• Scritto da ,
    Добро пожаловать (Benvenuti)!

    A partire dall'8 Ottobre, tutte le licenze russe di World of Warcraft verranno convertite in licenze europee, permettendo in questo modo ai giocatori russi di giocare anche al di fuori dei loro server dedicati.

    Zhydaris ha scritto
    Nei prossimi mesi verranno eliminate le restrizioni regionali per i giocatori russi di World of Warcraft. Tutte le licenze russe di WoW saranno convertite in licenze europee di WoW l'8 ottobre, consentendo ai giocatori russi di unirsi a qualunque reame europeo e con qualunque lingua europea.

    I giocatori che usano il client di gioco in lingua russa e i nomi dei personaggi in russo continueranno a essere limitati ai reami russi.
    Condividi articolo
    Tag:
116 commenti   1 ... 345
  • TartyMost Valuable Poster 19 settembre 2014, 23:46 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4056

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #100
    Eludi il fatto che sono stati i giocatori a chiedere localizzazioni e server localizzati.
    Inoltre non consideri che Battle.net (che è il client) e i suoi servizi sono localizzati in italiano così come forum, servizio clienti, doppiaggio e/o sottotitoli del materiale online del sito.

    Quindi se permetti quando scrivi che:
    Semplicemente la Blizzard si è trovata ad espandere in "malo modo" il client, calcolando altrettanto male le conseguenze dovute alle possibili variazioni di popolazione che ogni community localizzata avrebbe potuto subire durante i mesi/anni a seguire.


    Non sono d'accordo... soprattutto se parliamo di "Client". Per me è anche un servizio ben fatto, anche la localizzazione del gioco, sebbene non apprezzi certe scelte... mentre sui server ghetto mi son già espressa.
    Ma ripeto: è stata la comunità italiana a chiedere i server italiani così come han chiesto i CRZ... che hanno da credo un mese. E da quel che vedo mi pare stiano digerendo la cosa. Semmai è imputabile a Blizzard una carenza di informazioni a chi viene messo in CRZ.

    La "conseguenza" - per la questione lingua - è un problema che però ha l'italia e credo il server portoghese. Stiamo parlando di 3 server su quanti? Senza contare che tu guardi la pagliuzza, ma Blizzard ha 3 mercati: americano, europeo e asiatico, le soluzioni che adottano guardano ad un problema di tipo globale...

    Le CRZ sono la soluzione migliore per il problema dello spopolamento delle zone basse, una soluzione che arriva via software... e i software sono migliorabili con il miglioramento delle tecnologie.

    Sul "bisogna parlare inglese" è una scelta. Sei sul server italiano, usi l'italiano se poi vuoi comunicare con altri non italiani, allora usi l'inglese. Come scrivo sopra, dovrebbero solo trovare un modo di avvisare che si è in CRZ con server non in lingua inglese. (ndr: sulla scatola del gioco - pre pandaria - c'è scritto: software in inglese).

    Poi scrivi che i server localizzati sono una cazzata e concordi con me che il ghetto non andava fatto, poi parli di "pecionata", quando nella stessa frase ammetti che altre soluzioni non erano adottabili...

    Una cosa che non riesco proprio a capire è invece la voglia, quasi l'esigenza di rendersi conto di giocare in un MMO solo e soltanto se le zone pullulano di giocatori. Non cercate di vendermi il concetto che MMO = tante persone (e basta) perché è un pochino troppo "grezza" come definizione, può voler dire tutto e il contrario di tutto...


    Fa parte di quella menata che ci facciamo noi vecchi giocatori di mmo sui mondi persistenti, quella robetta che traccia la differenza fra WoW e destiny, CoD o Monster Hunter. "Le zone popolate" non sono una questione estetica... come purtroppo la state dipingendo voi, ma di gameplay. Significa gente che si aiuta/che compete. E' quello che rende tale un MMORPG...

    "Aprire tutto" attivando le CRZ in zone dove il flusso di gioco non è influenzato (se non in negativo) dal numero di persone, significa semplicemente "creare traffico" e con questo perdite inutili di tempo. Il discorso in un server PvP è già diverso poiché il flusso di gioco PvE è influenzato (o almeno dovrebbe esserlo) anche dall'aspetto PvP quindi, la relazione più gente-> più divertimento rimane valida.


    Renè, non vorrei fartelo notare :P ma tutto sto discorso nasconde lo scazzo di dover aspettare il respwan di pet o mount... una situazione che non riguarda Pandaria. A parte che "più gente più divertimento" vale soprattutto per il pve... o il pve è diventato per onanisti?^^;

    Ma poi pure qui, ti lamenti che l'interazione è ridotta ormai all'osso... salvo poi difenderla bollando le CRZ come "causa di perdita di tempo".

    significa semplicemente "creare traffico" e con questo perdite inutili di tempo.Non lo comprendo perché non erano forse i casual player ad avere così poco tempo da dedicare al gioco da non poter immaginare di soffrire un'oretta di quest per un attunement ad un raid? Però a far la fila per questare o (peggio) per farmare si?
    Mi sembra un controsenso, tutto qui...


    Le CRZ sono solo per le level up zone (e marginalmente le zone di partenza di una nuova razza), secondo te quanta gente c'è che questa/farma in zone basse?
    Non è che confondi il merger dei server con le zone CR?

    Sto livellando il DK sul server pve italiano, se sei ally ti invito così vedi con i tuoi occhi "le code"... il traffico/perdita di tempo^^;

    Ho giocato a tanti MMORPG e ti assicuro che non sono queste le soluzioni "a cazzo di cane" :)
    1
  • TartyMost Valuable Poster 19 settembre 2014, 23:49 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4056

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #101
    BulletHead ha scritto:concordo con Ainaglar e aggiungo che essendo giocatore PvE (non solo su WoW) confermo che MMO/MMORPG = zone popolate non ha senso, secondo questo canone allora un fps online a squadre o, per rimanere in tema MMO, il primo Guild Wars allora non sarebbe dovuto essere un MMO secondo quei canoni visto che le zone fuori città erano tutte istanziate e visibili solo agli appartenenti al party/raid


    Infatti Guild wars è un CORPG Competitive Online Role-Playing Game.. :)
    Non si può considerare un MMORPG perchè non ha un mondo persistente a differenza di GW2 che invece lo ha introdotto.

    Per essere un MMORPG deve esserci un mondo persistente, altrimenti è un altra cosa.
    0
  • Antani101 20 settembre 2014, 00:11 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #102
    Tarty ha scritto:Significa gente che si aiuta/che compete.


    significaVA.

    Quando in ogni zona c'erano le su belle quest di gruppo, quando ancora trovavi le quest rosse o arancioni che da solo non potevi fare.

    Hanno linearizzato il gioco, e ora dell'interazione sociale c'è bisogno solo al livello massimo. Prima del max gli altri nella zona sono solo competizione per i mob.

    Tarty ha scritto:Per essere un MMORPG deve esserci un mondo persistente, altrimenti è un altra cosa.


    Mica vero. Per essere un MMORPG dev'essere un gioco con tematica più o meno vagamente GDR, dove giocano online tante persone. Punto. Può essere sandbox, persistente, istanziato quello che ti pare. Ma sempre MMORPG è.
    0
  • TartyMost Valuable Poster 20 settembre 2014, 21:46 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4056

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #103
    Antani101 ha scritto:significaVA.


    Per fortuna significa ancora qualcosa per qualcuno e infatti sono state richieste dagli utenti. Altrimenti Blizzard non si prendeva la briga di farle... .

    Per altro, per chi come me si occupa e scrive di mmo questa cosa è molto interessante che potrebbe avere anche implicazioni future come ad esempio il superamento del concetto di sever.

    Fino a qualche anno fa, questo genere di problematiche veniva risolta via hardware: trasferendo brutalmente la gente. Questi invece si sono inventati due soluzioni software che non hanno precedenti in questo campo.

    La prima è la creazione di server seamless (merge): eliminando di fatto il limite fisico fra server. La seconda i CRZ dove flaggano alcune zone low level di alcuni reami e le "sovrappongono".

    Il fatto che sia via software ha dei vantaggi notevoli, oltre ad un trauma ridotto per i giocatori, significa che è perfezionabile e gestibile, nel senso che puoi decidere quante, quali e come... ed è reversibile.

    L'unica problematica reale è quella delle lingue laddove si incontrano giocatori che ignorano qualsiasi lingua oltre alla propria.

    Per essere un MMORPG dev'essere un gioco con tematica più o meno vagamente GDR, dove giocano online tante persone. Punto. Può essere sandbox, persistente, istanziato quello che ti pare. Ma sempre MMORPG è.


    Non è come dici tu. I mmorpg - oltre a quello già detto - si dividono in due generi: sandbox e theme park.
    Per comodità - e spesso ignoranza - molti titoli finiscono sotto quell'acronimo ma in modo erroneo... per lo più definiti tali dagli utenti.
    Ma le caratteristiche che indichi tu non sono bastevoli per definire un titolo "MMORPG".

    Il primo Guild Wars ne è un esempio, gli utenti lo chiamano MMORPG, ma non lo è affatto appunto per l'assenza di un mondo persistente. E non lo dico io.. lo dice chi lo ha sviluppato che lo ha definito, per le sue caratteristiche, un CORPG.

    Prendiamo ad esempio Destiny: ha "tematica più o meno vagamente GDR dove giocano online tante persone."
    Quindi, sarebbe un MMORPG. Ma non lo è: manca di un mondo persistente e delle dinamiche tipiche del genere. Idem per Monster Hunter, phantasy star online o tantissimi altri titoli che pur avendo elementi gdr ed essendo online non appartengono al genere.
    1
  • Antani101 21 settembre 2014, 08:15 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #104
    Tarty ha scritto:Per fortuna significa ancora qualcosa per qualcuno e infatti sono state richieste dagli utenti. Altrimenti Blizzard non si prendeva la briga di farle... .


    Non mi hai capito. Probabilmente mi sono espresso malamente.

    Anche a me piace gruppare con la gente e tutto quanto.

    Semplicemente credo che questa soluzione introdotta dalla Blizzard non servirà a una cippa. Il problema è che per anni hanno modificato il gioco, eliminando qualsiasi cosa potesse essere anche vagamente challenging fino a livello massimo.

    Non trovi più le quest rosse o arancioni, non trovi più quei random mob elite 5/6 livelli sopra la zona in cui sei, non c'è più niente che spinga la gente a gruppare.

    La soluzione ideale per me? Introdurre nel mondo del content non fattibile in solo al livello in cui è rilevante. Per giocare una partita devi avere una squadra, se non ti cerchi una squadra la partita non la giochi.

    La soluzione della Blizzard per creare gruppi? Boh, mettiamo un po' di gente tutta insieme nella stessa zona, e speriamo creino delle squadre anche se non c'è nessuna partita da giocare.

    Non ci vorrebbe tanto a mettere un paio di elite stronzi che magari droppano blu garantiti e forti, in ogni zona. Roba che in solo col cazzo che te li fai, però gli item li vuoi, e allora un gruppo te lo cerchi per forza. Darebbe anche un senso ai wanted poster della minchia.

    Per quanto riguarda GW e i MMORPG

    A massively multiplayer online game (also called MMO and MMOG) is a multiplayer video game which is capable of supporting large numbers of players simultaneously. By necessity, they are played on the Internet. MMOs usually have at least one persistent world, however some games differ.These games can be found for most network-capable platforms, including the personal computer, video game console, or smartphones and other mobile devices.

    L'essenziale in neretto. "however some games differ".

    Tieni conto che Guild Wars è un gioco di aprile 2005 (WoW novembre 2004), e il genere era ancora relativamente nuovo. Ultima nel 97, Lineage nel 98, Everquest nel 99, nel 2001 DaoC, poi Anarchy Online e Ragnarok. Giochi molto diversi tra loro, il periodo diciamo di sperimentazione.

    Guild Wars ha provato a sperimentare in una direzione, sulle prime ha avuto anche successo. Nel 2005 ha ricevuto il GameSpy MMORPG of the Year Award. Difficile dire che non fosse un mmorpg.

    Poi il genere ha abbandonato l'idea di un mondo istanziato (anche se ogni tanto qualcuno ci riprova), e si è diretto in massa verso giochi con un mondo persistente.

    Ma Guild Wars è una tappa (secondo me importante) nella storia dei mmorpg.

    Tarty ha scritto:Prendiamo ad esempio Destiny: ha "tematica più o meno vagamente GDR dove giocano online tante persone."
    Quindi, sarebbe un MMORPG. Ma non lo è: manca di un mondo persistente e delle dinamiche tipiche del genere.


    The game's style has been described as a first-person shooter that will incorporate massively multiplayer online game (MMO) elements.

    Il problema di Destiny è che è un gioco sia MMO che RPG ma la caratteristica che lo definisce (visto che ne definisce il gameplay) è quella di essere un FPS [che è anche il motivo per cui non l'ho preso, negli fps faccio cacare]. Per questo non viene definito mmorpg, anche se tecnicamente potrebbe esserlo. Perchè la caratteristica dominante è un'altra.

    My 2 cents.
    0
  • BulletHead 21 settembre 2014, 09:36 BulletHead
    Messaggi: 855

    BulletHead#2630
    #105
    Concordo con Antani, finchè durante il leveling non c'è più nulla che indirizzi la gente a cooperare, è inutile fare i merge i CRZ etc... sono solo una perdita di tempo per quei pochi giocatori che ancora devono livellare o fare altre attività, oramai da anni il focus di WoW non è più la fase di leveling (e in verità non lo è mai stato) ma l'end game ovvero il farmare x fare raid (lato pve) o arene-rbg competitivi (lato pvp) per cui se io la domenica voglio farmi la gara ddi pesca di booty bay non posso vedermi camperato da 20 persone di un altro server, capire se fossero di nemesis ma così non è ed è questo che trovo irritante, sono in un server pvp che ha delle meccaniche vista la propria popolazione non voglio che altri di altri server con cui non avrò più a che fare mi rovinino la partita, a meno che il merge non venga modificato affinché a seconda dell'attività in zona si modifichino le regole (tipo gara a booty bay nel frangente blocchi temporaneamente il world pvp e simili oppure fai in modo che il merge della zona venga temporaneamente bloccato fino a fine evento gara, e così idem per altre attività 0
  • TartyMost Valuable Poster 21 settembre 2014, 15:47 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4056

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #106
    I CRZ risalgono al 2012, prima di Pandaria. Sono due anni che ci sono, ora improvvisamente, sono lammerda... bha!

    L'impressione che mi faccio è che ora la percezione dei CRZ sia diversa a causa dei merge. Improvvisamente vi ritrovate con un server pieno di gente (tranne i due server italici).

    La soluzione della Blizzard per creare gruppi? Boh, mettiamo un po' di gente tutta insieme nella stessa zona, e speriamo creino delle squadre anche se non c'è nessuna partita da giocare.


    E ti sembra banale? A parte che quando ti ritrovi tot quest che ti chiedono di ammazzare 20 mob cad farle in gruppo ci metti 3 minuti e ti rompi meno le balle...
    E' cmq uno strumento.

    Inoltre c'era appena stato cataclsym... un'ipotesi che stanno valutando è quello di fare di outland e northrend unica zona 60/80.
    E' un problema di tempi e risorse. Già sono in ritardo con l'exp, se lo facessero, scommetto che la discussione ora sarebbe: "perchè perdono tempo su qualcosa che non interessa più a nessuno". :D

    Però non ho mai scritto che è perfetto, ma perfettibile... una soluzione in pratica "elastica".

    I merge e i crz sono poi due cose diverse e anche qui, se @BulletHead scrive che sono inutili i merge è preoccupante, perché significa non comprendere le difficoltà di giocare su server praticamente vuoti e non nelle zone li level up.
    Poi mi sfugge il fatto che, per uno che deve livellare, sia una perdita di tempo avere qualcuno con cui farlo... ma sarà un limite mio.

    Blizzard ha gradualmente introdotto tutte quelle modifiche che han permesso negli anni di superare il concetto di server: dal poter formare gruppi oltre al proprio server al ripopolare i server vuoti. Mi pare chiari che vogliano amplificare le possibilità di far giocare le persone assieme...

    Sul discorso MMORPG. E' dal 1997 che facciamo sta discussione, ogni tot rispunta come la peperonata... :)

    Da quando Garriot ha coniato il termine mmorpg (e ai tempi per altro era relativo ad un sandbox) ad oggi il genere si è espanso, contaminato, sono arrivate le console portatili e non, ora anche gli smarthphone. Ma, quando si parla di mmorpg è la persistenza del mondo... che che ne dica wiki.

    Il fatto che l'acronimo sia diventato un calderone dove ficcarci dentro qualsiasi cosa, non significa che quando si parla di MMORPG, non ci si riferisca ad un genere preciso con caratteristiche precise, che poi possiede dei sottogeneri: sandbox/theme park, RvR ecc.
    Poi ci sono le ibridazioni, tant'è che oggi come oggi si tende a parlare più genericamente di MMO... le derive sono tali per cui diventa sempre più complesso mettere delle etichette.

    Essendo io "old", me la sono vissuta tutta in prima persona sta menata... e recensivo gdr e mmorpg, quindi me li sono pure giocati, non tutti ma diversi!
    Questo è l'articolo di gamespay... quelli che lo hanno premiato, come puoi leggere non parlano mai di MMORPG:
    http://pc.gamespy.com/pc/guild-wars/613203p1.html
    Vince un premio come "miglior mmorpg" perché non esisteva una categoria ad hoc :)

    Prima di GW i mondi istanziati/non persistenti, erano una prerogativa soprattutto nel mercato orientale in era console (PSO su dreamcast). Quindi non è che il "genere" abbia abbandonato l'idea di un mondo istanziato, sebbene Arenanet abbia optando per sviluppare un mmorpg "vero" con gw2, continuano a esistere con successo, specie in ambito console (monster hunter). Infine, non è che fosse una fase di "sperimentazione", c'erano più generi dove i RvR erano molto+ popolari. Ora invece il mercato si è fossilizzato + sui theme park.

    Poi che il genere fosse "relativamente nuovo", a Lineage ci giocavano in 3 milioni... a FFXI ideam. Lo era per la massa che lo ha scoperto con WoW. Del resto alla fine del 900 era meglio avere la playstation! :P
    0
  • BulletHead 22 settembre 2014, 09:39 BulletHead
    Messaggi: 855

    BulletHead#2630
    #107
    Tarty, anche io apprezzo il vedere zone di leveling popolate piuttosto che vuote ma se per questo devo farmi camperare da gente di altri server, allora preferisco livellare in ambienti vuoti, se devo morire 200 volte posso capirlo se è gente del mio server ma farmi rubare spot farmi killare per essi ed i più ki lo fa è gente a cui non posso rispondere perché va via e torna in zone non comuni allora mi girano i cosidetti, uno gioca per divertirsi non per farsi salire la bile peggio ancora quando chi ti fa incavolare è gente che non puoi seguire perché furba e scappa istant mentre ressi in zone in cui non lo puoi contattare perché non comuni, e non parlo per sentito dire visto che in questo periodo ho livellato fino al 60 9 pg di razze e classi differenti, e non è nulla di paragonabile a quando livellai il mio main durante TBC o il mio main alt durante Cata 0
  • TartyMost Valuable Poster 22 settembre 2014, 12:03 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4056

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #108
    Sembra il genere di post che scrivevo io quando giocavo su Crashridge o Hakkar. Identico. Quindi, sebbere tu dica che non accadeva, io ricordo benissimo che venivo camperata e massacrata. Ti eviterò lo stesso tipo di risposta che ricevevo... perchè le puoi immaginare. :)

    Però, il rovescio della medaglia è che, mentre tu ti lamenti perchè su un server pvp succede quello che in un server pvp deve succedere, dall'altra parte chi fa world pvp è felice perchè finalmente fa quello che su un server pvp dovrebbe fare.

    Rientra in quel che dicevo sopra, che non è perfetta come soluzione, ma assolve al suo compito... che per altro con il merge dei server e l'aumento di conseguenza della popolazione, ti ritroverai cmq ad avere (tranne gli italiani). Ma sulla necessità dei merge però c'è poco da discutere.

    I CRZ però sono lì da due anni ed è anche un anno che la gente si sta girando i pollici. Quidni la situazione è anche esasperata da assenza di content. Quando uscirà WoD improvvisamente questa cosa verrà messa da parte. Per poi tornare fra unannetto :D
    Detto ciò, i CRZ però ti vengono anche in aiuto, basta farsi invitare da un amico che gioca su server pve.
    0
  • ciccio44 22 settembre 2014, 13:23 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2339

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #109
    Vorrei anche dire che le quest di gruppo di Vanilla (tempo di Elite ovunque) non è che me le ricordo per l'obbligo di unirsi e socializzare (neanche sempre visto che con diverse tech erano spesso "facili" i vari elite), quindi non credo proprio il CRZ sia fatto per fare tanti mici-amici, il fare gruppo si basava sempre sui Dungeon (poi sono arrivati i tool ecc, ma non mi lamento). Anzi qualcosa si è visto un minimo con i vari Boss Elite da TBC in poi, ma anche in quel caso si gruppava e poi addio.

    Semplicemente deve esser vivo il mondo per motivi già citati e ci deve esser competizione e stress, è sempre stato così, se no ci si gioca Diablo 2 offline e si farma quanto si vuole senza nessun problema.
    1
  • Antani101 22 settembre 2014, 14:53 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #110
    Tarty ha scritto: Ti eviterò lo stesso tipo di risposta che ricevevo... perchè le puoi immaginare.


    Reroll PvE :D
    1
  • Gnàppy 22 settembre 2014, 16:47 Gnàppy
    Messaggi: 1152

    gnappy#2181
    #111
    I tempi in cui non esistevano server pve o pvp e se venivi killato o c'erá il permafeatj o ti inculava tutto quello che avevi in bag. 0
  • BulletHead 22 settembre 2014, 16:55 BulletHead
    Messaggi: 855

    BulletHead#2630
    #112
    Allora le CRZ vanno anche bene, sono i merge il problema secondo me 0
  • TartyMost Valuable Poster 23 settembre 2014, 00:32 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4056

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #113
    (boh)
    Immagine
    0
  • Antani101 23 settembre 2014, 06:53 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #114
    Gnàppy ha scritto:I tempi in cui non esistevano server pve o pvp e se venivi killato o c'erá il permafeatj o ti inculava tutto quello che avevi in bag.


    Ultima <3
    0
  • TartyMost Valuable Poster 23 settembre 2014, 11:02 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4056

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #115
    Gente che corre nuda... :D 0
  • Antani101 23 settembre 2014, 12:41 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #116
    OoOoOoOoOoOoO 0
  • Commenta la notizia   1 ... 345