• Scritto da ,
    I cheater e gli hacker sono una delle minacce costanti di un ambiente di gioco competitivo come Starcraft II e in occasione della nuova stagione classificata, Blizzard ci tiene aggiornati su come difende costantemente l'equilibrio e il fairplay.

    Blizzard ha scritto
    Blizzard Entertainment ha sempre combattuto attivamente l'uso di cheat nei propri giochi, e questo vale in particolare per quelli di alta importanza competitiva come StarCraft II. Se un giocatore di StarCraft II viene trovato reo di aver utilizzato cheat, hack o modifiche irregolari di qualsiasi tipo, il suo account può essere sospeso in modo permanente, come indicato nell'Accordo di licenza per l'utente finale. Questo significa che il giocatore non potrà mai più connettersi a Battle.net per giocare con StarCraft II con il proprio account.

    Blizzard combatte in diversi modi i giocatori che utilizzano cheat. Il primo e più importante è il sistema di segnalazione in gioco. Nella schermata punteggi è possibile selezionare il nome di un giocatore e aprire un menu a discesa. Selezionando "Altro..." e successivamente "Segnala giocatore", si aprirà una finestra di dialogo dalla quale potrete selezionare "Uso di cheat" e fornire una descrizione degli eventi che vi hanno insospettito, includendo collegamenti a qualsiasi replay riterrete rilevante. Il nostro team anti-cheat controlla continuamente queste segnalazioni e avvierà un'indagine sui giocatori che attirano troppo l'attenzione.

    Un altro modo efficace per segnalare questi giocatori è inviarci il replay di una partita giocata contro un potenziale baro. Potete farlo inviando una e-mail a hacks@blizzard.com e allegando o indicando un collegamento URL al replay di gioco. Il replay verrà preso in esame dal nostro team anti-cheat.

    Utilizziamo anche software che identificano l'uso di programmi di hack. Non possiamo scendere nei dettagli, ma sappiate che i giocatori sorpresi a usare cheat in questo modo vengono normalmente sospesi in modo permanente a ondate. Questo perché non vogliamo dare indizi sui nostri metodi di identificazione, e per massimizzare il risultato dei nostri sforzi. Le ondate di sospensione funzionano in modo diverso dagli altri metodi indicati, dove le sospensioni vengono comminate agli account singoli.

    Grazie a questi metodi, possiamo sospendere in modo permanente tutti i giocatori che violano i nostri termini e condizioni usando hack, cheat, mod o altri software di terze parti non autorizzati.

    Vorremmo ringraziare i nostri giocatori per i loro sforzi nel mantenere un ambiente di gioco sano e competitivo. Lavorare con la nostra comunità per assicurare il massimo livello di correttezza è importante per Blizzard. Essendo giocatori noi stessi, indaghiamo su tutte le segnalazioni che riceviamo il più approfonditamente possibile e prendiamo i provvedimenti appropriati. Se avete domande o commenti, pubblicateli pure nel thread qui sotto e risponderemo il più presto possibile.

    Ci vediamo sul campo di battaglia!
    Condividi articolo
Commenta la notizia