• Con l'uscita della Patch 7.2 verranno aggiunti un sacco di nuovi contenuti tra i quali una nuova Spedizione: Cattedrale della Notte Eterna.

    In questa Spedizione accompagneremo Maiev e Illidan all'interno della parte superiore della struttura che un tempo era uno dei più bei templi dedicati ad Elune, nel tentativo posizionare l'Egida di Aggramr al suo posto sulla guglia della torre e fermare il terribile Mefistroth.

    Blizzard Entertainment ha scritto

    Qualcosa di sinistro aleggia nelle sale superiori della Tomba di Sargeras. Un tempo pacifico luogo di culto, ora è stato contaminato, trasformando i suoi protettori in avvelenatori al comando di Mefistroth. Il potente Signore del Terrore ha un solo obiettivo: fermare ogni tentativo di restituire l'Egida di Aggramar al luogo cui appartiene.

     

    Per Mefistroth, il vostro proposito di assaltare la Cattedrale della Notte Eterna è una questione molto personale. I vostri Stregoni hanno ucciso il suo generale prediletto, Jagganoth, appendendo il suo cadavere e il suo cuore nella vostra Enclave di Classe come avvertimento e fonte di potere. Contro il resto di voi, Mefistroth cerca vendetta per i vostri recenti e brutali attacchi alla Riva Dispersa. Il ricordo è ancora fresco e la vendetta è dolce.

    Commenti degli sviluppatori: Siamo entusiasti all'idea di avere una nuova spedizione complementare alla zona e alla spedizione esterna, che rappresentano il fondamento di una solida patch di contenuti. La presenza dei giocatori alla Riva Dispersa rappresenta il culmine di tutti i nostri sforzi fatti finora in Legion: ognuno dei cinque Pilastri della Creazione dev'essere usato in un luogo particolare all'interno della Tomba di Sargeras per fermare l'invasione della Legione e salvare Azeroth. Questa spedizione racconta la prima parte di questa storia.

    Mentre l'incursione procede nelle profondità delle fondamenta della Tomba, svelando misteri e orrori vari, questa spedizione risale la guglia ed è incentrata sull'oscura maestosità di un monumento annerito eretto in onore della dea Elune. Partendo dalla cima di una balconata che dà sul salone principale della cattedrale (una stanza che più avanti servirà come ambientazione per lo scontro con il primo boss dell'incursione), i giocatori dovranno iniziare la scalata che li porterà oltre un giardino pensile illuminato dalla luna, verso il pinnacolo della torre nella quale l'Egida dev'essere posizionata. La presenza della Legione nella spedizione è massiccia, ma abbiamo volutamente concentrato la nostra attenzione nelle zone contaminate intorno alla sezione della struttura più vicina alla fonte della Viltempesta. Questo per dare risalto al contrasto e permetterci di mostrare ampie sezioni di architettura elfica ancora integra.

    Scontri e boss

    8KUGKAXDYIF91489194581343.jpg

    Agronox: Questo Antico serviva un tempo le Sacerdotesse degli Elfi della Notte nel Tempio di Elune, occupandosi dei suoi meravigliosi Giardini Pensili. Quando la malvagità della Legione infettò la Cattedrale, il guardiano iniziò ad assorbirne l'energia vile attraverso le radici. Ora, Agronox diffonde corruzione in tutto il santuario che a lungo ha protetto, convinto di aver finalmente raggiunto il proprio stato ideale.

    Agronox corrompe il giardino di cui un tempo era custode e lo rivolge contro i personaggi. Bisogna uccidere rapidamente le sue Piante Sferzanti per non esserne sopraffatti. Scappare dai Viticci Soffocanti prima di essere strangolati. Le Spore Velenose infliggono danni periodici crescenti.

    JRVQR18HWRHX1489194581611.jpg

    Falciamorsi lo Sprezzante: Falciamorsi, il detestabile fratello di Spezzalivore, è stato inviato a eliminare qualsiasi mortale osi entrare nella Grande Biblioteca della Cattedrale. Il folle Mo'arg non ha alcun rispetto per la conoscenza e il sapere, e prova una meschina soddisfazione a distruggere antichi manufatti e tomi di inestimabile valore.

    Falciamorsi lo Sprezzante esegue attacchi imprecisi e sprezzanti, con poco riguardo per ciò che lo circonda. Dovrebbe essere facile ingannarlo faccia a faccia con qualcosa di più grosso di lui, tanto da fargli perdere l'equilibrio. Attenzione: questa antica biblioteca contiene molti tomi magici con incantesimi imprevedibili!

    M5XK2W6NHV0Z1489194581346.jpg

    Domatrax: In seguito al riposizionamento dell'Egida di Aggramar nella sua sede originaria, Domatrax guida un'orda di demoni con lo scopo di distruggere la reliquia.

    Quando raggiunge il 90% e il 50% di salute restante, il Vilsignore apre dei portali aggiuntivi, per evocare nella tomba un numero sempre maggiore di soldati della Legione. L'Egida di Aggramar fornisce protezione contro gli attacchi della Legione, ma se la sua energia viene prosciugata, anche la protezione scompare.

    JBMU2Z7JD0EX1489194581337.jpg

    Mefistroth: Mefistroth coordina l'invasione della Legione presso la Riva Dispersa. Con le forze di Azeroth che spingono sul fronte principale, Mefistroth si è ritirato nella Cattedrale della Notte Eterna, dove sfrutterà tutto il suo ingegno per assicurarsi che gli eroi falliscano nel tentativo di proteggere l'Egida di Aggramar.

    Mefistroth usa la magia dell'ombra per attaccare il gruppo d'incursione finché non raggiunge il 100% di energia. Una volta pieno di energia, Mefistroth scompare e colpisce dalle ombre. Durante questa fase, Illidan dev'essere protetto con l'Egida di Aggramar abbastanza a lungo perché riesca a trascinare il Signore del Terrore di nuovo in piena vista.

    Preparatevi per la battaglia

    Avete poco tempo per prepararvi, eroi. Vi auguriamo buona fortuna con l'Egida e Mefistroth. Per Azeroth!

    Condividi articolo
Commenta la notizia