• Scritto da ,
    Nella sezione Overwatch Eroi trovate le descrizioni complete di tutti gli altri eroi presenti nel gioco.

    Abbandonata per oltre un decennio in mezzo alla natura, questa unità Bastion si ritrovò riattivata con il modulo di combattimento disattivato in mezzo ad un mondo devastato dalla guerra. Decise così di vagare per il mondo alla ricerca di un nuovo scopo per la sua esistenza. Quando si rivela necessario, l'unità da combattimento si riavvia trasformando questo pacifico automa in una terrificante arma di morte e distruzione.



    ABILITÀ


    • ASSETTO DA BATTAGLIA: Bastion può muoversi liberamente e sparare utilizzando un'arma a medio raggio.

    • ASSETTO DA ASSEDIO: in questa modalità Bastion perde la capacità di muoversi ma guadagna una mitragliatrice a rapida cadenza di fuoco ed uno scudo frontale.

    • RICONFIGURAZIONE: modifica l'assetto liberamente.

    • AUTORIPARAZIONE: a scapito della capacità di muoversi e attaccare, Bastion può recuperare vita.

    ABILITÀ DEFINITIVA
    • ASSETTO CARRO ARMATO: Bastion diventa un carro armato per un periodo di tempo limitato, sparando pericolosi proiettili dal suo nuovo cannone.

    Come suggerisce il nome, l'unità Bastion è un difensore dall'elevata potenza, veramente difficile da neutralizzare se in ASSETTO DA ASSEDIO. Non stategli mai di fronte!

    Immagine


    BIOGRAFIA


    Blizzard ha scritto
    Questa particolare unità Bastion, impiegata in prima linea al tempo della devastante Crisi degli Omnic, ora è dedita all'esplorazione del mondo, affascinata dalla natura ma anche turbata dalla diffidenza degli umani.

    Create inizialmente per mantenere l'ordine pubblico, le unità robotiche Bastion potevano cambiare rapidamente assetto per adattarsi a differenti esigenze tattiche. Tuttavia, durante la Crisi degli Omnic vennero schierate contro i propri creatori umani, arrivando a formare il grosso dell'esercito ribelle. In seguito alla risoluzione della crisi, la quasi totalità delle unità fu distrutta o smantellata. Tutt'oggi, le unità Bastion continuano a essere il simbolo degli orrori del conflitto.

    Una particolare unità Bastion, gravemente danneggiata negli scontri finali della guerra, venne abbandonata per oltre un decennio. Rimase in stato dormiente, esposta agli elementi mentre la natura ne prendeva lentamente possesso. Il robot, ricoperto di radici e viticci e ridotto a tana per piccoli animali, rimase inerte, apparentemente ignaro del passare del tempo, finché all'improvviso un giorno si riattivò. Con il protocollo di combattimento disattivato, sviluppò uno spiccato interesse per la natura e le sue creature. L'unità Bastion, incuriosita, decise di esplorare il mondo alla ricerca di un nuovo scopo in un pianeta devastato dalla guerra.

    Benché "Bastion" sembri gentile, talvolta persino innocuo, quando percepisce un pericolo il suo protocollo di combattimento si riattiva, sfruttando appieno l'arsenale dell'unità per eliminare qualsiasi cosa consideri una minaccia. Ciò ha portato il robot a sporadici conflitti con i pochi umani che ha incontrato, spingendolo a evitare le zone abitate e a restare nelle regioni più selvagge della Terra.
    Condividi articolo
4 commenti
  • SERAPHIMON 05 dicembre 2014, 11:24 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1791

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 22:43
    #1
    Il Gigante di Ferro! 1
  • Cippacometa 05 dicembre 2014, 11:34 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1286

    croccantezza
    #2
    dopo il robot monaco è quello che mi piace di più


    ma non capisco: come sarebbe a dire che con maiuscolo fai sia l'assetto d'assedio che la riparazione?
    0
  • grallenRedazione 05 dicembre 2014, 12:04 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 6555

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #3
    Non mi dice molto questo eroe ma è carino il fatto che possa divenire una vera e propria torretta 0
  • Greymane 06 dicembre 2014, 06:56 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6864

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #4
    @grallen

    Per me invece è l'incontrario, premetto che come gioco, Overwatch non mi ispira quel granchè (non so bene perché, forse sono legato troppo agli universi di Warcraft, SC e Diablo, HS non fa conto perchè è ambientato, tra virgolette, nell'universo di Warcraft, idem HotS che invece é multi-verso, ma questo Overwatch non saprei, mi sembra quasi distaccato come titolo dalla Blizzard che conosciamo, il che lo trovo un po rindondante, forse è solo l'abitudine).
    Tornando al discorso, sebbene le parole sopra espresse da me, questo robottino mi ispira un sacco, ho sempre sognato, in un videogioco, di supportare con una mitragliatrice il gruppo, da tank o meno.
    Dobbiamo poi vedere anche cosa intendono con la parola "tank" in Overwatch, certo il termine è abbastanza ovvio che indica una grossa quantitá di danni sostenibilo a discapito di una bassa potenza d'attacco; però insomma, da un Assetto d'Assedio con una mitragliatrice .50 mi aspetto devastazione :D
    Vediamo come bilanciano le cose, sarebbe bello vedere questo Tank che mentre è trasformato in torretta, attiva il suo scudo frontale ma che converte le restanti abilitá di riduzione danno in massimizzazione di danno. Posso solo immagine un wargame alla "Cattura una postazione" con questa macchina di distruzione a difenderla rofl

    Ciò detto, questo eroe mi ispira, forse potrebbe farmi interessare un po al gioco insieme a Reaper (sembra iper-cazzuto), al robottino monaco, il "nano" barbuto norvegese (o qualche altro stato del nord) e la sniper
    0
  • Commenta la notizia