Nuova esperienza di livellaggio
  • Jamsus 05 aprile 2018, 09:51 Jamsus
    Messaggi: 604

    Iscritto il: 29 aprile 2011, 19:25
    #1
    Salve cari,

    sono fuori da WoW da qualche mese e dopo essermi letto qualche articolo volevo chiedere anche a "giocatori attivi" qualche feedback. Come è l'esperienza di "livellaggio" con o senza heirloom al momento?

    Ha un senso esplorativo\narrativo o è sempre un rush rapidissimo e sbilanciato verso i livelli successivi?

    Lo chiedo perché ci sono alcune razze\classi per le quali volevo giocarmi un po' di lore ma contando sul fatto che possa essere comunque un esperienza gratificante.

    Grazie!
    0
  • R3wu0Redazione 05 aprile 2018, 10:03 R3wu0
    BattleTag: Xly#21584
    Messaggi: 1833

    "Whomsoever takes up this blade shall wield the power eternal. Just as the blade rends flesh, so must the power scar the spirit"
    #2
    @Jamsus attualmente l'esperienza è totalmente diversa da com'era prima. basti solo dire che a livello pratico joinare istance a rotella non è più efficiente come prima. Ora se va bene fai un livello ogni istance che fai, mentre prima ne facevi minimo 3/4 di livelli.

    In più adesso facendo le quest non hai lo "stress" di dover cambiare zona ogni 10 missioni perché non ti davano più esperienza sufficiente, puoi tranquillamente finirti tutta una zona e la sua relativa storia stando tranquillo che le missioni ti daranno sempre l'esperienza ottimale per il tuo livello.
    A questo aggiungici la possibilità di poter questare in libertà senza essere costretto dai vincoli di livello minimo e massimo delle varie zone e vedrai che l'esperienza è completamente diversa. Alcuni vincoli di livello ci sono, ma sono molto più larghi rispetto a prima.

    In generale l'esperienza è migliore ma d'altra parte arrivare al livello massimo richiede più tempo rispetto a prima e questo, per com'è strutturato il gioco adesso, è vista come una pessima cosa. Nel senso che chi gioca attualmente gioca solo per il contenuto end-game, la parte di levelling è ritenuta noiosa ed inutile, anche se di fatto è la base del gioco e quello che ha reso WoW quello che è; senza quella non ci sarebbe la storia.

    A livello personale l'esperienza mi piace molto di più com'è ora, più linerare, in quanto ti permette di finire le varie zone senza "perdere tempo" per la poca esperienza che ottieni e sopratutto non è più un rush di istance. A parere mio è molto positiva come esperienza ma se cerchi un po' in giro per i vari forum, ufficiali e non, vedrai che molti hanno criticato il nuovo sistema.
    1
  • Jamsus 05 aprile 2018, 11:04 Jamsus
    Messaggi: 604

    Iscritto il: 29 aprile 2011, 19:25
    #3
    Ti ringrazio per la risposta esauriente!

    Ho vari personaggi all'attuale livello massimo e comprendo le necessità di end-game, la mia curiosità era legata proprio al fatto se - rispetto a prima - non fosse un rush al joinare dungeon o trovarsi all'aver finito una zona perché si è di un livello troppo più alto senza ancora neanche aver fatto un terzo delle quest.

    Grazie ;)
    0
  • Enijashicikita 05 aprile 2018, 12:36 Enijashicikita
    Messaggi: 38

    Non sono una pro, non sono nabba, sono una via di mezzo... Gioco per rilassarmi, divertirmi e conoscere gente nuova =)
    #4
    Mi aggiungo anch'io :)
    Per me invece il metodo leveling di adesso, è molto più facile e semplice ma con questo non dico che è scorrevole... Come ha già detto R3wuo, prima livellavi stando nei dungeon ora i dungeon sono passati in secondo piano perchè il join non è più veloce come una volta. Ora anche da tank/healer è lunga la coda e ora sono diventati noiosi perchè hanno aumentato del 500% la vita dei mob e dei boss quindi calcola che ora per completare un solo dungeon ci impiegheresti come minimo 20-25 minuti, più la lunghissima attesa... =) Ora come ora, questi semplicemente con le quest normali delle zone, nel senso quei 4/5 livelli che facevi nei dungeon li fai tranquillamente completando le quest.

    Per i cimeli la risposta è si e no. Dipende dalla classe che giochi, perchè non tutte le classi sono bilanciate bene. Io ti consiglio di indossarli ma non per l'aumento dell'exp, ma per uccidere subito i mob :) e ti consiglio di fare 1-60 su Azeroth se non indossi i cimeli, invece 1-58 su Azeroth se indossi i cimeli.
    Perchè questo? Perchè se vai sulle Outland al 58 senza cimeli le buschi di brutto perchè non hai item adatti =) Ma come ho detto, non tutte le classi avranno questo stesso problema..
    0
  • Rekse 06 aprile 2018, 08:58 Rekse
    Messaggi: 3981

    Cyberbullo Héritage. Mostroita EU.
    #5
    Se sei interessato davvero all'esperienza di levelling magari puoi trovarlo più coinvolgente, pure se a mio avviso ci sono zone che meh, uccidere e lootare le candele dei koboldi non mi sembra poi così lore-oriented.
    Mi chiedo davvero, ma che divertimento ci può essere nel rifare per l'ennesima volta la solita serie di cose? Che esperienza divertente può essere giocare cose di cui già sappiamo tutto (o le cui lacune sono colmabili con una googlata)?

    Personalmente dopo dodici anni di esperienza di gioco se devo livellare mi viene a prescindere la gonorrea cerebrale. Quindi queste modifiche che rallentano l'exp le trovo nauseabonde. Mio malgrado vorrei l'heritage armor dei void elf e quindi da una parte mi sono armato di pazienza, dall'altra tengo pronta una poltrona di chiodi che mi tenga sveglio nei momenti peggiori.

    Però vabbè, il divertimento è cosa soggettiva e aldilà delle mie curiosità personali, ciascuno paga il proprio mensile e le sue scelte sono insindacabili.

    Provando ad essere un po' costruttivo comunque trovo che alcune classi siano pure affatto stimolanti a livelli bassi. Sto rilivellando un rogue (avendo già tutte le classi al 110), quindi una classe che sicuramente conosco meglio delle altre, e trovo che, perlopiù in tutte e tre le spec, l'attesa dell'energy sia piuttosto estenuante, nonchè la mancanza di un cleave o di un AoE. Questo non impedisce di livellare, ma a mio avviso è un forte limite al divertimento potenziale nel farlo.
    Ci sono inoltre alcune zone in cui la sequenza di quest è ancora piuttosto dispersiva, tipo Arathi o Hinterlands.
    In più mi sembrerebbe utile che se si prende la quest di una zona al tabellone, ci sia pure la possibilità di volarci direttamente senza doversi inventare percorsi mirabolanti. Ad esempio mi è successo di scegliere Arathi come prossima zona e, trovandomi a stormwind, ho dovuto prendere il treno fino ironforge e da lì farmi tutto il percorso con la mount al 60% di velocità. Il risultato è che una volta che ho raggiunto la zona, era già abbastanza stufo e me ne sono andato a vedere la tv .
    0
  • Jamsus 09 aprile 2018, 10:18 Jamsus
    Messaggi: 604

    Iscritto il: 29 aprile 2011, 19:25
    #6
    Rekse ha scritto:Se sei interessato davvero all'esperienza di levelling magari puoi trovarlo più coinvolgente, pure se a mio avviso ci sono zone che meh, uccidere e lootare le candele dei koboldi non mi sembra poi così lore-oriented.
    Mi chiedo davvero, ma che divertimento ci può essere nel rifare per l'ennesima volta la solita serie di cose? Che esperienza divertente può essere giocare cose di cui già sappiamo tutto (o le cui lacune sono colmabili con una googlata)?

    Personalmente dopo dodici anni di esperienza di gioco se devo livellare mi viene a prescindere la gonorrea cerebrale. Quindi queste modifiche che rallentano l'exp le trovo nauseabonde. Mio malgrado vorrei l'heritage armor dei void elf e quindi da una parte mi sono armato di pazienza, dall'altra tengo pronta una poltrona di chiodi che mi tenga sveglio nei momenti peggiori.

    Però vabbè, il divertimento è cosa soggettiva e aldilà delle mie curiosità personali, ciascuno paga il proprio mensile e le sue scelte sono insindacabili.

    Provando ad essere un po' costruttivo comunque trovo che alcune classi siano pure affatto stimolanti a livelli bassi. Sto rilivellando un rogue (avendo già tutte le classi al 110), quindi una classe che sicuramente conosco meglio delle altre, e trovo che, perlopiù in tutte e tre le spec, l'attesa dell'energy sia piuttosto estenuante, nonchè la mancanza di un cleave o di un AoE. Questo non impedisce di livellare, ma a mio avviso è un forte limite al divertimento potenziale nel farlo.
    Ci sono inoltre alcune zone in cui la sequenza di quest è ancora piuttosto dispersiva, tipo Arathi o Hinterlands.
    In più mi sembrerebbe utile che se si prende la quest di una zona al tabellone, ci sia pure la possibilità di volarci direttamente senza doversi inventare percorsi mirabolanti. Ad esempio mi è successo di scegliere Arathi come prossima zona e, trovandomi a stormwind, ho dovuto prendere il treno fino ironforge e da lì farmi tutto il percorso con la mount al 60% di velocità. Il risultato è che una volta che ho raggiunto la zona, era già abbastanza stufo e me ne sono andato a vedere la tv .


    @Rekse grazie per la riflessione approfondita, ho apprezzato parecchio!

    Quando ero più universitario e studente giocavo l'endgame in maniera decisamente più spinta. Con spinta intendo 3\4 sere di raid in una buona gilda (per carità, nulla di professionale, ma era un bell'impegno). Ti parlo di fine Vanilla\BC\WOTLK, dopodiché tra lavoro e cento altre passioni WoW è rimasto un gran gioco stagionale. Legion me lo son giocato praticamente fino all'ultimo raid, ovviamente con un approccio molto più leggero come tempo\impegno.

    Nonostante l'endgame e tutto siano molto belli, ho i ricordi migliori (e non più nostalgici, dico proprio migliori) durante il livellaggio. Sì, prima era più importante formare gruppetti e legami durante quell'estenuante epopea fino al livello massimo, ma l'idea in se di essere con una banda di amici a giro a scansare orda o alleanza e fare missioni era forte, e le situazioni disastrose in cui ci cacciavamo lo erano di più.

    Visto che ho alcuni amici interessati a cominciare mi chiedevo un po' come fosse l'esperienza attuale di livellaggio, perché in fondo spero che possa tornare ad essere non dico uguale - per carità - ma almeno un minimo valevole in alcuni aspetti come quella di diversi anni fa e mi farebbe piacere potermi unire a loro.

    (Scusa se mi sono espresso male, sono in pausa caffé)
    0
  • Rekse 09 aprile 2018, 10:22 Rekse
    Messaggi: 3981

    Cyberbullo Héritage. Mostroita EU.
    #7
    Mbè sicuramente essendo più lunga la fase di levelling ci sono maggiori possibilità sotto l'aspetto che cerchi. Però tieni di conto che spesso il motivo per cui fare gruppi per livellare, al tempo, erano quest di gruppo e roba simile. Ora è tutto fattibile in solo, quindi casomai l'esperienza di gruppo è utile per i dungeon (ed in caso evitarsi mezzora di attesa per entrare). 0
  • Jamsus 09 aprile 2018, 10:30 Jamsus
    Messaggi: 604

    Iscritto il: 29 aprile 2011, 19:25
    #8
    Rekse ha scritto:Mbè sicuramente essendo più lunga la fase di levelling ci sono maggiori possibilità sotto l'aspetto che cerchi. Però tieni di conto che spesso il motivo per cui fare gruppi per livellare, al tempo, erano quest di gruppo e roba simile. Ora è tutto fattibile in solo, quindi casomai l'esperienza di gruppo è utile per i dungeon (ed in caso evitarsi mezzora di attesa per entrare).

    @Rekse certo, è anche per far loro un po' da *CHIOCCIA* 8) :D
    0
  • Albert 29 maggio 2018, 13:51 Albert
    BattleTag: Albert#2387
    Messaggi: 271

    Iscritto il: 12 luglio 2011, 11:08
    #9
    Jamsus ha scritto:Salve cari,

    sono fuori da WoW da qualche mese e dopo essermi letto qualche articolo volevo chiedere anche a "giocatori attivi" qualche feedback. Come è l'esperienza di "livellaggio" con o senza heirloom al momento?

    Ha un senso esplorativo\narrativo o è sempre un rush rapidissimo e sbilanciato verso i livelli successivi?

    Lo chiedo perché ci sono alcune razze\classi per le quali volevo giocarmi un po' di lore ma contando sul fatto che possa essere comunque un esperienza gratificante.

    Grazie!

    @Jamsus sono interessato a intraprendere di nuovo un avventura così con qualcuno che condivida questa visione! al momento i messaggi privati non funzionano. Aggiungimi pure in game Albert#2387
    0