Spunti di riflessione, cosa deve migliorare la Blizzard
  • Daniel8502 20 maggio 2015, 17:06 Daniel8502
    BattleTag: danielspad#2149
    Messaggi: 5

    Iscritto il: 20 maggio 2015, 17:03
    #1
    Il mio primo computer fu un Pentium 2 !, diventai un giocatore accanito della saga di Age of Empires ( demo nel cd originale di Win95) e successivamente a molti altri giochi di strategia ! Ed e qui che incontrai il primo amore .. Warcraft 2!. Me lo fece scoprire un mio amico prestandomelo ! il gioco era uscito 2 anni prima! . Che dire... certo la grafica non era il massimo, ma lo stile fumettoso e i commenti ironici dei personaggi lo rendevano divertente e unico nel suo genere , grande giocabilità ,caratteristiche originali .
    Dopo un po di anni all'uscita di Wacraft 3 , dopo gli annunci e le recensioni ultra positive, sentii la neccessità di provarlo e..... rimasi colpito! Uno dei migliori giochi strategici di sempre! , la storia affascinante , giocabilità unica!, mi affezionai subito alla storia dell'orda e di Thrall . Un successo enorme arrichito successivamente dall'uscita di Frozen Throne (Naga e Illidan la cigliegina sulla Torta)! Col passare degli anni continuavo a reinstallarlo e a finire il gioco ogni volta , di certo non invecchiava mai dato l'enorme successo della modalità online e il numero di tornei a livello mondiale, un vero e proprio fenomeno !. Sono davvero pochi i titoli che coinvolgevano così ! . Poi nel 2004 uscii completamente di senno quando venni a sapere dell'avvento di un MMORPG di Warcraft, World of Warcraft ! .
    I sogni miei e penso di molti altri giocatori si stavano per avverare! Creare un eroe personale, con la classe preferita, e l'aspetto che si vuole, esplorare un mondo immenso e avere la possibilità e libertà di visitare luoghi ,città, e combattere ovunque, possibilità di far evolvere il proprio personaggio anche in compagnia di altri giocatori , amici online con la stessa passione! e sopratutto continuare e seguire una storia straordinaria che Warcraft 3 e l'exp avevano lasciato in sospeso. Il primo WoW era qualcosa di speciale, e confesso che si trasformò in una vera e propria droga ! era un gioco complicato , stupendo , immenso lo sapete meglio di me.. .
    L'evoluzione del gioco non fece altro che migliorare sotto molti aspetti con successive patches e naturalmente con l'arrivo dell'espansione l'espansione di Burning Crusade, semplificando leggermente ma non eccessivamente quello che si era visto nel gioco originale .Le due nuove razze, i raid micidiali ,impegnativi e sopratutto quelli che riproponevano scontri del passato(caverno of time con Mount Hijal), daily , farming , e molto altro( ci sono molte cose anche troppo di cui poter discutere).
    Cavalcando l'onda del successo di Burning Crusade la blizzard sfornò l'espansione WOTLK , avevamo raggiunto l' apice dello splendore !. Novità importanti, non solo nella storia ma nel gioco , con daily delle fazioni , torneo argent tournament ,nuova classe DK, i raid stupendi , Ulduar la mia preferita in assoluto! con possibilità di guidare mezzi nel raid, cavalcare draghi, mezzi d'assedio usabili nel pvp , ricordiamo Wintergrasp !, i farm per i valor , WEEKLY! e tanto altro...e la nota finale IceCrown Citadel ...
    Le successive espansioni CATA, MOP, portatori di molte migliorie sotto l' aspetto grafico e giocabilità ,a hanno dato sempre l'impressione di" colmavuoti "per riempire degli spazi .. come se la blizzard stesse rifiatando .. prendendo tempo per creare qualcosa di piu originale in futuro, sopratuto per quanto riguarda la storia ,non mi sono piaciuto i boss riciclati, i grandi nemici riproposti ma ormai vecchi, contenuto di CATA magro , con raid deludenti e a volte troppo semplici anche nella modalità massima eroica !. Un altra nota negativa è ll'eccesiva semplificazione, per quanto riguarda i talenti , spec, classi, l'accesso ai raid semplificati .
    Certo io sono uno di quelli nostalgici dei vecchi Wow e ogni volta soffro nel vedere meccaniche e idee stravolte completamente dalla Blizzy . Pandaria ricca di novità e grande impatto visivo con nuova grafica ,ma secondo me molto fuori la Lore di Warcraft e un po troppo fantasiosa e surreale, per non parlare del Panda una razza priva di precedenti e storia . Dopo Mop ho accolto con grande fiducia WoD . Fiducia SOLO inizialmente ripagata .
    Wod propone un viaggio nel tempo nella primordiale Draenor con i pacifici Draenei e l' Orda forte, sanguinosa,violenta .. ( in netta contrapposizione con quello che abbiamo visto in Pandaria,Leproratti ed elementali di Birra -_-) abbiamo l'orda di ferro! di Grom Hellscream , eroe molto apprezzato dai fan nel passato . Positivi naturalmente i nuovi modelli dei personaggi, a sostituire quelli obsoleti del il 2004 .
    Con questi presupposti sembra che la blizzard vuole chiarire il passato dell'Orda e offrire spunti interessanti ! Infatti la prima novità più importante è il Garrison! , accolta con grande entusiasmo da molti ma col passare dei mesi accusa di diventare monotona !. L'esperienza Garrison inoltre sottrae qualcosa al gioco , si farma di meno e si suda di meno per ottenere gli equivalenti dei valor . Questo è un problema già affligeva il gioco da tempo e WOD ha portato solo in risalto!, ormai farmare per ricevere pezzi epici e risorse diventa meno importante, con l'avvento delle modalità LFR, FLEX, è diventato piu facile ottenerli e salire di gear, si ha meno soddisfazione nel vincerli !. Il gioco rischia seriamente di diventare ripetitivo e noioso . Campagna iniziale e missioni iniziali abbastanza piacevoli e coinvolgenti, affiancare gli eroi dell'orda e dell'alleanza visti in warcraft 2 e 3 è entusiasmante, i luoghi sono affascinanti come Shadowmoon, Guglie di Arakk( le mie preferite), Nagrand ,Frostridge, e se avete notato da veri appassionati c'è qualcosa di nostalgico anche nelle colonne sonore .
    Una volta raggiunto il livello 100 ci si accorge in fin dei conti che la campagna principale dura poco ,sembra breve.. potevano arrichire di contenuti, e approfondire alcune vicende sopratutto a favore della longevità .. si avverte nel gioco infatti un vuoto! qualcosa che non soddisfa !. Molte perplessità anche con la morte improvvisa nella storia di Ogrim Dhoomhammer , l'eroe secondo me più importante in assoluto. Secondo voi la blizzard colmerà il vuoti con nuovo un libro ? con la nuova patch saranno chiarite alcune cose ?,le novità apportate dalla 6.2 saranno davvero interessanti ? .
    Ultimamente devo ammettere che nonostante il poco tempo a disposizione causa lavoro, una volta completato il garrison , missioni leggendarie ed equippandomi a dovere.. ho poche cose da fare nel gioco e l'unico momento di vero divertimento è il Raid serale . La delusione e la monotonia dopo mesi di gioco a WoD è forse sintomo dello scarsa attenzione ? troppi impegni per la casa Californiana? .. Film , nuovi giochi come HOS, espanisione di Starcraft, heartstone , overwatch Stanno progettando qualcosa di nuovo?, vogliono creare un gioco da capo ? escludendo titans su battlecraft vidi di sfuggita una immagine nuova che sembrava un abitazione stile WoW scrivendo che forse si riferiva ad un nuovo MMORPG . Con Draenor pensavo ad un grande passo avanti della Blizzard , poteva cogliere l'occasione e riprendere una grossa fetta di player allontanando le critiche .Sono i giocatori di WoW ad essersi intestarditi .. stufi del solito gioco? Ogni novità è non è vista di buon occhio e non gli va bene mai niente, non è la blizzard che deve cambiare? Forse si ! .Secondo voi cosa deve fare per migliorare accontentando sia giocatori nostalgici che nuovi, ci vuole una ventata di aria fresca probabilmente .Se avete qualcosa d'aggiungere ...
    0
  • Metalline 20 maggio 2015, 17:48 Metalline
    BattleTag: metalline#2691
    Messaggi: 2759

    Top40ita inside
    #2
    Non riesco a leggere questo WOT... 1
  • Wulgrim 20 maggio 2015, 17:57 Wulgrim
    Messaggi: 8319

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #3
    Metalline ha scritto:Non riesco a leggere questo WOT...

    @Metalline quoto
    Mi è preso mal di testa quando son arrivato a Tbc; gli spazi son minimi, la punteggiatura buttata qua e la oltre l'abuso di " ! ", seguito poi da virgole e punti, non fa capire se il discorso continua o no
    0
  • Gnàppy 20 maggio 2015, 17:59 Gnàppy
    Messaggi: 1152

    gnappy#2181
    #4
    È una discussione che va troppo a giudizio personale (non ho letto il wot), se potessi metter mano su wow penso che la meta della gente del progress quitterebbe wow. lo renderei pvp col full loot (dove puoi uccidere anche quelli della tua fazione ovunque) i raid servirebbero solo a procurarsi i mats per craftare la gear più forte e per finire mettere che si possono conquistare le regioni (volevi questare a westfall? È dell'orda ora!) 0
  • Metalline 20 maggio 2015, 18:00 Metalline
    BattleTag: metalline#2691
    Messaggi: 2759

    Top40ita inside
    #5
    Si bisognerebbe andare a capo dopo il punto quando si fanno simili wot, perchè per quanto interessanti siano portano gli occhi a lacrimare dopo un pochetto.

    Sembra scritto da uno smartphone.

    @Daniel8502 mettici degli spazi e vediamo di iniziare una discussione su tuo post.
    1
  • Greymane 20 maggio 2015, 20:23 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5930

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #6
    Più che altro sembra scritto troppo velocemente, anche la punteggiatura è sbagliata (non voglio far il grammar nazi, non mi interessa se uno sbaglia punteggiatura, basta che si capisca il filo del discorso).

    Intanto rispondo all'ultima frase: la Blizzard deve cambiare? Se dovessi parlare per me stesso, direi che dovrebbe mettere una qualsiasi cosa che mi ispiri, ma parlando oggettivamente, è la Blizzard che si deve adeguare al pool di clienti, è tutto marketing.
    La maggior fetta della torta, ormai, non è più quella dei veterani, quella degli elitiari, ma dai giocatori casual.
    Per questo motivo, ci troviamo più contenuti per chi non ha intenzione di impegnarsi un minimo di più del normale (e con Casual gaming non intendo parlare di mascotte o cose del genere, ma tutti quei contenuto che concludi in quei 20 minuti); e per forza di cose, a noi veterani o elitari il contenuto diminuisce perchè abituati a cose più difficili, o che comunque richiedono più tempo, come alcuni achieve dei pet, altri delle rep, altri dei raid ecc ecc.

    Ed a dar manforte a questo mio pensiero c'è il fatto delle rep: il sistema di WoD è abbastanza identico a quello della maggiorparte di rep di TBC, grinding, grinding e grinding...ora, qual'è il fattore che da "man forte" a questo mio pensiero? Uno, basta rispondere a questa domanda:

    Le Rewards delle rep sono abbastanza generose?

    Beh, siamo sinceri: la risposta non può essere altro che No: il grinding c'è, ma è alquanto ininfluente riguardo il progress del pg; se vuoi farle, le fai, ma non ti diamo niente che renda la rep un qualcosa di fondamentale, o quasi.

    Queste cose vanno tutte incontro al casual gaming, secondo me anche l'eliminazione dei Valor Point centra con questa scelta, forzavano il player a farmare istance per avere un buon equip per entrare nei raid, almeno per il primo periodo.

    Tutto ciò è opinionabile ovviamente.

    Con questo non intendo dire ovviamente che l'andamento del gioco verso una modalitá più longeva al casual gaming deve per forza essere un qualcosa di negativo, ma semplicemente basta che non lo diventi troppo, e che aggiungano qualche contenuto più interessante anche per i veterani, oltre che agli unici raid dall'HC al Mythic.

    @Metalline QUESTO è scritto tramite smartphone :P
    1
  • Ulfedhnar 21 maggio 2015, 09:10 Ulfedhnar
    Messaggi: 78

    Iscritto il: 13 aprile 2010, 07:31
    #7
    WoW come "wall of words"?

    Torniamo in topic...
    Gioco anche io da Vanilla, e devo dire che condivido alcuni punti, Daniele.

    Ma la base degli utenti è davvero molto ampia ed è difficile per la Blizzard andare dietro a tutti.

    Il Garrison è stato un'evoluzione dell'orto di Pandaria. Corretto o sbagliato che sia (non lo sapremo mai, non abbiamo idea di cosa sarebbe stato Draenor senza Garrison) ha tolto in parte il farming, che a mio giudizio era una delle cose più noiose di WoW (sono italiano, non cinese).

    Alcune mie considerazioni:

    - Le novità ci sono, il problema maggiore di Draenor è stata la patch 6.1 che era davvero troppo povera di contenuti reali. Questo ha allontanato molti casual che non sapevano davvero cosa fare nel gioco.
    - Aver messo mano pesantemente alle professioni ha tolto ogni senso ai materiali delle vecchie espansioni (e alle professioni di raccolta). Questo ha impoverito l'asta. Se si volessero ripopolare anche le aree vecchie, una soluzione potrebbe essere dare un significato proprio ai vecchi materiali (qualcuno ricorda le prequest di raccolta materiali prima dell'uscita di TBC, per l'apertura del portale?).
    - E' ora di linkare (quanto meno a gruppi di server, se non per regione) l'asta. Non solo per stabilizzare i prezzi, anche per rendere disponibili più materiali.
    - Fare gli ultimi livelli (quelli relativi all'espansione corrente) è troppo semplice. Non dico di tornare a Vanilla (dove sessantare era un evento), ma così è davvero troppo veloce. A mio avviso, mediamente le persone, dovrebbero metterci 1-2 mesi a fare gli ultimi 10 livelli.
    - Girano troppi soldi. Senza grandi sforzi sto accumulando oro più del dovuto. Cambiando il main, per iniziare a vestirlo, ho speso 100k in asta senza battere ciglio. Nelle espansioni precedenti sarebbe stato impensabile.
    - Instance povere di significato (speriamo nella 6.2). A mio avviso dovrebbero avere dignità pari ai Raid. Non in quanto drop, ma in quanto attività riempitive. "Stasera non faccio raid, mi butto in instance per...". Attualmente "Stasera non faccio, faccio il giro dei Garrison e stacco...".
    - Non credo che la Blizzard stia investendo meno su WoW. Non si possono fare paragoni prendendo come spunto le prime tre espansioni. Anche se condivido un punto: Northrend è stata l'espansione migliore ad oggi.

    Potrei continuare, ma evito un secondo WoT.
    Sintetizzo dicendo che in generale (mia opinione personale) preferisco WoD a Pandaria (che ho giocato i primi tre mesi e gli ultimi due). Mi sto ancora divertendo e la Blizzard da una grande possibilità: se inizio ad annoiarmi freezo l'account e torno quando inseriscono qualcosa che suscita il mio interesse. E non è poco.
    0
  • Medivh 21 maggio 2015, 09:34 Medivh
    BattleTag: Medivh#2166
    Messaggi: 1942

    Iscritto il: 14 agosto 2010, 17:54
    #8
    Il problema è in realtà un altro....

    Per i veterani tutto è scontato e monotono.....il gioco è bello quando dura poco.

    Invece per i newbie il gioco è sempre accattivante

    Anche se devo riconoscere il fatto che oggi il gioco non è più elitario come lo era in vanilla e tbc....non tutti potevano permettersi di raidare a old naxxramas o fare SSC/TK in poi. Giustamente la blizzard ,come ogni altra azienda, punta al profitto aumentando la platea degli abbonati. In vanilla e tbc la blizz non si preoccupava di semplificare i contenuti end game in quanto il levelling aveva un importante funzione, dato che in quel periodo i giochi rivali non erano al loro apogeo.
    0
  • Metalline 21 maggio 2015, 09:35 Metalline
    BattleTag: metalline#2691
    Messaggi: 2759

    Top40ita inside
    #9
    @Ulfedhnar

    molti dei punti da te toccati sono condivisibili e mi sembra che la Blizzard si sia mossa in questo senso. Io non sono un fanboy (anzi per la prima volta è un mese che non gioco) però la Blizzard con il ban e con la 6.2 cerca di risolvere due cose:

    1. il ban stabilizzerà l'asta facendo lievitare i prezzi e portando gli stessi ai livelli % di wotlk (facendo si che si abbiano tanti soldi e se ne spendano tanti, non come ora che ne hai tanti e ne spendi pochi)

    2. Il rewamp (inteso come riproposizione delle stesse con il scalato) delle istance ridarà linfa alle stesse e se fatto anche sui raid potrebbe essere davvero tanta roba.

    Si potrebbero migliorare alcune cose come il LFG legato ad un rating personale ed evitando la richiesta del AOTC che è una cosa oltremodo noiosa e stupida, però secondo me wow è davvero troppo vecchio come gioco, credo che la Blizz dovrebbe incominciare a pensare ad un wow 2.0 ma penso che non lo farà finchè non riuscirà ad avere un "parco" giochi tali da coprire tutti i tipi di games da proporre con la piattaforma Bnet.

    Wow è in declino e lo si vede anche dal fatto che non c'è un ricambio generazionale nei player...
    1
  • Ulfedhnar 21 maggio 2015, 10:15 Ulfedhnar
    Messaggi: 78

    Iscritto il: 13 aprile 2010, 07:31
    #10
    Metalline ha scritto:1. il ban stabilizzerà l'asta facendo lievitare i prezzi e portando gli stessi ai livelli % di wotlk (facendo si che si abbiano tanti soldi e se ne spendano tanti, non come ora che ne hai tanti e ne spendi pochi)

    @Metalline Forse. Il problema è la mancanza di oggetti in asta e l'impossibilità di vendere oggetti epici perché la popolazione di Pozzo è troppo bassa. Pozzo e Nemesis sono sui 100k (e molti di noi hanno PG su entrambi i server) quando i server più frequentati sono 4 volte tanto e hanno aste molto più attive.
    Non sono mai stato un assiduo dell'asta ma l'ho sempre usata per fare gold. Ora non riesco quasi mai a vendere e ho comprato giusto qualche epico, come detto nel post precedente.

    Metalline ha scritto:2. Il rewamp (inteso come riproposizione delle stesse con il scalato) delle istance ridarà linfa alle stesse e se fatto anche sui raid potrebbe essere davvero tanta roba.

    @Metalline Condivido.

    Metalline ha scritto:[...]
    secondo me wow è davvero troppo vecchio come gioco, credo che la Blizz dovrebbe incominciare a pensare ad un wow 2.0 ma penso che non lo farà finchè non riuscirà ad avere un "parco" giochi tali da coprire tutti i tipi di games da proporre con la piattaforma Bnet.

    @Metalline Sono d'accordo sul fatto che sia vecchio. Il motivo per cui penso che la Blizzard non punti ad un WoW 2.0 invece credo sia economico (ma sono supposizioni le mie): la base fissa di utenti è intorno ai 6M. Se la Blizzard facesse un WoW 2.0 non è detto che la base si trasferirebbe sul nuovo gioco. Uno dei punti di forza del gioco è poterlo interrompere per riprendere da dove lo hai interrotto senza iniziare da capo. Molti di noi, dovessero iniziare nuovamente da zero, non credo lo giocherebbero più. Non possono rinunciare a 6M x 13 dollari per 12 mesi l'anno (sto approssimando, ovviamente, ma si tratta pur sempre di 1 miliardo di dollari senza contare l'indotto dello shop e delle espansioni).

    Metalline ha scritto:Wow è in declino e lo si vede anche dal fatto che non c'è un ricambio generazionale nei player...

    @Metalline E' vero. Diciamo anche che è un gioco molto vario come età, trovi il quindicenne come il sessantenne.
    Certo che la base di utenti, seppur ridimensionata rispetto ad altri periodi, è ancora sopra alla maggior parte degli MMORPG a pagamento (e forse anche rispetto a molti F2P).
    0
  • Ulfedhnar 21 maggio 2015, 10:25 Ulfedhnar
    Messaggi: 78

    Iscritto il: 13 aprile 2010, 07:31
    #11
    Medivh ha scritto: Giustamente la blizzard ,come ogni altra azienda, punta al profitto aumentando la platea degli abbonati. In vanilla e tbc la blizz non si preoccupava di semplificare i contenuti end game in quanto il levelling aveva un importante funzione, dato che in quel periodo i giochi rivali non erano al loro apogeo.

    @Medivh Condivido entrambe le affermazioni: la Blizzard mira ai profitti è quindi ovvio che renda i contenuti fruibili trasversalmente. Ma anche l'affermazione che la mancanza di competitor e l'importanza del levelling lo rendevano un gioco molto diverso da ciò che è ora. Migliore o peggiore non saprei dire, sono troppo al di dentro per dare un giudizio obiettivo.
    0