[GUIDA] How To Holy Priest - 7.1
  • Ubuntu 12 novembre 2016, 17:28 Ubuntu
    BattleTag: Ubuuntu#2102
    Messaggi: 110

    E' tutto falso, non so curare! Che posso dire? Scusate, mi spiace. Ho inventato tutto, è tutto falso: OBOONTO è solo un personaggio.
    #1
    HOW TO HOLY PRIEST - 7.1



    Introduzione


    Dopo aver realizzato la guida sulle nozioni base della spec Discipline (guida che mi riprometto di aggiornare a breve) è giunta l’ora di prendere in esame anche la seconda specializzazione healer del priest per fornirvi una visione più completa del potenziale che la classe stessa puo’ esprimere a livello di healings.
    Come sapete il mio obiettivo principale è sempre quello di avvicinare i meno esperti alla spec focalizzandomi sulle basi del gameplay, tuttavia questa volta cercherò di prendere in esame anche aspetti più complessi. Naturalmente ricordo che questo è il mio modo di curare e di giocare il priest (ndr modo che ha chiaramente fornito i suoi frutti sotto vari punti di vista). Siete comunque liberissimi di non essere d’accordo e sono pronto a rispondere a qualsiasi contestazione nei commenti.


    Stat Priority


    Mastery > Crit > Haste > Vers

    Naturalmente la Mastery è la nostra stat principale, buffa la nostra abilità passiva Echo of Light. EoL prende l’ammontare di direct healing che abbiamo fatto su un target e la trasforma in un hot di 6s che curerà il target di una percentuale (dipendente dal nostro livello di mastery) dell’ammontare di direct healing iniziale.

    Es: Se abbiamo 30% mastery, castiamo Heal per 100k. EoL curerà il target di 30k in 6s divisi in 2 ticks da 15k. Questa è una delle chiavi del nostro gameplay e rappresenta una meccanica molto forte in un ambiente di raiding-progress come quello di Legion che presenta pochissime volte contesti dove i players sono costantemente full hp.

    L’altra faccia della medaglia è occupata dal Crit che è strettamente collegato al golden trait principale del priest holy: Blessing of T’uure. Sia la Mastery che il Crit hanno un valore parecchio elevato e gran parte della community è divisa nello stabilire quale delle due sia effettivamente la migliore. Personalmente credo che la mastery sia nettamente superiore, soprattutto in un contesto di progress mythic: non esistono breakpoints dei quali vi dovete preoccupare. La vostra preoccupazione principale, una volta raggiunto un buon quantitativo di Mastery e Crit è focussarvi sul gameplay.
    Concludendo, specificando dinuovo che è impossibile avere quindi un corretto valore delle varie stat sull’holy priest (come su qualsiasi altro healer in realtà) vi lascio comunque la stringa di pawn che seguo, realizzata da me e che continuerò a seguire salvo ulteriori cambiamenti.

    ( Pawn: v1: "UbuntuHoly": IsOffHand=-1000000, IsFist=-1000000, Indestructible=0.01, Leech=0.01, MovementSpeed=0.01, IsShield=-1000000, HasteRating=0.65, MasteryRating=0.8, Versatility=0.64, IsPolearm=-1000000, IsGun=-1000000, Intellect=1, Is2HMace=-1000000, Is2HAxe=-1000000, IsWarglaive=-1000000, CritRating=0.79, IsBow=-1000000, IsMail=-1000000, IsPlate=-1000000, IsLeather=-1000000, Stamina=0.01, IsSword=-1000000, IsCrossbow=-1000000, Is2HSword=-1000000, Avoidance=0.01, IsAxe=-1000000 )


    Artifact pattern


    Nell’immagine sottostante potete notare il pattern ideale da seguire allo stato attuale delle cose, non c’è molto altro da aggiungere se non sottolineare quanto l’artifact ability dell’holy priest sia completamente influenzata dal caso. Quando castiamo una holy word abbiamo una chance di summonare il nostro fantastico T’uure, naturalmente è impossibile basare il proprio gameplay da healer su un proc randomico di queste proporzioni: semplicemente si prova a baitare. Naturalmente quest’artifact ability così penosa è uno dei principali downside dell’holy priest.


    Immagine


    Toolkit


    Heal - Cura single target, lenta e poco costosa.
    Flash Heal (FH) - Versione “veloce” dell’Heal. Cura per lo stesso ammontare, piu’ velocemente e spendendo più mana.
    Renew - Heal over Time (HoT) ad istant cast. Parecchio costoso in proporzione all’ammontare di cure che porta sul target
    Prayer of Healing (PoH) - Cast time lento, cura AoE 5 target, incredibilmente costosa in termini di mana.
    Prayer of Mending (PoM) - Cast rapido che buffa con 5 charges un target. Quando questo prende danno il buff lo curerà, jumpando successivamente su un altro target.
    Holy Word: Serenity - Cura single target incredibilmente forte. Istant cast. 60s di cooldown senza Serendipity
    Holy Word: Sanctify - Cura AoE incredibilmente forte, ad area, cura massimo 6players. Istant cast. 60s di cooldown senza Serendipity.

    Cooldowns


    Guardian Spirit - Buff dalla durata di 10s. Aumenta tutte le cure che il target riceve del 40% durante la durata del buff. Se il nostro target muore il buff scompare, ressando il target al 40% dei suoi hp massimi.

    Divine Hymn - Cooldown di healing principale. Cura il raid entro 40yards per 8s. Ogni tick di DH applica un buff su ogni target che aumenta le cure ricevute del 10% per 8s.

    Talents

    Immagine

    Tier 15


    Trail of Light - Dopo aver castato una Flash Heal, il cast successivo di un’altra Flash Heal replicherà il 40% dell’healing della seconda Flash Heal sul target precedente.

    Nota: ToL agisce come una vera e propria flash heal castata dal player. Questo significa che ToL puo’ crittare, proccare Echo of Light/Blessing of T’uure e interagire con qualsiasi tipo di trinket che affligge la Flash Heal (come L’amalgam Seventh Spine)

    Enduring Renewal - Ogni direct healing refresha la durata di Renew sul target. Naturalmente, essendo renew una spell per nulla performante questo talento non vedrà mai gioco. Non ha senso basare le proprie direct healings sul refresh di una spell poco significativa.

    Enlightenment - Aumenta la nostra rigenerazione del mana del 10%, parliamo di circa 50k di mana al minuto. Ovviamente non è un talento particolarmente forte, tuttavia può diventare utile a basso item lvl e in fights dove lo spam di PoH supera quello di FH (praticamente mai.)

    Cosa giocare? Ovviamente Trail of Light. Questo talento fornisce alla nostra principale fonte di healing parecchia utilità in più e aumenta le possibilità di proccare BoT, incredibilmente forte sul tank healing. Non ci sono motivi per giocare qualsiasi altro talento.

    Tier 30

    Angelic Feather - Abilità provvista di 3charges che posiziona una piuma sul pavimento, aumentando la speed di chiunque ci passi attraverso del 40% per 5s. Questo talento è nettamente il migliore dei due di movimento tra cui possiamo scegliere.

    Body and Mind - Spell istant, con 10s di cd, che aumenta la speed di un player del 40% per 4s. Applica anche una piccolissima heal di proporzioni ridicole. Potendo utilizzare questa spell ogni 10s è chiaramente inutile scegliere questo talento al posto delle piume!

    Desperate Prayer - Mi rifiuto di commentare questo talento: per sceglierlo bisogna proprio essere Desperate! Può trovare gioco esclusivamente in un contesto di M+ elevate in boss come Shade of Xavius con meccaniche di oneshot.

    Tier 45

    Shining Force - Sbalza e rellante i nemici intorno a noi del 70% per 3s. Naturalmente scegliere questo talento è controproducente in dungeon, sbalzare gli add e spreaddarli riduce le possibilità di cleave dei dps aumentando di parecchio la durata del pull. Tuttavia questo talento può risultare efficace per contrastare meccaniche come il Sanguine, sbalzando via gli add dalla pozza.

    Censure - Converte il nostro HW: Chastise in uno stun dalla durata di 5s. E’ comunque un CC come lo Shining Force ma senza prevedere un riposizionamento randomico degli adds. E’ il talento da scegliere in un normale contesto di istance.

    Afterlife - Aumenta la durata dello Spirit of Redemption del 50%, portandolo quindi ad una durata massima di 22.5s. E’ il talento da scegliere sempre in un contesto di raiding vista la totale inutilità degli altri.

    Tier 60

    Light of the Naaru - Aumenta l’efficacia della nostra Serendipity sottraendo altri 2s di cooldown alle nostre Holy Words healing.

    Guardian Angel - Se il nostro target del Guardian Spirit sopravvive per l’intera durata del buff, il cooldown sulla nostra spell verrà ridotto a 90s.

    Symbol of Hope - Questa spell applica 10s di buff ad ogni healers entro 40y. Quando il buff è attivo le spell non costano mana.

    Cosa giocare?

    In dungeon: Se siete in un contesto di Mythic plus elevato vi consiglio di talentare Guardian Angel per avere un cooldown difensivo sempre pronto, in tutti gli altri casi Light of the Naaru è la scelta.

    In Raid: Symbol of Hope è una grande scelta se state giocando un boss in progress particolarmente intensivo a livello di healings, che sta mettendo a dura prova il mana dei vostri compagni di reparto. Personalmente ho giocato questo talento in progress da Il’ghynot e da Cenarius. In tutti gli altri casi Light of the Naaru è un’ottima soluzione. Ovviamente sta alla vostra intelligenza capire quando serve talentare Symbol of Hope con lo scopo di migliorare il vostro progress.

    Tier 75

    Divinity - Aumenta l’healing done del 15% per 6s dopo ogni cast di Serenity o Sanctify. Nonostante il nerf ricevuto con la 7.1 questo talento resta in assoluto il migliore in qualsiasi contesto.

    Halo - Cura e abilità di danno AoE dal cast rapido che crea un cerchio di luce intorno a voi che si espande rapidamente curando alleati e danneggiando nemici entro 30y. Inutile!

    Divine Start - Cura e abilità di danno AoE istant che spara un raggio di luce in linea retta per 24. Inutile!

    Tier 90

    Surge of Light - Le nostre abilità di cura e lo Smite hanno l’8% di chance di proccare Surge of Light. Questo buff rende la nostra prossima Flash heal istant e senza mana cost. Questo buff puo’ stackare fino a 2 charges. Naturalmente questo talento è l’unico da scegliere in qualsiasi situazione vista la sua incredibile sinergia con l’intero toolkit del Priest Holy (es: Trail of Light)

    Binding Heal - Cast abbastanza rapido che cura 3 persone. Noi, il nostro target e un altro player entro 20y. Trigghera anche la Serendipity riducendo il cooldown di Serenity e Sanctify di 3s. Questo talento potrebbe risultare davvero rilevante in un contesto futuro o in particolari fight, sfortunatamente non si sceglie mai questo talento a causa dell’assenza totale di sinergie con la Flash Heal.

    Piety - PoM trigghera la Serendipity, riducendo il cooldown di Sanctify di 6s. Inutile!

    Tier 100

    Apotheosis - Cooldown di healing (e dps) con cd di 3m. Aumenta l’efficacia della serenidipity del 200%, rendendo il nostro spam di Holy Word molto piu’ intenso e rendendole senza costi di mana.

    Benediction - Il PoM ha il 50% di possibilità di lasciare un renew su ogni target che cura. Talento incredibilmente influenzato dal caso ma ipoteticamente fortissimo nella 7.1

    Circle of Healing - AoE spell, cast istant, cura 5 target. 15s di cooldown ridotti dall’haste. Spell mediocre, inutile in ogni tipo di scenario. Dimenticatela.

    Cosa giocare? Generalmente il talento migliore è Apotheosis. Fornisce ulteriore flessibilità al nostro playstyle fornendo un boost incredibile al nostro healing done. Tuttavia ho personalmente giocato alcuni fight con Benediction (Dragons, Elerethe, Cenarius). Questo talento, dopo il buff al renew e grazie ai legs leggendari fornisce un healing passivo sul raid significativo. Aver giocato Benediction in fight come i Dragons o Elerethe mi ha permesso di raggiungere R1 world tra i Priest, fornendo di conseguenza un output healing decisamente maggiore rispetto ad Apotheosis. Il downside di tutto questo è la grossa limitazione nell’utilizzo delle holy word a causa dell’assenza del nostro principale cooldown di healing.

    Basic Playstyle


    La rotazione base dell’holy priest deve essere organizzata in modo tale da avvantaggiare il più possibile l’utilizzo delle Holy Word tramite la nostra passiva Serendipity.
    Molto semplicemente le nostre spell single target come Flash Heal e Heal ridurranno il cooldown del Serenity, mentre PoH ridurrà il cooldown di Sanctify. Bisogna quindi essere in grado di comprendere la tipologia di healing che dovremo effettuare sul raid: single target o AoE.
    Cercherò di riassumere nell’elenco che segue alcune delle situazioni più comuni nelle quali vi potreste trovare abbinandole alle spell che dovete utilizzare. E’ importante, come per qualsiasi altro healer, che impariate a conoscere come sono sviluppate le abilità dei boss e quali sono le vostre possibilità piu’ efficaci per curare i danni presi.


    1. Usate Heal esclusivamente per curare danni moderati, generalmente ad inizio fight o durante interfasi con circa zero danno.

    2. Flash Heal è il nostro filler, fondamentale per curare i danni single target. E’ importante che le varie FH vengano castate correttamente su più target per un corretto utilizzo di ToL. Cambiate continuamente il target delle vostre FH al fine di toppare di ToL il target precedente.

    3. Utilizzate PoM a cooldown, continuamente. Naturalmente questa spell perde di priorità quando dovete curare immediatamente un target prossimo alla morte, tuttavia vi fornisce un healing done passivo sul raid significativo.

    4. Organizzate correttamente l’utilizzo delle vostre holy word studiando il fight. Utilizzate Serenity per curare specifiche abilità con danno single target pesante, viceversa conservate il Sanctify per rispondere a dei danni AoE. E’ importante che utilizzate le vostre HW il prima possibile, senza aspettare eoni. Cercate quindi di creare un bilanciamento tra l’utilizzo e il risparmio delle spell.

    5. Castate Renew solamente quando siete in movimento, oppure al massimo sui tank. Viceversa, durante un raid, non fatelo MAI.

    6. Se non dovete curare nulla, castate smite! Aiutate con il danno sul boss e avete possibilità di proccare Surge Of Light

    Advanced Gameplay


    Dopo aver assimilato le basi del gameplay vi sarete accorti che gran parte delle vostre healings proviene dalle flash heal e della mastery quindi vi domanderete: ma dove sta la difficoltà nel giocare l’holy priest? Proverò ad elencare tre punti che ritengo fondamentali per distinguere un prete holy accettabile da uno completamente out.


    Buff management & differenti playstyle


    Durante la guida ho già menzionato l’importanza di buff come il Divinity, Blessing of T’uure o Light of T’uure. Questi buff e la capacità di giocare in sinergia con essi garantisce la possibilità di decidere continuamente quale tipologia di cure sfruttare: single target o AoE. Capire quando giocare seguendo il pattern Flash Heal spam -> Serenity e quando seguendo PoH spam -> Sanctify è fondamentale per comprendere quando Divinity sarà up. Sempre in ambito gestionale è’ importante cercare di baitare, per esempio, il Blessing of T’uure. Quando sta per arrivare, per esempio, una charge di Ursok, è consigliabile spam castare Flash Heal con lo specifico intento di baitare il proc per avere successivamente uno spam di PoH e Sanctify più efficiente. Imparare a controllare questo genere di dinamiche è una delle principali skills richieste per non risultare completamente inutili.


    Overhealing Management & Mana Drain


    Come Holy Priest gran parte delle nostre healings deriva dalla mastery, è importante quindi orchestrare in modo corretto dove il nostro Echo of Light andrà a curare. Bisogna evitare di toppare continuamente i players a suon di flash heal con lo specifico scopo di evitare l’overhealing di Echo of Light. Target a 50% -> Flash Heal -> Target a 80% -> Swap target lasciando quindi alla mastery la fine del lavoro. Ovviamente qui si evince uno dei principali motivi per cui il priest holy non è al livello degli altri healers in questo content: mentre il nostro target sta all’80% si presume che qualcuno andrà a curarlo, facendo comunque finire la nostra Mastery in overhealing.
    L’obbiettivo da raggiungere alla fine del fight sarebbe, teoricamente, avere zero mana. Ciò significherebbe che avete correttamente speso il vostro mana durante tutta la durata del fight. Uno dei principali errori è runnare troppo velocemente out of mana e rimanere quindi fermi durante alcune fasi del fight. Soprattutto a basso gear limitate l’utilizzo del PoH ed imparate a giocare correttamente con le flash heal, imparate a conoscervi come healers e a conoscere il vostro raid di modo da capire quando e come spingere per gestire il vostro mana nel migliore dei modi.

    Apotheosis & Benediction

    Comprendere l'utilizzo dei due nostri talenti lvl100 è un'altra delle sfaccettature della classe che la maggior parte dei players sbaglia.
    Apotheosis raggiunge il proprio apice di utilità quando è possibile castare continuamente holy word, triggherando la Serendipity. L'ideale è quindi pareggiare il cooldown di entrambe le holy word prima di tirare Apotheosis. Per massimizzare il proprio output healing sotto Apoth è necessario seguire questa rotation, chiaramente la più efficace: Apoth -> Serenity -> Sanctify -> PoH x3 -> Sanctify. E' scontato che per effettuare una rotation corretta dovete aver trackato in modo decente le vostre holy words per poterle massimizzare. Il downside dell'Apotheosis è che trova molto gioco con il PoH, tuttavia nessun encounter di Emerald Nightmare (eccetto Ursok) combacia con questo tipo di gameplay: tutti gli altri healers curano questo tipo di danno in modo molto più efficace di noi in tutti gli altri casi. E' qui che entra in gioco Benediction. Per giocare correttamente con Benediction dovete castare semplicemente PoM con priorità massima, a cooldown, assicurandovi di non overlappare mai un PoM con un Renew già presente sul raid. Bene dovrebbe essere il talento di default per boss come i Dragons of Nightmare, personalmente credo che se siate in possesso dei legs leggendari potreste, per spingere al massimo il vostro gameplay, giocare Benediction anche da Elerethe o Il'Ghynot. Giocare Benediction in modo corretto è molto più difficile di quanto possa sembrare, vi lascio quindi una delle mie migliori performance (R1 Priest World) dalla quale credo possiate prendere spunto. Apotheosis è, secondo la mia opinione, l'unico talento viable in un certo tipo di fights dove non c'è spazio per curare dmg continuo ma serve altro. Tuttavia è un dato di fatto che il Priest con Apotheosis non potrà mai avere le stesse chance di output healing di un altro refuller.

    https://www.warcraftlogs.com/reports/PjRKG4vkAdrCWQHx#fight=2&type=healing



    Gear & Trinkets


    Vista la presenza massiccia di gear durante questa espansione (mythic plus, raid, world quests ..) è impossibile ideare una bis list precisa. Il consiglio generale è quello di seguire la stat priority nel miglior modo possibile, sockettando mastery e cercando di accumularne il più possibile sui propri items. Per quanto riguarda invece i trinkets il discorso è molto più ampio, andrò ora ad esporre quali sono state le mie scelte durante Emerald Nightmare analizzando i trinkets migliori. Gran parte della scelta dei trinkets dipende dall'item lvl che hanno!

    Mana Regen

    Darkmoon Deck: Il miglior trinket da regen che possiate trovare, non esistono rivali fino a Nighthold innoltrato.
    Amalgams: Trinket accettabile nel caso in cui non vogliate craftarvi il Darkmoon, tuttavia in istance ha davvero poca utilità. Dovete giocarci intorno correttamente tenendo presente la meccanica del ToL.
    Cocoon: L'ultima spiaggia. Stare fermi durante un qualsiasi fight di Emerald Nightmare non è affatto semplice, sconsigliato al massimo.

    Output healing & Stats

    Vial: Il trinket che mi ha accompagnato durante tutto Emerald Nightmare, fornisce un ottimo quantitativo di Crit e degli absorbs (aka zero overhealing).
    Ethereal Urn: Mastery fissa. What else?
    Heightened Senses: Trinket decente, non ottimale visto che il proc di haste è quasi del tutto inutile.


    Addons & Utility



    Weak Auras - Uno dei migliori addons per raidare, vi permette di trackare qualsiasi cosa su questo videogames. Vi lascio un ottimo pacchetto di Weak Auras per giocare holy priest che vi permette di controllare tutto ciò che è degno di nota.


    Vuhdo/Grid/ElvUI - Uno qualsiasi di questi addons vi permetterà di rendere il vostro raid frame molto piu’ customizzabile sotto infiniti punti di vista: buff e debuff in particolare.


    Conclusioni


    Sicuramente il Priest Holy non rappresenta una delle migliori classi con cui curare in Legion in termini di output healing, consiglierei comunque a chiunque di giocare il Priest se sta cercando un healer divertente, versatile e adattabile a qualsiasi situazione e tipologia di encounter.
    In futuro potrei integrare questa guida con tricks specifici per ogni fight, cosa che potete comunque chiedermi nei commenti.

    Ultimo aggiornamento 12/11/16
    Links utili
    15
  • Gilgard 12 novembre 2016, 18:22 Gilgard
    BattleTag: Gilgard#2157
    Messaggi: 297

    Iscritto il: 20 aprile 2015, 13:20
    #2
    MA QUANTO CURI??? 0
  • Gospel 12 novembre 2016, 20:24 Gospel
    BattleTag: gospel#2481
    Messaggi: 151

    Ascendance << Officer >>
    Priest Holy-Discipline Druid Restoration
    Twitch: https://www.twitch.tv/xenetar
    #3
    Bella guida Ubu :good: 2
  • Gnàppy 12 novembre 2016, 22:31 Gnàppy
    Messaggi: 1152

    gnappy#2181
    #4
    Questo sono le guide che vogliamo....non come quello di qualcuno kikkato dagli enrage 3
  • mariot91 13 novembre 2016, 15:10 mariot91
    Messaggi: 2

    Iscritto il: 13 novembre 2016, 15:06
    #5
    grande!!guida fatta veramente bene!:D..grazieee 2
  • IlDon 14 novembre 2016, 09:28 IlDon
    BattleTag: IlDon#2503
    Messaggi: 619

    Do You Like to PLay with Fire?
    #6
    Grazie Ubuntu! Finalmente quella del priest Holy, la aspettavo da quando ho letto quella sul disci :D 1
  • fox94 14 novembre 2016, 09:35 fox94
    Messaggi: 158

    Keep calm and spam moonfire!
    #7
    Leggere la guida mi ha fatto tornare la voglia di giocare Holy Priest.

    Una gran bella guida, gratz!
    2
  • mariot91 14 novembre 2016, 14:35 mariot91
    Messaggi: 2

    Iscritto il: 13 novembre 2016, 15:06
    #8
    È possibile avere il profilo per i party frame che utilizzi nei tuoi streaming? 0
  • Ubuntu 16 novembre 2016, 00:47 Ubuntu
    BattleTag: Ubuuntu#2102
    Messaggi: 110

    E' tutto falso, non so curare! Che posso dire? Scusate, mi spiace. Ho inventato tutto, è tutto falso: OBOONTO è solo un personaggio.
    #9
    Grazie a tutti per i complimenti ragazzi, super apprezzati!

    Come avrete notato su mmo sono uscite le novità per le prossime patch e il priest è uno dei principali protagonisti, appena sapremo qualcosa di piu' definitivo aggiornerò tutto. Ovviamente possiamo già iniziare a discutere qui dei cambiamenti!
    0
  • Alla 16 novembre 2016, 10:54 Alla
    Messaggi: 132

    Iscritto il: 03 dicembre 2010, 09:15
    #10
    Ciao Ubuntu.

    Che ne dici dei cambiamenti del Benediction? Io avevo recentemente cominciato ad usarlo alternandolo ad Apotheosis e onestamente ora sono un pochino scettico. -10% alla probabilità di lasciare renew su ogni target affetto dalla mending, ma la stessa mendig con un cd ridotto di 2 sec... Dici che sia una scelta per portare i player ad utilizzare in modo più consistente Piety?
    0
  • Ubuntu 17 novembre 2016, 13:31 Ubuntu
    BattleTag: Ubuuntu#2102
    Messaggi: 110

    E' tutto falso, non so curare! Che posso dire? Scusate, mi spiace. Ho inventato tutto, è tutto falso: OBOONTO è solo un personaggio.
    #11
    Bella @Alla

    Dunque, nella mia guida ho analizzato già in un paragrafo la questione Apoth vs Bened. Al momento, per chiunque possieda i legs leggendari e sia in farm di Emerald Nightmare Mythic è decisamente meglio giocare Benediction da tutti i boss eccezion fatta per Nythendra, Ursok e Xavius. Se ci limitiamo ad un discorso relativo agli hps, Benediction è molto più performante. Questo è lo stato attuale delle cose. I cambiamenti che coinvolgono Apoth vs Bened sono parecchi, cercherò di analizzarli tutti il prima possibile, magari anche in un video.

    Per quanto riguarda la tua domanda sul Piety la risposta è complicata. Il nuovo Piety recita come segue
    Prayer of Mending's cooldown is reduced by 2 sec, and it now triggers Serendipity, reducing the remaining cooldown on Holy Word: Sanctify.
    Il ridurre il cd del PoM è molto buono, parecchio in sinergia con il nuovo leggendario (che è insano ndr) e molto straight foward con il gameplay attuale dell'holy priest ad alti livelli.
    Qual'è il downside? Che il Sanctify non è ad un livello accettabile. Per sfruttare al massimo il talento dovresti spammare Sanctify e non è quasi mai worth it al momento. Perchè? Perchè il gameplay dell'holy priest è molto più single target oriented piuttosto che aoe, vista l'impossibilità di spammare PoH senza runnare oom velocemente una spell come Sanctify perde gran parte del suo potenziale. (viste le sinergie tra PoH e Sanctify) Concludendo, è presto stabilire se il Piety troverà gioco oppure no.

    Seconda domanda sul nerf del Benediction. Io me lo aspettavo, era scontato. Con l'introduzione del nuovo leggendario e lo scalare del gear l'holy priest con Benediction sarebbe diventato insano, rendendo Benediction un talento must have per qualsiasi fight. Invece la Blizzard lascia giustamente aperta la possibilità di giocare anche Apoth che sottintende tutto un altro tipo di gameplay mantenendo comunque Benediction ad un livello super competitivo.
    0
  • IlDon 21 novembre 2016, 15:01 IlDon
    BattleTag: IlDon#2503
    Messaggi: 619

    Do You Like to PLay with Fire?
    #12
    Ciao Ubuntu.

    Ti volevo chiedere un consiglio sul trinket del mana regen. Attualmente il penultimo bosso di Kara droppa un trinket (di base 860) che procca sfere di mana da più o meno 19k. Rispetto a quelli da te segnalati, può trovare gioco? Il proc è troppo scarso per giustificarne l'uso? me lo chiedevo perchè ho il Cocoon 870 ma come da te segnalato richiede una inattività di 10 secondi che in alcuni fight risulta difficile da incastrare. Allora mi chiedevo se, non avendo quello della darkmoon, poteva essere un buon sostituto almeno nelle fight con molto movimento.
    2
  • Ubuntu 02 dicembre 2016, 01:05 Ubuntu
    BattleTag: Ubuuntu#2102
    Messaggi: 110

    E' tutto falso, non so curare! Che posso dire? Scusate, mi spiace. Ho inventato tutto, è tutto falso: OBOONTO è solo un personaggio.
    #13
    @IlDon

    Bella Don, perdona il ritardo nella risposta ma mi ero perso la tua domanda. Per quanto riguarda quel trinket la risposta è davvero semplice: non può trovare gioco. Te lo consiglio come trinket regen esclusivamente se non hai alternative!
    0
  • IlDon 02 dicembre 2016, 08:17 IlDon
    BattleTag: IlDon#2503
    Messaggi: 619

    Do You Like to PLay with Fire?
    #14
    @Ubuntu

    Grazie mille. Continuerò ad usare il cocoon fino a che non riuscirò a craftarmi quella della darkmoon allora :D
    0