• Scritto da ,
    Nella sezione Heroes of the Storm mappe trovate le guide complete a tutti gli altri campi di battaglia.


    Il campo di battaglia


    Il Dominio ha usato il remoto e ostile pianeta Braxis per condurre esperimenti su come trasformare lo sciame zerg in un'arma da poter scatenare sui propri nemici. Anche se il Disgregatore psionico principale del Dominio è stato distrutto, i segnalatori di questa piattaforma spaziale sono completamente operativi e pronti all'uso.

    Distaccamento di Braxis è una mappa di medie dimensioni a due corsie:

    • Ci sono quattro campi di mercenari disposti simmetricamente. Nei due campi di combattenti c'è una squadra di tre Goliath dal fuoco rapido e un Raven di supporto con missili a ricerca. Nei due campi di assediatori ci sono due Hellbat con attacchi a distanza ravvicinata e con un'elevata salute. Questi ultimi ricompariranno più velocemente dopo la conquista, e allo stesso tempo sono più semplici da ottenere.

    • Al centro della mappa c'è l'Archangel, un boss dal danno molto elevato, che se catturato si dirigerà verso il nucleo nemico.

    • Nella zona tra le due gabbie, sia in alto che in basso, si trova una struttura che genera globi rigeneranti periodicamente.

    Immagine



    La meccanica


    • Periodicamente, due segnalatori si attivano.

    • Quando entrambi i segnalatori sono sotto il controllo di una singola squadra, la cella di contenimento della suddetta squadra inizia a caricarsi e a riempirsi di zerg. Queste celle sono situate nella parte più in alto e più in basso della mappa.

    • Quando una delle due squadre porterà il caricamento al massimo, avrà la propria cella piena con un esercito composto da Zergling, Idralische, Baneling, Guardiani e Ultralische ed entrambe le gabbie si apriranno liberando tutti gli zerg contenuti contro le rispettive base nemiche. Gli zerg attaccano anche gli eroi, per cui devono essere ingaggiati con cautela.

    • Dopo il rush, ci sarà una breve tregua prima della successiva fase di caricamento.

    Immagine



    Strategie e consigli


    • Anche se in apparenza può non essere evidente, questa mappa ha meccaniche abbastanza diverse dalle altre: bisogna infatti essere in grado di separare i membri della squadra nel modo giusto e cercare la conquista e il mantenimento degli obiettivi a gruppi. Per questo motivo è importante avere eroi con una buona sopravvivenza e resistenza.

    • Alachiara, Dehaka e Falstad sono molto utili grazie alla loro mobilità, in quanto possono portare in vantaggio numerico molto rapidamente uno scontro per i segnalatori.

    • Gli eroi in grado di pulire rapidamente le ondate di servitori, come ad esempio Kael'thas e Johanna, sono fondamentali soprattutto per contrastare l'ondata di zerg in arrivo, ma anche chi è in grado di mettere forte pressione alle linee è da considerare un Tier1 della mappa, prima fra tutti Sylvanas.

    • La conquista dei mercenari hard è abbastanza rischiosa, in quanto richiede tempo, perciò è bene farli solo a seguito di un'uccisione o appena finisce l'ondata zerg. I campi easy sono ottenibili rapidamente e possono rivelarsi un valido diversivo per la squadra durante il caricamento.

    • Il boss è molto pericoloso, ed è bene affrontarlo in gruppo e solo in condizioni di forte vantaggio.

    • La generazione periodica di globi è molto utile per velocizzare il completamento delle missioni e per riuscire a rimanere più tempo nella zona dei segnalatori durante la fase di caricamento.
    Condividi articolo
2 commenti
  • RemovedQuasar 02 ottobre 2016, 11:28 RemovedQuasar
    Messaggi: 98

    Iscritto il: 26 agosto 2011, 07:12
    #1
    Bello bello, tutto sta nel beccare le mappe! Non gioco moltissimo ultimamente ma da quando è uscita la mappa con gli zerg una dozzina di game credo di averli fatti, mappe nuove beccate: ZERO! -.- -.- -.- -.- -.- 1
  • hitwo 03 ottobre 2016, 21:51 hitwo
    Messaggi: 584

    Kept you waiting ,Huh ?
    #2
    Rexxar è tier S su sta mappa . nella solo lane è praticamente imbattibile e ti tiene Up il segnalatore tutto il tempo . 2
  • Commenta la notizia