• L'uscita di Legacy of the Void ha portato numerose novità al multiplayer del gioco, sono stati fatti ritocchi praticamente a tutto: dalla quantità di risorse disponibili per singolo giacimento minerario o gayser di vespene, ai danni, ai costi, alle varie caratteristiche delle unità e delle loro abilità.

    Tra tutti i cambiamenti ciò che ha avuto maggiore impatto è ovviamente l'aggiunta di nuove unità. Un elemento interessante che risalta subito all'occhio è che richiedono tutte una discreta micro derivata dalle loro abilità attivabili. Ogni razza può vantare due nuove unità, di cui vi avevamo già parlato in fase di beta, ed ora andiamo ad approfondirle in seguito all'uscita del gioco.


    Terran


    Il Cyclone si rivela un buono strumento per l'early push contro Zerg e Terran soprattutto se accompagnato da Hellion. La possibilità di agganciare le unità a distanza, sia di terra che aeree, lo rende versatile e in grado di eliminare facilmente Blatte, Sorveglianti ma anche le veloci Banshee. Contro Protoss sono meno efficaci se usati aggressivamente perché i Persecutori con Blink li contrastano facilmente, ma se tenuti in difesa si dimostrano validi counter ad Adepte ed Oracoli. In generale sono forti contro bersagli grossi o aerei e soffrono unità piccole e numerose come Marine, Zergling e Zeloti.

    Il Liberatore è forse la nuova unita più utilizzata. È già presente in molte build Terran ed è eccezionale per push in early game e se piazzato in difesa della rampa della base è in grado di proteggere da all-in Zerg e Protoss con una facilità sorprendente. Ha in pratica una versatilità simile a quella del Cyclone, ma è più efficace. La sua potenza di fuoco è in grado di distruggere i lavoratori in un colpo, però deve essere posizionato per attaccare e soffre unità a lungo raggio come Persecutori, Viking oltre a Regine e Marine. Il Sovraccarico Fotonico del Nucleo della Nave Madre è un altro counter sia per la sua portata, che supera quella di attacco del Liberatore, sia perché quest'ultimo non può attaccare le strutture. È anche utile come unità antiaerea grazie ai suoi danni ad area ma rimane comunque meno utile di Thor e Marine quando si vanno a fronteggiare Mutalische o Lance del Vuoto in massa.


    Protoss


    L'Adepta è un'unità con un'abilità molto difficile da gestire ma con un po' di esperienza, grazie al suo danno in grado di uccidere i lavoratori in due colpi, si possono ottenere dei risultati impensabili soprattutto in PvZ dato che gli Zerg non possono chiudere le rampe. In mid game, se droppata in massa con il Prisma Dimensionale, può veramente radere al suolo l'economia del nemico nel giro di qualche istante. Anche in late game può essere una fonte di danno aggiuntiva importante per l'esercito, specialmente dopo il potenziamento alla velocità di attacco e soprattutto contro la Bio Terran. È inoltre ottima in ogni match-up per scoutare l'avversario, sfruttando la possibilità di generare una copia, per poi annullarla.

    Il Disgregatore è una nuova unità completamente azzeccata. Blizzard è finalmente riuscita a creare per i Protoss un'unità forte e allo stesso tempo difficile da usare al meglio. Il suo funzionamento è molto simile a quello di un Alto Templare ma si rivela molto più complesso nella micro perché la copia che esso genera deve essere accompagnata fino al momento dell'esplosione. Infligge sì ingenti danni ad area, però allo stesso tempo impedisce per due secondi una gestione accurata del restante esercito. È ottimo contro unità leggere come la MMM Terran o Blatte-Idralische Zerg, ma si rivela meno efficace contro unità grosse. Se viene portato con un Prisma Dimensionale sulla linea mineraria, quest'ultima sparirà all'istante; è necessario quindi, per limitare i danni, avere un buon controllo della mappa e soprattutto della minimappa.


    Zerg


    Il Laceratore è un'unità dalla micro molto difficile e se usata bene riesce a contrastare quasi ogni tipo di all-in o push in early game grazie alla sua abilità Bile Corrosiva che spara un colpo a mortaio; può infatti eliminare facilmente i Liberatori e i Carri d'assedio quando sono piazzati. È senza dubbio un supporto molto importante in ZvZ quando ci si trova nel classico Blatte vs Blatte ed è perfetto in ZvP per effettuare all-in o push aggressivi perché la sua abilità può distruggere i Campi di Forza Protoss.

    La Criptolisca è un'unità che infligge danni solo se rintanata e può quindi, ad esempio, essere lasciata in un punto tattico in modo da danneggiare i nemici che stanno attraversando una zona di passaggio obbligatoria. La sua principale funzione è però quella di supporto negli ingaggi, in quanto riesce ad infliggere enormi danni ad area alle unità leggere che dovranno essere micrate alla perfezione per evitare le totale disfatta. Allo stesso tempo, lo Zerg deve togliere dal rintanamento, far avanzare e quindi rintanare nuovamente le sue Criptolische per far sì che venga sfruttato tutto il potenziale di questa unità.

    Immagine
    Condividi articolo
4 commenti
  • BloodElf 25 novembre 2015, 19:13 BloodElf
    BattleTag: BloodElf#2293
    Messaggi: 21

    Blizzard Addicted ♥
    Forever a Healer ♥
    Panda Monk ♥
    #1
    Zerg op 2
  • soirif 25 novembre 2015, 19:28 soirif
    BattleTag: soirif
    Messaggi: 107

    Iscritto il: 02 giugno 2015, 16:11
    #2
    "op" più che altro le tre razze sono più o meno bilanciate...basta pensare a starcraft1 dove chi prendeva gli zerg salvo fortuite circostanze aveva già firmato la sua condanna a morte 1
  • BloodElf 26 novembre 2015, 00:14 BloodElf
    BattleTag: BloodElf#2293
    Messaggi: 21

    Blizzard Addicted ♥
    Forever a Healer ♥
    Panda Monk ♥
    #3
    Nono, qua zerg op e basta 0
  • Exhumed 26 novembre 2015, 15:21 Exhumed
    BattleTag: Punisher666#2193
    Messaggi: 2709

    Hell On Earth
    #4
    En taro Adun! Lunga vita ai Protoss! 1
  • Commenta la notizia