• Scritto da ,
    Due giocatori professionisti di Overwatch, sud coreani, sono stati sospesi da tutte le attività agonistiche per due mesi, con l'accusa di adescamento nei confronti di svariate ragazze e detenzione di materiale pedopornografico.
    La popolare squadra Lunatic-Hai ha ritenuto di prendere tale provvedimento nei confronti di Lee Tae Jun e Geum "Dean" Dong-Geun resisi colpevoli di aver adescato delle ragazze che facevano parte del loro fan-club. Molti messaggi sono stati intercettati tra le ragazze e i due professionisti e ora sono al vaglio delle autorità.

    "Entrambi hanno fatto cose che non dovrebbero fare i giocatori di eSport e abbiamo deciso di prendere tale provvedimento". Questo è quanto è stato dichiarato con questo comunicato stampa dal team Lunatic-Hai con le scuse ufficiali.
    Il tutto è iniziato quando un utente anonimo ha iniziato a postare messaggi su vari forum, di propaganda sessuale, riguardante la presunta relazione tra Lee Tae Jun e una fantomatica ragazza. Presumibilmente è stata la stessa vittima, che infuriata e infastidita, dalle continue richieste esplicite e dopo aver scoperto che il giocatore aveva relazione con altre ragazze, a rendere pubblico tale scandalo. Sulle prime indiscrezioni il giocatore professionista si è dissociato da tali accuse, ma dopo un controllo da parte del team Lunatic-Hai, Lee Tae Jun ha ammesso di aver intrattenuto, insieme al suo compagno di team, delle relazioni telefoniche con svariate ragazze facenti parte della propria fanbase. I due giocatori sono accusati di comportamento promiscuo con più donne e con l'accusa più grave di pedopornografia; dato che alcune immagini, sessualmente esplicite, sono state ottenute da ragazzine minorenni. Ora i due professionisti sono esclusi dal prossimo torneo di Overwatch: OGN Apex Season 2, uno dei più importanti in Corea del Sud e le autorità vaglieranno in quale direzione legale procedere.

    Molti hanno polemizzato la vicenda, accusando le ragazze coinvolte di voler gettar fango sui due player e di cercare notorietà, mentre alcuni sottolineano come i due giocatori abbiamo sfruttato la propria immagine per poter adescare facilmente queste ragazze online. Infatti i contatti sarebbero avvenuti solo virtualmente tramite classici SMS o messaggi multimediali. Alcuni ritengono assurda l'accusa di aver intrattenuto rapporti personali con più ragazze, tuttavia bisogna tener conto del retaggio culturale in Corea del Sud, dove le relazioni tra persone sono ancora considerate molto importanti, con valori fortemente tradizionalisti. Il team Lunatic-Hai ha preso subito provvedimenti in merito, sia per proteggere la propria immagine che per sfruttare questa punizione come deterrente affinché simili situazioni spiacevoli non si ripetano.
    I due giocatori hanno successivamente pubblicato due formali lettere di scuse, allegate a quelle del proprio team.

    Immagine


    Fonte: Mashable.com
    Condividi articolo
4 commenti
  • ciccio44 03 febbraio 2017, 20:02 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2534

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #1
    CHE SCANDALO, per delle groupies rofl povera Corea, l'importante è che non venga toccato MIRO! 0
  • Dokrobei 03 febbraio 2017, 22:50 Dokrobei
    BattleTag: Phantomas#21599
    Messaggi: 409

    Iscritto il: 07 marzo 2015, 14:35
    #2
    ciccio44 ha scritto: l'importante è che non venga toccato MIRO!

    @ciccio44

    Già allertate le canoniche sudcoreane.
    0
  • Dracaryis 04 febbraio 2017, 15:20 Dracaryis
    Messaggi: 146

    Iscritto il: 16 luglio 2014, 19:45
    #3
    detenzione di materiale pedopornografico.

    A loro discolpa c'è da dire che sono Coreani, una 25 enne è esteticamente uguale a una 15enne rofl rofl
    0
  • Grevier 04 febbraio 2017, 17:05 Grevier
    Messaggi: 6276

    Bloodborne Platinum
    #4
    La verità è che perdendo la verginità il giocatore perde anche di rating. 3
  • Commenta la notizia