Domanda: La lore di legion [potrebbe contenere spoiler]
  • Cippacometa 07 novembre 2016, 16:07 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1093

    croccantezza
    #1
    salve a tutti
    Non gioco a Wow da anni però sono rimasto molto affezionato alla lore
    Ho trovato per caso un video in cui era mostrata [Spoiler] la morte di gul'dan per mano di illidan[fine spoiler]

    chiedo a qualche anima pia di raccontarmi un pò quello che succede in Legion dopo la morte di varyan alle broken shore
    Grazie in anticipo a tutti quelli che hanno trovato il tempo di scrivere due righe in proposito
    0
  • grallenMost Valuable Poster 07 novembre 2016, 17:20 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5720

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #2
    @Cippacometa

    Tu stai parlando del filmato spoiler che ancora non c'è nemmeno in gioco ( il Raid Rocca della Notte non è stato ancora sbloccato): [SPOILERS] cinematica finale di Rocca della Notte

    Varian muore lì all'Isole Disperse per mano di Gul'Dan. Vol'Jin morirà non molto tempo dopo a Orgrimmar ma prima nomina come nuovo Capoguerra Sylvanas.

    A quel punto aiutiamo prima Khadgar a mettere in sicurezza la Torre di Karazhan e recuperiamo un tomo dalla biblioteca scritto dal primo Guardiano Alodi e torniamo a Dalaran (che si trova sopra Karazhan). Dopo aver evocato quest'ultimo veniamo a sapere di cinque artefatti che altro non sono che i 5 pilastri della creazione, i quali sono:

    - Egida di Aggramar

    - Occhio di Aman'thul

    - Lacrime di Elune

    - Pietra delle Maree di Golganneth

    - Martello di Khaz'goroth

    Essi si trovano tutti nelle Isole Disperse. Dalaran viene teletrasportata nella vicina zona.

    Da qui ogni classe costituisce la sua Enclave che ha una sua storia particolare. Mentre cerchiamo i 5 pilastri troviamo un frammento di cristallo che si rivelerà essere un pezzo del corpo di Xe'Ra il più antico dei Naaru.

    Per capirlo meglio andiamo da Velen ma Exodar è attaccata dalla Legione. Dopo aver salvato e messo al sicuro la gente proviamo a salvare il Naaru di Exodar ma troppo tardi viene distrutto e combattiamo contro il capo invasione. A sopresa si scoprirà che egli è il figlio biologico di Velen creduto morto millenni fa ma invece è stato corrotto da Kil'Jaeden. Quando muore Velen cade in depressione e ci ridà il frammento di Xe'ra.

    In questo cristallo c'è un messaggio di Turalyon dove rivela che nel cosmo esiste un esercito della luce e che stanno attaccando Argus ma stanno avendo la peggio e che Azeroth non deve assolutamente cadere.

    In ognuna delle zone delle Isole Disperse c'è una diversa storia dove in 4 di queste recuperiamo il relativo Pilastro. L'ultimo Pilastro non ancora recuperato è Occhio di Aman'thul che c'è l'ha Gul'Dan nel relativo Raid.

    Ad Azsuna recuperiamo la Pietra delle Maree di Golganneth, ma in questa zona più che la Legione avremo a che fare con i Naga emersi dalle profondità marine pronti a usare il Pilastro a loro favore e aiuteremo gli spiriti della Corte di Faraondis ad avere la loro vendetta e liberazione.

    A Val'sharah recuperiamo il pilastro Lacrime di Elune. Qui avremo a che fare con L'Incubo di Smeraldo che corromperà Ursoc, Cenarius e dove l'Ombra di Xavius facilmente rapirà anche Malfurion e corromperà la povera Ysera dove alla fine la uccideremo davanti al Tempio di Elune.

    Alla fine noi salveremo Malfurion e entreremo dentro L'incubo dove uccideremo Xavius e purificheremo il Sogno ma seguendo lo spirito di Ysera scopriremo un bocciolo oscuro e le parole dell'artefatto del sacerdote ombra ci fa capire che N'zoth si sta liberando dalla sua Prigione (se ti interessa ci sono molte speculazioni sulla frasi criptiche di Il'gynoth in questo topic I sussurri di Il'gynoth.

    Nella zona di Alto Monte recupereremo il pilastro Martello di Khaz'goroth. Qui scopriremo 3 tribù nuove di Tauren dove una di esse tradirà le altre due alleandosi con la Legione. Il problema sarà dettato dai Dragbar dove il loro capo ha rubato il martello e lo usa a suo piacimento. Grazie all'aiuto di una tribù di Dragbar riusciremo a riprenderci il pilastro.

    Scopriamo anche che esiste un ultimo drago dello stormo Nero che è del tutto buono, adulto e non ha la corruzione del padre Alamorte.

    Nella zona di StromHeim recuperiamo il pilastro Egida di Aggramar. Qui abbiamo a che fare con i Vrykul, la storia di Odyn (altro guardiano di Azeroth), Helya (regina della dimensione della non morte e che tiene sigillato Odyn e i suoi seguaci dentro le Sale del Valore). Riusciremo a scappare dal regno dei morti, ad entrare nelle Sale del Valore e a ottenere il Pilastro.

    Suramar, ultima zona, abbiamo la storia della città e dei suoi abitanti gli Elfi Oscuri. Quest'ultimi 10.000 anni fa tradirono la regina Azshara e crearono un nuovo pozzo (il Pozzo Oscuro) e con questo crearono una barriera arcana che li protesse dall'apocalisse. Restando imprigionati sotto la cupola mutarono e divennero dipendenti dalle energie del pozzo.

    Quando arrivò la Legione guidata dall'attuale Gul'Dan i nobili guidati da Elisande abbassarono la barriera facendo entrare i demoni in cambio della salvezza della città. Dei ribelli provarono a fermare Elisande ma senza successo.

    Noi aiuteremo i ribelli, prima a sopravvivere (essi se non mangiano potere arcano mutano diventando degli avvizziti), poi a cominciare e riprendersi la città . Nello stesso tempo un druido elfo della notte ha creato un seme di un albero di nome Arcandor. Quest'albero è capace di nutrirsi, tenere e generare alla fine frutti arcani.

    Il primo Arcandor fu un fallimento ed esplose trasformando gli Elfi Oscuri intorno a lui in mostruosità metà elfi e metà ragni. Il secondo grazie a noi non esplode e matura dando i frutti e nel punto attuale della storia stiamo consegnando i vari frutti ai ribelli perchè questi guariscono dalla dipendenza dal Pozzo Oscuro.
    6
  • Metalline 07 novembre 2016, 18:29 Metalline
    BattleTag: metalline#2691
    Messaggi: 2748

    Top40ita inside
    #3
    Grazie @grallen

    Oggi ho conosciuto il lore di Legion... rofl rofl

    No seriamente ho sempre skippato tutto io gioco per raid e spedizioni...
    0
  • Cippacometa 07 novembre 2016, 18:36 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1093

    croccantezza
    #4
    quindi la mia domanda è stata utile XD
    grazie Grallen
    1
  • grigdusher 07 novembre 2016, 19:55 grigdusher
    BattleTag: grigdusher#2493
    Messaggi: 505

    Iscritto il: 18 luglio 2016, 14:20
    #5
    ti sei scordato la parte che porta allo scontro tra illidan e guldan: il corpo/anima di illidan e nigthold.

    ma soprattutto i veri malvagi dell'espansione che nell'ombra tirano i fili:
    i gabbiani
    1
  • Icepolar 07 novembre 2016, 20:05 Icepolar
    BattleTag: Icepolar#2551
    Messaggi: 157

    Raider Quantum Leap (Alleanza)
    Officer The Kugelblitzs (Orda)
    Main Druido - Balance / Restoration
    #6
    Prequel:

    Gul'dan risucchiato dentro al portale oscuro dopo la morte di Archimonde ad Hellfire Citadel, viene mandato nella nostra linea temporale da Kil'jaeden che lo guida verso la tomba di Sargeras per aprire un enorme portale rimasto sigillato da anni sotto la sorveglianza delle Custodi. Qui Gul'dan scopre dell'esistenza di un altro Gul'dan (quello della reale linea temporale di wow) e del suo fallimento durante l'invasione di Azeroth da parte dell'orda.

    Durante l'esplorazione della tomba Gul'dan, resosi ormai conto di essere solo un burattino nelle mani della legione, riflette se è il caso di continuare o meno a servirla, dato che tutte le volte i loro piani solo falliti. Qui arriva Khadgar che litiga con le custodi per gli avvenimenti di WoD ed il tradimento di Cordana, e scende nella tomba alla ricerca di Gul'dan.

    Lo trova, si rincorrono, combattono, ecc...ecc....ecc....Maiev arriva in aiuto di Khadgar.

    Gul'dan a quel punto si trova nel dover fare una scelta, se continuare a servire la legione ed aprire quindi il portale, o assorbire i poteri della Tomba di Sargeras per affrontare da solo Maiev e Khadgar. Rendendosi conto che se anche avrebbe ucciso loro due, gli stessi eroi che avevano sconfitto Archimonde ad HFC sarebbero andati a cercarlo per sconfiggere anche lui grazie alla loro determinazione, decise di aprire il portale demoniaco aprendo la strada a Kil'jaeden ed alle armate di demoni.

    Maiev e Khadgar scappano, e quest'ultimo corre ad informare Alleanza e Orda, sperando di trovare il modo per poter chiudere nuovamente il portale (ovvero con i pilastri della creazione).

    ------------------------------------
    Questo ovviamente è un riassunto del cavolo fatto in 5 minuti, la storia completa è in questi 3 video:



    2
  • Cippacometa 08 novembre 2016, 08:58 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1093

    croccantezza
    #7
    Mooolte grazie a tutti per essere intervenuti 0
  • grallenMost Valuable Poster 08 novembre 2016, 12:30 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5720

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #8
    @Cippacometa @Metalline

    In realtà non ho ancora finito :) .

    Prendo con delle sviste alla storia già scritta.

    Prima che Dalaran venga teletrasportata vicino alle Isole Disperse, Khadgar indice una votazione nel concilio dei sei per far rientrare i maghi dell'Orda a Dalaran. L'esito positivo fa infuriare Jaina che decide di andarsene.

    Non si sa dove sia ma sembra che si trovi nelle fogne di Dalaran sotto mentite spoglie

    Dazzik "Marefiero"

    Immagine

    Nella zona di Stromheim abbiamo anche la storia della battaglia tra Alleanza e Orda o meglio Worgen contro i Reietti.

    Infatti Genn Mantogrigio decide di assaltare la flotta dei Reietti nelle coste di Stromheim. Il risultato che metà viene distrutta ma l'areonave dell'Alleanza si schianta in una dirupe.

    Mentre Worgen e Reietti se le danno di santa ragione noi finiamo nel regno dei morti governato da Helya. Prima di fuggire dal luogo possiamo vedere Sylvanas che stringe un patto con Helya. Helya consegna una lanterna capace di soggiogare anche la più potente Valkyr di Odin: Eyir

    Noi arriviamo e fermiamo Sylvanas prima che sia riuscita nei suoi propositi e Mantogrigio distrugge la lanterna rendendo vano il progetto di Sylvanas.
    1
  • Erin 08 novembre 2016, 16:18 Erin
    Messaggi: 5

    Iscritto il: 03 agosto 2015, 21:21
    #9
    Altro pezzo della storia. Magni si "risveglia". Brann arriva a Dalaran e dice al giocatore e a Khadgar che suo fratello Magni è tornato. A Magni non gli interessa il trono e parte per Ulduar. Così noi Brann e Khadgar andiamo là. Magni ci svela che Azeroth non è solo un pianeta ma è un titano. Poi ci dice che dopo la sconfitta degli dei antichi ai guardiani sono stati donati i pilastri della creazione. Khadgar si ricorda di aver già sentito questa storia e decide di andare nella biblioteca di Karazhan dove ricorda che c'è un libro che ne parla. 0
  • grallenMost Valuable Poster 08 novembre 2016, 16:30 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5720

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #10
    Riprendo.

    Quando Dalaran viene teletrasportata dalle Segreti delle Custodi escono gli Illidari e Khadgar chiede alleanza con loro contro la Legione e loro accettano.

    Perchè escono dalle Segreti delle Custodi? Il motivo risiede che quando Illidan Morì al Tempio Nero e il suo corpo sigillato in un cristallo di stasi anche gli stessi Illidari furono catturati e resi in stasi.

    Gul'Dan dopo il prequel ma prima di dirigersi a Suramar entra nelle Segrete grazie alla traditrice custode Cordana e Maiev si trova costretta a liberare gli Illidari per proteggere il luogo. Nonostante questo Gul'Dan porterà via il corpo di Illidan e Maiev lo inseguirà.

    Da lì uccidendo molti demoni gli Illidari torneranno in superficie dove si uniscono alla causa di Khadgar.

    Successivamente noi ritorneremo alle Segreti e uccideremo Cordana mentre Maiev verrà catturata e resa prigione al Forte Corvonero dove verrà liberata da Jarod (suo fratello) con l'aiuto nostro e i due fratelli si riconcilieranno.

    A quel forte libereremo anche dalla maledizione le anime dei difensori degli elfi della notte che vengono usate dalla Legione.

    Tornando da Xe'Ra esso ci convocherà e farà capire che Illidan è il prescelto per essere l'eroe della Luce e dell'Ombra e ci farà rivivere la sua storia fino alla morte al Tempio Nero.

    A questo punto dobbiamo ritrovare e riunire la potente anima di Illidan e gli Illidari ci chiedono di trovare 80 frammenti di cristalli d'anima per poter contenere appunto l'anima di Illidan.


    Nel frattempo Khadgar ci chiama e ci chiede di trovare i cristalli con cio la Legione manda gli ordini all'esercito. Il primo lo avrà il Dio-Sovrano Skovald (un re vrykul corrotto dalla legione) che lo dovremo sconfiggere alla Sale del Valore.

    Da questo cristallo khadgar rimane turbato e dopo averne recuperati altri tre, Khadgar intercetta la comunicazione che la Legione sta invadendo Kharazan.

    Infatti l'arcimago, nonostante avesse piazzato e attivato le difese, si accorge tardivamente che la Legione conosce bene Karazhan per via del passato di Medivh e che la torre potrebbe essere usata per far da faro e aprire molti portali per diversi pianeti della Legione e l'invasione sarebbe inarrestabile a quel punto.

    Nonostante un tentativo disperato non riusciamo a impedire alla Legione di entrare nella torre e a quel punto dovremo entrare e aver da fare con le vecchie difese e conoscenze di Karazhan per poi alla fine fermare il demone che stava collegando la torre con altri mondi.
    0
  • Deinoforo 08 novembre 2016, 19:37 Deinoforo
    BattleTag: Deinoforo#2266
    Messaggi: 2069

    micio micio miao miao
    #11
    Metalline ha scritto:No seriamente ho sempre skippato tutto io gioco per raid e spedizioni...

    @Metalline

    condoglianze ;(
    0