• Blizzard Entertainment ha scritto

    Una nuova patch di bilanciamento è pronta per la modalità multigiocatore di Legacy of the Void! I cambiamenti ai terran includono le modifiche a Cyclone, Thor e Liberatore, quelli agli zerg riguardano l'Ospite dello Sciame, mentre per i protoss le variazioni sono state apportate al Colosso.

    Dalla patch precedente di StarCraft II: Legacy of the Void abbiamo provato numerosi cambiamenti al bilanciamento grazie al contributo della comunità. Dopo aver raccolto e analizzato i vostri feedback in merito alla più recente mappa di prova del bilanciamento nella quale abbiamo provato tali cambi, siamo pronti a implementare il prossimo aggiornamento al bilanciamento di Legacy of the Void. Le seguenti novità verranno applicate alla sezione multigiocatore di Legacy of the Void oggi stesso.


    Cambiamenti al bilanciamento

    Terran

    • Thor
      • Aggiunta una seconda modalità di attacco contro le unità aeree che può essere attivata e disattivata:
        • L'attacco infligge 35 danni (+15 contro le unità corazzate) ogni 2,14 secondi (a velocità di gioco più alta).
    • Cyclone
      • Costo ridotto da 150/150 a 150/100.
      • Il costo in rifornimenti è salito da 3 a 4.
    • Liberatore
      • Danni contro le unità aeree cambiati da 7 a 5 (+2 contro le unità leggere).

    Protoss

    • Colosso
      • +10% alla velocità d'attacco (questo include anche un aumento del 10% alla velocità dei raggi).
    • Immortale
      • La barriera ora assorbe 100 danni invece di 200.

    Zerg

    • Ospite dello Sciame
      • Costo ridotto da 200/100 a 150/75.

     

    Cambiamenti alle mappe

    Tempio ghiacciato

    • Torri di guardia rimosse.

     


    Se volete saperne di più sui motivi che hanno spinto il team del bilanciamento di StarCraft II ad apportare questi cambiamenti, date un'occhiata al post di David Kim.

    Apprezziamo molto i feedback che abbiamo ricevuto dalla comunità. Insieme al tempo dedicato al test, ci hanno aiutato a realizzare questo aggiornamento. Speriamo che questi cambiamenti vi piacciano e che vogliate continuare a partecipare ai test sul bilanciamento futuri. Alla prossima!

     

    Condividi articolo
Commenta la notizia