L'ALLEANZA è MORTA. RASSEGNAMOCI. (For Dummies)
  • Imrazor 17 maggio 2017, 10:39 Imrazor
    Messaggi: 95

    Iscritto il: 21 ottobre 2014, 11:57
    #26
    Qui il problema di fondo è che si sta immaginando un percorso tipo LOTRO (saga > mmo) o DDO/NWO (RPG>mmo) non applicabile a Warcraft nelle sue due incarnazioni che invece è rts/mmo > lore complementare come ben spiegato da @Klee
    Ogni Lore derivata da qualcosa che non sia direttamente la generazione fine a se stessa di ambientazioni e storie è subordinata e correlata allo sviluppo del prodotto per la quale è stata generata.
    Ergo le masturbazioni mentali su qualcosa di "asservito" ad altri fini perdono senso.
    Molto meglio fare come nell'altro thread una sorta di divertissement intellettuale applicando schemi di ricerca ad elementi come razze e altro.
    2
  • Reyfalkenayn 17 maggio 2017, 11:16 Reyfalkenayn
    BattleTag: QueHegan#2642
    Messaggi: 58

    Iscritto il: 17 giugno 2014, 04:09
    #27
    Grazie di aver commentato e discusso finora questo post. Ho apprezzato molto la vostra attenzione. Non intendo importunarvi oltre con idee considerate dalla maggioranza come fuori dal mondo o addirittura complottiste. Io esprimo la mia opinione sinceramente perché ero innamorato di una saga di videogiochi che ora praticamente non è più la stessa, e che mi accompagna dall'infanzia. Eviterò di ripresentare simili idee in futuro, avendo capito che sostanzialmente tutto ciò va bene alla maggioranza delle persone. Se il partito di Tarty è diventato maggioritario io alzo le mani e mi alzo dal tavolo. Grazie ancora. Scusate il disturbo. 3
  • Yardeh 17 maggio 2017, 12:34 Yardeh
    Messaggi: 9124

    Iscritto il: 21 aprile 2010, 20:16
    #28
    Dai non scherzare. Difficilmente si leggono discussioni così interessanti e soprattutto con toni civili.
    A me piace la passione che ci metti e sono affascinato dai tuoi contrasti interiori. :good:
    Non per essere sadici o chissà cosa eh :D .
    L'importante e non arrivare alle offese personali, ovviamente :P .
    3
  • TartyMost Valuable Poster 17 maggio 2017, 12:56 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4401

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #29
    Reyfalkenayn ha scritto:Dico solo questo e poi getto la spugna, dopo aver letto Tarty sono stato completamente gettato nello sconforto: l'assioma secondo cui per avere un buon gameplay bisogna sacrificare il Lore è un'assioma che si è inventata la Blizzard e l'ha fatta assurgere a verità incontrastata. Non c'è scritto da nessuna parte. Tanto più che l'immensità dell'Universo narrativo permetteva mille possibilità da loro completamente ignorate, che sarebbero risultate anche molto più affascinanti e trainanti. Chi è sinceramente convinto che le brutture che la Blizzard ha compiuto sul Lore siano frutto di una necessità è caduto nell'inganno. Sono state frutto di una scelta, anzitutto, una scelta deliberata, schifosa, che io non perdonerò mai.


    @Reyfalkenayn Veramente non è proprio quello che si è detto.
    Come ho già spiegato non è un MMO il veicolo migliore per portare avanti la trama complessa che poteva essere quella di Warcraft, poiché non ti permette di fare delle scelte radicali visto che hai certi vincoli dettati da un equilibrio fra due fazioni che devi pur sempre cercare di mantenere.

    Faccio un esempio banale, magari sulla carta potrebbe anche esserci una grande battaglia per riportare Undercity all'alleanza, di fatto però non puoi sottrarre dopo 12 anni una capitale all'orda così come non puoi eliminare i forsaken dal gioco o immaginare che i tauren passino all'alleanza (sono esempi), perché ormai sei vincolato da una struttura che non ti permette di immaginare - in wow - certi tipi di sviluppi.

    In battle star galactica han capito che per ammazzare i siloni dovevano distruggere le navi madri... Noi per fare sta cosa abbiamo dovuto riportare in vita Illidan per fare poi un saltino su Argus, il quale sarebbe stato bello fosse stato scenario per una intera espansione, ma siccome visivamente il nether (così come l'emerald dream) sarebbe stato visivamente troppo monotono, finiremo su una isoletta di Argus durante una patch.

    Certo, questo non li autorizza in ogni caso a cucinare delle trama di merda (vedi wod), ma tutti i paletti che un mmo impone e il fatto che poi certe idee di gameplay (garrison ecc) devi cmq giustificarle all'interno della storia, fa si che sia la trama ad essere asservita al gioco e non viceversa.

    E' ovvio poi che sia tutto frutto di scelte precise, dettate però da problematiche come quelle sopra.

    A questo punto però sarebbe meglio dire che Warcraft aveva un Lore, con WoW invece si sta vivendo di rendita su un passato che sarà necessario prima o poi portare avanti e, per farlo, dovrebbe essere il tanto sognato Warcraft IV lo strumento più adatto, non WoW.
    Probabilmente, quando arriverà il momento in cui Blizzard deciderà che destino dare a WoW, allora uscirà dal cilindro anche un Warcraft 4.
    6
  • Reyfalkenayn 17 maggio 2017, 14:52 Reyfalkenayn
    BattleTag: QueHegan#2642
    Messaggi: 58

    Iscritto il: 17 giugno 2014, 04:09
    #30
    Yardeh ha scritto:Dai non scherzare. Difficilmente si leggono discussioni così interessanti e soprattutto con toni civili.

    @Yardeh grazie, lo apprezzo molto.
    Tarty ha scritto:Come ho già spiegato non è un MMO il veicolo migliore per portare avanti la trama complessa che poteva essere quella di Warcraft. poiché non ti permette di fare delle scelte radicali visto che hai certi vincoli dettati da un equilibrio fra due fazioni che devi pur sempre cercare di mantenere.

    @Tarty è evidente, che nonostante tutti i miei sforzi (sicuramente colpa mia) io non sia riuscito a far arrivare il messaggio. Quello che dici tu io lo condivido dalla prima all'ultima parola, perché solo uno che non sai cos'è un MMO può pensare diversamente. L'esempio di Undercity è giusto e lo sottoscrivo: semplicemente non si può! Ma io non sto criticando questo, per nulla. So benissimo che il gameplay ha delle esigenze precise e inderogabili, e io stesso che ho giocato dieci anni a questa droga di MMO spesso ho anche concordato con molte delle loro iniziative.

    Ma il punto della questione non sta nel gioco, sta fuori dal gioco. Riguarda una concezione di Lore semplicemente implausibile che viene calata nel gioco. Ti faccio alcuni esempi banali, come hai fatto giustamente tu:

    - Alla fine di Wod, dopo il puttanaio più totale, c'è il "e vissero tutti felici e contenti". Tre secondi fa l'Orda di Ferro massacra Draenei in bagni di sangue, si lanciava alla conquista si un mondo al servizio del più grande Warlock che la storia ricordi e poi...scatta qualcosa e Grom (Grommash) si ripiglia. Ok. Nel filmato finale ti vedi Grom Hellscream (che ha quintuplicato le vittime rispetto alle ultime apparizioni), Yrel (la Grande Sacerdotessa dei petalosi) e Durotan (uno dei pochi cristi coerenti con se stessi) che cantano la canzoncina del Re Leone II "Siamo un'unica realtà e nessuna la spezzerà maaaaaaai".
    E' completamente IMPOSSIBILE che una simile conclusione a favoletta si realizzi in un contesto che vuole avere il crisma della credibilità e della plausibilità. In una storia seria con ogni probabilità, un popolo quasi distrutto dal genocidio avrebbe come minimo perseguito ideali di vendetta a stento tenuti a freno da quadri politici (Yrel & Esarchi) che, pur non amando l'ex Orda di Ferro, sarebbero stati più timorosi di una guerra dispendiosa e rischiosa per il proprio popolo che non per "rompere l'idillio pacifista". E sempre Durotan ed il suo clan non avrebbero potuto dimenticare chi li stava per sterminare, e si sarebbero anch'essi, quanto meno, ritirati nei loro territori in modo guardingo verso i "redenti dell'ultima ora". Questo si chiama realismo, che è appannaggio di ogni bella storia, perché ne permette la percezione quasi come vera, e quindi permette una maggiore immersione del lettore/giocatore che inevitabilmente si sente più coinvolto. Cosa c'è in questa concezione di tanto sbagliato?

    Te mi risponderai: ma è un'esigenza di gameplay perché occorreva che poi, magari (che ne so), questi tre personaggi uscissero fuori concordi per poi farceli trovare uniti a combattere nella prossima espansione (cosa che secondo me succederà). Ma questo NON è gameplay! Questa è una scelta di Lore per il Lore! Il gameplay è: io non posso far vincere l'Alleanza nelle Savane Meridionali altrimenti l'Orda perde un'area di questing troppo importante! Mi pare chiaro.

    In Wotlk il Re dei Lich era nemico indistintamente di Orda e Alleanza, eppure all'epoca le due fazioni non si potevano letteralmente vedere. Ci azzannavamo al collo alla prima occasione possibile. Ma non mi risulta che per questo motivo non si sia riusciti a costruire una storia convincente sulla caduta del Re dei Lich. A me non sembra proprio. Stesso ragionamento vale per tutte le cose di cui si è parlato. Se poi mi vuoi dire che le Order Class sono un'esigenza di gameplay perché "separare le due sedi era troppo dispendioso per gli sviluppatori", allora qui non siamo più né nella sfera del Lore né in quella del Gameplay. Qui siamo nella sfera delle esigenze aziendali che sono criticabilissime dal momento che io sono il consumatore e a me il prodotto può piacere o non piacere. Se per me la tua strategia di marketing ha fallito, il prodotto non te lo compro. Ma non mi arriva a casa una lettera della Blizzard con sopra scritto "Lei non capisce le nostre necessità aziendali". Io non le devo capire! Mi devono piacere o non piacere. Punto.
    0
  • BigBoss 17 maggio 2017, 15:15 BigBoss
    Messaggi: 2107

    Iscritto il: 30 gennaio 2016, 12:06
    #31
    Quella cacata in wod è uscita fuori perché c'è stato un content cut di un intero raid tier, cosa confermata dagli sviluppatori. Wod stava già andando maluccio (per essere un'espansione di wow) e l'idea di un altro raid con gli orchi avrebbe fatto appendere per i testicoli molti degli utenti, a quanto pare, oltre al fatto che il deliver di contenuti non aveva fatto contento nessuno. Hanno dovuto fare un cambio repentino di rotta e concentrare tutte le loro risorse e team su legion per evitare di danneggiare ancora il brand. Criticabile? Sicuramente, così come anche il tentativo di arginare i danni, chiudendo in fretta e furia la story line e parlando semplicemente d'altro.
    Il fatto è che non si è rivelata una scelta così fallimentare, anzi, ha anche avuto un discreto successo ed oggettivamente a livello di contenuti, anche di storie, Legion ha deliverato molto, cosa che non succedeva da tempo.

    Se per me la tua strategia di marketing ha fallito, il prodotto non te lo compro. Ma non mi arriva a casa una lettera della Blizzard con sopra scritto "Lei non capisce le nostre necessità aziendali". Io non le devo capire! Mi devono piacere o non piacere. Punto.


    Giustissimo, ma non mi pare che fosse questa la premessa. Molti utenti qui la pensano allo stesso modo, me compreso. La premessa era più una cosa del tipo: "hanno distrutto volontariamente tutto senza motivo apparente, se non una propaganda con scopi ignoti", a cui, ovviamente ti si è risposto: "no, guarda, si possono evincere delle motivazioni, dettate da necessità diverse, che non possono semplicemente essere minimizzate o accantonate".
    1
  • Rekse 17 maggio 2017, 15:33 Rekse
    Messaggi: 3734

    Mostroita
    #32
    Molto, ma molto sinteticamente:
    la Blizzard fino ad un certo punto dell'evoluzione del gioco (che coincide grossomodo con WotLK/Cataclysm) ha mantenuto nel binomio Lore/gameplay certi criteri. Questi criteri però non gli permettavano più di raggiungere determinati introiti, vista la posizione di rilievo guadagnata negli anni, che giustificassero determinati investimenti nel gioco.
    Alchè nelle successive espansioni ha scelto che gameplay > coerenza del lore, inventandosi in quest'ultimo le più grosse assurdità per giustificare le scelte del primo.
    Scelta di marketing indiscutibile come azienda che giustamente punta ai profitti, per quanto mi riguarda dal lato del giocatore appassionato discutibile invece lo è molto, difatti la passione al lato lore mi è passata totalmente e mi è rimasta quella legata al solo gameplay.
    Semplicemente oggi accontentano i giocatori, o cercano di, così che il risultato è che questi acquistano espansioni e pagano il mensile. Quindi se il mercato cinese chiede i panda, voilà i panda, se il mercato mondiale chiede gli gnomi paladini, presto non mancheranno nemmeno quelli.
    0
  • Imrazor 17 maggio 2017, 15:46 Imrazor
    Messaggi: 95

    Iscritto il: 21 ottobre 2014, 11:57
    #33
    Imho è riduttivo riportare tutto al fan service. Semplicemente cambia il modo di consumare. 10 anni fa le incongruenze a livello di lore sarebbero state punite sul versante commerciale con shitstorm (girano vari video di blizzcon in cui nei Q&A si parla molto di lore e di incongruenze).
    Ora l'utente medio (non solo di WoW) punta all'appagamento lato gameplay, con prodotti più immediati e fruibili.
    Volendo poi scendere nel dettaglio di cosa criticare, ci sono storture, retcon e altre aberrazioni molto più macroscopiche che le dinamiche dell'alleanza.
    Tipo cagare fuori dal nulla un nuovo Prime Designate. O, come previsto in 7.2.5 lasciare le sorti di un elemento fondamentale di Azeroth in mano alla % di scelta di una determinata classe...
    0
  • Rekse 17 maggio 2017, 15:49 Rekse
    Messaggi: 3734

    Mostroita
    #34
    Ma si io l'ho fatta molto ma molto semplice e di facile interpretazione diciamo.
    In realtà è pure il gamer di 12 anni fa ad essere diverso da quello attuale, sebbene una certa percentuale resista al tempo.
    0
  • ciccio44 17 maggio 2017, 16:16 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2534

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #35
    @Reyfalkenayn circa i buoni draenei di WoD (non per difendere quella esp che non ho amato molto) dovresti leggerti il nuovo Chronicle, nel quale si racconta di certi clan orchi che in maniera continua depredano le carovane dei draenei portando morte e prendendosi schiavi alle quali facevano cose orribili. Gli stessi draenei su consiglio di Velen non si vendicarono praticamente mai, cercarono di aumentare un poco le difese ma nulla di più. Infatti continuarono ad avere morti su morti fino poi alla pazzia degli orchi ecc ecc. Questo per dire che i draenei sembrano proprio un popolo buono o che apprezza il soffrire. rofl Quindi almeno a questo livello non ci sono incongruenze nel loro perdonare gli orchi in WoD.

    @BigBoss http://us.blizzard.com/en-us/company/about/mission.html non pensavo fosse così difficile da trovare. ;)
    0
  • BigBoss 17 maggio 2017, 17:33 BigBoss
    Messaggi: 2107

    Iscritto il: 30 gennaio 2016, 12:06
    #36
    @ciccio44 ok, ci sta, ma messo in questa maniera sembra un valore, non un disvalore :D .

    @Rekse questo metterebbe su due piani diversi scelte come paladino ad orda/sciamano ad alleanza/druido donna/ prete non morto che già sono nate con vanilla e tbc, per non parlare dello stupro appunto di Illidan, Kael'thas e altri personaggi ridotti ad antagonisti che facevano cose confuse in posti confusi. Storie lasciate a metà, di cui sappiamo soltanto adesso qualcosa in più. No, sono sempre stati piuttosto approssimativi con la storia, semplicemente prima non ci si faceva troppo caso, perché ancora mancavano parecchi personaggi, fazioni, intrecci e il gioco se da un lato era molto più giovane, dall'altro era molto più statico. Ora bene o male ogni patch ha una sua storia, quindi i rischi di scrivere una stronzata sono di gran lunga maggiori.
    1
  • ciccio44 17 maggio 2017, 17:43 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2534

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #37
    @BigBoss mi sarò espresso male, ma lo vedo anche io come un valore. Circa il lore ritengo esser il player a dover capire queste sfumature INGAME e a non lamentarsi troppo, ma sinceramente non voglio far smettere l'OP di scrivere. ^^ Imho l'MMO (come tipo di gioco) è stato perfetto a livello economico ma non un granché per lo sviluppo di storie. Personalmente adesso ho totalmente l'animo in pace grazie a Chronicle che spiega bene e rappresenta la parola fine per tutto quello che spiega. Stupendo. 0
  • TartyMost Valuable Poster 17 maggio 2017, 18:28 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4401

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #38
    Reyfalkenayn ha scritto:Ma il punto della questione non sta nel gioco, sta fuori dal gioco. Riguarda una concezione di Lore semplicemente implausibile che viene calata nel gioco.

    - Alla fine di Wod, dopo il puttanaio più totale, c'è il "e vissero tutti felici e contenti".
    E' completamente IMPOSSIBILE che una simile conclusione a favoletta si realizzi in un contesto che vuole avere il crisma della credibilità e della plausibilità. In una storia seria con ogni probabilità, un popolo quasi distrutto dal genocidio avrebbe come minimo perseguito ideali di vendetta. Questo si chiama realismo, che è appannaggio di ogni bella storia, perché ne permette la percezione quasi come vera, e quindi permette una maggiore immersione del lettore/giocatore che inevitabilmente si sente più coinvolto. Cosa c'è in questa concezione di tanto sbagliato?


    Cosa c'è di sbagliato? Ad esempio l'idea di base che un popolo sull'orlo del genocidio, la prima cosa che fa appena terminata la guerra è vendicarsi perpetrando un altro genocidio...
    Come dire che sarebbe stato impossibile che il popolo ebreo non sterminasse i tedeschi appena terminata la seconda guerra mondiale...

    Non biasimerei Blizzard per non aver portato avanti questa cosa.

    A parte che nel caso di WoD sappiamo che la storia non doveva essere quella e il boss finale non doveva essere il riciclo dell'omino blu. Ma anche qui, queste scelte "implausibili", arrivano per esigenze di gioco.
    Non è che han deciso di modificare il tutto perché la Lore , lo hanno fatto perché non volevano riproporre l'ennesimo orco da ammazzare.

    Per altro dissento su quanto hai scritto. I Draenei non sono mai stati spinti dalla vendetta...Tant'è che nel momento in cui Velen ha visto morire il figlio, che per altro gli ammazziamo noi, mentre lui cerca di impedircelo... c'è giusto stata disperazione ma dovrai aspettare due patch prima che si decidano a tornare su Argus e non lo per vendetta.

    Ma questo NON è gameplay! Questa è una scelta di Lore per il Lore!


    Trattasi di "universo alternativo" che non ha alcun impatto sulla Lore - come dichiarato da blizzard.
    Oltretutto trattandosi appunto di un universo alternativo, è anche più plausibile che invece di farsi la guerra subito dopo, abbiano imboccato una strada alternativa. WoD è stato funzionale solo per riciclare Guldan e per il film...

    In Wotlk il Re dei Lich era nemico indistintamente di Orda e Alleanza, eppure all'epoca le due fazioni non si potevano letteralmente vedere. Ci azzannavamo al collo alla prima occasione possibile. Ma non mi risulta che per questo motivo non si sia riusciti a costruire una storia convincente sulla caduta del Re dei Lich.


    Il torneo fa parte della "storia convincente"? Ci azzannavamo così al collo che abbiamo organizzato un torneo in stile medioevale, con le rispettivi basi una fianco all'altra... con il lich king ad uno sputo che non ne ha approfittato, tipo i giapponesi con Pearl arbor, lui no... ci ha aspettato là con il culo sul trono di ghiaccio, per altre due patch.

    Se poi mi vuoi dire che le Order Class sono un'esigenza di gameplay perché "separare le due sedi era troppo dispendioso per gli sviluppatori", allora qui non siamo più né nella sfera del Lore né in quella del Gameplay.


    Non l'ho detto.
    Ho scritto che hanno avuto questa idea della class hall come caratteristica, mutuata dall'esperienza/errori del garrison. Troveresti invece realistico e più attinente al lore avere due class hall, laddove i rispettivi ordini sono sempre stati al di sopra delle distinzioni di fazione?

    Oltretutto è proprio grazie alla class hall che ti stanno raccontando la storia di certi NPC più o meno dimenticati, alcuni dei quali poi serviranno per gettare le basi per le prossime espansioni.

    Qui siamo nella sfera delle esigenze aziendali che sono criticabilissime dal momento che io sono il consumatore e a me il prodotto può piacere o non piacere. Se per me la tua strategia di marketing ha fallito, il prodotto non te lo compro.


    Mi sembra invece di essere nella sfera di cose scritte a caso che esulano un po' dalle premesse della discussione..
    Cmq feature come la class hall o come qualsiasi elemento che caratterizza una espansione non sono né una strategia di marketing né una esigenza aziendale... nel senso che non costruiscono l'espansione attorno ad una caratteristica, certamente fanno parte degli elementi che servono per vendere un'espansione, ma Blizzard ha nel tempo dimostrato di sbattersene di questo genere di cose, dato che la sua filosofia di base è: its done when its done, che è la cosa più agli antipodi di qualsiasi strategia di marketing e possono permettersi di non mettere di fronte a tutto le necessità aziendali. Le quali cmq restano quelle di base, nel caso di wow fare uscire dei contenuti con certe tempistiche...



    Però fammi capire, il prodotto lo hai comprano o no?
    3
  • Reyfalkenayn 17 maggio 2017, 18:43 Reyfalkenayn
    BattleTag: QueHegan#2642
    Messaggi: 58

    Iscritto il: 17 giugno 2014, 04:09
    #39
    Tarty ha scritto:Però fammi capire, il prodotto lo hai comprano o no?

    @Tarty no, non ho comprato Legion e ho smesso di giocare da ben prima la sua uscita. Però a questo punto tu mi devi far capire una cosa: va tutto bene, però al contempo va tutto male? Cioè, la Blizzard ha sempre ragione però nel contempo ha sempre fatto cavolate? Perché io mi scaglio contro cose precise ma a te sembra non sia andato bene praticamente nulla.

    Non avevo alcun dubbio che l'esempio su Wod avrebbe dato adito alla scusa: è una timeline parallela. Potrei fare altri mille esempi ma è evidente che non servirebbe a un tubo. Va tutto bene, ma va anche tutto male. Tradotto: a me il gioco non dispiace, e ci continuo a giocare, tutte queste cose sono solo contorno. Benissimo, mi sta bene.

    Se vogliamo tornare alle premesse della discussione, mi pare che questa sia stata lanciata da me quindi...accomodiamoci: l'Alleanza è morta. In effetti nessuno è ancora riuscito a dimostrarmi che non è così. Ma d'altra parte non mi sembra che qui faccia differenza a qualcuno dal momento che con l'uscita della modalità mercenario nessuno ha detto pio. Solo quella, se a qualcuno fosse fregato qualcosa, sarebbe dovuto scoppiare un putiferio.
    0
  • Grevier 17 maggio 2017, 19:44 Grevier
    Messaggi: 6273

    Bloodborne Platinum
    #41
    Proprio in Legion l'Alleanza tra i filmati di Greymane / Anduin / Varian sta dimostrando il meglio. 7
  • BigBoss 17 maggio 2017, 22:46 BigBoss
    Messaggi: 2107

    Iscritto il: 30 gennaio 2016, 12:06
    #42
    Perché a chi gioca a Wow sta bene che per una questione di comodità e gameplay vengano prese certe decisioni, altrimenti non avrebbe comprato il gioco. La modalità mercenario è partita esattamente per questo motivo, le lamentele che una fazione o l'altra fossero avvantaggiate in random bg. In fine dei conti si passa sopra dei difetti, perché in summa, prendendo tutti gli aspetti e non solo lo story telling, i pregi sono più dei difetti, ad oggi. Nonostante siano in qualche punto scollegate, le storie riescono ad emozionare e a strapparti anche una lacrima, se uno è disposto a glissare sui soliti stereotipi del fantasy. 1
  • Deinoforo 18 maggio 2017, 10:17 Deinoforo
    BattleTag: Deinoforo#2266
    Messaggi: 2224

    micio micio miao miao
    #43
    Reyfalkenayn ha scritto:l'Alleanza è morta

    @Reyfalkenayn

    Immagine

    è....sono cose che capitano rofl
    4
  • TartyMost Valuable Poster 18 maggio 2017, 14:51 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4401

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #44
    Reyfalkenayn ha scritto:Tarty no, non ho comprato Legion e ho smesso di giocare da ben prima la sua uscita.

    l'Alleanza è morta. In effetti nessuno è ancora riuscito a dimostrarmi che non è così.

    Ma d'altra parte non mi sembra che qui faccia differenza a qualcuno dal momento che con l'uscita della modalità mercenario nessuno ha detto pio. Solo quella, se a qualcuno fosse fregato qualcosa, sarebbe dovuto scoppiare un putiferio.


    @Reyfalkenayn
    La tua conclusione che l'alleanza sia morta si basa sulle premesse che "Di fatto i Class Orders hanno distrutto la residua parvenza di lealtà all'Alleanza" mentre il resto è basato su eventi di Cataclysm...

    Quindi l'Allenza sarebbe morta grazie a youtube (visto che non giochi immagino che la tua fonte sia quella) e lo scempio deriverebbe dal fatto che Blizzard, 7 anni fa abbia distrutto e non più risistemato città che nessuno frequenta più!

    A parte che di base non comprendo perché dovremmo dimostrate a te che hai smesso (e hai fatto benissimo sia chiaro) che l'alleanza non sia morta, poiché evidentemente, se lo fosse, noi non ce ne siamo manco accorti.

    Mi pare invece ti sia stato spiegato più che abbondantemente il motivo per cui su certe "storture" (che vivi come tradimenti al lore) si passi sopra: la modalità mercenario - che secondo te avrebbe dovuto far insorgere i giocatori - risolve un problema e non impatta sulla Lore di Warcraft, al contrario è stato il levare il volo che ha scatenato le ire. Fai le dovute proporzioni...

    In un mmo la cosa principale è che funzionino meccaniche, feature, le scelte di game design certo sarebbe meglio se poi andasse di pari passo anche ad una storia sceneggiata e raccontata in modo decente, il problema non è infatti solo nel cosa ti raccontano ma anche nel come.

    Ricordo in una intervista a Chilton di aver criticato la scelta di aver totalmente omesso dal gioco la morte di Ronin. Un personaggio così importante muore nel romanzo, ma nello scenario Jaina non ne cenno, Ronin semplicemente sparito da wow.

    Ma da allora qualcosina è migliorata, hanno aumentato le scene di intermezzo, creato corti in animazione, fumetti e racconti cui puoi accedere gratuitamente dal sito... ma di base se tu pretendi che una epopea ricca e sviluppata su più media, affidata ad un genere che si basa fortemente sulla trama, venga sfruttata con altrettanta cura in un MMO, ricucendo i vari fili sparsi in giro, bè non è sempre possibile.

    Se poi quello che ti raccontano non piace, quello è attiene alla loro capacità o meno di sceneggiare/sfruttare questo enorme lore che hanno alle spalle. Finché vivono di rendita gli va pure bene, ma il problema vero è come vogliono far evolvere questa saga per il futuro...

    Concludo dicendo che, I class order, concausa secondo te di questa morte... in realtà stanno avendo la funzione di raccontare e/o riprendere le fila di tutta una serie di storie/NPC abbandonati a loro stessi... raccontati però da una prospettiva non più di fazione ma di classe, facendoti passare così da una storia generale ad una sfera un po' più "personale", così andiamo dagli Elementi che avevamo dimenticato dopo Cataclysm al redivivo Bolvar.
    Infatti sarebbe molto interessante poter vedere la storia dai punti di vista di ogni classe, peccato che il sistema dell'artefatto sia un tale dito in culo che ti passa subito la voglia.

    Oltretutto, per l'Allenaza è un'ottimo momento, con le sue fragilità messe a nudo dal passaggio di testimone padre-figlio e una prossima trasferta su Argus, dove l'orda ha poco a che vedere, ma ci sarà grazie appunto al fatto che la prospettiva del racconto è stata spostata sulle classi... perchè poi ci sarà l'army of light (e per la sorella di sylvanas).


    Mi sento quindi di rassicurati, a parte qualche acciacco, l'alleanza è viva e vegeta.
    7
  • Reyfalkenayn 18 maggio 2017, 15:29 Reyfalkenayn
    BattleTag: QueHegan#2642
    Messaggi: 58

    Iscritto il: 17 giugno 2014, 04:09
    #45
    Tarty ha scritto:Quindi l'Allenza sarebbe morta grazie a youtube (visto che non giochi immagino che la tua fonte sia quella) e lo scempio deriverebbe dal fatto che Blizzard, 7 anni fa abbia distrutto e non più risistemato città che nessuno frequenta più!

    @Tarty Mi tengo costantemente informato leggendo tutti i contenuti rilasciati e anche grazie all'aiuto di amici che continuano a giocare. Non mi sembra sia così impossibile. Le mie riflessioni, per altro, hanno un livello tale di astrazione per cui non è necessario sapere cosa si fa nella data quest della data fase della data regione.

    In ogni caso io, pur rispettando la tua opinione e la contezza dei fatti che dimostri nel difenderla, insisto col dire che il fatto che la Blizzard abbia distrutto 7 anni fa praticamente mezza Alleanza sia uno scempio. Questo per un motivo anche squisitamente tecnico (finalmente parlo anche io di cose tecniche, qualcuno esulterà): finché la Blizzard non si renderà conto che il suo gioco si chiama "World" of Warcraft e non "World of the new expansion of Warcraft", non potrà che rimanere tutto così. La scelta di campo Blizzard in tal senso è indifendibile: io non so come rendere tutto il mondo di gioco (o almeno il vecchio mondo 1-60) interattivo con tutte le vicende nuove...quindi cosa faccio? Mungo il gioco solo sul nuovo, con siringate bulimiche di contenuti, da cui spesso i giocatori (esempio eclatante è proprio Legion) sono talvolta sopraffatti. Così hanno l'impressione che il gioco sia pieno di cose da fare quando è semplicemente l'ultima espansione piena di cose da fare. Tutto il resto non interagisce. E la soluzione a questo quale sarebbe? Mungere la gente, facendo perno sul problema che abbiamo creato noi stessi, e cioè tentare i giocatori di spendere 50 euro per un personaggio subito al livello 100 (e andrà scalando ovvio) proprio perché il leveling nelle vecchie espansioni è semplicemente un putiferio cronologicamente scollegato e ingestibile di vicende intricatissime e quasi impossibili da ricostruire in un'unica narrazione coerente. Insisto: che schifo.

    E ripeto: il phasing doveva essere la tecnologia rivoluzionaria che avrebbe dovuto trasformare questo gioco da segmentato qual era in un fluido e coerente continuum di contenuti.

    Naturalmente il desiderio di visitare il vecchio mondo e di renderlo sempre attuale non può che essere un'esigenza sentita dai vecchi giocatori, proprio perché questi lo hanno vissuto intensamente. Con le siringate bulimiche di contenuti è chiaro che il giocatore che ha iniziato a giocare con Cataclysm (o addirittura con Pandaria), oggigiorno non solo non sente l'esigenza di pensare a tutto il resto che c'è di dimenticato, scollegato, ingiustificabile e sostanzialmente osceno...ma crede che tutto vada bene proprio così com'è!
    Secondo la mia modesta e ininfluente opinione questo è un atteggiamento di volontario abbruttimento del proprio prodotto. Dispiace vedere un'azienda che ha fatto sognare giocare alla terra bruciata: prendete tutto quello che potete e quel che sarà sarà.
    1
  • BigBoss 18 maggio 2017, 16:16 BigBoss
    Messaggi: 2107

    Iscritto il: 30 gennaio 2016, 12:06
    #46
    E qui casca l'asino. Legion è stata l'espansione che ha riutilizzato più contenuti in assoluto, praticamente da ogni espansione, persino Wod. Le class order hall campaing ti rispediscono continuamente nei vecchi ambienti e nei vecchi contenuti (il nexus, icc, black temple, pandaria, tu stesso hai citato darkshire, ma anche stormwind, la zona fuori da kharazan, tirisfal glades e altre svariate decine di posti in giro per il mondo), così come le time walk riportano ad un livello giocabile tantissimi vecchi contenuti. Kharazan è stata reworkata, praticamente un paio di istance ad espansione vengono aggiornati, Stormwind ha ricevuto aggiornamenti. Inoltre, proprio la tecnologia di inserita in Legion, capace di upscalare o downscalare il contenuto dell'espansione per renderlo accessibile al proprio livello, potrebbe essere la chiave grazie alla quale vedremo molto più content giocato. Hai presente quella cosa che durante il levelling di Legion i mob delle regioni si adattano al tuo? Ecco, una volta testata quella tecnologia potrebbe non essere lontano il momento in cui altri contenuti delle vecchie espansioni possano tornare indietro, ma è difficile rendersi conto della cosa non giocando. CI sono ore e ore di contenuti semplicemente creando una nuova classe e giocando la campagna che ti fanno girare il mondo. Comunque, onestamente, tutto questo veleno nel finale non lo comprendo. Se ti fa schifo il gioco, non penso che convincere altre persone ad odiarlo come te ti farà sentire meglio. 0
  • ciccio44 18 maggio 2017, 16:31 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2534

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #47
    Oltre al fatto che associare l'impossibilità a mantenere aggiornato il mondo di gioco alla morte dell'alleanza o del lore è abbastanza ridicola come cosa. Di certo non fa piacere neanche a loro lol. Semplicemente non si può fare tutto.

    Circa i boost sono semplicemente per chi non ha voglia di livellarsi un pg al day1 di un'exp, non una scusa per non mostrarci i casini a lvl narrativo.
    1
  • Imrazor 18 maggio 2017, 17:06 Imrazor
    Messaggi: 95

    Iscritto il: 21 ottobre 2014, 11:57
    #48
    @Reyfalkenayn Guarda che è "World of the new expansion of Warcraft" fin da TBC. Non per niente, ma tutti i tratti che stai dipingendo come negativi esistono come impianto stabile da TBC, e non è che gli RTS avessero questa coerenza di impianto narrativo granitico e immutabile. La sola differenza è che un RTS avendo le campagne non ha l'obbligo di giustificare a livello narrativo come in un MMO il perchè ci si debba unire per sconfiggere un nemico comune. Per quanto riguarda il ribattere continuo che l'alleanza è morta, mai come in questa espansione l'Alleanza ha trovato una struttura di comando e di collaborazione paragonabile all'alleanza di Lordaeron. al massimo si potrebbe parlare di Orda moribonda come leadership, ma appunto, il gameplay e la gestione dei contenuti viene prima della coerenza narrativa, quindi per l'esperienza videoludica diventa un non problema. 0
  • grallenRedazione 18 maggio 2017, 17:13 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 6439

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #49
    @Reyfalkenayn

    Direi di ripartire con calma.

    Il casino storico dovuto al gioco non sei nè il primo nè l'ultimo di cui si lamenta. Ci sono altri topic vecchi di cui ne discutiamo.

    Il motivo del perchè non hanno toccato più i vecchi "mondi" da Cataclysm? Il motivo è solo di tipo economico/convenienza. La gran massa di giocatori non interessa le vecchie parti/zone ma ciò che attira sono le novità e le zone nuove.

    Quindi sarebbe per loro uno spreco di tempo e soldi rivedere tutto quanto per dare un nesso logico dato che in pochi (me compreso) saprebbero apprezzarne lo sforzo.

    Fatto il preambolo voglio dare una risposta al tuo quesito iniziale (o almeno lo spero).

    La vecchia Alleanza è morta. La nuova Alleanza è nata e sta prosperando.

    Vediamo di chiarire alcuni punti per me importanti.

    - Dalaran non è mai stata una esclusiva dell'Alleanza. Fin dalla sua nascita la Città-Stato è stata un fulcro di diverse razze e diverse convergenze.

    Nella Dalaran iniziale c'erano comunque umani, elfi ed anche gnomi ed ovviamente i nani no, per ovvi motivi che nessun nano ha mai avuto affinità con la magia arcana. Il concetto è che chiunque avesse affinità magiche arcane la città lo prendeva e lo integrava nella sua rete.

    Dalaran è sempre stata neutrale ed anzi nei tempi addietro alle prime guerre contro gli orchi ha sempre influenzato le politiche degli altri regni.

    Voglio anche ricordare che Dalaran ha generato il primo non-morto di Azeroth Meryl Felstorm/Viltempesta e che ha oramai quasi la bellezza di 3000 anni ed ancora e finalmente gioca come elemento chiave del Kirin Tor. Questo per dire che non c'è da meravigliarsi se una Dalaran ospita sia Alleanza che Orda, dato che alla fine come città nasce per proteggere per primi i maghi e successivamente il mondo dalle Invasioni dei Demoni in momenti dove ancora gli Orchi non si sono nemmeno palesati.

    Per quanto riguarda la luce sacra qui c'è stata una evoluzione. Nata dalla dottrina umana e di una qualcosa sacrale e di fede, si è evoluta quando esseri (i Draenei in questo caso) di maggior cultura e conoscenza sul potere della luce hanno rivelato alcuni segreti dietro ad essa.

    I primi importanti paladini come Turalyon avvertivano, nella loro massima concentrazione, la presenza di una "signora" e di una voce femminile. Questo penso sia il contatto con esseri come Xe'Ra, Naaru antichi capaci di poteri straordinari e con un fortissimo legame alla luce pura che si staglia aldilà del creato.

    L'arrivo dei Draenei e della conoscenza dei Naaru, porta ad una visione diversa, sempre di fede, ma più concreta su come si possa usare tale potere.

    Conseguentemente i vari ordini convergono in un solo punto dove per altro l'unione fa la forza contro un nemico che se no annienterebbe tutti senza guardare in faccia a nessuno.
    0
  • grallenRedazione 18 maggio 2017, 18:11 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 6439

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #50
    Per quanto riguarda la vecchia Alleanza, la mia domanda sarebbe: c'è ne mai stata davvero una in quel periodo?

    L'Alleanza con gli Elfi Alti è sempre stata traballante, dove quest'ultimi sono sempre intervenuti solo quando minacciati nella loro patria, mentre i Nani erano rinchiusi nelle loro montagne a litigare tra i tre clan differenti.

    Gli stessi umani, con la fine di Strom, si sono divisi in 7 nazioni che si guardavano in cagnesco prima dell'arrivo degli Orchi.

    La nascente nuova Alleanza dell'epoca, anche in questo caso, era di convenienza ed è nata dopo la totale distruzione di Roccavento/Stormwind. Nonostante la minaccia della distruzione totale c'è stato in ogni caso il tradimento che ha permesso all'Orda di arrivare alle porte di Lordaeron e che solo grazie al tradimento di Gul'Dan e alla scelta di Ogrim di divedere le forze dell'Orda che l'Alleanza ha potuto successivamente vincere.

    Quindi, per quanto ci siano state figure di picco all'epoca vediamo altresì un Alleanza debole e dove di Alleanza ha ben poco.

    La morte di personaggi dal calibro come Daelin Proudmoore/Marefiero sono essenzialmente fondamentali, proprio per passare da uomini di guerra e xenofobi da uomini e donne con maggior vedute.

    Quindi la vecchia Alleanza ha cessato di esistere ma era nata fragile fin dall'inizio, al contrario di quella che si è venuto a formare nell'ultimo periodo che risulta invece unita e forte, complice i vari fattori di potenti cattivi e delle operazioni di Garrosh che hanno rafforzato una unione di molte razze e che per ora hanno incoronato un Anduin che rappresenta la totale speranza ed è completamente dedito alla luce.
    3