• Scritto da ,
    Per i giocatori coreani attivi su StarCraft II si prospetta un'amara sorpresa sotto l'albero. Come sappiamo, il World Championship Series rappresentano il culmine degli eventi eSport per Blizzard, per accedere a questo circuito basta partecipare agli eventi associati e guadagnare i punti necessari a qualificarsi alle fasi successive della manifestazione.

    In Corea del Sud ci sono due tornei che offrono tale possibilità: la Global StarCraft League (GSL) e StarCraft 2 StarLeague (SSL). Queste due competizioni sono davvero ostiche, sicuramente i due tornei più difficili nel panorama di StarCraft e per questo alcuni giocatori coreani si trasferiscono all'estero per partecipare ad altri tornei europei e nord americani per accumulare punti WCS e accedere alle fasi eliminatorie.

    Questo sistema è stato a lungo criticato e dibattuto dagli appassionati, sottolineando la facilità con cui molti giocatori della Corea si trasferiscono in altre regioni di gioco dove la concorrenza è sicuramente inferiore rispetto a quella che si trova nel loro paese.

    Per combattere tale fenomeno Blizzard è pronta ad introdurre una nuova e rigida regola sulla partecipazione. Ai sud coreani sarà impedito di partecipare a tornei WCS Premier in altri paesi a meno che non abbiano un lavoro riconosciuto in quella nazione o un visto P1 atletico, il semplice visto turistico non sarà più sufficiente.

    Il World Championship Series sarà così nuovamente diviso: WCS Global, in cui confluiranno i due tornei sudcoreani GSL e SSL, e il Circuito WCS i cui eventi saranno sponsorizzati da Red Bull, Intel Extreme Masters e DreamHack. I primi otto dei WCS Global e i primi otto del Circuito WCS andranno a comporre i sedici finalisti delle finali che si svolgeranno come di consueto alla BlizzCon.

    Negli ultimi tre anni solo due giocatori non coreani hanno partecipato alle finale delle WCS, lo svedese Johan "NaNiwa" Lucchesi nel 2013 e il francese David "Lilbow" Moschetto nell'edizione 2015, proprio due mesi fa.

    Secondo alcune indiscrezioni, anche il prestigioso torneo HomeStory Cup, indetto da Take TV, doveva entrare a far parte del Circuito WCS, ma a quanto pare il suo fondatore Dennis “TaKe” Gehlen, ha rifiutato l'idea che i giocatori sudcoreani fossero esclusi dal suo torneo. Di conseguenza, l'HomeStory Cup non avrà più la possibilità di assegnare punti WCS.

    I cambiamenti che abbiamo riportato in questo articolo sono stati comunicati ufficialmente tramite una e-mail nella regione della Corea del Sud agli organi interessati, restiamo comunque in attesa di un comunicato ufficiale di Blizzard sulla questione.

    Fonte: breitbart.com
    Condividi articolo
6 commenti
  • seraknis 15 dicembre 2015, 12:44 seraknis
    BattleTag: Serak#21960
    Messaggi: 1418

    Iscritto il: 12 ottobre 2011, 12:45
    #1
    Ahhhh, come garantire che nella finale ci siano sempre e solo coreani? Impedendo ai non coreani di giocarci contro in altri tornei.

    Good Job Blizz!
    2
  • Grevier 15 dicembre 2015, 12:59 Grevier
    Messaggi: 5243

    Bloodborne Platinum
    #2
    Penso sia stato voluto così ora negli altri paesi almeno ci provano. 0
  • seraknis 15 dicembre 2015, 14:08 seraknis
    BattleTag: Serak#21960
    Messaggi: 1418

    Iscritto il: 12 ottobre 2011, 12:45
    #3
    @Grevier ci provano, arrivano al Blizzcon e vengono stompati dai coreani. 0
  • Grevier 15 dicembre 2015, 15:33 Grevier
    Messaggi: 5243

    Bloodborne Platinum
    #4
    Si beh, ovviamente finisce così, però sai, almeno l'idea di tornare a casa e poter dire di esserci arrivato, penso che questo possa "almeno" consentire ad altre nazioni di competere senza dire "Eh no, arriva Katsusantu, non ci provo nemmeno". 0
  • repiddu 15 dicembre 2015, 16:52 repiddu
    Messaggi: 278

    Canale Youtube attivo: https://www.youtube.com/channel/UCNnPN80NMXyfscIA4-PSxRA
    #5
    "L'importante è partecipare, non vincere" cit.

    E poi si sa che, sempre come citazione, "il pallone è rotondo": tutto può succedere. L'importante è avere la possibilità di provarci. ;)
    0
  • Nikolai9114 15 dicembre 2015, 17:15 Nikolai9114
    BattleTag: Nikolai9114#2175
    Messaggi: 236

    Cerco fortuna per aprire pacchetti di qualsiasi gioco, chiedere di Nikolai9114#2175 per fortuna in avanzo
    #6
    Pienamente d'accordo, per dare qualche possibilità a EU e NA bisognava ricorrere a qualcosa di "drastico". Lilbow mi ha fatto un po' pena, è stato stuprato dagli zerg in 40 minuti massimo per tutto il match rofl 0
  • Commenta la notizia