• Il multiplayer di StarCraft II vanta giocatori con altissima abilità, il gioco stesso non ha un vero e proprio limite e si può sempre migliorare. Secondo molti è il videogame più competitivo disponibile al momento, gli sviluppatori concordano ed hanno parlato a fondo delle novità in arrivo al multiplayer durante la BlizzCon 2015.


    Obbiettivi di design del multiplayer


    Immagine

    Più azione
    Uno dei primi obbiettivi che il team di sviluppo si è posto è quello di creare ancora più azione. L’Adepta ne è un perfetto esempio, in quanto il suo danno è in grado di distruggere un lavoratore in due colpi. Ciò è uno stimolo per i Protoss ad essere più aggressivi nei primi minuti, soprattutto in PvZ, invece che restare in base a difendersi.

    Ritmo più veloce
    Sono stati eliminati i tempi morti di inizio partita con l’aggiunta di sei lavoratori iniziali. Per fare un esempio, adesso i Terran, nel momento in cui in Legacy iniziano a costruire una caserma e una raffineria, in HotS erano ancora fermi al deposito. Questa spinta all'economia permette inoltre di avere più opzioni di build e di tattiche fin da subito, rendendo il gioco più interessante.

    Diversi tipi di Micro, da parte di entrambi giocatori
    Si è puntato molto sul fatto che entrambi i giocatori debbano micrare le proprie unità al meglio per cercare di ottenere il miglior risultato possibile. La possibilità di spostare i Carri in assetto d'assedio, ad esempio, è un counter all’abilità del Laceratore; allo stesso modo l'abilità del Disgregatore deve essere gestita per infliggere più danni possibili contro unità come le Blatte o la MMM Terran. Tutte le razze hanno la possibilità di rimontare anche se si è indietro di 30 rifornimenti: con una buona micro, tutto si può fare.

    Principali riprogettazioni
    La velocità dell'evocazione Protoss con il Portale Dimensionale è stata notevolmente ridotta perché in HotS era possibile generare troppe unità senza dare la possibilità di difendersi. Questo limiterà molto gli all-in Protoss e quindi i giocatori di questa razza dovranno cercare soluzioni più tattiche per essere aggressivi in early game.

    Immagine

    In Legacy sono stati fatti molti più cambiamenti che in HotS perché la beta è durata di più, c'è stata molta interazione con i giocatori professionisti e, soprattutto, l'intera community è appassionata, devota. Gli sviluppatori la hanno definita come la migliore mai avuta, l'aiuto fornito è stato immenso e unità come il Disgregatore o il Liberatore, le quali hanno ricevuto molti ritocchi, non sarebbero quello che sono senza il supporto dei fan.


    Rinnovamenti al sistema della Ladder


    Immagine

    L'obbiettivo principale è che ogni giocatore venga inserito nella lega che rispecchia maggiormente le sue abilità, ma è importante anche che la posizione all'interno della lega stessa sia rappresentativa, cosa che al momento non è scontata. In linea generale è semplice affermare che un Oro è più bravo di un Argento, ma all'interno della stessa divisione Oro non è detto che chi ha più punti sia più forte.

    Il team si è inoltre prefissato di risolvere vari problemi che riguardano le zone all'interno della ladder. È stata fatta una distizione tra la Bottom Tier (Bronzo), Middle Tier (da Argento a Diamante) e Top Tier (Master e Grand Master). La zona intermedia è di gran lunga la più popolata e rappresenta più del 90% dei giocatori della modalità classificata.

    Immagine

    Problemi della Top Tier (Master e Grand Master)
    La lega Grand Master è limitata a 200 posti e questo comporta che i giocatori che non hanno avuto tempo di giocare in ladder fin dall'inizio della stagione, non riescono più ad ottenere la promozione nonostante siano professionisti.

    Soluzioni della Top Tier
    La soluzione sarà quella di combinare la lega Master con la GM in un'unica grande lega e quindi i low GM saranno costantemente pressati dai top Master che meritano il loro posto. Non ci sarà una vera e propria promozione ma un semplice passaggio da una zona all'altra di una stessa divisione.

    Problemi della Mid Tier (da Argento a Diamante)
    Ad un giocatore della Mid Tier non è ben chiaro in che posizione si trovi rispetto alle sue abilità e quanto sia lontano dalla promozione.

    Soluzioni della Mid Tier
    La soluzione è quella di creare, in modo simile alla top tier, 10 divisioni basate sulle diverse abilità (ad esempio Argento1, Argento2 etc, dove la prima è più vicina alla lega Oro).

    Problemi della Bottom Tier (Bronzo)
    C'è una grande differenza di abilità tra low Bronzo e top Bronzo/low Argento (in proporzione la stessa differenza che c'è tra Argento e Platino). Un altro problema è che spesso il sistema non riconosce il miglioramento dei giocatori che sono nella Bottom Tier.

    Soluzioni della Bottom Tier
    La soluzione ai vari problemi è quella di rendere la lega Bronzo più piccola e, come per la Mid Tier, creare 10 divisioni.

    Le novità in arrivo per la ladder sono tante e consistenti, non ci resta che aspettare la loro implementazione nei prossimi mesi. Per ora, godiamoci Legacy of the Void, l'attesa è finalmente finita!
    Condividi articolo
2 commenti
  • Grevier 09 novembre 2015, 20:48 Grevier
    Messaggi: 5243

    Bloodborne Platinum
    #1
    Si insomma, proprio fuori dalla mia portata.
    Meno male che me lo godo per gli Achievemnt in Campagna.
    3
  • IlDon 10 novembre 2015, 08:37 IlDon
    BattleTag: IlDon#2503
    Messaggi: 619

    Do You Like to PLay with Fire?
    #2
    Evvai sempre più lontana da me la ladder XD ahahahahhahahaha
    Faster pace? REALLY?! Non è già veloce abbastanza? c'è gente che a malapena capisci se siano umani.... bah troppo tarato sui koreani sto gioco <.<

    PS: però in single player ci gioco molto volentieri perchè la storia è davvero bellissima *_*
    3
  • Commenta la notizia