• Si prospettano grosse novità per la massima competizione di Starcraft II a partire dall'anno prossimo. Il 2015 sarà l'anno in cui vedremo diminuire il dominio della scena competitiva da parte di giocatori di nazionalità coreana. Infatti, Blizzard ha intenzione di introdurre un requisito di residenza per la partecipazione ai WCS di una determinata regione: chi vorrà partecipare ai WCS Europei ad esempio, dovrà essere legalmente residente in Europa.

    Il notevole cambiamento alle politiche del torneo darà più spazio ai giocatori Europei ed Americani che hanno sempre trovato pochissimo spazio sulla scena competitiva. Dal prossimo anno, quindi, vedremo tantissimi nomi nuovi, tra cui magari anche qualche italiano a competere ai massimi livelli.

    Le novità tuttavia non si fermano qui: saranno resettati punti e posti assegnati attraverso altri tornei che garantiscono la partecipazione ai WCS. I giocatori dovranno quindi affrontare il torneo di qualificazione regionale per poter gareggiare con i migliori.

    Blizzard ha scritto
    WCS 2014 has been one of our most exciting competitions yet! As we near the finale of Season 3 on the road to the StarCraft II Global Finals, we’d like to share a few details covering major changes for WCS 2015 that will affect the players and the WCS competition. We will share more information about 2015 as soon as possible. But we wanted to share the following changes immediately so players can start planning for next year.

    WCS Reset
    For WCS 2015 we will be resetting all points, Challenger, and Premier slots. All players will be required to participate in their respective regional qualifiers to be a part of WCS 2015 Season 1.

    Redistribution of the Ladder Wildcard Qualifier Slots
    With the success of the regional qualifier system, we have decided to remove the 2014 Ladder Wildcard slots for WCS America and WCS Europe. The regional slot distribution will be released at a later date. All players in each league must adhere to the residency requirements.

    Residency Requirements
    Starting in 2015, all WCS players must be legal residents of the region they choose to play in. This means that players must obtain necessary visas if they decide to reside and play in non-native regions.

    We are continuing to shape our WCS 2015 plans so stay tuned for additional news. We will be sharing a comprehensive WCS 2015 announcement later this year.
    Condividi articolo
7 commenti
  • grallenMost Valuable Poster 05 settembre 2014, 09:17 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5729

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #1
    Mi sembra una bella notizia questa ed anche giusta. 0
  • Antani101 05 settembre 2014, 09:47 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #2
    grallen ha scritto:Mi sembra una bella notizia questa ed anche giusta.


    Se aiutasse a sviluppare la scena pro in queste regioni si.

    Ma in realtà 140k dollah (divisi tra 48 giocatori) in ciascuna delle due regioni non sono abbastanza, visto che tanto poi alle fasi finali stomperanno tutto i coreani.

    Faccio un esempio, ad oggi sarebbero qualificati alla fase finale 15 Coreani e un Norvegese Nei primi 100 giocatori in classifica 62 sono Coreani.

    In EU o NA se uno vuole fare il progamer conviene dedicarsi a Dota2, LoL, CS. Con Starcraft non si guadagna abbastanza.

    Tanto per capirci, una mossa del genere l'hanno fatta anche alla Valve, dove per l'International 4 hanno aumentato molto i posti disponibili per i qualifier con l'obiettivo di cercare di far ingrandire la scena pro. Un team entrato dai qualifier ha vinto 650k dollah, ecco per una chance ad un premio del genere magari qualcuno gioca, per vincere 25k dollah nel WCS3 NA/EU e poi 0 chance di combinare niente alla fase finale non so in quanti ci si metterebbero.
    0
  • titich 05 settembre 2014, 10:42 titich
    Messaggi: 29

    Iscritto il: 12 marzo 2012, 15:53
    #3
    Come ho già scritto altrove, cambia poco per la scena europea dove i vari MC, Stardust, Patience, jjakji, Yoda, MMA e compagnia vivono comunque qui, è un cambiamento che ha più a che vedere con la scena americana.

    Alla fine, dopo mesi e mesi di whine, gli americani la hanno avuto vinta e hanno cacciato i coreani dal loro suolo, il livello della competizione si abbasserà e gli unici a beneficiarne saranno Polt e viOLet che farmeranno facilmente punti, scavalcando con nonchalance nel ranking WCS 2015 i vari campioni del GSL che invece dovranno sudare per avere anche solo la metà dei punti di quei due (che avranno una qualche competizione nei soli Sen e Scarlett - forse Bomber, credo che Red Bull lo sistemerà comunque). Cioè, intendiamoci, è già più o meno così quest'anno con gente come MC e HyuN che hanno avuto la possibilità di farmare punti qua e là, ma tutto ciò sarà molto più accentuato l'anno prossimo.

    Se non faranno nulla per compensare l'ipersaturazione che avrà nuovamente il GSL, molti coreani saranno costretti a ritirarsi e la viewership dei tornei ne verrà comunque intaccata.
    Proprio ora sono in corso le finali del WEC, ho dato un rapido sguardo su Twitch e hanno qualcosa come tipo un sesto dei viewers del RO16 del GSL che è ora in onda (senza contare tutto il discorso che gli spettatori coreani del GSL non lo guardano su Twitch). I WCG sono stati un fail immenso. Insomma, piuttosto che avere tornei dove i vari player accedono alle fasi finali solo in base alla simpatia che si ha per la loro nazionalità, io preferirei che le finali WCS al Blizzcon fossero per i migliori 16 player di SC2 al mondo, fossero anche tutti e 16 coreani.
    1
  • Dhurgrim 05 settembre 2014, 14:00 Dhurgrim
    BattleTag: Fervus#2252
    Messaggi: 20

    Iscritto il: 27 settembre 2011, 08:31
    #4
    Hanno finalmente copiato i tornei di League of Legends :D
    preparatevi a vedere Koreani naturalizzati americani... :D
    1
  • Aralcarim 05 settembre 2014, 16:26 Aralcarim
    Messaggi: 4078

    Nihil credendum nisi prius intellectum.
    #5
    È una notizia interessante. Da sempre i vari organizzatori dei tornei lamentavano il fatto che gli spettatori scomparivano quando veniva eliminato l'ultimo locale (che sia EU o NA). Probabilmente hanno visto che, quando non ci sono i favoriti coreani, succede la stessa cosa anche nei WCS e han voluto rimediare

    Dhurgrim ha scritto:Ma in realtà 140k dollah (divisi tra 48 giocatori) in ciascuna delle due regioni non sono abbastanza, visto che tanto poi alle fasi finali stomperanno tutto i coreani.

    Bè dai, se finivi tra 17esimo e 32esimo prendevi 2000 dollari (non so come sarà la distribuzione nella prossima stagione) che sono non pochi soldi calcolando che bastava presentarsi. In WCS america nella seconda stagione, se ignoriamo major, gli americani han preso giusto quei 2000 dollari (e manco tutti perché ci sono un coreano e due cinesi). Togliendo tutti i coreani che non potranno più partecipare (quindi quasi tutti) ci saranno molti più soldi per gli americani che potranno impegnarsi un po' di più per fare meno schifo

    Secondo me è un bene ma sono prevenuto sulla qualità. Vedremo!

    Antani101 ha scritto:In EU o NA se uno vuole fare il progamer conviene dedicarsi a Dota2, LoL, CS. Con Starcraft non si guadagna abbastanza.

    Ah sì? Pensavo fosse impossibile fare soldi con dota2 o lol visto che se sei fuori dalle leghe "grosse" non fai abbastanza da sopravvivere. Ricordiamo che i wcs sono una lega a cui chiunque può partecipare e dà veramente tanti soldi anche a chi arriva basso in posizioni. Per cs non so, so solo che è un gioco giocatissimo al momento
    0
  • Antani101 06 settembre 2014, 00:39 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1175

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #6
    Aralcarim ha scritto:Ah sì? Pensavo fosse impossibile fare soldi con dota2 o lol visto che se sei fuori dalle leghe "grosse" non fai abbastanza da sopravvivere.


    Ma la scena pro è più varia, ci sono team pro e semipro più o meno ovunque. Questo anche perchè la Valve e la Riot si sono sapute muovere bene, per supportare la scena pro, la Blizz per ora sta un po' failando.

    Aralcarim ha scritto:Ricordiamo che i wcs sono una lega a cui chiunque può partecipare e dà veramente tanti soldi anche a chi arriva basso in posizioni.


    Non è così, chiunque può partecipare, ma se non arrivi in top 32 non prendi una ceppa. E non basta a creare una scena pro europea o americana, se poi tanto tutti gli altri tornei sono appannaggio dei coreani.
    0
  • Weltall 06 settembre 2014, 07:03 Weltall
    BattleTag: Weltall#2361
    Messaggi: 615

    Bersaglio preferito degli Haters di SC2 dal 2014
    #7
    Comunque è vero che per alcuni koreani che vivono nelle gaming house non cambia poi molto, ma per quelli non già attrezzati rimane l'incognita. In europa forse siamo più elastici, ma in america non è tanto facile ottenere la residenza. Senza contare che ottenere una residenza implica che tu viva in quel posto, obbligando i giocatori a continui spostamenti. È una cosa possibile, ma richiede comunque un costo economico non da poco.
    Vedremo quante facce nuove ci saranno tra qualche mese!
    0
  • Commenta la notizia