• Bene, comandate, sembra che siamo rimasti soli. È buffo sembra solo ieri quando Arcturus era il tipico crociato ribelle idealista e ora lui è la legge e noi i criminali. Ma la cosa che mi far stare peggio è che siamo stati noi ad aiutare quel folle a realizzare il suo sogno di conquista.
    Dannazione . . . non avrei dovuto lasciarla andare laggiù da sola. . .

    — Jim Raynor al suo comandate

    James Eugene Raynor, per gli amici Jim, nasce sul pianeta agricolo Shiloh, sotto il dominio della Confederazione Terran. Sin dalla giovane età inizia a lavorare in aziende del settore, diventando un ottimo pilota di Vulture ed entrando a far parte della squadra di demolitori dell'insediamento di Centerville. Ed è proprio a Centerville che James Raynor si arruola nel corpo militare della Confederazione Terran; infatti, nel 2488, la guerra delle Gilde aveva messo in ginocchio l'intero settore confederato e il reclutamento di truppe era ai massimi storici. Dopo un periodo di addestramento in accademia e ricevuti i gradi, viene spedito in missioni di routine su altri pianeti dove, il futuro comandante, assiste agli effetti della guerra sulle popolazioni locali, sfruttate dalla lega Kel-Moriana oppure vessate dalla Confederazione stessa. Trasferito a Fort Howe, Raynor fu promosso a caporale grazie alle sue capacità da leader e fu proprio lì che incontrò un soldato poco ligio alle regole: Tychus Findlay. Quest'ultimo aveva scontato precedentemente una pena di tre mesi in un riformatorio militare. Raynor e Findlay, dopo i primi attriti, diventarono amici e commilitoni; successivamente furono inviati, con il 321° battaglione dei Ranger Coloniali, in una missione di salvataggio su Turaxis II. Fu in questa occasione che il gruppo prese il nome di "Diavoli del Paradiso".


    Ben presto la loro fama tra le fila dell'esercito crebbe e con essa anche il timore degli alti ufficiali confederati, i quali temevano di essere spodestati da questi nuovi e motivati soldati. I graduati, molto probabilmente, si servirono dell'ufficiale Vanderspool per incastrare i Diavoli . Questi, infatti, furono attirati in una trappola e sterminati. Gli unici due superstiti furono "casualmente" accusati di tradimento e di strage nei confronti della Confederazione. Così Raynor e Tychus disertarono, continuando i loro loschi affari alle spalle del governo confederato e diventando a tutti gli effetti dei reietti. Raynor era deciso a donare parte del bottino derivante dalle varie rapine ai convogli alle popolazioni locali che erano sempre più oppresse dal giogo confederato e dalla Lega Kel-Moriana mentre Tychus, anche grazie ai contatti che aveva mantenuto nell'esercito, era intenzionato ad aumentare esponenzialmente il profitto. Benché i due avessero visioni differenti della vita, la loro collaborazione continuò per molto tempo. Passarono da un'occupazione all'altra, senza continuità di sorta: dagli assalti ai treni della Shale Express sino a diventare cacciatori di taglie a New Sydney.

    Tuttavia il tempo da fuorilegge volgeva al termine per entrambi: l'ultimo colpo per loro fu la rapina alla Banca Covington sulla Luna di Bacco, dove furono messi alle strette da un gruppo di cacciatori di taglie che tesero loro un'imboscata. Raynor venne ferito nel conflitto a fuoco che ne derivò ma Tychus decise di coprirgli la fuga, venendo così arrestato dai cacciatori e consegnato ai confederati che lo condannarono alla detenzione criogenica. In seguito Jim scoprì che la soffiata sul loro colpo in banca era stata fatta da una sua vecchia conoscenza, Javier Vanderspool, che aveva messo una taglia sulle loro teste. Dopo mesi di ricerca riuscì a trovare il traditore e a giustiziarlo. Seguendo il suo codice d'onore aveva vendicato la morte dei suoi compagni d'arme e l'arresto di Tychus.

    Immagine

    Raynor, ormai braccato, fugge sulla colonia di frontiera di Mar Sara, dove ottiene il ruolo di sceriffo grazie anche alla compiacenza del magistrato confederato locale. Con l'aiuto di quest'ultimo, lo sceriffo Raynor, riporta l'ordine su Mar Sara aumentando anche gli introiti della colonia e garantendo a questa una certa stabilità socio-economica. In un bar di Mar Sara incontra Liddy che sposerà e da cui avrà un figlio, Jon. Quest'ultimo verrà inserito nel programma fantasma della Confederazione a seguito dello sviluppo di poteri psionici. Benché Raynor non fosse d'accordo sul reclutamento del figlio, su consiglio della moglie, lascia Jon libero di andare su Tarsonis, in accademia; mesi dopo la coppia riceve la triste notizia della morte del figlio in un incidente in una navetta da sbarco, forse a causa di un attacco Zerg. Questo tragico evento porterà anche Liddy alla morte, che avviene poco tempo dopo.


    Raynor, rimasto solo, decide di dedicare anima e corpo al suo lavoro di sceriffo quando una nuova minaccia si palesa all'orizzonte: l'invasione della colonia da parte di una forma aliena denominata "Zerg". Il magistrato e lo sceriffo cercano allora aiuto dalla Confederazione che però rifiuta velatamente di salvare la popolazione locale e la colonia. E' in questo momento che lo sceriffo compie una scelta che cambierà la sua vita per sempre, alleandosi con il gruppo ribelle conosciuto come "Figli di Khoral" guidati dal temerario capitano Arcturus Mengsk. Anche questa volta la Confederazione si mostra inflessibile, decidendo di destituire dai loro incarichi il magistrato e lo sceriffo, ormai sospettati di tradimento e affiliati al gruppo terroristico di Mengsk. Quest'ultimo, di riflesso, svela a Jim e al magistrato i piani confederati riguardanti il controllo della minaccia Zerg mediante dei dispositivi denominati "disgregatori psionici", i quali interferiscono con il collegamento celebrale degli Zerg con l'Unica Mente e i suoi Celebrati. Raynor, parallelamente, intreccia un'amicizia, che sfocerà in una relazione, con il luogotenente fantasma Sara Kerrigan, a capo delle forze di incursione dei figli di Khoral.


    Con il passare del tempo, Raynor inizia a rendersi conto della sete di potere che consuma Arcturus, disposto a tutto pur di rovesciare la Confederazione e prenderne il posto. Il punto di rottura tra i due avviene quando il capo dei Figli di Khoral decide di servirsi del disgregatore psionico per attirare gli Zerg sul pianeta confederato Tarsonis, dove è dislocata la maggior forza militare della Confederazione, ma anche una numerosa presenza civile dato che risulta essere uno dei pianeti più densamente popolati. Anche in seguito all'alleanza con Edmonde Duke, generale confederato che aveva rifiutato precedentemente il salvataggio della colonia di Mar Sara invasa dagli Zerg, Raynor decide di lasciare il gruppo dei Figli di Khoral e, dopo la presunta morte di Kerrigan, abbandonata sul pianeta da Mengsk, entra in conflitto aperto con quest'ultimo. In queste circostanze Raynor entra in contatto con Matt Horner, un giovane comandante, con il quale decide di fondare il gruppo ribelle "Randagi di Raynor".

    Immagine

    La Confederazione è ormai un ricordo, la minaccia Zerg sembra essersi arrestata e i Protoss sono lontani anni luce con la loro flotta. Partendo da questi presupposti Mengsk assume il controllo del settore Koprulu unendo tutti gli ex-pianeti confederati sotto un nuovo governo: il Dominio Terran. Raynor, dal canto suo, entra in aperto conflitto con il Dominio di Mengsk tuttavia concentrando le proprie forze alla ricerca di Kerrigan che crede ancora in vita. Poco tempo prima, infatti, il comandante aveva ricevuto strane visioni e la voce di Sara che lo richiamava sul pianeta Char. Rubata una nave del Dominio, la Hyperion, i Randagi si recano sul pianeta vulcanico di Char e lì fanno una sconcertante scoperta: non solo Kerrigan è viva, ma è diventata uno Zerg infestata dall'Unica Mente. Kerrigan rivela a Raynor che è stato tramite la telepatia che lo ha richiamato chiedendo aiuto attraverso la crisalide in cui era rinchiusa. Tuttavia Sara decide di non infliggere il colpo mortale ai Randagi che, facendo perdere le loro tracce, trovano la salvezza presso un gruppo di Protoss fuggiaschi comandati dall'alto templare Tassadar. Tra questo e Reynor si instaura una profonda amicizia e un rispetto reciproco che sfociano in una collaborazione volta ad arginare l'infestazione Zerg del settore che ha ripreso a diffondersi, attraverso l'invio di navette contaminate sui pianeti esterni del settore. La minaccia Zerg arriva sino ad Aiur, il pianeta natale dei Protoss: quest'ultimi, divisi da discordie interne, si fanno sopraffare. Gli unici a resistere sono Tassadar, Zeratul e il comandante Raynor, ormai fedele alleato dei primogeniti. L'unica Mente pur riuscendo temporaneamente a prendere il controllo del pianeta, verrà sconfitta dalle forze unite dei Randagi e dei superstiti Protoss, che epureranno la maggior parte dell'infestazione Zerg.

    La notizia dell'infestazione aliena, della crisi confederata e la conseguente dittatura di Mengsk, giunge sino alla lontana Terra; il governo centrale decide di intervenire inviando una enorme flotta di conquista sotto il controllo del DTU ( Direttorato della Terra Unita ) ai comandi dell'Ammiraglio Gerard DuGalle e il suo vice Alexei Stukov. La minaccia degli invasori non viene sottovalutata e Kerrigan convince i Raynor, i Protoss e Mengsk a collaborare per ristabilire un nuovo ordine. Raynor porta a termine la distruzione del disgregatore psionico e la riconquista di Korhal in favore del Dominio, ma questa vittoria è effimera per tutte le parti in conflitto poiché Kerrigan tradisce i vari alleati, uccidendo il generale Duke nonché il Pretore Fenix, storico amico e alleato di Raynor. Ancora una volta la Regina delle Lame decide di risparmiare Jim e i suoi Randagi, le cui forze ormai fiaccate dalle perdite, si isolano nell'obiettivo ultimo di rovesciare il rinato Dominio di Mengsk e uccidere la traditrice Regina degli Zerg così da vendicare tutti coloro che Raynor ha perso nel corso degli anni. Ora l'ex sceriffo è in fuga e si nasconde per riorganizzare e consolidare le sue forze; c'è chi dice che viaggi nei sistemi abbandonati di Koprulu, chi invece sostiene di averlo visto tra le lande desolate di Tarsonis, altri invece sostengono che è in compagnia di un bicchiere del suo Gritton's Single Malt Whiskey da qualche parte.

    Immagine



    Per Saperne di più
    Condividi articolo
4 commenti
  • Grevier 22 maggio 2016, 14:16 Grevier
    Messaggi: 5259

    Bloodborne Platinum
    #1
    Ancora oggi mi ricordo l'errore temporale che c'è effettivamente stato tra StarCraft I e II dove Ray è passato da "Ti ucciderò" a "Ti lovvo tanto".

    Concludiamo con una chicca ispirata:
    0
  • z3rl1ng0 23 maggio 2016, 08:33 z3rl1ng0
    BattleTag: 2774
    Messaggi: 71

    Iscritto il: 19 febbraio 2016, 22:14
    #2
    vero però l'amore può tutto 0
  • grallenMost Valuable Poster 23 maggio 2016, 17:07 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5730

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #3
    @Cash complimentoni per l'articolo.

    Raynor si può dire che sia il personaggio più completo nella storia di Starcraft. Ha sofferto tantissime perdite e la sua vita è stata molto difficile ma non si è mai arreso nemmeno dopo aver perso moglie e figlio.

    Ha sempre lottato per i suoi ideali e per le persone care e ha dato tutto quello che poteva.
    1
  • Cippacometa 24 maggio 2016, 09:42 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1097

    croccantezza
    #4
    l'uomo che ha fatto di tutto per la sua donna <3 0
  • Commenta la notizia