• Scritto da ,
    Nella sezione Heroes of the Storm mappe trovate le guide complete a tutti gli altri campi di battaglia.

    Questa guida è un aggiornamento della precedente edizione che si è resa necessaria dopo le numerose modifiche apportate dalla patch di Ragnaros.



    Il campo di battaglia


    Le Miniere Infestate sono uniche tra le mappe di Heroes of the Storm perché divise in due parti: una superiore che consiste nel campo di battaglia vero e proprio formato da due linee divise da una foresta, e una sotterranea che diventa accessibile dopo l'inizio della partita.

    Nella foresta ci sono 2 Torri di Guardia e 4 Campi di Mercenari: due di Ogre d'Assedio, posti nella parte più esterna della mappa e due di Genieri presenti nella zona centrale. Le Torri garantiscono visione su una buona parte della foresta e, cosa molto importante, anche sui campi di Ogre.

    La miniera è accessibile tramite quattro entrate: due sono poste a metà delle corsie e le rimanenti sono nelle vicinanze dei campi di Ogre. Gli ingressi sono chiusi all'inizio della partita ma dopo due minuti vengono aperti e le miniere restano accessibili per tutta la durata della partita. Nei cunicoli sono presenti piccoli gruppi di non-morti mentre nella parte centrale si trova un Golem delle Fosse neutrale.

    Immagine


    La meccanica


    Dopo l'apertura delle miniere i non-morti compariranno al suo interno e i giocatori dovranno ucciderli per recuperare i loro Teschi. Ci sono un totale di 100 Teschi recuperabili e il Golem al centro della miniera ne possiede ben 30. Una volta che tutti i Teschi sono stati raccolti i Golem di entrambe le squadre vengono evocati e la loro potenza sarà calcolata in base al numero di Teschi che è stata raccolta dalla rispettiva squadra.

    I Golem delle due squadre camminano in corsie opposte ed ignorano tutte le unità nemiche fermandosi solo per attaccare le strutture, fino a quando non vengono distrutti o viene distrutto uno dei Nuclei. Se entrambi i Golem muoiono passano alcuni minuti prima che i non-morti tornino nelle miniere e si possa ricominciare la raccolta dei Teschi.

    Ogni volta che i Golem vengono rigenerati non rinasceranno nelle corsie in cui sono stati appena abbattuti ma all'inizio di quella opposta, in una alternanza che prosegue fino alla conclusione della partita. Inoltre ad ogni rigenerazione la forza dei Golem aumenta sempre di più, ciò significa che a parità di Teschi un Golem evocato al 15° minuto è molto più forte di uno evocato al 3°.

    Immagine


    Strategie


    In questa nuova versione della mappa sono due le strategie più comuni:

    • Strategia aggressiva: Le parole chiave per questa strategia sono gruppo e tempismo. L'azione prevede il posizionamento anticipato nelle miniere nei punti di spawn dei non morti per fare rapidamente piazza pulita dei non-morti piccoli e passare quindi al Boss. Si cerca di forzare il combattimento tendendo imboscate nei pressi delle entrate alla miniera, sia per ottenere un numero maggiore di teschi sia per incontrare minor resistenza una volta evocati i Golem. Se l'operazione ha successo avrete il Golem più potente (almeno 55-60 teschi) e potrete pushare aggressivamente, lasciando sull'altra linea un solo membro del team a difesa.

    • Strategia flessibile: Seguendo questa strategia si opta per una dinamica meno indirizzata all'obiettivo e incentrata sul controllo del campo di battaglia superiore. L'approccio classico è quello di attaccare un forte avversario proprio quando il team nemico è impegnato nelle miniere, lasciando le linee pressate dai nostri servitori e mercenari. In ogni caso è importante ricordare che anche qui è necessario scendere nelle miniere con le giuste tempistiche, cercando di ottenere un numero sufficiente di teschi (circa 40-45), per poi tornare nella mappa principale e mettere pressione sulle linee in modo tale da aprire ulteriormente la strada al Golem una volta generato.


    Consigli generali


    • Ad inizio partita pressate con 4 eroi la linea dove nascerà il vostro Golem mentre lasciate il quinto nell'altra corsia a raccogliere esperienza.
    • Siate rapidi con le rotazioni e non lasciate mai una linea sguarnita.
    • Un avviso ci dirà precisamente quanto tempo manca alla riapparizione dei non morti. Non aspettate che il conto alla rovescia arrivi a zero e correte di sotto per posizionarvi sui loro punti di spawn.
    • È fortemente consigliato conquistare i campi degli Ogre d'Assedio prima di scendere nelle Miniere, perché con i team impegnati nella raccolta dei Teschi questi Mercenari faranno una notevole pressione sulle linee.
    • Il campo di Goblin Genieri invece dovrà essere conquistato una volta usciti dalle miniere. Il loro impatto contro le strutture avversarie sarà immediato e aiuterà notevolmente l'avanzata del vostro Golem.
    Condividi articolo
1 commento
  • Necrontyr666 21 febbraio 2017, 09:36 Necrontyr666
    BattleTag: ZergVolution#2350
    Messaggi: 364

    Iscritto il: 16 novembre 2016, 10:17
    #1
    Io ho sempre chiesto al mio team di entrare a 0.10 in modo da arrivare precisi ognuno al punto di spawn :P attualmente le vinco praticamente quasi tutte le partite su questa mappa...serve solo essere veloci e abbastanza aggressivi 1
  • Commenta la notizia