• Scritto da ,
    Nella notte si è concluso il Torneo Intel Extreme Masters Taipei 2015 regalando emozionanti semifinali e una finalissima davvero di alto livello. La prima semifinale ha visto scontrarsi il giocatore Protoss PartinG e lo Zerg Life, sicuramente uno dei giocatori zerg più in forma degli ultimi mesi.

    Le Semifinali

    PartinG ha voluto sorprendere il suo avversario alla prima partita con un cannon rush, ma lo Zerg non si è fatto sorprendere e da vero pro-player ha saputo reagire e ribaltare la critica situazione vincendo la prima partita. Il match che ha regalato più emozioni è stato l'ultimo, durato ben 45 minuti, dove Life era sul 2-1 e bastava la vittoria per passare in finale, PartinG, ha saputo tenere testa al suo avversario portandolo su un macro game davvero estenuante, ma alla fine l'armata di Corruptor, Viper e Swarm Host ha avuto la meglio sull'armata Protoss composta da Tempest, Colossi e Templari, facendo accedere Life in finale.

    L'altra semifinale ha visto affrontarsi Maru, razza Terran e Soulkey giocatore Zerg.
    Ad onor di cronaca il giocatore Terran ha acquistato abbastanza facilmente l'accesso alla finale vincendo con un 3-1 al suo avversario. Maru ha pressato lo zerg fin dai primi minuti con una tattica speculare per tutte e tre le vittorie, ovvero mettendo sul campo Marine e Widow Mine supportate da poche unità Mech. Con continui drop e push ha messo in seria difficoltà Soulkey che ha dovuto cedere e far passare il suo avversario alla finalissima.

    La Finale: Life vs Maru

    La finalissima tra Life e Maru è stata emozionante, un Best of 7 che entrerà di diritto nella storia di Starcraft II. Maru, recuperando lo svantaggio della prima partita, è riuscito a pareggiare e a portarsi in vantaggio sul 3-1 su Life: a quel punto sembrava che il Terran avesse già la vittoria in tasca, ma il suo avversario ha tirato fuori gli artigli attuando una rimonta incredibile portandosi in parità sul 3-3 e decidendo tutto all'ultima partita.
    La tensione è salita, ma così anche la concentrazione e la freddezza del giocatore Zerg che con rush di zergling e baneling ha spiazzato Maru. A tal punto, quest'ultimo ha cercato di difendersi come meglio poteva, ma non è riuscito ad arginare l'avanzata Zerg nella sua base.

    Così Life si consacra vincitore dell'IEM Taipei 2015 portando a casa $ 10.000 e 750 WCS point. Ha dato prova della sua potenza sul campo: sarà sicuramente il giocatore da seguire per questo 2015 e per tutte le competizioni importanti che ci saranno nei mesi a seguire.

    Se non siete riusciti a seguire la diretta perché appisolati oppure perché eravate intenti a seguire il Super-Bowl eccovi il video della finale.


    Sullo stesso canale ESL potete trovare le partite che hanno caratterizzato questo IEM Taipei 2015.
    Condividi articolo
Commenta la notizia