• Il progetto Elysium, e il suo predecessore Nostalrius, sono stati sicuramente uno degli argomenti più caldi dell'anno scorso per quanto riguarda World of Warcraft e il mondo dei server legacy. Elysium era nato dalle ceneri di Nostalrius, quando quest'ultimo aveva deciso di chiudere e rendere pubblico il codice, non nascondendo critiche a Blizzard per la sua decisione di accantonare quasi definitivamente l'argomento su questo tipo di server. Come spesso capita in contesti del genere, non tutto è filato liscio.

    A quanto sembra, parte del team di amministratori di Elysium ha svolto attività illecite o comunque sospette all'interno del server. L'admin Crogge è accusato di aver svolto attività di gold-selling, vendita di account e copia di personaggi su Elysium in cambio di valuta reale, grazie alla sua posizione privilegiata di sistemista. Sembra inoltre che ci siano stati anche tentativi di vendita a parti terze dei dati degli account dei giocatori. Inoltre l'admin Shenna è accusato di aver rubato soldi dall'account Paypal dedicato alle donazioni in favore del server, sottraendo migliaia di dollari per uso personale. Non sono casi isolati, a quanto sembra anche altri membri dell'amministrazione sarebbero colpevoli di comportamenti disonesti.

    Immagine

    Dopo le vicende poco chiare che sono emerse nel corso dei mesi, ieri l'Elysium Project è stato minato alle sue fondamenta da un "colpo di stato" portato avanti da una fazione di amministratori decisi a conservare l'eredità di Nostalrius. I "ribelli" hanno copiato i dati di Elysium per poi cancellarli dal server, specificando che probabilmente esiste un backup risalente a poche settimane fa.

    Con questa copia è stato aperto un nuovo server, Lights Hope, che sembra deciso a incarnare nuovamente gli ideali di Nostalrius. Non è molto limpida la decisione di copiare anche i dati dei giocatori oltre al codice sorgente ovviamente necessario. In ogni caso, il mondo dei server privati si è rivelato nuovamente per quello che è, ovvero uno sfruttamento illegale delle proprietà intellettuali di Blizzard alle spalle di giocatori nostalgici dei vecchi contenuti di World of Warcraft e al cui interno proliferano attività decisamente non onorevoli e fuori controllo.


    Fonte: lightshope, reddit
    Condividi articolo
9 commenti
  • Grevier 18 ottobre 2017, 13:25 Grevier
    Messaggi: 6593

    Bloodborne Platinum
    #1
    Non sono stupito.
    Le intenzioni possono anche sembrare lodevoli, ma una volta sorseggiato un bicchierino di potere, le tentazioni dimostrano la debolezza della volontà umana.
    0
  • ciccio44 18 ottobre 2017, 14:56 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2647

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #2
    Beh, di gold selling ecc se ne sapeva dall'inizio. Eran state messe pure screen al riguardo.

    Infatti quelli di Nostalrius se n'erano tirati fuori in pochissimo tempo. rofl
    1
  • grallenRedazione 18 ottobre 2017, 15:14 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 6599

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #3
    Niente di nuovo sotto il vento. Tutti questi progetti fanno quasi sempre la stessa fine. Finchè ci sarà la gente che gli darà soldi,ci sarà sempre qualcuno che ne approfitterà. 0
  • Jamsus 19 ottobre 2017, 07:43 Jamsus
    Messaggi: 574

    Iscritto il: 29 aprile 2011, 19:25
    #4
    Il motivo principale per cui investire tempo su questi progetti rischia di lasciarti tanto amaro in bocca... 0
  • fox94 19 ottobre 2017, 11:13 fox94
    Messaggi: 286

    Keep calm and spam moonfire!
    #5
    "Voi che giocate in ufficiale non potete capire, gestiscono quei server per passione!!!!"
    [Cit. Difensore di Elysium medio]
    3
  • Wulgrim 21 ottobre 2017, 00:32 Wulgrim
    Messaggi: 8824

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #6
    L'admin Crogge è accusato di aver svolto attività di gold-selling
    Come se una cosa del genere fosse nuova per i server privati, idem boost personaggi e simili su compravendita

    Inoltre l'admin Shenna è accusato di aver rubato soldi dall'account Paypal dedicato alle donazioni in favore del server, sottraendo migliaia di dollari per uso personale.

    Pls tell me more daddy

    Nuovamente... Tutte cose che si sapevano fin dall'inizio e "chissà come mai" i pochi di nostalrius si erano subito allontanati e non han voluto legarsi a sto progetto Elysium

    Per la cosa Last Hope? Semplicemente non facevano più notizia e tutti se ne stavano dimenticando
    0
  • exca 21 ottobre 2017, 08:37 exca
    Messaggi: 1095

    Hearest thou my voice, still?
    #7
    Whitekidney and crew found out that Crogge was selling gold to gold sellers, then getting a list of everyone those sellers sold to and banning those buyers. Crogge was also duping characters (including some Rank 14 characters) and selling those. They also found out that Shenna stole 2k euro from the paypal account for personal reasons.

    Whitekidney and crew then backed up the database to start their own server identical to Elysium with all the characters, then wiped the Elysium servers to fuck over Elysium.


    Pero' leggendo in giro pure questo Whitekidney individuo, "project leader" di Lights Hope, non e' proprio dei piu' affidabili.

    0
  • erdu 22 ottobre 2017, 01:19 erdu
    BattleTag: erdugliano
    Messaggi: 89

    Iscritto il: 04 dicembre 2015, 15:27
    #8
    https://www.youtube.com/watch?v=JbepN4dKLbU 1
  • Greymane 22 ottobre 2017, 01:57 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6990

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #9
    La cosa più triste è che Shenna ha pensato bene di tirare fuori la scusa del "Attualmente non ho un lavoro in real life" per giustificare il furto, senza parole.

    Non ho mai giocato ne su Elysium ne su Nostalrius ma mi spiace parecchio per i giocatori di quei realm, che non ne sapevano niente (dei furti) e che sono stati presi per il culo dagli stessi admin solo per aver creduto in questo progetto.

    Interessante comunque, interessante notare come gli stessi amministratori di un progetto così tanto ambizioso siano riusciti ad esserne la sua rovina, la Blizzard non si è neanche dovuta scomodare così tanto rofl

    Ora però consiglierei a quelli di Nostalrius di stare attenti a con chi vogliono fare partnership / chi ingaggiano nel team, perchè mettiamo caso che alla Blizzard gli partirá, in un ipotetico futuro, l'idea di aprire dei fantomatici Legacy Servers, con certa gente nel team, quelli di Nostalrius questa possibilitá non la vedono col binocolo, ma fanno prima a provare col telescopio
    0
  • Commenta la notizia