlords e adesso vogliamo di più per Legion. Abbiamo un programma per gli aggiornamenti di cui non abbiamo ancora parlato, ma "presto" cominceremo a dare informazioni per le prime patch. Come la 7.1, che dovrebbe essere rilasciata molto presto e dovrebbe contenere molte cose tra cui contenuti per il mondo di gioco, Spedizioni e Incursioni.

    Battlecraft.it: A proposito di aggiornamenti: è prevista qualche "major patch" per Legion durante la prossima Blizzcon?

    Tom: È molto difficile immaginare la data. Certamente con il lancio del gioco in ottobre, cioè non molto tempo prima della Blizzcon, è possibile che il rilascio della patch 7.1 possa essere nel periodo precedente o successivo alla Blizzcon.

    Blizzheart.com: Pensate di rendere disponibile la prima Incursione dopo una settimana dal lancio di Legion, come per Pandaria, o dopo tre, come per Warlords?

    Tom: Ci aspettiamo di fare più, come per Warlords; soprattutto vogliamo lasciare un po' di spazio tra l'Incursione The Emerald Nightmare e l'Incursione Suramar Palace rispetto a come abbiamo fatto in Warlords. In parte perchè vogliamo fare di più con le Spedizioni che sono la parte maggiore dell'end-game e dare loro più tempo per essere apprezzate ed è per questo che abbiamo la modalità Mitica nelle Spedizioni. Ci vorrà un po' prima di avere tutte le Spedizioni e le Incursioni disponibili e poter scegliere liberamente quale fare, ma le Spedizioni avranno un po' più di tempo dedicato a loro.

    Wowcenter.pl: Ok, potresti parlarci un pochino di più riguardo all'evento pre-Legion? Alcuni datamine suggeriscono qualcosa di simile a quanto visto con l'invasione zombie in Wrath of the Lich King, ma sono presenti alcune misure di salvaguardia che alcune persone hanno paura possano uccidere il divertimento. Potresti parlare di più riguardo all'argomento?

    Tom: Ecco, non vogliamo avere troppe misure di sicurezza che rovinino il divertimento, in fondo queste esistono per tutelare il divertimento delle persone. Certamento questo aspetto dell'invasione di Legion è stato ispirato a quello realizzato prima dell'espansione Lich King. Non accadrà tutto improvvisamente: con il rilascio della patch 7.1 avremo solo i cambiamenti alla trasmogrificazione e i cambiamenti alle classi. Solo qualche settimana più tardi sbloccheremo gli altri contenuti come i Cacciatori di Demoni, le invasioni demoniache e le Broken Isles.

    Battlecraft.it: Legion sembra essere l'espansione più accessibile per chi non ha mai giocato a World of Warcraft. Come sarà l'esperienza iniziale per i giocatori che sfrutteranno il boost al livello 100?

    Tom: Sentiamo di aver fatto grandi passi avanti per quanto riguarda l'introduzione al gioco dei personaggi boostati rispetto a come avveniva in Warlords, dove erano spiegate al giocatore solo poche abilità e non c'era nessuna spiegazione su come sfruttarle al meglio o cosa potevi fare con il tuo personaggio, cominciando immediatamente a fare missioni. Abbiamo ricevuto alcuni feedback da giocatori che si trovavano in difficoltà ad imparare le abilità disponibili con questo sistema. Quando boosterai un personaggio in Legion ti troverai davanti un tutorial che ti insegnerà un'abilità per volta, come usarla e in quali contesti funziona meglio. Così puoi usare queste abilità, imparare come si usano e capire le meccaniche di combattimento per poi cominciare a svolgere le missioni.
    Condividi articolo
4 commenti
  • BloorMost Valuable Poster 21 luglio 2016, 11:35 Bloor
    Messaggi: 3998

    http://www.twitch.tv/bloor95
    #1
    Grandissimi :D 1
  • Yardeh 21 luglio 2016, 11:46 Yardeh
    Messaggi: 8136

    -cometaxxx-
    #2
    Crediamo di non aver fatto abbastanza patch per Warlords


    Immagine
    11
  • Black 21 luglio 2016, 12:54 Black
    Messaggi: 297

    Keep Calm and Wipe
    #3
    Bella l'intervista ad Alessandro Fullin è da Zelig che lo seguo 2
  • Deinoforo 22 luglio 2016, 09:36 Deinoforo
    BattleTag: Deinoforo#2266
    Messaggi: 2073

    micio micio miao miao
    #4
    @Yardeh

    mah...secondo me le patch di wod erano esaustive, soddisfacenti e piene di contenuto

    rofl rofl rofl rofl
    2
  • Commenta la notizia