• A Katowice si è conclusa la dodicesima competizione dell'Intel Extreme Master: World Championship, che ha visto competere giocatori di ogni nazione per il titolo mondiale ed in palio un montepremi complessivo da ben 400.000$. I partecipanti a questa edizione sono stati 76, suddivisi in 20 giocatori Terran, 27 Protoss e 29 Zerg.

    Le fasi a gruppi sono state impietose per i giocatori non coreani, infatti in questo IEM XII i i professionisti provenienti dalla Corea del Sud sono stati una presenza costante ed imponente. Innegabile la loro bravura ad eccedere ai Playoff scavalcando tutti gli altri giocatori europei e americani, nota di merito va all'unico europeo, il Finlandese Zerg Joona "Serral" Sotala, che è riuscito ad arrivare in semifinale contro Kim "Classic" Doh Woo. Purtroppo il coreano ha prevalso con un 3-0 netto, scacciando infine il finlandese dalla lista dei papabili vincitori, approdando ad un terzo posto a pari merito con Maru.

    La sorpresa di questa dodicesima edizione dell'IEM è stato proprio il vincitore, stiamo parlando del giocatore Zerg Lee "Rogue" Byung Ryul aggregato al team Jin Air Green Wings, che ha dimostrato una crescita esponenziale nell'ultimo anno. Rogue inizia la sua carriera nel lontano 2012 conosciuto all'epoca con il nickname di "Savage". Benché inizi a spiccare tra i più bravi nella sua regione, dal 2014 al 2016 non riesce a conquistare grandi vittorie. Celebri sono i suoi costanti terzi e quarti posti nei maggiori tornei di lega in StarCraft II.
    L'ascesa inizia già nei primi mesi del 2017 culminando con ben 3 primi posti conquistati rispettivamente all' IEM Season XII - Shanghai, 2017 AfreecaTV GSL Super Tournament 2 e l'ultimo al recentissimo WCS Global Finals 2017 durante la BlizzCon appena trascorsa.

    All'interno della cornice di Katowice, "Rogue" si è scontrato in finalissima contro "Classic" al meglio di 7 partite. Tuttavia non è stata una finale troppo lunga, come di consueto accade in questi eventi, infatti Rougue ha schiacciato il suo avversario con un indiscutibile 0-4, riconfermando la sua supremazia in StarCraft II come già aveva fatto alla BlizzCon durante le WCS Global Finals 2017. La sua determinazione e crescita costante ha portato questo giocatore a vincere due titoli mondiali consecutivamente, mai nessuno nella storia dell'eSport di StarCraft II era riuscito in questa impresa. Indubbiamente Rogue è il giocatore più forte sul panorama competitivo di StarCraft II in questo momento, ricordiamo infine che il montepremi è stato incrementato di ben 150.000$ ricavati dalle vendite dei Bottini di Guerra.
    Di seguito potete rivedere la finalissima tra Zerg e Protoss di Rogue e Classic, mentre per rivedere tutti gli altri match seguite il canale youtube ESL.


    Foto in Copertina di Helena Kristiansson
    Condividi articolo
Commenta la notizia