• Scritto da ,
    I sussurri di alcuni Artefatti ci hanno accompagnato per tutta Legion, facendo speculare la community sul loro significato e sulla loro attendibilità, e pare che questa piccola chicca sarà quantomeno conservata anche in Battle for Azeroth.

    Un utente di reddit, Sergrand, ha fatto una prova nella beta di BfA scoprendo che trasmogrificando gli aspetti di queste armi, esse continueranno a parlare al giocatore.

    Immagine

    Questo ovviamente riguarderà solo i tre Artefatti che hanno dimostrato questa incredibile capacità comunicativa, ovvero il Teschio dei Man'ari dello Stregone Demonologia, la lama Xal'atath del Sacerdote Ombra e il bastone Aluneth del Mago Arcano. Non si tratta di sussurri nuovi, ma è apprezzabile il fatto che gli sviluppatori abbiano deciso di rendere trasferibile su altre armi non solo l'aspetto degli Artefatti.

    Ricordiamo che questi sussurri possono essere ascoltati solo quando il giocatore si trova in un determinato luogo e che l'ultimo ad essere scoperto è stato il sussurro di Xal'atath, percepito nel momento in cui si arriva al Seggio del Pantheon per sconfiggere Argus.
    Condividi articolo
1 commento
  • Greymane 08 maggio 2018, 12:49 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 7522

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #1
    Questa è un'ottima chicca, con la Warlock ho giocato per 3/4 di Legion quasi solo Affli, e la cosa che mi mancavano di più di Demonology erano proprio le frasi del teschietto rofl
    Ora mi chiedo se le frasi che dicono in combat, o quando lanci il portale del lock (quindi quelle non relegate ad una certa zona) rimarranno anche se combatti fuori dalle Broken Isles
    1
  • Commenta la notizia