• Scritto da ,
    All'interno del forum di Reddit dedicato ad Overwatch è stata pubblicata la sessione di domande e risposte fatte da Dennis, di ForceGaming, direttamente a Jeff Kaplan, che risponde così ad alcune curiosità, preferenze e future aggiunte in Overwatch. Vi riportiamo di seguito tutto quanto!

    • Dennis: Avete sempre ribadito che non credete nei DLC, credi invece nelle espansioni o nei pacchetti aggiuntivi?

      • Jeff: Credo che l'aggiunta di pacchetti o un sequel sia interessante. Non so cosa potrebbe essere oggi. Quello che intendo è che non mi piace il concetto base di dividere l'utenza - non mi piace l'idea che alcuni possano giocare su una mappa e altri utenti non possano farlo o non possano usare determinati eroi. Proprio per come è stato progettato Overwatch, questo sistema davvero non funziona. Possiamo anche accantonare l'idea di mappe dedicate - ho visto altri giochi proporle per delle espansioni, creando due ambiti di matchmaking differenti. Diventa difficile ottenere sempre un matchmaking ottimale ed è abbastanza difficile convincere i propri amici a giocare quando si introducono queste diversità. "Cambiare l'eroe" è la chiave del gioco. Non posso pensare di implementare un eroe che faccia impazzire tutti, se poi a chi lo impiega come personaggio principale viene a mancare l'opportunità di cambiarlo. Oppure avere una situazione in cui a un team servono determinati personaggi X,Y,Z e qualcuno risponde: "Scusate ma io quel personaggio X non lo possiedo". Credo che questo sia fondamentalmente sbagliato.

    • Dennis: Proprio poco tempo fa è stato fatto il primo esperimento in PvE con l'evento Rivolta, a meno che non consideriate tale anche La Vendetta di Junkestein - quest'ultima più simile però ad una modalità Horde. Come avete deciso che era il mometo giusto per questo tipo di contenuti? Ritornando all'idea di uno spin-off o un sequel, state ancora pensando a un impianto di tipo narrativo per Overwatch?

      • Jeff: La cosa divertente di Junkestein è ricordare che il nostro engine è nuovo di zecca, è stato creato da zero. Lo chiamiamo "Tank Engine", il nostro programmatore John Lafleur, ora nostro Direttore Tecnico, è stato un pioniere con quel motore. Così anche fare qualcosa come Junkestein è risultato estremamente difficile per noi. Non si è trattato soltanto di implementare qualche IA o cose che esistono per altri motori di sviluppo, quindi Junkestein è stato un primo passo che ha poi permesso di realizzare Rivolta, una sorta di prototipo per questo evento successivo. Il team ama creare questo contenuto per varie ragioni, uno su tutti è il divertimento che in generale si prova giocando nel PvE; la quantità di commenti negativi per Omnic e Zomnic è stata estremamente bassa. La comunità è stata molto contenta del bilanciamento di entrambi gli eventi. È anche un ottimo modo per creare e raccontare delle storie, e questo ci ha divertito molto. Se dovessi dare una mia impressione sull'evento Rivolta ora che è finito, direi che mi è piaciuto tantissimo ed ero estremamente orgoglioso della squadra, credo che abbia creato la giusta atmosfera, dando lustro agli anni gloriosi dell'organizzazione Overwatch, che è qualcosa che i giocatori lo desideravano da tempo. Dal punto di vista del gameplay, molti ci hanno suggerito di tenere sempre attivo l'evento, ma in cuor nostro già sapevamo di non poterlo fare. Penso che lasciando Rivolta permanentemente attivo ne risentirebbe il gameplay; quello che intendo è che già dopo tre settimane qualcuno potrebbe dire che il sistema di gioco è diventato ripetitivo. Penso che sia ripetitiva anche la resurrezione dei nemici, il comportamento dell'IA e degli obbiettivi. Direi che l'evento Rivolta ottiene una A+ come a scuola, e spezza la monotonia del gioco, ma ritengo che mantenerlo attivo per lunghi periodi non sia fattibile. So che non dovrei dire ai giocatori cosa loro stessi vogliono, ma ritengo che probabilmente vorrebbero attiva la modalità di Rivolta, non l'evento in sé.

    • Dennis: Certo, magari si potrebbero inserire delle classifiche o incentivare gli utenti a sbloccare nuovi oggetti attraverso la progressione. Penso all'idea di rivivere eventi nel passato di Overwatch, come ha suggerito il Lead Writer Michael Chu, che sarebbe felice di rivivere situazioni come la storia di Talon; io stesso ho ipotizzato l'invasione delle Industrie Volskaya nei panni di Reaper, creando un evento con una storia correlata. Sarebbe davvero una manna dal cielo.

      • Jeff: Si, sarebbe fantastico! Bisogna considerare che il team di Ovewatch è composto da veterani nello sviluppo di storie di altri videogiochi, come il nostro Lead Gameplay Programmer Tim Ford, che ha lavorato alla serie Medal of Honor, creando contenuti per la campagna PvE. Ma anche un gruppo di ragazzi che proviene da StarCraft, Diablo, World of Warcraft; oppure Geoff Goodman, il nostro Lead Hero Designer, che è stato uno dei principali Encounter Designers per World of Warcraft insieme a Scott Mercer l'allora Lead Encounter Designer, ora Principal Designer per Overwatch. Queste persone hanno creato tonnellate di contenuti PvE e Co-op, un tipo di contenuto altamente rigiocabile. È qualcosa che la squadra sa veramente fare e ama farlo, quindi alla fine penso che tutti vorremmo qualcosa di più. In un certo senso, stiamo cercando di capire come farlo. Con questi aggiornamenti mensili è molto difficile, i nostri cicli di sviluppo sono molto veloci per creare qualcosa di simile e penso che i nostri giocatori meritino molto più di un semplice "Junkenstein" o di una "Rivolta"; cercare di capire come distribuire nel tempo questi contenuti è un sfida molto molto ardua.

    • Dennis: Cosa significherebbe mettere nelle mani dei giocatori strumenti per creare i propri scenari di gioco?

      • Jeff: Adoriamo questo concetto e qualche volta è difficile provare a spiegarlo ai giocatori. Loro pensano che abbiamo concezioni filosofiche contrarie verso coloro che modificano i nostri giochi, ma questa idea è lontana dalla realtà. Cerco sempre di far ricordare alle persone che giochi come Dota, Dota2, League of Legend, non esisterebbero senza la nostra apertura mentale nei confronti di coloro che modificano i nostri giochi. La stessa interfaccia utente di WoW era diventata una folle comunità che creava cose brillanti. Siamo totalmente aperti a questo, ma a causa del nuovo motore di gioco, del tempo necessario a mettere online tutti i sistemi, le infrastrutture, il tutto predisposto per la creazione e la modifica dei contenuti personali, il controllo, i test...diciamo che ci vorrà del tempo prima che qualcuno possa creare qualcosa di proprio. Concettualmente siamo aperti al 100% a questo ambiente, ma in termini di anni ci vorrà un po' di tempo per arrivare a una effettiva implementazione.

    • Dennis: So che siete molto attenti a mantenere il browser e il game creator personalizzati di facile utilizzo, ma se si guarda a StarCraft e al suo Galaxy Editor la sensazione è opposta e la documentazione a riguardo è molto limitata; allo stesso tempo riesce a dare ai giocatori il potere di creare ciò che vogliono. Quindi se bisogna fare una scelta sarebbe: "Meglio da soli, ma con pochi strumenti?"

      • Jeff: Si, preferisco sempre dare qualcosa, piuttosto che niente. Concettualmente per il fatto che ci sono un sacco di nuove direzioni che i giochi possono prendere quando si mettono certi strumenti nelle mani dei giocatori. Sicuramente ciò che sto dicendo scandalizzerà molti utenti, ma credo di essere oltre al pensiero che dare strumenti molto potenti all'utenza sarebbe come ammettere che la maggior parte di noi non abbiano la capacità di creare nulla.
        Vorrei avere un'utenza che davvero comprendesse che quello che sta realizzando porterebbe a un prodotto di alta qualità, piuttosto che starcene al lavoro su un sacco di schifezze.
        Penso che se dovessimo rilasciare i nostri strumenti di editing si formerebbe una community di modder, mapmaker, coder, ecc, molto più professionale di quanto si potrebbe pensare, che prevarrebbe su un approccio del tipo: "Ehy guarda, hanno semplificato così tanto il sistema che davvero tutti possono fare di tutto!".
        Devo ripetermi, siamo ancora lontani anni da questo scenario.

    Domande a raffica


    • Dennis: Qual è la tua mappa preferita?
      • Jeff: La mia mappa preferita è Hanamura. Anche se al momento preferisco modalità "assalto" o "conquista il punto", amo questa mappa. Adoro come è fatta e come si può giocare. So che ci si impiega più tempo nel contendere il terzo obbiettivo o il secondo punto, dove i difensori sono avvantaggiati. Io e Aaron - l'Assistant Game Director che ha costruito la mappa - sappiamo come risolvere il problema, se ne avessimo necessità. Molte volte è capitato di aprire l'editor per la mappa, ma io l'adoro troppo. Oh...questa non era una risposta abbastanza veloce, scusa!

    • Dennis: L'eroe con cui hai più ore di gioco?
      • Jeff: Reinhardt.

    • Dennis: alcune domande veloci dai troll. Stylosa su Youtube chiede: "È importante il grado in classificata? (risata)"
      • Jeff: Dipende da quanto tempo lo riesci a mantenere (risata)

    • Dennis: YourOverwatch chiede: "Puoi mettere un jetpack a Mei?"
      • Jeff: Mei può avere un jetpack? (risata)

    • Dennis: Oppure possiamo implementare un gatto con un jetpack? (risata)
      • Jeff: Okay, forse il gatto, ma non Mei. Dove si siederebbe Palla di Neve?

    • Dennis: Obbligatorio, dove è Doomfist?
      • Jeff: Devo chiedere a Terry per questo!



    • Dennis: Nuove mappe e nuove modalità, puoi parlaci un po' di questo?

      • Jeff: Sì siamo al lavoro su nuove mappe e ogni volta sono euforico nel vedere nuove discussioni nei forum, con titoli come "ecco come dovrebbe essere la prossima mappa", che parlano dei prossimi probabili rilasci. Molte nuove mappe che stiamo sviluppando sono quelle, quindi sì, so che vi piaceranno quando saranno annun...

    • Dennis: MAPPA SULLA LUNA CONFERMATA!

      • Jeff: Nonono non ho detto niente! Quella è un idea strepitosa! Le persone saranno molto felici delle mappe che stiamo facendo. E poi anche sulle nuove modalità abbiamo belle idee.. Non credo che nuove modalità entreranno a far parte delle partite rapide o competitive. Penso che il nucleo del gioco rimanga tale, senza che assomigli a un specie di circo. Vogliamo un Overwatch concentrato sul competitivo e sugli Eroi, piuttosto che sulle varie modalità di gioco. Ora la modalità Arcade ha aperto le porte a nuove idee e a un sacco di cose divertenti; potrebbe vedersi anche qualcosa di interessante per l'evento dell'anniversario!

    • Dennis: So che si è parlato di non incentivare troppo il competitivo, ci sono persone che non vogliono giocare modalità competitive. Avete in mente di inserire nuovi oggetti cosmetici?

      • Jeff: Sì certo! La cosa divertente è che abbiamo un sacco di idee fantastiche su molti contenuti che potremo inserire, se volessimo potremmo dare più contenuti cosmetici. Per il competitivo sono sempre più dell'idea che sia un errore aggiungere più oggetti. So che è una cosa davvero strana da dire...

    • Dennis: Bhe è quasi come dire "vogliamo qualcosa di figo", ma poi ci si rende conto che si sta andando troppo oltre...

      • Jeff: Dirò una cosa molto controversa. Vorrei che non fosse stato mai aggiunto nessun oggetto per il competitivo. Penso che le persone che giocano per il competitivo debbano essere li solo perché hanno veramente voglia di competere e salire di livello, ecco chi ritengo debba giocare in modalità competitiva. Non credo che dovremmo incentivare eccessivamente i giocatori con oggetti cosmetici nell'ambito competitivo. Questo non significa che tutti gli oggetti che realizziamo non possano essere dati ai giocatori in altro modo. Non vogliamo incentivare i giocatori che non vogliono giocare in competitiva a partecipare alla modalità. Penso che ci voglia una mentalità veramente particolare per addentrarsi nella competizione; e credo che molti problemi che noi vediamo siano dovuti al fatto che ci siano ancora giocatori che in realtà non appartengono alla competizione e invece spendono più tempo di quanto dovrebbero in quell'ambito.

    • Dennis: Volevo ricordare che molti utenti chiedono a gran voce altri corti animati, quindi giro questa richiesta, faccio il mio dovere.

      • Jeff: I corti animati sono la cosa che più adoriamo. La squadra di animazione è "perfidamente" talentuosa, tuttavia non fa parte del team di Overwatch. Io, Arnold e Michel siamo molto fortunati ad avere una grande interazione con il team di animazione, pensiamo che attraverso i corti animati possiamo raccontare meglio la storia di Overwatch.
        Ovviamente vogliamo insistere per creare sempre più corti animati e abbiamo delle idee davvero interessanti a proposito proprio in questo periodo
        .

    • Dennis: Hai mai pensato di creare modelli od oggetti cosmetici per Overwatch che magari derivino da altri franchise o IP?

      • Jeff: Sì ci abbiamo pensato e abbiamo avuto alcune idee. Ovviamente quello che abbiamo fatto con Heroes of the Storm è stata un'idea grandiosa. Una cosa davvero divertente dei giochi Blizzard...è celebrare altri giochi Blizzard, quindi penso proprio che lo faremo, ad un certo punto. Vogliamo solo assicurarci che il brand sia ben consolidato prima di iniziare a muoverci. Non siamo in Heroes of the Storm, dove arrivano eroi provenienti da differenti universi, il mondo di Overwatch è molto ristretto.

    • Dennis: Quindi è una cosa che si farà?

      • Jeff: Si, credo che sia lecito rendere omaggio a dei titoli Blizzard.

    • Dennis: Un modello di D.Va in ambito StarCraft sarebbe davvero appropriato. C'è una fanart di un modello da Idralisca che è veramente fantastico.

      • Jeff: Oh si, quella è un'idea stupenda! Qualcuno una volta ha fatto una fusione tra i modelli di D.Va e Mercy e ho pensato: "Woow questa è una bella idea per un modello!".

    • Dennis: Ritornando ad una cosa detta in precedenza, riguardo la ripetizione degli eventi stagionali. Ovviamente c'è tanto tempo tra un evento e l'altro, sono previsti altri eventi durante l'anno?

      • Jeff: Credo che dobbiamo stare attenti ad inserire eventi. Una cosa che rende li speciali è proprio il fatto che non capitano sempre. Ora stiamo per avviare il nostro sesto evento, quindi è come se stesse uscendo un evento al mese. Non credo ci sia più spazio per altri eventi. Dobbiamo togliere il piede dal gas, e quando si pensa al prossimo anno dobbiamo chiederci: "Come apparirà Giochi Estivi quando verrà ripetuto?". Non dovremmo semplicemente premere un bottone di reset e ricreare un evento da zero, dovrebbe essere lo stesso evento vissuto l'anno prima, magari sistemando qualcosa che non funzionava o aggiungendo qualche contenuto. Penso che per l'anno prossimo non aggiungeremo nuovi eventi, ma presenteremo quelli di quest'anno con qualche rifinitura, ma non escludo a priori la possibilità di rilasciare qualcosa di nuovo.

    • Dennis: Ah, quindi una visione simile a quella di WoW, con una serie di eventi ben consolidata, da proporre nel corso dell'anno con qualche modifica. So che a molte persone piace Lucioball, personalmente ho apprezzato tanto la Vendetta di Junkestein. Mi piacerebbe davvero che ci fosse un altro livello.

      • Jeff: Capisco, come se si abbattesse una porta e si entrasse in un' altra stanza...

    • Dennis: Ci saranno contenuti cosmetici non inerenti agli eventi?

      • Jeff: Si in realtà sarà un po' confuso, ma nell'evento Anniversario ci saranno oggetti slegati dall'evento stesso che andranno esclusivamente nei Forzieri classici. Ad esempio Sombra o Orisa che ridono o che si siedono, sono cose molto richieste. Tracer ottiene una emote nuova e anche per Reaper abbiamo deciso di aggiungere qualcosa, emote e anche uno spray. Il nostro Lead Animator, Ryan Denniston, sta seguendo tutti i feedback...non sappiamo in cosa si stiano trasformando le sue tavole di bozze.

    • Dennis: Oh si è una cosa davvero figa, mi piace!
      • Jeff: Sì e poi Ryan nel giro di due giorni dice: "Ok, è nel gioco" e a noi non resta che pensare: "Oh, questo è davvero eccezionale".

    • Dennis: Voi ragazzi siete stati davvero geniali a cogliere cose come Gremlin D.Va e altri meme.

      • Jeff: Certo, sono davvero incredibili, fantastici

    • Dennis: Credo di amare quella GIF dove D.Va salta in aria con le buste di Dorito (una famosa marca di patatine ndr.)

      • Jeff: Spero di inserire quel contenuto in qualche modo nei forzieri al di fuori di un evento - la richiesta dell'utenza in questo senso è arrivata forte e chiara.

    • Dennis: Sulla Overwatch League, che dovrebbe essere anche di tua competenza, puoi dire qualcosa sull'aggiunta di funzionalità come una modalità spettatore? Pensi potranno esserci oggetti cosmetici specifici per questo settore?

      • Jeff: Allora la domanda non riguarda nello specifico la Overwatch League, poiché essa è semplicemente eSport. La presenza dello spettatore è qualcosa di cui ci occupiamo costantemente. Adesso stiamo facendo un sacco di esperimenti per quanto riguarda la colorazione delle squadre. Riceviamo un sacco di idee sopratutto da giocatori che ritengono un po' "grezzo" ad esempio l'impiego del colore rosso, in quanto può suggerire l'idea di un team di "ragazzi cattivi a cui sparare volentieri". Stiamo facendo un sacco di esperimenti in questo ambito, per migliorare la visione dello spettaore; queste migliorie potrebbero portare beneficio anche dell' eSport in senso più generale. Stiamo elaborando mappe spettatore e mappe osservatore. Queste mappe non sono destinate all'uso quotidiano da parte del giocatore e devono essere disponibili per chi segue e trasmette una diretta, una cosa utile ai caster. Siamo veramente fortunati, ora che MonteCristo e DoA sono tornati negli Stati Uniti vengono spesso in ufficio, possiamo mostrargli molte cose e abbiamo un confronto molto diretto con loro. Riconosciamo che sono dei professionisti del settore, mentre noi no, quindi siamo fortunati ad avere la loro consulenza. Abbiamo anche fatto un po' di sviluppo sull'infrastruttura, inserendo il Reame Overwatch Professional - dove ha girato anche l' OGN Apex Season 2 - con la possibilità quindi di non dover essere aggiornato alla patch dei live servers. Non vogliamo dover interrompere qualche importante torneo per degli aggiornamenti. Senza entrare in dettagli o tempistiche, quello che adesso stiamo facendo ed esaminando è allineare storico e statistiche di gioco con un occhio rivolto all'eSport.

    • Dennis: Ci sarà un API ufficiale in modo da estrarre dati sul proprio profilo come statistiche e cose del genere?

      • Jeff: Si vogliamo fare una sorta di API. Non sappiamo ancora cosa sarà incluso, i giocatori dicono che basterebbe includere tutto e loro penserebbero al resto! Ma alcuni dati sono specifici per i giocatori, altri per gli sviluppatori e altri ancora riguardano le emittenti di eSport; questo porterebbe a una certa ridondanza. C'è un sacco di lavoro da fare sul fronte delle statistiche.

    • Dennis: Ho sempre pensato che avere un API aggiornata in tempo reale sia davvero utile. [...] In Heroes of the Storm si vorrebbero vedere i vari talenti scelti ma non sarebbe realistico inserirli in un video. Perchè allora non inserire questa possibilità nell'interfaccia principale di Twitch? Sto dando via libera alle mie idee... (risata)

      • Jeff: Non è giusto che l'eSport non colga il fatto che non deve rimanere vincolato a vecchie tecnologie. Abbiamo dei computer che possono fare qualsiasi cosa, che nessun altro può fare...quindi perché non lo stiamo facendo? L'idea da te proposta mi piace, te la rubo (risata)

    • Dennis: Va bene, è per questo non mi pagano (risata)
    Condividi articolo
7 commenti
  • Yardeh 22 maggio 2017, 11:28 Yardeh
    Messaggi: 9243

    Iscritto il: 21 aprile 2010, 20:16
    #1
    Jeff: Dirò una cosa molto controversa. Vorrei che non fosse stato mai aggiunto nessun oggetto per il competitivo. Penso che le persone che giocano per il competitivo debbano essere li solo perché hanno veramente voglia di competere e salire di livello, ecco chi ritengo debba giocare in modalità competitiva. Non credo che dovremmo incentivare eccessivamente i giocatori con oggetti cosmetici nell'ambito competitivo. Questo non significa che tutti gli oggetti che realizziamo non possano essere dati ai giocatori in altro modo. Non vogliamo incentivare i giocatori che non vogliono giocare in competitiva a partecipare alla modalità. Penso che ci voglia una mentalità veramente particolare per addentrarsi nella competizione; e credo che molti problemi che noi vediamo siano dovuti al fatto che ci siano ancora giocatori che in realtà non appartengono alla competizione e invece spendono più tempo di quanto dovrebbero in quell'ambito.


    D'accordissimo. Niente da aggiungere.


    Comunque (non so se ironicamente) ci ha spoilerato che al prossimo Halloween Terror, la zona verrà espansa e si andrà oltre al portone (che probabilmente verrà distrutto con più facilità per poi difendere all'interno del castello).

    Per gli asset del gioco e bla bla bla, immaginavo che ci sarebbe voluto tempo. Per me dai 2 ai 3 anni minimo. È una cosa troppo troppo grossa da poter essere rilasciata in tempi brevi.
    0
  • z3rl1ng0 22 maggio 2017, 12:03 z3rl1ng0
    BattleTag: 2774
    Messaggi: 114

    Iscritto il: 19 febbraio 2016, 23:14
    #2
    che dire game of the century incoming 0
  • NunDio 22 maggio 2017, 15:11 NunDio
    BattleTag: NunDio#2349
    Messaggi: 307

    So che dice iscritto da marzo 2016 ma in realtà sono attivo dalla fine di aprile 2017 :)
    #3
    Favolosi queste discussioni in cui apprendi in tempo reale cosa vogliono o non vogliono fare gli sviluppatori, sono messaggi di speranza per la community, o almeno quella parte sana :)
    ...Okay, forse il gatto...

    Adesso, lo voglio ADESSO, un gatto con il jetpack, e giocheremo guardiani di overwatch rofl
    dove è Doomfist?
    Jeff: Devo chiedere a Terry per questo!

    Questo meme sta sfuggendo di mano, a questo punto o lo fanno doppiare a lui o non è lo stesso Doomfist che vorrebbero tutti, e la cosa più bella è che se stavano pensando ad un eroe epico e dai toni gravi, dovranno rifarlo strafottente e trollone rofl
    non ho detto niente! Quella è un idea strepitosa!

    Non penso sia uno sprovveduto Jeff, ma dalla faccia mi è sempre sembrato un po' goffo, se si è lasciato sfuggire qualcosa qui, abbiamo la mappa spaziale confermata *.*
    molti problemi che noi vediamo siano dovuti al fatto che ci siano ancora giocatori che in realtà non appartengono alla competizione e invece spendono più tempo di quanto dovrebbero in quell'ambito.

    Profondamente d'accordo. Qui sarò serio, sono sicuro che non si riferisce solo alle persone che rendono frustante e brutto il competitivo con il loro modo di fare, ma anche a chi non è proprio adatto a competere perché non è portato. Io stesso, ad esempio, non so giocare bene agli FPS, e lo so, mi manca la mira e il tracking, e quindi io in competitivo non gioco, non ci vado, piuttosto mi diverto in arcade e rapida con amici, divertendomi comunque, e qualche volta facendo anche delle belle giocate :)
    Jeff: Si, credo che sia lecito rendere omaggio a dei titoli Blizzard.

    Bene ma non benissimo, cioè ci sta che ogni tanto mettono una skin con riferimenti vari, certi sono obbigatori visti i personaggi, ad esempio Orisa con la skin leggendaria che richiama i Qiraji mi piace, però non devono diventare preponderanti, molto meglio continuare sulla riga delle skin ispirate al passato del personaggio, e altre skin originali in tutto e per tutto :)
    Jeff: Capisco, come se si abbattesse una porta e si entrasse in un' altra stanza...

    più PVE mettono, più sono contento!
    2
  • Greymane 22 maggio 2017, 20:53 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6714

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #4
    Mmm, parlando del competitivo, onestamente penso che quelli che siano in quella modalitá solo per le rewards siano ancora troppi per considerare la modalitá li solo per aumentare il proprio livello competitivo. Insomma io ho un'idea un po "tra due fuochi" diciamo, sono dell'idea che anche chi gioca competitivo a certi livelli debba avere delle reward che lo spingano a giocare, ma altresì concordo che sempre a certi livelli, debba essere giocato con lo scopo di aumentare il proprio livello e non solo per la reward super figosa. A qusto punto imho dovrebbero trovare una via di mezzo per incentivare a giocare in competitiva ad entrambi i tipi di players...delle reward ottenibili ad un certo livello imho sarebbe una scelta che se sviluppata bene potrebbe fare a questo caso.
    Prendo in esempio il sistema PvP di WoW:

    - 2000 rating in Arena ti da l'accesso al set Elite (trasmog)
    - 1800 rating in Rated Battleground ti da l'acchesso al trasmog High Warlord / Grand Marshal

    Perchè ho fatto questi esempi? Perchè sono reward che vengono date a chi fa pvp cin un certo impegno, ma che comunque non sono relegate ai rank di livello più alto (diciamo che fare i 2K in Arena non è poi così difficile, stessa cosa gli 1.8K in RBG), di conseguenza chi gioca solo per ottenere questi oggetti dopo averli sbloccati si ferma, ed i rank alti sono liberi di giocare per aumentare il proprio livello o per competere proprio in certi eventi come l'Arena Championship e via dicendo.
    Certo, ci sono reward anche ai livelli massimi, ma sono talmente difficili da ottenere che in genere vengono ottenuti solo dai giocatori che giocano proprio per la competitivitá e non solo per le reward (aka: per chi vuole rankare, di conseguenza migliorarsi)
    0
  • BigBoss 22 maggio 2017, 21:05 BigBoss
    Messaggi: 2155

    Iscritto il: 30 gennaio 2016, 12:06
    #5
    Oddio, speriamo proprio di no, se l'utenza di Ovewatch diventa premiodipendente come quella di Wow siamo nella cacca. Su wow senza la carotina non si fa neanche un passetto, si presuppone che Overwatch lo compri perché ti piace giocare ad un certo modo e che codi quella modalità per quello, non per una skin. 0
  • Greymane 22 maggio 2017, 22:19 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6714

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #6
    BigBoss ha scritto:Oddio, speriamo proprio di no, se l'utenza di Ovewatch diventa premiodipendente come quella di Wow siamo nella cacca. Su wow senza la carotina non si fa neanche un passetto, si presuppone che Overwatch lo compri perché ti piace giocare ad un certo modo e che codi quella modalità per quello, non per una skin.

    @BigBoss

    Beh non ho detto che debba diventare per forza premio-dipendende o comunque che debba avere la stessa community, dico solo che un contentino a livello medio potrebbe non essere così male, escluderei le reward tipo Gladiator o cose a livelli alti, ma come unico contentino un qualcosa alla 2K, tutto quì, solo quello
    0
  • z3rl1ng0 23 maggio 2017, 06:18 z3rl1ng0
    BattleTag: 2774
    Messaggi: 114

    Iscritto il: 19 febbraio 2016, 23:14
    #7
    io spero che i punti competitivi li mettano anche nelle 3vs3 in mod comp perché sarebbe più bello e meno snervante per alcuni 0
  • Commenta la notizia