Come rendere le zone vecchie interessanti?
  • TartyMost Valuable Poster 04 agosto 2015, 17:49 Tarty
    BattleTag: Tatyanna#2538
    Messaggi: 4041

    Shaman Draenei - Runetotem
    Troll dell'Alleanza nonchè regina di cazzate
    #26
    @Elmarco
    La "zona di guerra" era un po' come succedeva in Tabula rasa, ogni tot NPC invadevano avamposti che dovevi liberare, oppure in Aion. Ma sono titoli di altri generi, nati con un'idea diversa, dove il pvp era centrale. In WoW è centrale il pve mentre il pvp è un e-sport.

    Gli obbiettivi pvp infatti c'erano all'inizio: alle plagueland, a silithius, in TBC.. non se li inculava nessuno tant'è che non li hanno più messi. A chi interessa sto genere di cose, non gioca a WOW, giocava ai RvR, genere che è stato messo in crisi soprattutto dall'avvento dei vari DOTA/MOBA.. perché avevi caratteristiche simili senza però la rottura di cazzo di startene online 6 ore a difendere/conquistare un castello.

    Ma poi torniamo al discorso fatto sopra, devi poter garantire il bilanciamento dei server, altrimenti se una fazione domina, diventa una barzelletta riprendersi un avamposto.

    @grallen Verissimo ci sono i CRZ... andiamo a rispescare la discussione di un anno fa sui CRZ su pozzo e nemesis?^^;
    Noi, questo problema lo abbiamo meno... perché i nostri server sono fusi con altri. Il problema è per i server di lingue specifiche come gli italiani o i portoghesi... che hanno un solo server pvp e se li mischi con gente di altre lingue gli viene un malore :D

    poi io di base concordo con te, se uno sceglie un server pvp deve crepare gonfio senza lamentarsi. Però trovo legittimo "lamentarsi" se non hai scelta perché hai un solo server pvp totalmente alla mercè di una sola fazione.
    0
  • Zangetsu 06 agosto 2015, 13:07 Zangetsu
    BattleTag: DarkSouls94#2763
    Messaggi: 178

    Iscritto il: 22 gennaio 2015, 18:22
    #27
    Io credo che un gioco che si chiama "WORLD of warcraft" dove poi ti rinchiudi a visitare le solite 2 zone dell'ultima exp o ancora peggio perennemente dentro alla garrison........direi che va a farsi friggere il senso del nome stesso del game.
    Concordo sul fatto che bisogna incentivare tramite nuovi metodi, l'esplorazione dei vari continenti ecc.
    Ora come ora il gioco non ha senso di avere "World" nel suo nome :D :D
    0
  • Elmarco 06 agosto 2015, 15:40 Elmarco
    BattleTag: Elmarco#2695
    Messaggi: 1700

    Keyrà,schifohealer degli EX :|
    #28
    Tarty ha scritto:La "zona di guerra" era un po' come succedeva in Tabula rasa, ogni tot NPC invadevano avamposti che dovevi liberare, oppure in Aion. Ma sono titoli di altri generi, nati con un'idea diversa, dove il pvp era centrale. In WoW è centrale il pve mentre il pvp è un e-sport.

    Gli obbiettivi pvp infatti c'erano all'inizio: alle plagueland, a silithius, in TBC.. non se li inculava nessuno tant'è che non li hanno più messi. A chi interessa sto genere di cose, non gioca a WOW, giocava ai RvR, genere che è stato messo in crisi soprattutto dall'avvento dei vari DOTA/MOBA.. perché avevi caratteristiche simili senza però la rottura di cazzo di startene online 6 ore a difendere/conquistare un castello.

    Ma poi torniamo al discorso fatto sopra, devi poter garantire il bilanciamento dei server, altrimenti se una fazione domina, diventa una barzelletta riprendersi un avamposto.

    @Tarty Osò tartyna,era n'idea così a caso...ma la seconda ipotesi (invasioni pve) potrebbe esser già na cosa più realizzabile.

    Per favore però...non esistono obiettivi pvp,quello schifo che hanno messo a fine vanilla non è minimamente classificabile come "obiettivo pvp"!! era no schifo e stop.
    Prender 3 torri stando fermi per mezz'ora o raccogliere risorse ....no. nonono no. c'ero i primi giorni,c'ero la settimana dopo. una minchia di intrattenimento,qualche pvp stentato...era più efficace invadere un villaggino segando 2 livellini e dando il via al torrente di liv 60 ally-orda generando la mega guerra rituale.

    Quindi di nuovo un...una cosa anche stile kazzak,invasioni di città-regioni dove,se non li fermi/controlli,finiscono per invadere tutto rendendo inagibili le zone / dando malus...FORSE così darebbero il via a na rianimazionedelle zone (magari fasandole per i liv 100,così i livellini non vengono falciati,oppure quelli spostarli in altre zone libere avvisandoli di un pericolo nella sua zona...farebbe un minimo di gdr forse)
    0
  • Ainaglar 07 agosto 2015, 14:28 Ainaglar
    Messaggi: 530

    Iscritto il: 16 giugno 2014, 11:10
    #29
    Belle idee, ma forse c'è da chiedersi prima se abbiamo davanti un "foglio bianco" oppure siamo limitati a "colorare dentro i margini". Cerco di spiegarmi meglio. Nel caso di foglio bianco ci si può sbizzarrire e sarebbe fantastico applicare alcune meccaniche che ho letto nei commenti precedenti, nel secondo caso bisogna tener conto delle limitazioni (margini) imposti dalla struttura del gioco stesso ridimensionando drasticamente le pretese.

    Penso che il nostro caso sia il secondo. Se mai faranno un "WoW 2.0" allora sarà tutto un altro paio di maniche.

    Rimanendo nei limiti ci sarebbero da considerare altri aspetti per riportare "in vita" le zone "vecchie": lo faccio per chi livella? per chi è end-game? per entrambi? Ogni scelta ha i suoi pro, contro e sopratutto i tanto ultimamente citati costi (in particolar modo in WoD).

    Già solo per chi livella ci sono tantissime cose che si potrebbero fare ovviamente investendo risorse (ma forse nemmeno troppe):
    • Linearizzare temporalmente la lore.
      Magari a tanta gente non interessa, magari a chi expa il secondo, terzo o più alt fregacazzi, però penso proprio che chi si accosta per la prima volta al gioco questo aspetto possa non essere del tutto trascurabile. Insomma, una sistematina...
    • Overleveling nelle zone.
      Questo è un aspetto che condivide con il lore svariate problematiche: a metà zona le quest diventano "scarsamente redditizie" e sono spinto (quasi letteralmente) a prendere quelle nuove il più delle volte impallandomi il questlog. Succede al solito expatore di alt che se ne fotte, ma se succede a chi invece sta vedendo la zona per la prima volta, si rischia solo di creare confusione.
    • Rimuovere o ridurre i "quest hub".
      Belli, comodi ma altrattanto irrealistici e noiosi. Uccidi 40 capretti che stanno esattamente in fila indiana dietro le mie spalle, prendimi le chiavi che sono sul tavolo 2 metri alla mia sinistra, ok, finita la zona, vai alla prossima... insomma, anche Carbot ci ha fatto una presa per il culo sopra (forse un paio), magari sarebbe opportuno prenderlo come un feedback attendibile.
      Fammi fare almeno due metri, perdo tempo o per dirla in maniera più ispirata "esploro", il content dura di più, sono felice io giocatore, sei felice tu venditore.
    • Sistemare le meccaniche delle escort quest.
      E vabbé, qui c'è poco da dire.
    • Ripristinare l'identità di classe.
      Se ho scelto di giocare un druido (esempio non preso a caso), ricordati di ricordarmi che sono un druido nel corso dei 99 livelli che devo smazzarmi... fammi sentire speciale, diverso dalle altre classi (così come le altre dovrebbero sentirsi diverse da me) ma anche diverso rispetto alla build che ho deciso di seguire. Cosa intendo? Quest di classe, anche solo per capire perché i druidi "vanno in letargo"... si, ma non un paio di quest... SVARIATE, grazie.
    • Le professioni e il leveling.
      E' verissimo: il problema qui non è SOLO per il leveling, però già iniziare a renderle utili prima dell'endgame sarebbe già qualcosa visto che ora... dammi la possibilità di fabbricarmi degli heirloom MENTRE EXPO, mandandomi in instance a reperire materiali, facendomi girare il mondo e inerpicarmi sul cucuzzolo della montagna per prendere un reagente rarissimo, etc... insomma, ci siamo capiti.
      Qui sogno ma, rendi il crafting utile anche come integrazione per expare... ovviamente non obbligatorio.
    • Desettorializzare le zone.
      Livello 10-20 Westfall EBBASTA. No... fammi spostare anche in zone adiacenti, dammi una progressione più "lineare" e meno "scompartimentata" di dove devo expare o fare le cose. Mettimi nella condizione di non avvertire lo stacco tra una zona e l'altra sia come lore che come grafica, magari dandomi la possibilità di avere quest di "confine" che creano avventure lungo l'area di intersezione di una o più zone.

    E queste sono solo le primissime cose che mi sono venute in mente o che ricordo di aver letto in commenti di altri articoli di questo forum (senza andar troppo lontano), se poi ci aggiungiamo anche altre idee "fattibili" per gli endgame direi che sarebbe già un buon inizio. Non mi metto a prolungare l'agonia, mi riservo di farlo prossimamente :D


    P.S. Il PvP outdoor è stato rimosso principalmente per via del fatto che con la creazione delle daily area, questo fenomeno esasperava l'esperienza di gioco di QUALSIASI persona che fosse intenzionata a far progress, anche il pivvupparo più convinto non si divertiva più di tanto in certe occasioni di reiterato abuso collettivo.
    Il ganking nella zona di leveling può essere evitato con il phasing, ma se settorializzi in quel modo limiti anche l'interazione con i "grandi" e quindi non sarebbe più possibile aiutare (o boostare) i piccini... insomma, c'è da pensarci ma non credo sia nulla di irrimediabile...
    0
  • ThelothianRedazione 07 agosto 2015, 14:57 Thelothian
    BattleTag: Thelothian#2131
    Messaggi: 800

    Iscritto il: 04 ottobre 2010, 15:58
    #30
    @Ainaglar Beh, come sempre, sono totalmente d'accordo con te... 0