• La redazione di PCGamesN ha ottenuto l'opportunità di intervistare il lead designer Geoff Goodman e il senior designer Michael Chu. La maggior parte della discussione ha trattato il tema degli eroi ibridi e dell'impatto di Brigitte sul prossimo meta, oltre che al nome di uno dei suoi gatti. Infine è stato rivelato anche un probabile rework per Torbjörn.
    Riportiamo in seguito l'intera intervista.



    PCGN: Cosa ha portato alla decisione di creare un eroe come Brigitte per contrastare le composizione dive?

    Geoff Goodman: Molte delle composizioni più forti si basano su eroi con estrema mobilità come Genji o Tracer. Queste tipo di composizioni tendono a sfruttare la mobilità per colpire più velocemente e facilmente gli eroi di supporto avversarsi. È diventato certamente un obbiettivo quello di creare una Brigitte che sia in grado di protegge se stessa e i suoi alleati in queste situazioni. Con la sua abilità nello stordire gli eroi con estrema mobilità, la possibilità di avere uno scudo e quello di fornire un'armatura, dovrebbe dimostrarsi utile contro le Dive Composition.

    PCGN: È possibile che si possa giocare solo una composizione Dive oppure una tank/deathball, oppure si vedranno altre combinazioni?

    Geoff Goodman: Idealmente saremo in grado di sostenere più di due ampi flussi di informazioni. Anche adesso su tutte le mappe, la composizione più popolare è la Dive, ma sulla mappa King's Row si opta per strategie differenti. Ci piacerebbe che un giorno la Dive sia meno utilizzata pur restando praticamente popolare.

    Brigitte dovrebbe aiutare contro le Dive Comp, è auspicabile che aiuti a diversificare il meta.
    È particolarmente utile contro Tracer e Winston, può fornire supporto ad un eroe che è sotto pressione dalla Dive e funziona bene con eroi come Reinhardt.


    PCGN: Siete preoccupati per il potenziale impatto che possa avere una combinazione tra Brigitte/Torbj/Symmetra in simbiosi con Tracer, sia nelle leghe basse che in ambito competitivo?

    Geoff Goodman: Abbastanza. Abbiamo provato nei test interni varie volte, ma non ha ottenuto troppo successo. Detto questo se si rivelasse un problema, ci sono molti modi in cui possiamo apportare cambiamenti e cambiare il modo in cui si armano scudi e armature. Siamo eccitati all'idea di vedere i team in azione.

    PCGN: Brigitte è stata considerata un support-tank, mentre Moira è descritta come un off-tank. Vedremo ancora ruoli ibridi all'interno del gioco in futuro?

    Geoff Goodman: La cosa più importante è che vogliamo sempre ottenere nuove opzioni diverse con cui i giocatori possano giocare. A volte significa avere più eroi come Brigitte (Tank / Healer), Zenyatta (Damage / Healer), o Roadhog (Damage / Tank), altre volte invece potrebbe significare creare eroi più "puri" come Mercy, McCree o Reinhardt. Penso che vedremo in futuro eroi certamente ibridi, ma anche eroi più puri!

    PCGN: C'è la possibilità che gli eroi già in gioco possano subire una rielaborazione per mantenerli più vitali possibile o consentire di farli coprire più ruoli in gioco?

    Geoff Goodman: Stiamo cercando di rielaborare a breve Symmetra e potrebbe essere il turno di Torbjörn anche se è in fondo alla lista. Non è facile rielaborare gli eroi storici per stare al passo con il gioco attuale, ma molte volte guardiamo questi eroi e vediamo che potrebbero adattarsi meglio al gioco attuale con un cambiamento significativo piuttosto che con delle piccole e semplici modifiche. Ad esempio Symmetra è l'unico supporto che non fornisce una guarigione. È difficile inserirla in una squadra di sei elementi che generalmente sceglie 2 DPS, 2 Tank e 2 Supporti. Non ho ancora molti dettagli su quello che stiamo facendo (stiamo ancora facendo pesanti cambiamenti a livello interno), ma ad esempio abbiamo iniziato a pensare che dovrebbe avere la capacità di guarire e di conseguenza anche di rimanere tra gli eroi di supporto.

    PCGN: Quando hai mostrato Brigitte nel corto animato di Reinhardt sapevi già che sarebbe diventata il prossimo eroe?

    Michael Chu: Brigitte è apparsa anche prima, nel fumetto "Dragon Slayer!"
    Come personaggio Brigitte è stata nelle nostre menti per molto tempo, quindi ha funzionato bene quando stavamo ideando concetti su un eroe paladino.


    PCGN: Infine, e sopratutto, il gatto di Brigitte ha un nome?

    Michael Chu: Beh, c'è più di un gatto. Quello bianco si chiama Mitzi.



    Fonte: PCGamesN
    Condividi articolo
Commenta la notizia