• Questa settimana Heroeshearth ha avuto l'opportunità di intervistare il Lead Hero Designer Matt Villers a proposito di Biancachioma, del suo sviluppo e in generale del ruolo del Supporto in Heroes of the Storm. Ecco tutti i punti più interessanti dell'intervista:

    Ruolo e design del Supporto
    • In generale, l'obbiettivo del team di design è creare Eroi easy to learn, hard to master, come è stato fatto in passato, ma senza alienare possibili giocatori che vogliono utilizzare un certo Eroe;
    • Il ruolo di Supporto è quello che riceve più feedback e i giocatori volevano più Eroi con cui dimostrare la propria abilità nel ruolo, attraverso meccaniche diverse e complesse. Biancachioma, Deckard Cain e futuri Eroi di Supporto seguiranno questa filosofia;
    • L'abilità di Purificazione (Cleanse) negli Eroi di Supporto è uno strumento molto potente, ma che riesca di mettere in ombra altre opzioni di talento. Quando viene introdotto, come nel caso di Biancachioma, deve essere una scelta ben ponderata e in competizione con altri talenti ad alto impatto;
    • Alcuni talenti Missione sono stati inseriti solamente per dare un'alternativa ad un talento "liscio", ma spesso senza effettivamente fornire benefici superiori. Uno di questi casi è Stukov, dove con l'ultimo rework sono stati rimossi alcuni talenti di Missione;
    • In generale, in futuro saranno aggiunte Missioni solo se la progressione di un talento in partita sarà giustificata. Questo avverrà anche nei rework futuri.

    Biancachioma
    • Gli sviluppatori hanno pensato di inserire la combo esemplare di Biancachioma, ovvero Sonno di Massa e Resurrezione, ma sono incappati in diversi problemi. Il sonno di massa era già stato inserito con Deckard Cain, così come la resurrezione con Auriel, quindi si sono pensate ad altre alternative;
    • Una prima Eroica prevedeva la scelta di un "campione" che sarebbe stato potenziato da Biancachioma e resuscitato in caso di morte, ma è stata ritenuta un'abilità troppo situazionale rispetto ad altre Eroiche;
    • Un'altra Eroica permetteva di evocare un guardiano, come il Gargantua di Nazeebo, ma non aggiungeva nulla al kit base e al ruolo di Biancachioma;
    • Un talento al 20 prevedeva la resurrezione di tutti gli alleati caduti come "fantasmi", in maniera simile ad un clone di Abathur, ma è stato scartato perché presupponeva che dovessero il resto della squadra fosse stata sconfitta, non proprio una cosa positiva per un Supporto;
    • Alla fine si è deciso di scartare la resurrezione e lasciarla solo come flavor nelle frasi d'interazione e simili;
    • Inoltre, le abilità di resurrezione sono estremamente potenti e frustanti in un gioco come Heroes of the Storm e aggiungerne di ulteriori sarebbe stato problematico;
    • Biancachioma è stata l'opportunità perfetta di inserire un Eroe di Supporto che non fosse positivo o eroico;
    • Biancachioma è decisamente un Sacerdote Disciplina di WoW, ma con un ulteriore spolverata di zelo e fanatismo che la rendesse diversa dai Sacerdoti tipici e molto legata alla sua Crociata Scarlatta. Questo ha permesso anche di tenere aperta la porta per altri Eroi Sacerdoti di Warcraft molto più tradizionali.

    Fonte: heroeshearth
    Condividi articolo
Commenta la notizia